Omaggio ad Augusto Majani, a Budrio

BUDRIO RICORDA AUGUSTO MAJANI (NASICA)
Dal 28 settembre al 17 novembre 2019, per celebrare il 60º anniversario della morte di Augusto Majani (Nasica), Budrio dedica al pittore, disegnatore, illustratore, docente, caricaturista, una nuova importante mostra per far scoprire la grandezza dell’uomo e dell’artista e nel contempo per svelare nella sua interezza il Fondo Majani: oltre trecento tra oli, disegni, prove d’autore, schizzi, documenti, caricature, carte, e tanti altri materiali anche inediti dell’artista appartenuti alla figlia Franca e acquistati presso gli eredi dal Comune di Budrio nel 2000.
La mostra, a cura di Alessandro Molinari Pradelli, grande conoscitore ed esperto di Majani, organizzata dalle associazioni locali Circolo Amici delle Arti e Senza Confini, e con il patrocinio del Comune di Budrio, si articola in tre diverse sezioni tematiche distribuite rispettivamente nei tre spazi museali più rappresentativi della cittadina:
1) “Majani in famiglia: da Budrio a ButtrioChiesa di Sant’Agata
Inaugurazione sabato 28 settembre ore 17.00
2) “Majani pittore, professore d’Accademia, illustratore” – Pinacoteca Inzaghi Inaugurazione sabato 28 settembre ore 18.00
3) “Majani in vetrina” Sala Rosa Palazzo Medosi
Inaugurazione sabato 5 ottobre, ore 17.00

Majani ritorna dopo le due grandi mostre più recenti a lui dedicate a Budrio: Augusto Majani pittore, illustratore e uomo di spirito del 2002 e Ritorno Leggi Tutto

Villaggio Coldiretti … in Piazzola

Dal 27 al 29 settembre Bologna ospiterà il Villaggio Coldiretti in piazza VIII Agosto (il mercato solito della Piazzola è sospeso), nel Parco della Montagnola e in Piazza XX Settembre.
Si potrà vivere un giorno da contadino tra le aziende agricole e i loro prodotti, sui trattori, a tavola con gli agrichef, in sella ad asini e cavalli, nella stalla con mucche, pecore, capre, maiali, conigli e galline, o nelle fattorie didattiche e negli agriasili dove i bambini possono imparare a impastare il pane o a fare l’orto. Ci sarà una vera e propria ‘Arca di Noè’ dove scoprire le piante e gli animali della fattoria italiana messi a rischio dai cambiamenti climatici e dall’invasione degli insetti ‘alieni’. Spazio al più grande mercato a chilometri zero con Campagna Amica dove acquistare direttamente dagli agricoltori provenienti da tutta Italia.
Il Villaggio sarà inaugurato venerdì alla presenza del ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova, e altre autorità nazionali e regionali, e vari rappresentanti della società civile, studiosi, sportivi e artisti che discuteranno su esclusivi studi e ricerche elaborate per l’occasione dalla Coldiretti.
Il programma in dettaglio su : https://villaggio.coldiretti.it/

Per la prima volta si potrà andare a scuola dagli agrichef per imparare a cucinare i piatti della nonna e le ricette salvaclima usando Leggi Tutto

Natura e biodiversità al MAF

Al MAF di San Bartolomeo in bosco (FE)Via Imperiale, 263
Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese
Domenica 29 settembre, ore 15,30
– ESPLORIAMO LA NATURA AL MAF
Incontro con il Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara sui temi della biodiversità
Introduzione di Gian Paolo Borghi
Presentazione a cura di Carla Corazza, Ricercatrice del Museo di Storia Naturale La scienza dei Cittadini”
– A seguire: Blitz fotografico e laboratorio con gli insetti: tutti alla ricerca della natura nel parco del MAF (si consiglia un abbigliamento comodo)
– Indi: Rientro con proiezione di immagini raccolte, commenti e osservazioni
* In conclusione: Buffet riservato a tutti gli intervenuti
**Con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna – Comune di Ferrara  – MAF  Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese – Associazione “MAF”
www.mondoagricoloferrarese.it   -info@mondoagricoloferrarese.it

Museo civico del Risorgimento, nuove iniziative

Nuove iniziative del Museo civico del Risorgimento di Bologna
giovedì 26 settembre, ore 17 | al Museo di Piazza Carducci, 5, conferenza
La mobilitazione femminile nella grande guerra italiana
Gli autori dei due volumi dedicati alla mobilitazione femminile ne discutono con Elena Branca, Cultrice di storia della Croce Rossa; Elena Musiani dell’Università di Bologna; Anna Salfi della Fondazione Argentina Bonetti Altobelli. La mobilitazione femminile nella grande guerra italiana. vol.1°: nelle fabbriche, nelle città e nelle campagne, a cura di Mirtide Gavelli e Paolo Gaspari, Gaspari 2018.
Vol.2°: Le crocerossine e le dottoresse, a cura di Costanza Arcuri Paolo Gaspari, Alessandro Gradenigo, Ornella Zagami, Gaspari 2019.

