60 anni di teatro di Luciano Manini

Giovedì 7 maggio 2008  alle ore 20,45 a Bologna , al Teatro Tivoli, via Massarenti 418,
Luciano Manini
festeggerà  i suoi 60 anni di  attività  in teatro (*)
con un recital accompagnato da un’ intervista condotta da Gian Paolo Borghi.
Ripercorrendo le tappe della sua lunga e multiforme militanza sui palcoscenici bolognesi, recitando in dialetto e in lingua italiana, Manini presenterà  testi di Bertolt Brecht, William Shakespeare, Pablo Neruda, Giorgio Giusti, Fausto Carpani.
Si esibirà  infine nella sua  interpretazione della maschera NarzàŽÅ  da Mal Albàªrgh(Narciso da Malalbergo), con satire, zirudelle, suonate di Ghironda, accompagnato dalla chitarra di Daniele Dall’Olmo.
Info: www.teatrotivoli.it
Il Teatro Tivoli è, per nuova denominazione: Teatro Stabile delle tradizioni e dei dialetti, Teatro Stabile delle marionette e dei burattini,  Teatro Stabile delle nuove comicità . La denominazione è lunga perché molteplici sono le attività  artistiche-culturali che vi si svolgono. Innanzitutto il Teatro Stabile del Dialetto, comprendendo in esso tutte le manifestazioni che ineriscono la nostra lingua bolognese: commedie, burattini, marionette, musica, cabaret, comici, cori, cantastorie, incontri poetici, serate di dibattito equant'altro può costituire arte, cultura e tradizione in rapporto
alla nostra lingua.
(*)  Luciano Manini è tra i soci fondatori del Gruppo di Studi pianura del Reno