Appennino da conoscere, in gita organizzata

Escursioni guidate in Appennino nell’ambito di L’Appennino Ritrovato
Un calendario ricchissimo tra luglio e agosto e una Guida Ambientale Escursionistica a disposizione dei turisti di Alto Reno Terme per scoprire la bellezza dellAppennino Tosco – Emiliano: la natura, la flora, la fauna, ma anche la storia, le tradizioni e la cultura dei luoghi.
ESCURSIONI GRATUITE ADATTE A TUTTI
Ogni martedì di luglio e agosto, sono in programma escursioni a piedi di volta in volta con un focus diverso: la storia, le Terme, il centro storico, il fiume Reno, il Monte della Croce, il Percorso Marconiano, le chiese e santuari.
Le visite guidate del sabato invece prevedono anche l’utilizzo del pulmino. Diversi i luoghi visitati così come le tematiche sviluppate: l’ambiente e la natura, con la visita ai Parchi del Corno alle Scale e dei Laghi Suviana e Brasimone, i centri visita e un focus specifico per flora, fauna e geologia; La storia, l’arte e la religiosità popolare, con la visita di paesini, antichi borghi, musei, chiese, castelli e santuari, il Parco Storico Leggi Tutto

Grotte di Labante, da vedere e da leggere

PIETRE PARLANTI: STORIA DELLE GROTTE DI LABANTE
Presentazione 3° edizione del volume
mercoledì 26 giugno 2019 ore 18.00, Palazzo Zani, via S. Stefano 56, Bologna
PROGRAMMA
Introduce e conduce Renzo Zagnoni, storico del territorio
Interventi di : Salvatore Argentieri, già sindaco Castel D’Aiano, Fabrizio Finotelli, geo-archeologo, Danilo Demaria, Unione Speleologica Bolognese, Alberto Nasci, sindaco Castel D’Aiano
conclude Giovanni Tamburini, presidente della Bonifica Renana
Ingresso libero. Segue aperitivo
Le Grotte di Labante – nell’Appennino di Castel D’Aiano – rappresentano un fenomeno naturale unico ed eccezionale, che in un paesaggio suggestivo e dinamico, racconta una storia lunga e in continua evoluzione. Infatti esse sono uno scrigno di elementi di grandissimo pregio, sia ambientali che storici e archeologici.
Lo straordinario assetto geologico delle Grotte associa due aspetti che sono stati fin dalla preistoria elemento di richiamo per l’uomo, ossia la formazione continua di travertino e la presenza Leggi Tutto

Festa della terra a Bentivoglio, tre giorni di incontri sul territorio tra agricoltura e cambiamenti climatici

17-18-19 MAGGIO 2019 Bentivoglio (Bo)
FESTA della TERRA-Il valore del territorio tra agricoltura e cambiamenti climatici
promosso da Lega Ambiente
– Venerdì 17 Sala dello Zodiaco – Palazzo Rosso , Via Marconi 5
– ore 14,30 Rischio idraulico, idrogeologico e costiero  Seminario con esperiti e tecnici per ragionare sui rischi e sulle possibili soluzioni
ore 17,45 INCONTRO: ENERGIA, RISORSE,
Leggi Tutto

Natura di pianura: visite guidate di Primavera

E’ stato diffuso il programma delle attività didattico-naturalistiche e visite guidate di Natura di pianura” a cura del GIAPP, Gestione Integrata delle aree Protette di Pianura
Ecco i primi appuntamenti proposti per il mese di marzo
24 marzo 2019 ore 9,30-13,30- Camminata storico-ecologica lungo il torrente Quaderna
Torrente Quaderna – Budrio e Ozzano dell’Emilia
Alla scoperta di un nuovo tracciato di cavdagning lungo il corso del torrente Quaderna: ambiente, storia, paesaggio.
Iniziativa organizzata dai Comuni di Budrio e Ozzano dell’Emilia, Associazione Italiana Cultura e Sport – Comitato Provinciale di Bologna, Sustenia, Centro studi e ricerca agricoltura urbana e biodiversità (ResCUE-AB) – UniBO.
Ritrovo e partenza presso il campo sportivo di Prunaro di Budrio
Info AICS Bologna icona Facebook – 333 7836691
– Domenica 24 marzo 2019 – ore 10,30-12,30
Domeniche all’oasi:  Area di Riequilibrio Ecologico “Ex Leggi Tutto