Ingresso libero, non è richiesta prenotazione.
Info 051225583
museorisorgimento@comune.bologna.it
giovedì 26 settembre, ore 17 Collezioni Comunali d’Arte, Piazza Maggiore. | conferenza
Cinque secoli di storia a portata di click
Presentazione Leggi Tutto

Torna Lucrezia Borgia D’Este a Bologna e a Modena

27- 28 settembre 2019 Lucrezia Borgia d’Este: due nuovi appuntamenti
Si svolgeranno venerdì 27 e sabato 28 settembre i due nuovi appuntamenti nel ricco calendario delle celebrazioni dei 500 dalla scomparsa della duchessa di Ferrara Lucrezia Borgia d’Este.
Venerdì 27 settembre a Bologna, in via Zamboni, nell’ambito della Notte Europea dei Ricercatori 2019, docenti e ricercatori del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna tratteranno “Le carte di Lucrezia”
– Sabato 28 settembre a Modena, presso la Sala conferenze dell’Archivio di Stato, verrà presentato il volume di Bruno Capaci e Patrizia Cremonini “Cito cito volans. Lettere di guerra, cifrari e corrispondenze segrete di Lucretia Estensis de Borgia”, Prefazione di Loredana Chines, Postfazione di Elisabetta Selmi, Saggi di Jessica Castagliuolo, Camilla Granatiero, Elena Grazioli, Maria Veronica Palma. Editore I Libri di Emil (collana “I politropi”). Il volume è l’esito della collaborazione, basata su convenzione, tra l’Archivio di Stato di Modena e il Centro studi ARCE-Archivio Ricerche Carteggi Estensi, quest’ultimo istituito appositamente per lo studio delle ricchissime e preziosi fonti documentarie sedimentate nel vasto fondo dell”Archivio Segreto Estense”, conservato dal nostro Archivio.

Leggi Tutto

Gli dèi della mitologia greca e i “misteri”, prima del Cristianesimo

— Premessa Per inaugurare con nuovi contenuti la sezione di Storia delle religioni nel nuovo sito, riceviamo e pubblichiamo questo articolo del prof. Giovanni Pellegrino, assistente di Storia delle religioni dell’Università di Salerno —
La concezione degli dei nei poemi omerici
In questo articolo cercheremo di chiarire qual è la concezione degli dei riscontrabile nei due poemi omerici. In estrema sintesi possiamo dire che il concetto degli dei presente nell’Iliade e nell’Odissea coincide con la concezione degli dei presente nella religione olimpica (dobbiamo tenere presente che nell’universo religioso greco non esisteva solo la religione olimpica ma anche le religioni ctonie-misteriche delle quali parleremo più avanti).
Prima di descrivere la condizione degli dei presente nei poemi omerici riteniamo opportuno fare alcune considerazioni di carattere generale sui poemi omerici. Per prima cosa dobbiamo tenere presente che i poemi di Omero insieme a quelli di Esiodo costituivano il testo base per l’apprendimento della lingua ed erano anche il fondamento principale di ogni forma di educazione. Attraverso di essi l’uomo greco apprendeva i valori generali e le norme etiche a cui fare riferimento e imparava altresì a conoscere il complicato universo religioso esistente nel mondo greco.

L’Iliade e l’Odissea risalgono con tutta probabilità al IX secolo a.C.: il mondo che essi descrivono è la civiltà minoico-micenea Leggi Tutto

Alla scoperta delle antiche paludi bolognesi, in bicicletta

Il percorso delle “Antiche Paludi Bolognesi” è un tracciato percorribile in bicicletta che nel suo insieme collegherà la città di Bologna al parco del Delta del Po nel ferrarese. Il percorso attraversa un territorio ricco di luoghi di interesse, sia storico-artistici che naturalistici. Il progetto è a cura dei Comuni di Budrio e Castenaso, di Destinazione Turistica Bologna Metropolitana e della Federazione italiana ambiente e bicicletta (Fiab).
A settembre 2019 il percorso verrà inaugurato ufficialmente con due eventi in bicicletta che accompagneranno alla scoperta delle eccellenze di due dei territori attraversati, Budrio e Castenaso.
Domenica 22 Settembre
”Sulle tracce dei Villanoviani” un percorso in bicicletta da Castenaso a Budrio. Dopo aver visitato il Museo della Civiltà Villanoviana (in foto), si farà un percorso in bicicletta fino a Budrio per immergersi in una campagna ricca di storia e in un ambiente naturale ancora integro dove l’agricoltura si integra con il paesaggio grazie ad un’antropizzazione consapevole. Si arriverà quindi a Budrio Leggi Tutto

