Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Bologna


Concerto per voci e immagini nell'Unità d'Italia

Venerdì 7 ottobre 2011 alle ore 20.30 a Bologna, al TEATRO MANZONI in via de’ Monari 3, laterale di via Indipendenza, si svolgerà
Bologna 150. Concerto per voci e immagini nell’Unità d’Italia
Sono previsti interventi di : Gian Mario Anselmi, Adriana Lodi, Angelo Varni
Interpreti: Vittorio Franceschi e Francesca Mazza con Dario Criserà e Valentina Grasso
Musiche: Giorgio Zagnoni con la Etno Jazz Pan Orchestra

 Marco e Paolo Marcheselli, Fausto Carpani, Luisa Cottifogli
La manifestazione, aperta al pubblico gratuitamente, vuole essere un omaggio alla città e , al tempo stesso, un ricordo del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia attraverso la realtà e le vicende cittadine. Con questa iniziativa la Fondazione Duemila Centro studi e ricerche sulla cultura, la formazione, l’innovazione politica e amministrativa, prosegue nella sua azione tesa a ricordare e valorizzare le radici storiche, sociali e culturali della nostra città e del suo territorio.
* Il concerto, inizialmente previsto all'aperto in piazza Santo Stefano, è stato spostato  in teatro causa timori maltempo

Scritto in Bologna | Iniziative di Comuni, scuole e associazionileggi tutto | letto 1592 volte

Inserito da redazione il Gio, 2011-10-06 07:45


Sport e storia a braccetto in due iniziative

Un paio di iniziative a Bologna  che coniugano sport e storia, per ragazzi e adulti “giovani” nello spirito. La prima si è già svolta  sabato 24 settembre, ora è la volta di di un appuntamento originale, alla portata di tutti, singoli, gruppi di amici e famiglie.
- Sabato 8 ottobre,
a partire dalle ore 15, con ritrovo in Piazza XX Settembre
Gioco di Orientamento storico

A differenza della gara classica di Orienteering
che si disputerà la mattina successiva, domenica 9, stavolta la parte sportiva lascerà il campo alla cultura, alla storia. I punti di controllo saranno luoghi significativi del Risorgimento Italiano. In ogni tappa si risponderà a semplici domande a risposta guidata da alternative proposte. Sarà un'ottima occasione per scoprire angoli e situazioni sconosciute ai più.
L'iniziativa, promossa e curata da numerose associazioni sportive e di volontariato, è inserita nel programma della Festa internazionale della storia e si propone di celebrare, in modo giocoso e istruttivo al tempo stesso, il 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Si avvale, tra gli altri,  della collaborazione del nostro Gruppo di Studi pianura del Reno.
Il regolamento prevede
partenza e arrivo in Piazza XX Settembre, e tappe con fermate in 10 punti  del centro storico indicati in apposita cartina che verrà consegnata alla partenza a tutti i partecipanti. In ogni punto di ritrovo si troverà una scheda  con una semplice domanda e 3  alternative di risposta tra cui scegliere quella giusta. Si punzona il cartellino, consegnato alla partenza, e si procede nel percorso. Non si deve correre e non si fa classifica..
* Premi estratti a sorte fra tutti i partecipanti.
** Quota di iscrizione euro 3. Per gruppi fino a 3 persone, euro 5. La manifestazione contribuisce alla raccolta fondi per il complesso delle 7 Chiese.
- domenica 9 ottobre,
classica gara di Orienteering cittadino a partire dalle ore 9,30
Gara regionale di corsa d'orientamento e "Top race sprint" per i più forti
Info: http://www.circolodozza.it/oteering/     www.lysios.it

Scritto in Bologna | Iniziative di Comuni, scuole e associazionileggi tutto | letto 1810 volte

Inserito da redazione il Mer, 2011-10-05 18:13


Corso di dialetto bolognese al via

Mercoledì 5 ottobre si apre la XII edizione del Corso di Dialetto Bolognese promosso dal Club Il Diapason.
- Il primo incontro, mercoledì 5 ottobre, si svolgerà al Teatro San Salvatore,
via Volto Santo 1; si anticipa anche alleore 20:30 per consentire il completamento delle iscrizioni prima della lezione.
- Gli altri incontri saranno tutti al Teatro Alemanni, Bologna, via Mazzini 16
In cattedra Roberto Serra, appassionato studioso e cultore dal bulgnais e brillante conduttore dei sette appuntamenti previsti. Attorno a lui "La Bala dal Bulgnais", ovvero un ristretto gruppo di bolognesofili che in questi ultimi anni ha prodotto opere, iniziative e invenzioni perché il nostro dialetto non vada perduto - Luigi Lepri, Daniele Vitali, Amos Lelli, Fausto Carpani, Aldo Jani Noè, Claudio Mazzanti e altri - Una comunità spontanea che si ritrova per approfondire in tutta allegria, rigore e scientificità le origini, l'uso e le trasformazioni del dialetto bolognese.
Come nelle precerdenti edizioni il finale di ogni incontro presenterà qualche personaggio della tradizionale cultura della nostra città. Ci sarà il cantautore Fausto Carpani, i burattinai Riccardo Pazzaglia e Romano Danielli, il Gruppo Emiliano e l'Honolulu Gang per la tradizione musicale, l'attrice Carla Astolfi.
** E ci sarà il giallista Loriano Macchiavelli [26 ottobre] che presenterà la recente traduzione in dialetto bolognese di una sua opera [Loriano Macchiavelli, "Sgunbéi - I segret dla zitè" traduzione di Federico Galloni - Pendragon] e che stimolerà la "scolaresca" con un suo testo per la traduzione.
N.B. - Il Teatro San Salvatore è sito nella parte posteriore della Basilica di San Salvatore, in zona di traffico limitato (ZTL), ma dopo le ore 20 l'accesso è libero e gratuito.
Nella prossimità del Teatro vi sono diverse possibilità di parcheggio. (p.zza Roosvelt - via IV Novembre - via Cesare Battisti)
Info: Aldo Jani Noè 334.6117726
www.clubdiapason.org/corsi/corso_bo.html     

