29 anni fa la strage della stazione di Bologna

Ventinove anni fa una bomba alla
stazione di Bologna cambiò il destino di ottantacinque persone e
segnò la vita di quanti, feriti o familiari delle vittime, sono
sopravvissuti a quella tragica mattina. La città  di Bologna non
dimentica e, come ogni anno, il 2 agosto è la giornata dedicata al
ricordo.
– Si inizia, domenica 2 agosto
2009 ,
dalle 6.30 alle 8.30 Parco della Montagnola,
Piazza VIII agosto: arrivo da tutta Italia delle staffette
podistiche "Per non dimenticare"
dalle 8 alle 14 – 1 e 2 agosto –

Stazione centrale – stand Poste Italiane: vendita e annullo
francobollo commemorativo
– alle 8.45 – Sala del Consiglio
comunale – Palazzo d’Accursio: incontro con l’Associazione
Familiari Vittime della Strage alla Stazione di Bologna
ed i
rappresentanti delle città , degli enti e delle associazioni aderenti
alla manifestazione
alle 9.15 – Piazza Nettuno:
concentramento con i Gonfaloni delle città  e corteo lungo via
dell’Indipendenza
alle 10.10 – Piazza Medaglie
d’Oro:
intervento del Presidente dell’Associazione Familiari
Vittime della Strage alla Stazione di Bologna, Paolo Bolognesi.
Seguono un minuto di silenzio in memoria delle vittime e gli
interventi del Sindaco di Bologna Flavio Delbono e di un
rappresentante del Governo


alle
Leggi Tutto

Numismatica e storia bolognese a Molinella

Si inaugura sabato 5 settembre alle ore
10,
presso la Torre Civica di Molinella, la mostra
"Numismatica
e storia
"
a cura di Guglielmo Cassanelli,

organizzata dal Gruppo Amici dei Monumenti con il
patrocinio del Comune.
L’esposizione, che sarà  visitabile
anche nelle giornate del 6, 13 e 14 settembre, dalle  ore 10 alle 12 e dalle 15,30 alle 19, si
propone di ripercorrere una parte della secolare storia della
produzione monetaria di Bologna, evidenziandone varietà  e
dimensione.
Tutte le informazioni sugli orari di
apertura e sull’iniziativa sono pubblicate nella sezione del sito del Comune alla voce: Eventi, spettacoli e manifestazioni.
Guglielmo Cassanelli
è studioso appassionato di Numismatica, già  conosciuto come autore, insieme a Claudio Cassanelli, della pubblicazione "Scudi e mezzi scudi del Governo popolare bolognese" In mostra , uno   scorcio della produzione monetaria della zecca bolognese del XVIII secolo, ripercorrendone la storia

Lavori femminili e tradizioni autunnali

Domenica 27 settembre ore 15,30 ,
al MAF
Centro di Documentazione del Mondo Agricolo
Ferrarese
di
San Bartolomeo in Bosco (Ferrara)
LAVORI FEMMINILI E TRADIZIONI
AUTUNNALI

Feste, religiosità  e tradizioni
popolari del ciclo autunnale nel ferrarese e in Emilia e Romagna
a cura dell'Associazione MAF
A seguire:
Presentazione della mostra
"Vita e Lavoro in Appennino.
La presenza femminile"
e del relativo catalogo a
cura diAnna-Maria Guccini e Francesco Guccini
(la mostra resterà  in parete
sino
al 1° ottobre)

Proiezione dei filmati in DVD
"Una vita lungo (lunga) un secolo:
Ines Brida"
"Una bottega storica, le
protagoniste: dall'Adalgisa alla Lorenza" (di Marina Pivetta)
– In conclusione: Gioca all'Oggetto
Misterioso!!
! (con la possibilità  di vincere libri introvabili…)
– Buffet per tutti gli intervenuti. Ingresso libero
Info:
www.mondoagricoloferrarese.it   -info@mondoagricoloferrarese.it