Dalla vendemmia alla spannocchiatura… al Museo

Museo di Arti e Mestieri di Pianoro, via del Gualando 2, e Associazione Territorio e Civiltà dei Mestieri invitano alle prossime iniziative del 21, e domeniche 22 e 29 sett.
– Sabato 21 Settembre 2018 ORE 10.30-19.00
Festa della vendemmia 2019 – inaugurazione della mostra “SOGNI INCUBI PASSIONI”
Torna al Museo la tradizionale Festa della Vendemmia, giunta quest’anno alla nona edizione. Un’intera giornata aperta a famiglie, giovani e bambini delle classi che hanno aderito al progetto scolastico realizzato dal Museo e intitolato “Dalla vite al vino”. Sarà una simpatica e allegra rievocazione del momento festoso corale che accompagnava e concludeva la vendemmia.
Il programma dell’iniziativa su :http://www.museodiartiemestieri.it/index.php?it/22/eventi/516/festa-della-vendemmia-2019-inaugurazione-della-mostra-sogni-incubi-passioni
Esposizione degli attrezzi della vendemmia e della cura del vino.
Preparazione del pergolato per appendere le pannocchie.
Nel pomeriggio si potranno degustare le ciambelle col buco, preparate dall’azdoura, e pignoletto!
Questo momento conviviale sarà accompagnato dalle musiche e dai balli staccati tradizionali della valle del Savena, del Gruppo La Violina, con il coinvolgimento del pubblico.


Domenica 22 Settembre 2019, ore 16.00
Presentazione del libro di Giancarlo Fabbri “La Croara e i suoi gessi
Leggi Tutto

I portici di Bologna pronti per l’UNESCO

Portici Patrimonio Umanità Unesco: Bologna è pronta
Ora è ufficiale: il Comune di Bologna ha spedito la candidatura dei portici a Patrimonio dell’Umanità Unesco. Destinatari del plico,  il Ministero per i beni e le attività culturali a Roma e il Centro del Patrimonio Mondiale Unesco a Parigi.
Dodici i tratti candidati e uno studio dettagliato, con mappatura, di tutti i portici della città. Sono 62 km in tutto, di cui 40 nel centro storico.
Spedito il plico da 400 pagine al ministero dei Beni culturali, c’è solo da aspettare l’incontro con il ministro Dario Franceschini per sollecitare l’appoggio del nuovo Governo ed entro Natale la prima valutazione da Parigi sulla base della quale ritoccare eventualmente la versione definitiva del dossier, da presentare entro febbraio 2019, finanziato con 100mila euro dalla fondazione Carisbo .Dopo la presentazione ufficiale della candidatura, il calendario prevede a settembre 2020 la visita ispettiva (in incognito) dell’Unesco e afebbraio 2021 il verdetto.
Nella lista: portico del Pavaglione e piazza Maggiore, via Santa Caterina, via Santo Stefano e piazza della Mercanzia, via Galliera e via Manzoni, strada Maggiore, Baraccano, portico della Certosa, piazza Cavour e via Farini, Forno del pane, treno della Barca

** Con tre appuntamenti a loro dedicati, i portici sono protagonisti anche alla Settimana europea della mobilità in programma Leggi Tutto

Aspettando l’autunno, al MAF, storie e cantastorie

Al MAF di San Bartolomeo in bosco (FE)Via Imperiale, 263
Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese
GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2019
DOMENICA 22 SETTEMBRE, ORE 16.00
ATTENDENDO L’AUTUNNO: IMMAGINI STORIE & CANTASTORIE
Nuovi incontri culturali:
– Presentazione delle mostre fotografiche estive a tema appenninico curate da Luigi Riccioni:
Natura e Appennino Piccoli e grandi “mondi” appenninici
in collaborazione con il Gruppo di Studi Gente di Gaggio, di Gaggio Montano (Bologna)
– A seguire: Presentazione del volume
Il mostro al Saraceno. Romanzo umoristico di una storia vera
di Bruno Sgarzi, Andrea Poli e Luca Ghetti (Festina Lente, Ferrara, 2019)
– Indi: INCONTRO CON IL CANTASTORIE E TOROTOTÈLA VERONESE
Otello Perazzoli
* In conclusione: Buffet riservato a tutti gli intervenuti
Con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna – Comune di Ferrara
www.mondoagricoloferrarese.it -info@mondoagricoloferrarese.it