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 765 volte

Inserito da redazione il Lun, 2011-10-03 05:43


Sentiero della memoria a Monte Sole

Nuovo sentiero della memoria a Monte Sole
In occasione del 67° anniversario dell'eccidio di Marzabotto,
si riapre il collegamento pedonale tra San Martino e Ca di Durino, restaurato dalla Bonifica Renana
Due chilometri e mezzo a piedi, a collegare i resti della Chiesa di San Martino con le località di Serana, l'Aia, Ca' di Piede e Palazzo da dove, con il ripristino del sentiero di Rivabella, si potrà raggiungere via della Quercia.
Questo l'itinerario all'interno del Parco Storico di Monte Sole che la Bonifica Renana ha recuperato integralmente, utilizzando tecniche sostenibili di ingegneria naturalistica, investendo 22 mila euro a servizio delle comunità locali e di questo importante ambito di memoria per le popolazioni bolognesi.
"Si tratta di 2.450 metri che hanno visto nel primo tratto le necessità di una ripulitura da alberi ed arbusti e la messa in sicurezza del percorso con staccionate in castagno e tagliacqua per la stabilità idraulica - spiega Gabriele Paltrinieri, progettista e direttore lavori dell'intervento. Mentre il tratto di Rivabella ha richiesto un maggior impegno per la deviazione dal percorso originario, ed il collegamento con il sentiero CAI n.° 51".
L'intervento si colloca sulla scia di altri recuperi eseguiti in passato, nell'ambito del Parco di Monte Sole, come la ristrutturazione degli acquartieramenti militari della Linea Gotica, nell'area di Monte Caprara.
Il sentiero recuperato verrà inaugurato domenica 2 ottobre alle ore 15.00, alla presenza del sindaco di Marzabotto, Romano Franchi e del presidente della Bonifica Renana, Giovanni Tamburini.

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 965 volte

Inserito da redazione il Ven, 2011-09-30 15:45


Feste dell'Associazionismo e del Volontariato

Il Volontariato in Piazza 2011”
I prossimi appuntamento  con le feste di Volontassociate 2011 della fase autunnale,
si terranno a Bologna e a
- Bentivoglio dal 01 ottobre al 02 ottobre,
con una serie di iniziative che coprono anche serate precedenti, come un incontro su "Esperienze di legalità", martedì 27,  e una videoproiezione del Laboratorio Artistico espressivo , gioved' 29 settembre al Centro culturale Te.ze.
- Venerdì 30 settembre alle ore 17  a Villa Smeraldi,
sala Convegni
"Buon compleanno Auser" ,
per celebrare i 20 anni di attività , con dibattito e proiezioni.
Alle ore 18 al Castello di Bentivoglio,
per la rassegna "Una patria , una Repubblica, una bandiera",
incontro sul tema della
Industria, con Patrizio Bianchi e Tito Menziani.
- sabato 1 ottobre-  ore 10,30 ,
inaugurazione di "Un insolito villaggio" corte rurale multifunzionale della cooperativa Sociale Anima, in via Buonconsiglio 4 a Saletto.
ore 13,30-14 Ciclocamminata per la salute
ore 17,30
nella biblioteca di Palazzo Rosso, inaugurazione della mostra di pittura "Emozioni condivise"
ore 20 ,
presso il Centro del volontariato, A cena con Mingardi.
Incontro con l'autore. Seguirà alle ore 21 la presentazione del suo ultimo libro "Un biglietto per l'adilà. Legal Thriller"
- Domenica 2 ottobre,
a partire dalle ore 10 e per tutta la giornata Banchetti espositivi delle Associazioni di Volontariato (compreso quello del nostro Gruppo di Studi pianura del Reno)
Alle ore 10,45
intitolazione del Centro del Volontariato a  Ermanno Stanghellini

Nel pomeriggio numerose iniziative di intrattenimento in via Marconi, Caccia al tesoro a squadre per ragazzi, sfilata canina, concerto  di un gruppo musicale, visita guidata al Castello  e concerto di musica da camera nello stesso Castello alle ore 18.
Premiazione delle Associazioni.

** a Bologna – Giardini Margherita
Domenica 2 ottobre 11:00 – 18:30 (in caso di maltempo è rinviata a martedì 4 ottobre)
Oltre 140 Associazioni del territorio, in collaborazione con la Provincia di Bologna e VOLABO - Centro Servizi per il Volontariato, propongono un ricchissimo programma di eventi per animare la giornata e trasformarla in un'occasione imperdibile per incontrare e conoscere il mondo del non profit. 
* Per i programmi dettagliati di Bologna e altre località in ottore vedere il sito www.volontassociate.it/programma.php

Scritto in Bentivoglio | Bolognaleggi tutto | letto 1118 volte

Inserito da redazione il Lun, 2011-09-26 05:16


Festival del libro d'arte

Festival del libro d'Arte ottava edizione
A Bologna, Palazzo Re Enzo e del Podestà
Mostra mercato del libro antico, di pregio e d’artista

23 – 24 settembre 2011 – ore 10.00 – 19.00 // 25 settembre 2011 - ore 10.00 – 18.30
Piazza Nettuno Libreria dell’arte 10 – 25 settembre 2011 - ore 10.00 – 22.00
Ingresso libero
Dal 23 al 25 settembre le sale di Palazzo Re Enzo e del Podestà, nel cuore del centro cittadino, ospiteranno librai antiquari, editori di pregio, libri d’artista, facsimilari e riviste specializzate. Gli editori d’arte saranno riuniti in una grande Libreria dell’Arte in Piazza Nettuno, di fronte a Palazzo Re Enzo e del Podestà, aperta dal 10 al 25 settembre 2011 e realizzata in collaborazione con Libreria Coop Ambasciatori.
In parallelo la città mostra il suo volto antico con iniziative promosse dal Museo Civico Archelogico e rese possibili anche grazie alla collaborazione con Università di Bologna, IBACN-Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, e CINECA.
Maggiori informazioni sul sito www.artelibro.it e
www.informa.comune.bologna.it/iperbole/cultura/eventi/38934/id/46801/offset/-1

