Festa grande al Castello di Bentivoglio

Sabato 15 e domenica 16 al Castello di Bentivoglio (con preludio la sera del 14)
C’era una volta… al castello.
“Li divertimenti de lo Messer Zoanne”
Un tuffo nel passato a ricordar le gesta della Signoria dei Bentivoglio nella loro prestigiosa Domus Jocunditatis, il Castello di Ponte Poledrano! L’antica dimora rivive lo splendore e la vita quotidiana dell’epoca antica con una rievocazione storica fatta di giochi e folklore medievale. Tra le varie manifestazioni: nel 500° anniversario della scomparsa di Lucrezia Borgia (1480-1519) la Compagnia Teatrale IL TEMPORALE metterà in scena l’arrivo di Lucrezia Borgia a Ponte Poledrano nel lontano 31 gennaio 1502. I Leggi Tutto

Bandi per la salvaguardia e la valorizzazione del dialetto in Emilia Romagna

Un progetto per la salvaguardia e la valorizzazione dei dialetti dell’Emilia-Romagna
Avviso pubblico rivolto alle associazioni.
Per la partnership finalizzata alla presentazione di progettualità in materia di salvaguardia e di valorizzazione dei dialetti dell’Emilia-Romagna, ai sensi della l.r. n. 16/2014, in occasione di bandi di finanziamento regionale – periodo luglio 2019 – giugno 2021. L’avviso è rivolto alle Associazioni culturali, di volontariato, di Promozione Sociale (APS), a organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) iscritte da almeno sei mesi negli appositi registri nazionali/regionali/locali, se ed in quanto presenti, e che operano in ambito culturale, e/o in ambiti attinenti e compatibili con le attività ed interventi previsti nell’avviso. Scadenza ore 12.00 del 26.06.2019
http://www.renogalliera.it/news-unione/un-progetto-per-la-salvaguardia-e-la-valorizzazione-dei-dialetti-dellemilia-romagna?fbclid=IwAR1I5dDPa9Ad_zBLsg2uoJmd3eeA_8lNxTgNXS8S6M1KMJuV-NoXLsG5vk0
* Leggi Tutto

Bologna Estate, tanti eventi.

Comincia la nuova edizione di Bologna Estate, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica, che quest’anno si protrarrà fino a settembre con proposte articolate in tutta la città metropolitana.
Il programma completo è leggibile e scaricabile al sito:

http://www.bolognaestate.it/in-primo-piano/notizie-bolognaestate/bologna-estate-2019-be-here
Riportiamo qui la sintesi dei tanti eventi in cartellone
Il format, che la scorsa estate ha portato alla rassegna un milione di spettatori, si consolida e si rafforza. Cinema, musica, danza, teatro, mostre, libri e lettura, passeggiate e itinerari alla scoperta dell’Appennino e della pianura, occasioni di approfondimento e di divertimento e anche tantissimo sport, il tutto in una programmazione di durata continuativa che valorizza i quartieri e apre luoghi accessibili di interesse sociale, culturale, storico artistico e naturalistico.
Come di consueto il cartellone di Bologna Estate si compone dei progetti e delle proposte dei tanti operatori pubblici e privati della città e dell’area metropolitana, Leggi Tutto

La Banda musicale di Cona al MAF. Libro e concerto

Al MAF di San Bartolomeo in bosco (FE)Via Imperiale, 263
Domenica 9 giugno, ore 16.00
QUANDO LA BANDA PASSÒ” … AL MAF!!!
Incontro con la Banda Musicale di Cona
– Presentazione del volume
“La Banda di Cona in concerto da più di 150 anni
di Stefania Mazzoli a cura di Giuliano Gallerani
(Nuove Carte, Ferrara, 2018)
A seguire:
CONCERTO DELLA BANDA MUSICALE DI CONA
diretta dal Maestro Enrico Roccato
** In conclusione buffet riservato a tutti gli intervenuti
***Info sulla banda di Cona http://web.bandadicona.it/
Nella foto: la Banda di Cona nel 1903

MAF – Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese
Via Imperiale, 263 – 44100 San Bartolomeo in Bosco (Ferrara)
Con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna
www.mondoagricoloferrarese.it -info@mondoagricoloferrarese.it

Il professor Marino Ortolani, grande ortopedico. Da Altedo a Bologna e Ferrara, e oltre. Biografia.