Progetto didattico per conoscere le vie d’acqua

LUNEDI’ 12 OTTOBRE 2009, ore
17,30 – 19.00
presso la libreria COOP AMBASCIATORI
in via degli Orefici 19 a Bologna . verrà illustrato a insegnanti e altri
interessati il progetto didattico dell’Associazione M.U.S.A e
altre.
In quella sede sarà presentata e
consegnata agli insegnanti che aderiscono al progetto la
pubblicazione "BOLOGNA SOTTO IL SEGNO DELLE ACQUE, IL CANALE
DI SAVENA, IL RENO ED IL NAVILE
"
che apre una prospettiva di
percorsi didattici collegati al territorio ed in specifico sul tema
delle acque storiche di Bologna e dei suoi canali.
L a pubblicazione, presentata da 5
Associazioni di Volontariato
che da anni operano sul territorio
favorendo visite guidate, esplorazioni, ricerche ed approfondimenti,
chiedono che parti del territorio Bolognese siano disponibili e
visitabili, che vengano riqualificate e messe a disposizione del
pubblico in sicurezza, e le Associazioni vogliono intessere un
dialogo con le classi delle scuole primarie.
Diverse sperimentazioni sono state
realizzate negli ultimi anni dagli insegnanti con risultati
Leggi Tutto

L’ing. Gio.Batta Martinetti e la moglie Cornelia. Una coppia che fece storia a Bologna

C’è una strada a Castello d’Argile che porta un nome il cui significato  è ignoto  non solo agli argilesi, ma anche a tanti bolognesi. Eppure si riferisce ad un personaggio  che ebbe grande influenza nel  disegno urbanistico della città di Bologna; e che, insieme alla moglie , contessa Cornelia Rossi Martinetti, fu a lungo protagonista anche della vita sociale e culturale  nei primi tre decenni del 1800, dal periodo napoleonico alla Restaurazione pontificia. Parliamo dell’ingegner Giovanni Battista Martinetti,
consigliere comunale a Castello d’Argile dal 1828, deceduto il 10 ottobre 1830,  al quale fu intitolata la via  subito dopo la sua morte, in quanto nei 25 anni precedenti era stato possidente delle terre della ex
Commenda di Malta di Bisana,
da lui acquistate nel 1804 dall’
Amministrazione
demaniale
Leggi Tutto

2 mostre e un libro per Guglielmo Marconi

2 Mostre e un libro  nell’ambito della Rassegna:
Celebrazioni per il Centenario del Conferimento del Premio Nobel a
Guglielmo Marconi 1909-2009
, a Bologna
*in Palazzo D’Accursio, dall’ 11
dicembre 2009 al 10 gennaio 2010 
è aperta la mostra per celebrare il padre delle comunicazioni senza fili, primo
italiano a ricevere il Nobel per la Fisica il 10
dicembre 1909. La mostra sarà  un percorso dallo sviluppo del sistema, la
conquista della distanza, il Nobel, passando attraverso il Marconi
imprenditore ed approfondendo con sistemi multimediali le
applicazioni senza fili, ad esempio nel settore marittimo e militare
e negli strumenti di uso quotidiano.
Apertura tutti i giorni: 9.30-18.30. Ingresso gratuito
** Martedì 15 dicembre alle ore
17.30
presso l’Auditorium Enzo Biagi di Sala Borsa (Piazza
Maggiore) verrà  presentato il volume "Guglielmo
Marconi, un Nobel senza fili
",
concepito e realizzato in
occasione della Mostra "Guglielmo Marconi Premio Nobel
1909-2009
" che si è inaugurata giovedì 10 dicembre in Sala
d’Ercole di Palazzo d’Accursio.
L’incontro di presentazione, a cura
dell‘Istituto Beni Culturali dell’Emilia Romagna, sarà 
condotto dal giornalista Fabio Raffaelli alla presenza
degli autori dei saggi Gabriele Falciasecca, Anna Guagnini,
Barbara Valotti, Giancarlo Dalle Donne e Massimo Temporelli.