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 731 volte

Inserito da redazione il Mer, 2011-09-14 15:02


Pomeriggio Risorgimentale all'Archiginnasio

- Giovedì 15 settembre 2011
Pomeriggio risorgimentale in Archiginnasio, piazza Galvani 1 a Bologna
alle ore 16,30
: Visita condotta da Cristina Bersani e Valeria Roncuzzi alla mostra
Nascita di una nazione. Immagini del Risorgimento italiano nelle raccolte dell’Archiginnasio
a cura di Cristina Bersani, Valeria Roncuzzi, Sandra Saccone, con la collaborazione di Clara Maldini. Appuntamento nel quadriloggiato superiore.
La mostra organizzata dall'Archiginnasio per celebrare il 150° anniversario dell'Unità d'Italia sottolinea l'influenza che la produzione delle immagini ha avuto nella formazione della coscienza storica del Risorgimento e nella diffusione capillare dei suoi ideali.
L’esposizione, si sviluppa in 18 bacheche e si articola in due sezioni. Nella prima (Gli eventi memorabili) viene presentata una preziosa scelta di stampe e incisioni del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, opera di alcuni tra i più noti artisti dell’epoca, con la raffigurazione degli episodi salienti, destinati alla circolazione presso un pubblico il più possibile esteso, per formare “gli Italiani”.
Nella seconda sezione («Fare l’Italia» attraverso le illustrazioni librarie; «Fare gli Italiani» nell’iconografia dei personaggi) sono presenti le pubblicazioni illustrate – provenienti dai fondi storici della Biblioteca – che contribuirono ad alimentare, affiancando la coeva produzione letteraria, il mito del Risorgimento nel momento stesso nel quale in ogni città si innalzavano monumenti celebrativi e nascevano i primi musei ricchi di cimeli e di testimonianze.
Il catalogo della mostra è on line:
http://badigit.comune.bologna.it/mostre/risorgimento/index.html
Aperta dal 10 giugno al 17 settembre 2011
Lunedì-venerdì 9-19; sabato 9-14; 1-27 agosto ore 9-14; chiuso domenica e festivi. Ingresso libero
- ore 17,30: Proiezione del filmato
LETTURE DAL RISORGIMENTO
(Italia 2010, durata 51')
soggetto e sceneggiatura di Francesco Conversano e Nene Grignaffini.
Regia di Enza Negroni, fotografia Salvatore Varbaro, suono e montaggio Stefano Barnaba.
Una produzione RAI per i 150 anni dell'Unità d'Italia realizzata da Movie Movie in collaborazione con Casa Carducci
Dalla biblioteca della casa ottocentesca di Giosuè Carducci a Bologna, inizia un viaggio di letture dal Risorgimento Italiano, insieme agli scrittori che lo hanno vissuto in prima persona, da Manzoni a Ippolito Nievo, da Settembrini a Pellico, da Guerrazzi a D'Azeglio, da Tommaseo allo stesso Carducci. Suggestioni paesaggistiche, rievocazioni storiche, ambientazioni reali alternate a sequenze di fIlm, dipinti, carteggi autografi, edizioni d'epoca e libri rari come la famosa raccolta fotografica "Album dei Mille" dell' impresa di Garibaldi, illustrano brani tratti dai romanzi e dalle letture a cui gli scrittori patrioti hanno affidato i loro ideali e i loro sentimenti, innovando nuovi generi letterari, come il romanzo "I promessi sposi" del Manzoni o le memorie autobiografiche "Le mie prigioni" del Pellico o la lirica patriottica di Carducci fino al "Nabucco" di Solera, con musiche di Verdi.
Voci e dialoghi di opere letterarie che hanno raccontato le diverse aree geografiche di un'Italia ancora in divenire, descrivendo ambienti inediti, creando personaggi veri ed umani, con un forte impegno morale, risvegliando negli italiani un sentimento nazionale.
Protagonista contemporaneo d'eccezione è lo scrittore Claudio Magris, che ci racconta come è nata l'idea di nazione e di identità nella letteratura del Risorgimento, di come diventa strumento di lotta nella costruzione della Unità d'Italia.
Ingresso libero. Info:  www.archiginnasio.it

Scritto in Bologna | Iniziative di Comuni, scuole e associazionileggi tutto | letto 1642 volte

Inserito da redazione il Lun, 2011-09-12 14:30


Morale, fede e scienza, e poi industria e lavoro; temi su cui riflettere

Prosegue il secondo ciclo degli incontri di approfondimento promossi dai Comuni dell'Associazione Reno-Galliera, per celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia dedicati a: Una Patria, una Repubblica, una Bandiera
- venerdì 30 settembre ore 18 a Bentivoglio, Castello, in via Saliceto 1
Patrizio Bianchi e Tito Menzani parleranno di
Industria
Intervengono anche:
Saida Puppoli ''Il temporale'' e Vladimiro Longhi, i Sindaco di Bentivoglio
- venerdì 7 ottobre  ore 18 a Bologna,Museo del Patrimonio industriale - fornace Galotti, via della Beverara123
Francesco Barbagallo e Gilberto Seravalli parleranno di
Lavoro.
Intervengono anche Saida Puppoli de "Il Temporale", Matteo Lepore Assessore innovazione e Lavoro del Comune di Bologna.
Presiede Roberto Finzi  Università di Bologna
In allegato, il depliant
con il programma completo degli incontri, in due facciate

Scritto in Bentivoglio | Bologna | Galliera | Iniziative di Comuni, scuole e associazioni | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 2143 volte

Inserito da redazione il Ven, 2011-09-09 09:56


Archeopolis per i 2.200 anni di Bononia

- giovedì 15 settembre ore 17.00 al Museo civico Archeologico di Bologna , inaugurazione di 2 mostre
1) Stiamo scavando per voi
Un percorso espositivo nato da un gioco, nato dagli oggetti del Museo Archeologico e dalla fantasia di Sandro Natalini. Sono esposte 32 tavole a soggetto archeologico.
Aperta dal 15 Settembre al 2 Ottobre 2011: martedì-venerdì ore 9.00 – 15.00; sabato, domenica e festivi ore 10.00-18.30
2) Una giornata alle terme
Un omaggio alle radici storiche delle terme e alla loro frequentazione, parte integrante della vita cittadina romana. Un innovativo plastico ricostruttivo di un edificio termale e un ricco apparato didascalico.
Apertura negli stessi giorni e stessi orari, come sopra. Le due mostre fanno parte degli eventi della rassegna di Archeopolis
 