Testo di Giulio Reggiani
Premessa
Il 9 dicembre 2018 era uscita sul “Carlino – Cronaca di Ferrara” un’intervista ad un’attempata signora che mi aveva particolarmente colpito. Questa conversazione, a mio avviso, aveva un’importanza non comune e riguardava la famosa “Manovra di Ortolani”. Ma dove stava la particolarità del fatto, tanto da valere un articolo assai corposo sul giornale? Ecco la ragione: la signora Fiorella Zambardi, ottantunenne, visitata dal Prof. Marino Ortolani nel marzo del 1937, dichiarava testualmente: «Sono stata io la sua prima paziente!». La signora Fiorella raccontava poi ciò che la madre le aveva detto sulla manovra operata dal Professore nei suoi confronti, un mese dopo la sua nascita: «E sa come sono le mamme … Ortolani aveva l’abitudine, avendo in mano i bambini, di aprire le gambe per vedere le anche. Senza lastre, solo con quella manovra, si accorse subito che non ero a posto e mi fece portare al Centro Putti di Bologna. Sono stata il suo primo caso». Dice ancora la signora: «Nessuno credeva che avessi le anche spostate, ma il professore era sicuro … e tutte le settimane mi riportava a Bologna per vedere come andasse. Quando ho avuto i miei figli, li ho portati immediatamente da lui».
Il
Leggi Tutto

Borghi e frazioni in musica, programma 2019

BORGHI E FRAZIONI IN MUSICA 2019, 20a edizione
Mercoledì 12 giugno ore 21,30. Bologna, Piazza Verdi
Il viaggio prende il via dal centro di Bologna con un evento speciale, inserito nell’ambito di Bologna Estate, che porta sul palco di Piazza Verdi la filuzzi dell’Osteria del Mandolino “contaminata” dal bandoneon di Carlo Maver e dalla voce di Eloisa Atti.
Il viaggio proseguirà poi in vari comuni della pianura, come negli scorsi anni.
La musica popolare viaggia nel mondo a partire dal duo di virtuosi della chitarra Daniele Dall’Omo e Antonio Stragapede, le atmosfere argentine di Carlo Maver e Enza Prestia, la musica popolare brasiliana di Choro de Rua & Tatiana Valle e la musica klezmer e balcanica di Siman Tov Quintet.
Il clima di festa s’intensifica con lo ska tarantolato degli Urgonauts e il funky mozzafiato dei Bononia Suond Machine. Non manca la canzone d’autore con un omaggio a De André dei Flexus, la celebrazione della libertà e della sacralità del lavoro di Germano Bonaveri e la freschezza di due scoperte musicali di Trasporti Eccezionali, il nuovo progetto di residenze musicali promosso dalla regione Emilia-Romagna, che ci fa conoscere il funk blues degli Elememphis e il pop folk anglosassone di LOOMI.

La sezione jazz vede come interpreti il Gianni Vancini Quartet, in collaborazione con Reno Road Jazz, Meltin’ Bop Trio, in collaborazione con Fondazione Leggi Tutto

Bologna sotterranea, da scoprire

Bologna sotterranea – Nuove visite guidate:
Sabato 8 giugno – Bologna Rifugio antiaereo “Vittorio Putti”.
Sabato 15 giugno – Trekking della Remonda
Sabato 22 giugno – Castello dei Bentivoglio e Palazzo Rosso.
– Sabato 8 giugno alle ore 09.50 (la visita inizierà alle ore 10.00), presso il rinnovato Rifugio antiaereo in galleria “Vittorio Putti”.
Nel panorama dei rifugi antiaerei di Bologna, il ricovero ex militare “Vittorio Putti” è l’unico ancora integro, ben mantenuto e visitabile in tutta la sua estensione di gallerie: circa 300 metri di lunghezza. Stanno anche volgendo al termine i lavori di recupero del grande manufatto. Diverse le novità che si potranno vedere da quando è stato aperto la prima volta. Completate le tre linee di illuminazione elettrica, ricostruite parte delle lettighe ed un tratto di pavimentazione interna, ripristinate le indicazioni segnaletiche, liberata la sala operatoria da ben 5 metri cubi di materiale edile qui gettato….. e molto altro ancora.
All’interno si custodiscono anche una cava di arenaria settecentesca ed una grotta votiva dell’Ottocento.
* Tutti i dettagli: Leggi Tutto