Il libro propone in versione
Leggi Tutto

L’opera del Rubbiani a Bentivoglio

Mostra, conferenza , visite guidate e spettacolo nell’arco della giornata, dedicati a
"l‘Opera del Rubbiani a Bentivoglio"
realizzata al Castello e a Palazzo Rosso di Bentivoglio.
–  domenica 29 novembre, a partire dalle ore 9,30, nell’ambito della rassegna SBAM, porte aperte alla cultura.
Si tratta in particolare di una mostra dei progetti e disegni del Rubbiani del Castello dei Bentivoglio a Bentivoglio. Fotoimmagini interpretate da: Nikon D80, obiettivi Nikon, Sigma e inquadrate nel mirino da tarluciano, fotografo Luciano Tartarini.
* Si allega  depliant invito con programma particolareggiato, in barra sottostante
Info: — Comune di Bentivoglio Ufficio Cultura, Sport, Turismo e Tempo Libero, Gottardi Stefano 051/6643540 stefano.gottardi@comune.bentivoglio.bo.it www.comune.bentivoglio.bo.it
** Si segnala anche che presso Villa Smeraldi, Museo della civiltà  contadina di S. Marino di Bentivoglio, nella stessa giornata,
alle ore 15 "A stèr a tèvla an s’dvanta vic’" (A tavola non si invecchia)
Presentazione del filmato "Gli strumenti della cucina contadina della campagna bolognese" e visita guidata alla cucina contadina del museo.
Per prenotazioni 051 891050. Per partecipare all’iniziativa è previsto il pagamento del biglietto di ingresso al museo

Feste insieme con concerto e presepi

Nel programma delle iniziative  di "Feste insieme" a Castello d’Argile, spiccano due appuntamenti tradizionali di  grande richiamo:
domenica 20 dicembre alle ore 15 nella Chiesa di S. Maria di Venezzano- Mascarino, inaugurazione  della 19a edizione della
Rassegna dei presepi, con  grande presepe artistico meccanico
Resterà  visitabile fino al 17 gennaio
Orario di visite: feriali ore 15-18 // festivi ore 9-12  // 14-19
Prenotazione gruppi e scuole. tel 051 6867115
– domenica 20 alle ore 21 nella Chiesa di Castello d’Argile
Concerto di Natale della Corale di Santa Cecilia della Parrocchia locale.
Sempre domenica a Castello d’Argile nel pomeriggio, a partire dalle ore 14,30 in piazza Gadani , "trenino della felicità ", caldarroste e doni, spettacolo per bambini e buffet per tutti:
Intrattenimento con mercatini, caldarroste e altro saranno presenti sabato nella frazione Mascarino

Queste e altre iniziative sono state promosse da Comune, Parrocchie, associazioni di volontariato ed operatori economici locali

Giornata della memoria della Shoah

In occasione della "Giornata
della Memoria"
, istituita in ricordo dello sterminio e
delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e
politici italiani nei campi di sterminio nazisti, si segnalano le
iniziative istituzionali in città: 2 mostre, omaggio ai caduti per
motivi razziali, incontri con gli studenti
– 24 gennaio -28 febbraio 2010 al
Museo Ebraico di Bologna
mostra storico-documentaria
“Besa” un codice d’onore.
Gli albanesi musulmani che salvarono
gli ebrei dalla Shoah

Mostra del Museo Yad Vashem di
Gerusalemme, a cura di Yehudit Shendar
Foto di Norman Gershman Un
viaggio della memoria riproposto attraverso le suggestive immagini
del fotografo americano Norman Gershman che per cinque anni ha
percorso l’Albania recuperando le testimonianze di questo
straordinario salvataggio che riguardò quasi duemila ebrei e
documentandolo attraverso i ritratti dei salvatori e dei loro
discendenti. Un reportage che rende onore a quegli Albanesi musulmani
che salvarono gli ebrei durante la Shoah fino al punto di donare
Leggi Tutto

Un pozzo di scienza nelle scuole superiori

"Un Pozzo di Scienza"
per i giovani e per l'ambiente

E’ già partita la quarta edizione
di “Un Pozzo di Scienza”, il progetto che il Gruppo
Hera
, in collaborazione con la Fondazione Marino
Golinelli,
promuove per avvicinare i giovani ai temi
scientifici di maggiore attualità, in particolare a quelli legati
all’ambiente: un appuntamento che è diventato parte integrante dei
programmi degli Istituti Superiori nel territorio servito da Hera. L’iniziativa si svolgerà dal
3 al 27 febbraio
e vede quest’anno il coinvolgimento
di una trentina di scuole, per un totale di oltre 8.000 studenti, 130
laboratori didattici, 43 incontri scientifici, 2 mostre divulgative
itineranti, che si svolgeranno in 9 tappe distribuite su 6
province emiliano romagnole
, da Modena (dal 3 al 5 febbraio) e
fino a Rimini.
A Bologna, le iniziative
legate al progetto “Un Pozzo di Scienza” si svolgeranno da
lunedì 8 al mercoledì 10 febbraio
>; a Imola e a Faenza dall'11 al 13 febbraio ; a Ferrara da giovedì 18 a sabato 20
febbraio, in tre scuole
Leggi Tutto