Scritto in Archeologia | Bolognaleggi tutto | letto 1647 volte

Inserito da redazione il Mer, 2011-09-07 07:32


Bologna sotterranea. Nuove visite guidate

L'Associazione Amici delle Vie d’Acqua e dei Sotterranei di Bologna ha organizzato un intenso programma di visite guidate per il mese di settembre. Per le informazioni dettagliate su costi e logistica, vedere il sito www.amicidelleacque.org.  Le visite sono a prenotazione obbligatoria inviando una mail a: segreteria@amicidelleacque.org
Si deve ricevere una risposta... se non ricevete la risposta contattate il nr. 347/5140369. Nella mail di prenotazione segnalare il numero dei partecipanti, se ci sono dei bambini e un numero di cellulare di riferimento.
In sintesi le date  cui seguono  le note informative storiche dei luoghi da visitare:
- Mercoledì 7 settembre 2011 ore 16.00
SCAVI ROMANI DI SALA BORSA (*)
- Sabato 10 settembre ore 15.15 (la chiesa apre alle 15.30).
CRIPTA DEI SANTI VITALE E AGRICOLA (**)
- Domenica 18 settembre ore 15.00
IL TORRENTE APOSA (***)
- Martedì 27  e giovedì 29 settembre ore  20.00
IL TORRENTE APOSA - TRATTO NON TURISTICO PIAZZA SAN MARTINO – PORTA DI GALLIERA (****)
- Venerdì 30 settembre ore 21.00
UNA SERATA AI BAGNI DI MARIO (*****)

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 1990 volte

Inserito da redazione il Mer, 2011-09-07 07:17


Idea: stasera andiamo al Museo

Dal 21 Giugno al 17 Settembre 2011 a  Bologna
23 fra musei e luoghi storici- 80 serate - 250 appuntamenti

Torna anche quest’anno, dopo il successo del 2010
Di sera con le Muse
la rassegna nata dalla collaborazione fra
Area Cultura del Comune di Bologna e numerosi enti, pubblici e privati, della città e del territorio, con il sostegno di Confcommercio ASCOM Bologna e Bologna Incoming.
Dal 21 giugno al 16 settembre oltre venti palazzi, tra musei e luoghi storici, alternandosi a rotazione, apriranno straordinariamente le loro porte di sera, diventando palcoscenico per racconti notturni, concerti, conversazioni con ospiti illustri, spettacoli in costume o visite guidate in compagnia di guide d'eccezione, come il duo Malandrino&Veronica.
Le aperture serali saranno infine una piacevole opportunità per visitare, al riparo dalla calura estiva, le mostre aperte nel corso di tutta l’estate.
Attenzione: il programma è in continuo aggiornamento.
Il programma completo (356Kb) è leggibile dal sito
http://informa.comune.bologna.it/iperbole/cultura/rassegne/38940/id/44337

E' parte di: Bologna Estate 2011

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 862 volte

Inserito da redazione il Sab, 2011-07-23 05:24


Al Piccolo Teatro del Baraccano, tanti spettacoli

il 27 giugno sono iniziati gli spettacoli nel Cortile del Piccolo Teatro del Baraccano a Bologna
Musica, teatro, danza, circo e spettacoli di burattini, animeranno il Cortile fino al 13 agosto.
Le rassegne che si susseguiranno sono:
- Circque Cabaret
- ATTI SONORI
- La scena dell’incontro
- Burattini, marionette e pupazzi a Bologna
- Concerti del Teatro Comunale
- CARMEN del Teatro Comunale di Bologna

In allegato il depliant con tutti gli eventi in programma.
Info: ATTI SONORI- Ass. Cult. Perséphone Via del Baraccano, 2 - Bologna
cell. 393.9142636 mail:
info@attisonori.it    www.attisonori.it

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 1321 volte

Inserito da redazione il Gio, 2011-06-30 07:29


Cinema sotto le stelle a Bologna

E' stata inaugurata lunedì 20 giugno con il TuttoDante di Roberto Benigni e prosegue ogni sera alle ore 22 in Piazza Maggiore a Bologna la serie di proiezioni gratuite di film della fortunata rassegna che lo scorso anno ha raccolto tantissimo pubblico
Sotto le stelle del cinema
Le proiezioni proseguiranno fino al 30 luglio.
* Il programma completo è leggibile nel depliant qui sotto allegato o nel sito del Comune di Bologna
www.cinetecadibologna.it/sottolestelledelcinema2011
- E' al via anche un' altra importante rassegna, quella de
IL CINEMA RITROVATO 2011 dal venerdì 24 giugno al 2 luglio, XXV edizione
Il Cinema Ritrovato è il paradiso dei cinefili, è una fantastica macchina del tempo, è un appuntamento con la città e con il mondo che da venticinque anni ci conduce,
per otto giorni, dal mattino a mezzanotte, tra film e autori del Novecento, tra eventi storici ed emozioni estetiche, tra innovazioni d’ogni tempo e vette di classicità, tra immagini in bianco e nero, a colori, colorate a mano, sonore, accompagnate da musicisti live e, per due volte, dall’orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Otto incredibili giorni per immergersi nel piacere di molteplici visioni, per scoprire i migliori restauri dell’anno, per incontrare i protagonisti della storia del cinema e del cinema contemporaneo.
** Il programma, con indicazione delle sedi diverse e titoli nel  depliant qui sotto allegato

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 1079 volte

Inserito da redazione il Mer, 2011-06-22 04:45


Proposte per visite guidate

Visite guidate a Bologna proposte e organizzate dall' Associazione Amici delle Vie d'Acqua e dei Sotterranei di Bologna per il mese di giugno:
- Sabato 11 giugno
ore 15. Il torrente Aposa. Si parte da Piazza Minghetti, si esce a Piazza S. Martino.
- Domenica 12 giugno ore 16 Un pomeriggio ai Bagni di Mario (o cisterna Valvarde), da via Bagni di Mario n. 10
- Mercoledì 15 giugno ore 19 Il torrente Aposa (come sopra)
- Mercoledì 22 giugno ore 20. L'Aposa segreto. Da Piazza Minghetti verso la collina di Roncrio passeggiando sotto Bologna
- Martedì 28 giugno ore 18,15 Palazzo Zani via S. Stefano 56, sede del Consorzio Bonifica Renana
- Giovedì 30 giugno
ore 19 e ore 21 Palazzo Maccaferri, con ghiacciaia e rifugio bellico. Da via Indipendenza 69.
Per maggiori informazioni e prenotazioni:
www.amicidelleacque.org Associazione Amici delle Vie d'Acqua e dei Sotterranei di Bologna
(presso studio legale deCapoa e Associati) Presidenza e Sede Legale: Via Siepelunga, 59 - 40141 – Bologna Tel: 051/6232255 - Fax: 051/6231599 e-mail: segreteria@amicidelleacque.org

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 775 volte

Inserito da redazione il Lun, 2011-06-06 07:19


Al Museo del Risorgimento si balla e si suona, come nell'800.

