Sagre e feste di Carnevale tra febbraio e marzo 2020

Febbraio e marzo segnano il passaggio dalla fine dell’inverno all’inizio della primavera, con i sapori tipici del territorio legati soprattutto alle feste di carnevale e alla riapertura dei mercati contadini. Tra appuntamenti storici, maschere tipiche e grandi sfilate di carri allegorici, i punti ristoro propongono sfrappole, castagnole, torte e altre dolci specialità. Fra i carnevali storici la città metropolitana di Bologna segnala quelli di Pieve di Cento (2, 9 e 16 febbraio), il Carnevale vergatese (9 e 16 febbraio) e San Giovanni in Persiceto, San Pietro in Casale e San Matteo della Decima (16 e 23 febbraio).
– Ma le Sagre e le feste nella provincia di Bologna sono tante: tutti gli eventi di febbraio e marzo sono leggibili su: https://www.cittametropolitana.bo.it/sagrefeste/Febbraio_e_Marzo_2020 
– Va segnalato anche il vicino Carnevale di Cento “ Carnevale d’Europa” dove le splendide creature di cartapesta fanno il loro spettacolo di maschere e gruppi in costume in una cornice davvero unica, quella di piazza Guercino: ogni domenica (9-16-23 febbraio, 1-8 marzo) dalle ore 14:00 alle ore 18.30; il programma di eventi è leggibile su https://www.carnevalecento.com/programma/
-Tornando al bolognese, tra gli altri: sempre a tema dolce ricordiamo la Festa di Sant’Agata (5 febbraio), dove la cittadina prepara in onore della patrona la tipica brazadèla tèndra (ciambella tenera) e altre specialità come le frittelle di riso.

– Inoltre, Per la prima volta sarà in vendita il dolce “Papaveri e Papera della Zia”, vincitore del concorso “Un dolce per Sant’Agata”. Per gli amanti del salato nell’imolese si festeggiano due storiche “Sagre dei maccheroni”: il 25 febbraio a Borgo Tossignano e il 1° marzo a Ponticelli di Imola. A Dozza, invece, ogni domenica ci sono i Banchi d’assaggio in Enoteca. Le tradizioni locali della lavorazione del maiale si rivivono a Pianoro (22-23 febbraio), Mezzolara di Budrio (23 febbraio) e Monghidoro (1 marzo).
A segnare l’arrivo della primavera vi è il “Lom a merz” (Lume a marzo), antica tradizione contadina che consiste nell’accendere un grande falò con i rametti di potatura per chiedere al mese di marzo di portare la primavera: appuntamenti a Borgo Tossignano, Castel del Rio (29 febbraio), Imola e Marzabotto (14 marzo).
Spirito simile anche nell’ormai famosa Festa della Saracca (29 marzo – Oliveto in Valsamoggia) dove tra canti e balli si porta in una scanzonata processione funebre l’aringa, simbolo della penuria invernale ormai agli sgoccioli.

– Ma anche la città di Bologna avrà il suo Carnevale 2020. Quest’anno si festeggia domenica 23 febbraio, mentre Martedì Grasso è il 25 febbraio
-Torna a Imola in divertentissimo “Carnevale dei Fantaveicoli”: appuntamento il 23 febbraio 2020 con la sfilata di veicoli che uniscono fantasia, creatività, ingegnosità, colore, stravaganza, ironia. Il Fantaveicolo caratterizza la parte centrale della festa, un concorso e la sfilata dei gruppi mascherati, il Carnevale dei Bambini e dei Ragazzi, i laboratori per i più piccoli, le mostre fotografiche arricchiscono il clima di festa e divertimento in tutta la città. Dall’edizione 2013 la partenza della sfilata è organizzata all’interno dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari.
Carnevale alla Rocchetta Mattei “in Fiaba” Rocchetta in Fiaba – Carnevale tra le Favole: sabato 15 e domenica 16 febbraio per un fantastico weekend dedicato alle Fiabe. La Rocchetta Mattei diventa ancora più magica in occasione del Carnevale! Per due giorni sarà dimora di regni incantati e ospiterà strane creature, principi, principesse e personaggi di ogni tipo che troverete lungo un percorso interattivo nelle sue sale, in cui sarete direttamente coinvolti!

Vedi anche: http://www.bolognatoday.it/eventi/carnevale-2020-bologna-provincia.html

http://www.bolognatoday.it/eventi/Sagre

Data Pubblicazione: