Regine e donne ribelli nella storia

“Regine ribelli”. E’ il titolo dato ad una nuova collana editoriale ( RBA Italia, collegata alla rivista Storica National Geographic), tutta dedicata alle “donne che hanno fatto la storia”. Sono previste ben 60 uscite nell’arco di un anno, tra 2021 e 2022, di altrettanti volumi intitolati a regine o comunque a donne che hanno lasciato il segno per la loro vita eccezionale, potenti, adorate, o incomprese, o anche osteggiate. Nomi che vanno dalla celebre Cleopatra, la prima in uscita seguita da Lucrezia Borgia e dalla Regina Vittoria, ad Anita Garibaldi di recente pubblicazione, fino a Isabella di Francia, Maria Pacheco e La Malinche previste a fine 2022.
Le note di presentazione sono accattivanti e/o maliziose e promettono ”Uno sguardo femminile al passato- La storia che non ti hanno mai raccontato …” e spiegano come “da sempre presenti in ogni momento chiave della Storia, le donne sin dall’Età Antica hanno governato come sovrane illuminate, esercitando il potere all’ombra di mariti e figli. Nel Medioevo con astuzia hanno assunto il comando come grandi guerriere o raffinate cortigiane. Durante l’Età Moderna evitando con intelligenza le regole di genere, hanno espanso le frontiere, modernizzato Stati e dato impulso all’educazione e alla cultura. Un viaggio nel tempo alla scoperta delle donne che, in ogni epoca e in ogni luogo, hanno esercitato o influenzato il potere: da Cleopatra, colta e stratega che restituì l’Egitto al suo antico splendore, a Lucrezia Borgia, duchessa di Ferrara che governò con prudenza e promosse le arti; da Caterina Sforza che difese il suo lignaggio con senso del dovere a Elisabetta I di Inghilterra che guidò l’Inghilterra verso una rinascita politica e culturale. La collana riscatta le vite e i ritratti delle donne che hanno cambiato il corso della storia….”
Per chi fosse interessato, maggiori informazioni si trovano sul sito:

https://www.regineribelli.it/

Ultimo aggiornamento il 16 Dicembre 2021 da redazione