- Domenica 29 maggio 2011 presso il Museo civico del Risorgimento si svolgerà la terza edizione della manifestazione
Cgnosser Bulåggna in Bulgnaiṡ”, promossa dal Club Il Diapason con il contributo dell'Area Cultura del Comune di Bologna e dedicata quest’anno al 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
Alle ore 10.30 Roberto Serra, docente del Corso di Dialetto Bolognese del Teatro Alemanni svolgerà una visita guidata in dialetto bolognese; alle ore 11.15 si terrà un concerto di Marco Chiappelli (chitarra, mandolino, voce) e Paolo Giacomoni (violino, fisarmonica), entrambi componenti del Gruppo Emiliano.
- Domenica 5 giugno
l’iniziativa verrà replicata, con gli stessi orari; alle 10.30 la visita guidata, alle 11.15 il concerto. La storia di quegli anni memorabili verrà raccontata attraverso interessanti aneddoti popolari che meglio illustreranno luoghi della vecchia Bologna e i materiali esposti nel Museo; verrà utilizzato soprattutto il dialetto, lingua del popolo, con le più genuine espressioni di allora confrontate con quelle attuali. Il breve concerto che seguirà costituisce il frutto di una ricerca sulla musica tradizionale del periodo risorgimentale realizzata dal Gruppo Emiliano, che da anni raccoglie canti e musiche della tradizione popolare della nostra terra.
Prenotazioni obbligatorie, massimo 30 partecipanti: tel. 051 347592 (ore 9-13, da martedì a sabato)

Scritto in Bologna | Iniziative di Comuni, scuole e associazionileggi tutto | letto 1142 volte

Inserito da redazione il Lun, 2011-05-16 05:37


170 anni di storia scritta col marmo

Venerdì 20 maggio 2011 – ore 18 con ingresso gratuito, inaugurazione della mostra:
Venturi, Tura, Sacilotto. 170 anni di lavorazione del marmo tra Bologna, Pietrasanta e Caracas

a cura di Cecilia De Giovanni e Roberto Martorelli
Sede espositiva: Museo Civico del Risorgimento, Bologna  (Piazza Carducci 5),
L’azienda bolognese Davide Venturi & Figlio, ha svolto un ruolo internazionale nella lavorazione del marmo. Grazie alla donazione confluita al Museo del Risorgimento, è ora possibile ripercorrerne tutte le tappe, dal 1840 fino ai successivi passaggi di proprietà che consentirono di tenere vive le altissime capacità tecniche ed artistiche acquisite. La tomba di Pio IX, edifici a Caracas, Barcellona, Londra, Sud Africa e Giappone, diversi monumenti celebrativi delle piazze di Cento, Ferrara, Napoli e Roma, indicano chiaramente l’importanza raggiunta. Fondamentale il loro ruolo a Bologna, dove intervengono al fianco degli artisti e degli architetti in decine di monumenti della Certosa e delle piazze della nostra
città, ma anche per abitazioni, banche, uffici e centri direzionali. In mostra sarà visibile un’ampia selezione del fondo, ma anche bozzetti, piccole sculture, medaglie e diplomi.
- Durata:21 maggio – 15 luglio 2011

aperto dal martedì alla domenica, lunedì chiuso. Ingresso 4 euro, ridotto 2 euro. Visite guidate 8 euro, ridotto 6 euro.
Promotori: Museo Civico del Risorgimento - Museo della Certosa
Altri Enti coinvolti:Associazione Didasco, Associazione Amici della Certosa, Hera – Servizi Funerari .
Info: tel. 051.347592   museorisorgimento@comune.bologna.it

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 1090 volte

Inserito da redazione il Lun, 2011-05-16 05:22


Commedianti bolognesi tra Cinquecento e Seicento

Giovedì 12 maggio, ore 17.30, a Bologna, Archiginnasio, Sala dello Stabat MaterConferenza di Sergio Monaldini
L’Arlecchino bolognese. Famiglie di commedianti a Bologna tra Cinquecento e Seicento

Nei primi decenni del Seicento Bologna diviene il principale riferimento produttivo per il mercato teatrale e le compagnie comiche professionistiche. Vanificata la lunga e tenace battaglia che il cardinale Paleotti conduce contro “il teatro del soldo”, la città non solo si dimostra uno dei centri più attivi in questo settore, ospitando regolari stagioni di recita, ma viene scelta come residenza dalle maggiori personalità della scena dell’epoca.
Si intende ricostruire alla luce di documenti inediti ed innovative metodologie di analisi storiografica il ruolo fondamentale che Bologna venne assumendo tra la fine del Cinquecento ed il Seicento come centro organizzativo e produttivo nell'attività delle compagnie teatrali professionistiche. Oltre ad essere sede di importanti stagioni di recita, Bologna in questo periodo diventa la «capitale dei comici dell'arte», numerose famiglie di attori vi si trasferiscono scegliendola come residenza stabile. Questo ruolo la pone in diretto rapporto con un'altra capitale dello spettacolo dell'epoca: Parigi.

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 831 volte

Inserito da redazione il Mer, 2011-05-11 19:10


Passa la Mille Miglia, a Cento e a Bologna

La corsa di auto d’epoca più bella del mondo, la mitica Mille Miglia, fa tappa a Cento e a Bologna
L’itinerario Brescia-Roma-Brescia, girando in senso orario, tocca sette regioni e attraversa alcune tra le più belle città d’Italia: oltre a Brescia e Roma, la Mille Miglia 2011 passerà anche a Desenzano del Garda, Verona, Cento, Gambettola, Sansepolcro, Spoleto, Rieti, Viterbo, Siena, Firenze, Bologna, Reggio Emilia, Parma e Cremona..
- Giovedì 12 Maggio 2011 dalle ore 20,00 la corsa farà tappa a Cento, in piazza Guercino, proveniente da Brescia. Questo il percorso a Cento:
via Giovannina, via IV Novembre, via Ferrarese, via Matteo Loves, via di Mezzo, via Risorgimento, via IV Novembre, C.so Guercino, P.zzale Rocca, via Santa Liberata, via Bologna.
Programma della serata

Scritto in Bologna | Cento (Fe)leggi tutto | letto 963 volte

Inserito da redazione il Mar, 2011-05-10 19:29


XIII settimana della cultura a Bologna- 1

Torna anche quest'anno la Settimana della Cultura organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,che
dal 9 al 17 aprile apre gratuitamente tutti i luoghi statali dell'arte.