Sagre e feste di giugno e luglio

Come nei mesi precedenti, anche il calendario delle sagre e feste di Giugno e Luglio è ricco di appuntamenti previsti per tutta l’Area metropolitana, dalla pianura alla collina. Sagre enogastronomiche tipiche, paesane e religiose, feste di strada e carnevali estivi, rievocazioni storiche e fiere ambientali e agricole. Il depliant con l’indicazione di date e luoghi è leggibile al link
–  https://www.cittametropolitana.bo.it/sagrefeste/Giugno_e_Luglio_2019?fbclid=IwAR08p4ZoZ3zF3cNbP3bpxnl_45Zqb_6CHAC2JXknSR2danb4RBxOOWGfjQI

*** Attenzione! Segnaliamo le seguenti modifiche al pieghevole:
Gnocco Estate si terrà il 15 e 16 giugno (non il 2 come indicato precedentemente)
– Musica sull’aia non si terrà

La Certosa di Bologna centro di eventi d’arte e storia

Dal 23 Maggio al 26 Settembre 2019 in Certosa a Bologna Appuntamenti estivi
Dal 23 maggio 59 appuntamenti fra spettacoli itineranti, performance, rappresentazioni teatrali e visite guidate: queste le proposte della rassegna serale “Appuntamenti estivi in Certosa” (fino al 26 settembre) curata dal Museo civico del Risorgimento | Istituzione Bologna Musei e giunta alla undicesima edizione. Agli appuntamenti notturni si aggiungono visite guidate diurne e passeggiate al tramonto, laboratori e conferenze. Oltre alle immancabili visite notturne alla scoperta dell’arte e della storia bolognese, il programma prevede anche eventi di grande qualità che utilizzeranno la Certosa come affascinante scena teatrale. Il Calendario prende il via in occasione dell’annuale “Settimana alla scoperta dei cimiteri europei” promossa dall’ASCE – Association of Significant Cemeteries in Europe
Il calendario è leggibile e scaricabile ai link: http://museibologna.it/risorgimento/rassegne/52219/id/98503  
– https://www.storiaememoriadibologna.it/files/vecchio_archivio/certosa/10/pieghevole-estate-certosa-2019low.pdf

La novità più rilevante di questo calendario è la realizzazione di cinque appuntamenti che faranno dell’accessibilità il loro punto di forza. Per la prima volta a Bologna tre importanti realtà associative lavorano insieme per un progetto culturale: la Cooperativa Sociale Accaparlante, l’Istituto dei ciechi Leggi Tutto

2 giugno Festa della Repubblica. Cenni di storia

Perchè il 2 giugno è Festa nazionale? Perchè è la data di nascita della Repubblica italiana, istituita nel 1946, dopo l’esito del Referendum popolare del 2 giugno, che aveva portato gli italiani a scegliere tra Repubblica e Monarchia. I voti per la Repubblica furono 12.672.767 (54,3%), per la Monarchia 10.688.905.
La Costituzione, approvata nel 1948, all’art. 1°, sancisce che “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. L’art. 139 stabilisce che “la forma repubblicana non può essere oggetto di revisione costituzionale”.
In precedenza, lo Stato italiano, dall’unificazione del 1861 al 1946, era stata governata da una Monarchia Costituzionale, la cui dinastia regnante eraquella dei Savoia, che avevano favorito l’unificazione dei vari staterelli preesistenti ponendosi alla guida delle Guerre di Indipendenza.
I re d’Italia sono stati 4 nell’arco di 85 anni: Vittorio Emanuele II (1861-1878), Umberto I (1878-1900), Vittorio Emanuele III (luglio 1900-aprile 1946), Umberto II (1 maggio -2 giugno 1946; già “luogotenente” dal giugno 1944). Dall’ottobre 1922 al luglio 1943, la monarchia pur formalmente in vigore, fu di fatto esautorata dal regime fascista, una dittatura personale e di partito instaurata da Benito Mussolini.

La forma di governo repubblicana si basa su organi elettivi, rinnovabili entro un certo numero di anni, Leggi Tutto