Reno in piena. Già alcune esondazioni in città e provincia

Riportiamo qui  le notizie di cronaca  sulla situazione di Bologna, Vergato, Cento e Castello d’Argile – Prossima apertura del Cavo napoleonico. Allerta della Protezione Civile
– Il fiume Reno sta esondando dagli argini a Bologna e in provincia. A Bologna nella zona di Borgo Panigale, via Triumvirato, in particolare in via Giunio Bruto e l’acqua qui ha già invaso da stamattina giardini, cortili e parzialmente alcune abitazioni. . «Siamo davvero preoccupati – dice Francesco Bonafè, un residente – perché il fiume ha già intaccato le abitazioni e non è ancora in piena. Piena che ci hanno comunicato dovrebbe verificarsi intorno a mezzogiorno. Se verrà fuori ulteriormente qui ci saranno delle case completamente sommerse». Sul posto la Protezione civile, la municipale, i carabinieri che stanno controllando la situazione.

In via Giunio Bruto, cinque famiglie hanno lasciato per precauzione la loro casa. Disagi anche in via della Berleta (una famiglia evaciata) e via del Traghetto. Sempre attivo il numero della Centrale Radio Operativa della Polizia Locale (051266626) per le emergenze e le richieste di intervento urgente. La viabilità è garantita ovunque, fa sapere il Comune in una nota. Sotto controllo tecnico del Comune in queste ore anche i ponti Pertini, Togliatti e il Pontelungo.
Fonte: Articolo da https://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/meteo/piena-reno-oggi-1.4421415
Meteo, fiume Reno in piena esonda a Vergato: strada chiusa e invasa dal fango
Il fiume Reno è in piena e sta esondando in alcuni punti del suo percorso. E’ di stamane poco prima dell’alba la prima segnalazione della piena a Vergato: in corrispondenza di via Lolli, vicino alla stazione dei treni della Bologna-Porretta, il fiume è esondato per un breve periodo, che però è bastato per portare fango e detriti in strada.

L‘acqua è anche entrata in qualche garage e scantinato, per poi ritirarsi. Al momento la strada rimane chiusa e sno in corso lavori di pulizia e ripristino. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, ci sono la Polizia Municipale dell’unione Appennino coordinata a Vergato dal comandante Carlo Poletti, e i Carabinieri di Vergato.

L’ondata di piena era prevista, con l’allerta ‘arancione’ della Protezione civile a indicare possibili tracimazioni dei corsi d’acqua, rafforzati nella notte dalle piogge intense. Tra Gaggio Montano e Porretta è chiuso è stato chiuso il ponte che attraversa il torrente Silla, mentre una piccola frana sta interessando la Sp 632 a frazione di Molino del Pallone. Sulla line Bologna-Porretta, la situaizone è monitorata dai tecnici Rfi
** Articolo tratto da http://www.bolognatoday.it/cronaca/vergato-fiume-piena-allagato-straripa-via-lolli-vigili-fuoco.html?ibouv&fbclid=IwAR0ykx9ovlUNE0I7IYsapVbRYRCAytHrKehciQ9EQLkI4qv4fNWYRg7Yb4Q
– Fabrizio Toselli Sindaco di Cento ha comunicato a ore 11 del 2 febbraio È in corso una piena importante del fiume Reno.
A Cento alle 7 il livello era a 5,63 mt e si prevede che raggiungerà i 9,43 mt a metà pomeriggio.
Si va dunque verso la chiusura della passerella ciclopedonale di Ponte Vecchio (che avviene a quel livello) e si valuterà anche per tutto il ponte.
Fra poco più di un’ora verrà aperto il Cavo Napoleonico, che potrà scaricare un cospicuo volume in Po, attualmente in grado di recepire perché basso.
Michele Giovannini sindaco di Castello d’Argile ha comunicato
Allerta di Protezione Civile 11/2019 – Piena del fiume Reno
L’Amministrazione di Castello d’Argile comunica che a seguito dell’emissione dell’Allerta n. 11/2019, valida dalle ore 00,00 del 2 febbraio 2019, nel pomeriggio del 1° febbraio è stato attivato il Centro Operativo Comunale il quale, insieme alla Polizia Locale dell’Unione Reno Galliera e all’Agenzia Regionale di protezione civile ha iniziato il monitoraggio del fiume Reno, attivato le procedure previste dal Piano di protezione civile e avvisato la popolazione tramite Alert System.
Il monitoraggio è proseguito tutta la notte e alle ore 02,00 la rete dei sensori regionale ha registrato il superamento della “soglia 2” all’idrometro di Buonconvento.
Alle ore 06,30 il sensore dei Vergato ha segnalato il superamento della “soglia 3”.
Alle ore 07,00 l’idrometro di Bonconvento ha segnalato il superamento della “soglia 3” registrando un livello di 11,57 metri.
La Regione ha emesso un bollettino di monitoraggio n. 01/2019/04 alle ore 07,10 di oggi 2 febbraio 2019 nel quale si riporta che “persistono piogge di debole intensità sul settore centro orientale (le nostre colline e la nostra pianura fino alla Romagna). … Le precipitazioni delle ultime ore sul bacino del Reno hanno generato una piena di notevole volume, prossima alle “soglie 3” e ai massimi storici nelle sezioni montane”.
L’Amministrazione, insieme all’Unione Reno Galliera, agli altri Comuni rivieraschi e alla Regione sta seguendo costantemente l’evoluzione dei fenomeni in atto.
Si raccomanda estrema prudenza nell’eventuale avvicinamento agli argini del Reno e ai ponti nonché di astenersi dall’entrare nelle golene.
Seguiranno comunicazioni sul sito, sulla pagina Facebook istituzionali e tramite eventuali comunicazioni con AlertSystem (per iscriversi seguire le indicazioni al link: http://www.renogalliera.it/…/docu…/filo-diretto-alert-system
al link: http://www.renogalliera.it/…/protezione-civile/documenti/co… si possono trovare le indicazioni sulle norme di buon comportamento in emergenze di protezione civile.