Bologna partecipa all'iniziativa con vari appuntamenti nei musei e nelle biblioteche. Ingresso gratuito nei musei civici.
* Le iniziative in programma a Bologna sono leggibili  nei siti indicati dai seguenti link:
» XII Settimana della Cultura (sito ufficiale)
» Unità d'Italia: trasformazioni e nuovi assetti nel territorio (MiBAC)

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 891 volte

Inserito da redazione il Mar, 2011-04-05 15:49


XIII Settimana della cultura a Bologna - 2

In occasione della Settimana della Cultura il Museo Civico del Risorgimento di Bologna  propone le seguenti iniziative
- Venerdì 8 aprile 2011 alle ore 16, presso la Soprintendenza per i beni architettonici di Bologna Palazzo Marescalchi – Via IV Novembre 5, si svolgerà un Convegno di studi dal titolo “Unità d’Italia: trasformazioni e nuovi assetti del territorio”.
I relatori prenderanno in esame le radicali trasformazioni della città postunitaria, anche in relazioni al mutato assetto politico e al mito del Risorgimento.
- Domenica 10 aprile, con partenza alle ore 10.30 dalla Palazzina Santa Tecla Via Santo Stefano 23, si svolgerà un itinerario guidato storico-artistico dal titolo
Percorso della memoria. Strade, piazze e architetture a Bologna dopo l’Unità. Urbanistica, architettura e toponomastica post-unitaria a Bologna.
Il percorso si svolgerà lungo Via Farini, Piazza Minghetti, Piazza Cavour, Via d’Azeglio e Palazzo Legnani.

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 891 volte

Inserito da redazione il Mar, 2011-04-05 10:39


Giornate del FAI e 150°

Giornata FAI di Primavera
Anche quest'anno il FAI - Fondo per l'ambiente italiano - invita tutti gli amanti delle bellezze architettoniche e artistiche a scoprire i gioielli dell'Italia "nascosta". Tra i 660 luoghi aperti in tutta l'Italia, 150 sono dedicati ad edifici la cui storia si intreccia con quella del Risorgimento.
Segnaliamo qui i luoghi aperti in Bologna e Ferrara
Appuntamento sabato 26 e domenica 27 marzo, anche a Bologna con l'apertura (dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30) di Palazzo Caprara (sede della Prefettura) - via IV Novembre, 24; del Museo del Risorgimento e del Monumento Carducci - Piazza Carducci, 5 e della Mostra fotografica "L'occhio della Memoria - I luoghi della storia" a
Palazzo Marescalchi Dall'Armi (Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Bologna, Modena e Reggio Emilia) - via IV Novembre, 5.

Scritto in Bologna | Iniziative di Comuni, scuole e associazionileggi tutto | letto 1275 volte

Inserito da redazione il Mer, 2011-03-23 06:20


Iniziative per la memoria e l'impegno contro le mafie

Fino al 25 aprile un ricco programma di appuntamenti per la Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime delle mafie.
L'Associazione Libera Bologna - Associazione Nomi e Numeri contro le Mafie organizza a
Bologna e provincia, in concomitanza della "Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie" (21 marzo) e del passaggio in regione della Carovana Antimafie (dal 21 al 25 aprile), l'iniziativa
"Civica", spettacoli, concerti, letture, convegni, giochi e sport, per arricchire la consapevolezza sui rischi di diffusione di una cultura mafiosa e di preservare la rete di diritti della società civile.
** Oltre alle tante altre iniziative indicate nel
depliant in allegato, si segnala:
- mercoledì 20 aprile, iniziativa 
In collaborazione con il presidio Libera del Centopievese e i comuni di Pieve di Cento e Castello d'Argile
ore 10:
00 CAROVANA DELLA LEGALITÁ (Centro storico, Pieve Di Cento)
ore 20:00
CENA DELLA LEGALITÁ (Centro feste di Mascarino, Castel d’Argile, via Ungaretti)

con i prodotti delle Cooperative Libera Terra. Quota di partecipazione: € 20,00-  prenotazioni presso: URP del Comune di Pieve di Cento: tel. 051 6862 611- URP del Comune di Castello d’Argile: tel. 051 6868 813- Presidio Libera del Centopievese: cell.348 380 26 33- Negozio ARCOIRIS, Cento, 051 903 439. Si accettano prenotazioni entro sabato 16 aprile


Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 859 volte

Inserito da redazione il Mer, 2011-03-23 06:11


La notte del tricolore a Bologna

Italia 150: la notte tricolore a Bologna
Il programma in dettaglio è indicato negli
allegati sottostanti e nel sito web  della provincia di Bologna http://www.italia150.it/
Indichiamo qui una sintesi
La notte di mercoledì 16 musei aperti
- Dalle 20 alle 24 del 16 marzo, Bologna
si prepara alla giornata di festa nazionale per il 150° dell'Unità d'Italia con la "Notte tricolore": musei, biblioteche e palazzi storici aperti e visitabili, con lezioni di musica e storia.
Una notte tricolore con un ricco calendario di appuntamenti: oltre alle aperture straordinarie, gratis nei due giorni, è in programma
la mattina del 16, una lectio magistralis dell'italianista Ezio Raimondi, in una seduta pure straordinaria dell'Assemblea legislativa regionale.
Poi una rassegna di Cori, in serata, con i principali brani della tradizione risorgimentale. Che si riuniranno, verso le 23.30, in un'unica esecuzione dell'Inno di Mameli, in cappella Farnese.
- La mattina del 17
le celebrazioni partono con la deposizione di corone di caduti in piazza Nettuno. In piazza Maggiore, lo schieramento dei reparti delle forze armate e la fanfara della Brigata di Cavalleria Pozzuolo del Friuli.
La giornata si concluderà al teatro Manzoni con un concerto di musiche verdiane eseguite dall'orchestra e dal coro del Teatro Comunale.
-
Martedì 15 marzo 2011 Museo Civico Archeologico – Sala del Risorgimento (Via de Musei 8) – ore 17
Amata Libertà... ma necessaria Uguaglianza
Promosso da: Associazione Amici del Museo Archeologico, Italia Nostra, Cultura e Arte del '700. Partecipano: Alberto Malfitano, Raffaella Gherardi, Aldino Monti, Fiorenza
Tarozzi,
dell’Università degli Studi di Bologna
- Sabato 19 marzo 2011 al Royal Hotel Carlton Bologna – Sala Giove – ore 14.30
I Valori del Risorgimento all’origine dell’Europa.
Convegno Internazionale di Studi. Promosso da: Consolato Onorario Repubblica di Ungheria e Associazione Culturale Italo-Ungherese Coordinamento scientifico: Angelo Varni
Con la partecipazione congiunta di studiosi italiani e ungheresi
Al termine del Convegno si svolgerà una Cena conviviale
Prenotazioni e info: Associazione Culturale Italo-Ungherese (tel. 051.9914536- 331.4021400)
- 16 marzo alle 17 nel Cortile di Palazzo D'Accursio in Piazza Maggiore a Bologna inaugurazione della mostra "Cristiani d'Italia, Chiese, Stato, Società, 1861-2011. Rappresentare un pilastro della storia nazionale: i rapporti tra Stato, Chiese e Società in Italia. I Cristiani d'Italia".

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 887 volte

Inserito da redazione il Dom, 2011-03-13 09:41


Un "salto" al Cavaticcio

Sabato 19 marzo 2011 ore 10
CENTRALE IDROELETTRICA DEL CAVATICCIO, Bologna, Largo Caduti del Lavoro
Visita guidata
promossa dall'associazione "Amici delle vie d'acqua e dei sotterranei di Bologna", in uno dei luoghi idraulici più interessanti della città. Scopriremo come funziona la centrale idroelettrica posizionata nel sottosuolo adiacente a Via Marconi, e che sfrutta il “salto” del Canale Cavaticcio. Se sarà possibile (lo scopriremo però solo al momento assieme al Geom.Grazia di HERA che ci accompagnerà) potremmo anche scendere nei tunnel di derivazione all’interno del Canale. Numero massimo partecipanti: 30, si fa con qualsiasi meteo.
Stivali o scarpe chiuse con suola antiscivolo, giacchetta impermeabile, torcia. Quota soci (in regola con la tessera 2011): euro 5 per persona. Non soci: euro 9. Durata: ore 1,50/2
Si prega di arrivare circa 15 minuti prima per i lavori di segreteria
La prenotazione va fatta esclusivamente via mail al seguente indirizzo:
segreteria@amicidelleacque.org
** Cenni di storia:
“...L'antico Cavadizzo o canale del comune fu realizzato nell'alveo del rio Vallescura per alimentare il Navile. Nel 1995 è stata costruita l'omonima centrale idroelettrica che sfrutta un dislivello naturale di m. 15,4 ed ha una potenza di 2 MW.
Utilizzato come rifugio bellico, il 2.9.1943 fu centrato da una bomba; a ricordo del tragico evento una grande lapide fu murata in una laterale di Via Marconi. La centrale del Cavaticcio è costituita da tre circuiti idraulici in parallelo, in cui l’acqua “salta” dal Cavaticcio alto a quello basso:

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 1425 volte

Inserito da redazione il Dom, 2011-03-13 06:52


Il Risorgimento nei fumetti, in mostra

Il Risorgimento e l’Unità d’Italia nel fumetto e nell’illustrazione per l’infanzia
Una mostra a cura di Antonio Faeti
18 marzo – 15 aprile 2011, Bologna, Salaborsa,
Piazza coperta
Inaugurazione mercoledì 16 marzo, ore 18
Esiste, nella letteratura per l’infanzia e nel fumetto, un abbondante materiale visivo che si riferisce al nostro Risorgimento considerato nella sua ampiezza e nelle sue varie diramazioni. La mostra invita i ragazzi a partecipare alle celebrazioni dei 150 anni d’Italia unita seguendo un percorso storico e iconografico attraverso il fumetto e l’illustrazione.
Visite guidate per i ragazzi delle scuole, su prenotazione, a cura di Biblioteca Salaborsa Ragazzi.
- venerdì 18 marzo, ore 17.30 visita guidata di Antonio Faeti
In occasione della mostra, proiezioni gratuite rivolte ai ragazzi, in collaborazione con Cineteca di Bologna - Schermi e Lavagne, presso la Sala Cervi della Cineteca di Bologna, Via Riva di Reno 72:
- mercoledì 6 aprile, ore 16: "1860", di Alessandro Blasetti, 1934
- mercoledì 13 aprile, ore 16: "Un garibaldino in convento", di Vittorio De Sica, 1942
Informazioni: 051 2195329, schermielavagne@comune.bologna.it
Parte delle iniziative di: 150° anniversario dell'Unità d'Italia

Scritto in Bologna | Iniziative di Comuni, scuole e associazionileggi tutto | letto 1279 volte

Inserito da redazione il Ven, 2011-03-11 06:37


Le sfide della mediazione tra culture diverse

Mercoledi 9 marzo 2011 Ore 9,45 -13 a Bologna Aula Magna della Regione Emilia-Romagna V.le A. Moro 30.
Presentazione del dossier
Le sfide della mediazione interculturale
Interventi di:
Silvia Festi -
Curatrice del dossier di “ Africa e Mediterraneo n. 72-73
Andrea Stuppini - Responsabile del Servizio Politiche per l’Accoglienza e l’Integrazione Sociale, Regione Emilia- Romagna
Lorenzo Luatti - Ricercatore dei processi migratori e delle relazioni interculturali, Oxfam Italia
Gianfranco Bonesso - Responsabile del Servizio Immigrazione, Comune di Venezia
Claudio Baraldi - Docente di Teoria e metodi del dialogo e della mediazione, Università di Modena e Reggio Emilia
Dimitris Argiropoulos - Dottore di ricerca in Pedagogia, Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna
Modera Sandra Federici - Direttrice di Africa e Mediterraneo, Associazione promotrice del convegno
- Ore 12:30 – Aperitivo
Iniziativa attuata con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna
* Info: Africa e Mediterraneo Via Gamberi 4, 40037 Sasso Marconi (BO) Tel 051 840166; fax 051 6790117 
www.africaemediterraneo.it     www.laimomo.it   redazione@africaemediterraneo.it

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 1018 volte

Inserito da redazione il Ven, 2011-03-04 06:16


Giuseppe Mazzini, una vita per l'Italia. Una mostra e altro al Museo del Risorgimento

Da giovedì 10 marzo all'8 aprile 2011 a Bologna - Museo Civico del Risorgimento Piazza Carducci 5 - per ricordare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia
Una vita per l'Italia: Giuseppe Mazzini
mostra
realizzata dal  Comitato Padovano per il Bicentenario della nascita di Giuseppe Mazzini, sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica
Testi e grafica di Benito Lorigiola
Orari di apertura da martedì a domenica - ore 9-13

Il percorso, su pannelli, racconta la storia dell'Unificazione italiana attraverso la vita e le vicende del fondatore della Giovine Italia e delle centinaia di uomini e donne che credettero nelle sue proposte morali e politiche, e che, nel nome della libertà di ogni popolo e di ogni individuo, spesero la propria vita. La mostra si apre nel giorno 10 marzo, anniversario della morte dell'"Apostolo della Libertà",
avvenuta in semi-clandestinità a Pisa nel 1872, e viene integrata con l'esposizione di oggetti ed opere provenienti dai magazzini del Museo bolognese. 
 * Iniziativa promossa dall'Istituzione Musei Civici e dal Museo civico del Risorgimentoe dall'Associazione Mazziniana Italiana, in collaborazione con Rete Laica Bologna
Info: tel. e fax: 051/225583 e-mail: museorisorgimento@comune.bologna.it
La mostra è visitabile utilizzando il biglietto di ingresso del Museo

Scritto in Bologna | Iniziative di Comuni, scuole e associazionileggi tutto | letto 1624 volte

Inserito da redazione il Ven, 2011-03-04 05:58


Narzis da Mal Alberg, una antica maschera della Bassa torna a Bologna

Giovedì (grasso) 3 marzo 2010 nel pomeriggio , in occasione dell ricorrenza di Carnevale, farà la sua comparsa a Bologna, lungo le vie della città, la maschera di Narciso; una maschera poco conosciuta, ma un tempo nota nelle campagne della Bassa bolognese, che ora si vorrebbe rivalutare. La  maschera intratterrà il pubblico in piazza Maggiore, via Orefici -Tamburini -,  via Rizzoli, Indipendenza, Ugo Bassi.) con zirudelle e suonate di ghironda e  verso le ore 17 giungerà al centro sociale LA PACE via del Pratello 53 dove si concluderà l'evento con vino, brazadela, sfrappole, ecc.
L'iniziativa è gratuita e
promossa dalle associazioni: ANCeSCAO Bologna, La Famiglia Bolognese, il Ponte della Bionda, e il nostro  Gruppo di studi della pianura del Reno.
Narzis da Mal Alberg, ovvero Narciso da Mal Albergo - spiega Luciano Manini nel volantino che verrà distribuito - è l’altra maschera bolognese della Commedia dell’Arte, contraltare del Dott. Balanzone, è analfabeta e rappresenta gli strati più bassi della scala sociale, confermato pure dallo strumento che suona (la ghironda, strumento della povera gente).
"Mentre nelle campagne è sempre l’intrattenitore assoluto e incontrastato, in Bologna città è tenuto a freno per il terribile vizio di mettere in piazza tutto quello che succede. Quindi malumori e reazioni per la messa alla berlina dei fatti, situazioni, accadimenti, persone… che prende di mira con le sue zirudèlle, le sue critiche feroci e mordaci", scriveva Oreste Trebbi.
Sul piano storico, Narciso si deduce sia più vecchio di quello documentale. Sul groppone ha due anatemi della chiesa: 1) in quanto i Treppi (già in essere a metà ’500) erano incontri diabolici ed egli ne era il Re; 2) come maschera, nei primissimi anni del ’600, quando papa Clemente VIII, caccia dal proprio stato tutte le Compagnie dell’Arte (un centinaio dice Dario Fo) ne segue le sorti.

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 1081 volte

Inserito da redazione il Lun, 2011-02-28 16:22


Sabato di visite a Bologna, magica e industriosa

- Sabato 26 febbraio 2011 ore 15,30-17.00
Passeggiate nei misteri magici tra le vie della città di Bologna
I libri proibiti dello Studium bolognese… tra alchimia e scienze occulte!
Appuntamento: Palazzo Poggi, via Zamboni, 33 Bologna Ore 15.30 Visita ai Musei di Palazzo Poggi. Durata 1h e 30 m circa.  Un percorso dedicato al sapere di una città da sempre in bilico tra magia e studi ufficiali. Anche tra i meandri dell’arte letteraria più eccelsa si nascondeva un messaggio cifrato da decodificare. Gli scritti inquisiti,i libri proibiti, le parole segrete, i codici misteriosi di Bologna: da Federico II a Dante fino a giungere alla misteriosa cabala e alla pratica alchemica nascosta tra i vicoli cittadini. Un canale che si sviluppa nei meandri della cultura da sempre collegata all'esoterismo. Le tracce di questo passato sono state cancellate dalla segretezza con cui fu sempre trattato, ma ritroviamo intatto in questo itinerario lo scenario di una delle parti più suggestive della città.

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 781 volte

Inserito da redazione il Ven, 2011-02-25 09:17


Storie di donne di genio

A Bologna, in palazzo Malvezzi ,  prende avvio un ciclo gratuito di conferenze dedicate al genio femminile
Venerdì 18 febbraio, alle 17.30, nella sala Zodiaco della Provincia (via Zamboni 13), prenderà il via
"Il genio della donna tra passato e presente",
ciclo di conferenze a cura di Vera Fortunati, docente dell'Università di Bologna, storica dell'arte e autrice di studi pionieristici sulle pittrici e le scultrici dal Medioevo al secolo XIX.
Le conferenze, a ingresso gratuito, si terranno tutti i venerdì sino al 13 maggio e sono promosse dalla Provincia di Bologna che in questo modo intende promuovere il proprio Centro di Documentazione, sorto per fissare la memoria delle artiste che in Europa, dal Medioevo al Novecento, hanno rappresentato punte di eccellenza.
Nel corso degli incontri, relatori e appassionati spazieranno dall'arte alla letteratura, dal cinema alle scienze, per celebrare le donne che si sono cimentate nelle arti più diverse, affrontando carriere professionali ritenute un tempo solo maschili e conquistandosi un ruolo nella storia. I prossimi ed ultimi incontri :

- Venerdì 6 maggio - Irene Graziani
Alla ricerca di un'identità: l'autoritratto della donna artista nell'Europa Moderna
- Venerdì 13 maggio - Rachele Ferrario
Regina: artista d'avanguardia tra scultura, musica e poesia.

Info da : http://www.provincia.bologna.it/probo/Engine/RAServePG.php/P/1363010010300/M/309510010310/T/Il-genio-della-donna-tra-passato-e-presente

Scritto in Bolognaleggi tutto | letto 1287 volte

Inserito da redazione il Ven, 2011-02-18 09:26

fonte XML