Giornata mondiale dell’acqua. Iniziative

La Giornata Mondiale sull’acqua – 22 marzo 2019
LAVORIAMO SOTTO TERRA, PER NON MANDARVI SOTT’ACQUA”
Per sensibilizzare la comunità sul tema della sicurezza ambientale.
Venerdì 22 marzo 2018, in occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale dell’Acqua, i Consorzi dei Canali di Reno e Savena in Bologna, promuovono un programma di iniziative gratuite dedicate ai temi della sicurezza ambientale presso l’Opificio delle Acque – via della Grada, 14.
Il programma della giornata è il seguente:
ore 11:00 presentazione IDROMOBILEun servizio offerto dai Consorzi che consentirà a tutti di conoscere, in tempo reale, la condizione idrica del territorio bolognese. Interverranno:Valentina ORIOLI – Assessore Urbanistica e Ambiente Comune di Bologna – Fabio MARCHI – Leggi Tutto

Adottiamo un bosco nel Nord-Est devastato

INIZIATIVA PER UN AMBIENTE MIGLIORE –
ADOTTIAMO UN BOSCO NEL NORD-EST DEVASTATO DAL VENTO”
L’Associazione persegue i compiti attribuiti dalla L.R. 23/89 alle Guardie Ecologiche Volontarie, nonché le altre finalità indicate dallo Statuto, con riferimento ai principi e ai valori del Volontariato, della biodiversità e della difesa della qualità dell’ambiente. I valori sono quelli della Giustizia e del Volontariato ambientale con particolare attenzione alla conservazione della biodiversità, al risparmio energetico, alla lotta contro ogni forma di inquinamento ambientale, al rispetto per ogni forma di vita e per il paesaggio naturale.
Sensibili alle iniziative che riguardano l’ambiente naturale che ci circonda, alla sua manutenzione e pulizia, l’Associazione partecipa attivamente, in sinergia con le altre Associazioni ambientaliste, alle molteplici azioni di allestimento di nuove realtà boschive in prossimità degli insediamenti urbani e nelle aree montane (vedi modalità in fondo all’articolo, ndr)

L’Associazione è particolarmente preoccupata per le conseguenze ambientali che possono derivare a seguito della tempesta Vaia che a fine ottobre ha devastato ampie aree di Trentino Alto Adige e Veneto: sono, infatti, andati distrutti 41mila ettari di bosco,abbattuti circa 14-15 milioni di alberi. Tale evento ha aumentato Leggi Tutto

Parassiti delle piante: come riconoscerli e combatterli

Avversità delle piante forestali
Guida al riconoscimento degli organismi nocivi regolamentati- da “Campagna di informazione a cura Servizio fitosanitario Regione Emilia Romagna”-
Le Gev collaborano nel segnalarne la presenza nei nostri territori.
LA PERICOLOSA CIMICE ASIATICA-Halyomorpha halys, arrivata dall’Asia sei anni fa e ha sostituito le cugine europee,meno resistenti. Alle nostre latitudini, compie 2 generazioni, sverna come adulto, in genere in luoghi asciutti (case, magazzini, ecc., ma anche sotto la corteccia di alberi morti o nei copri-palo degli impianti antigrandine) e riprende l’attività a inizio primavera con la deposizione delle uova (metà maggio). Gli stadi di sviluppo sono: uovo, 5 stadi giovanili e adulto. Un mare volante di scudi verdi e marroni invade i campi di soia,mais,mele, kiwi e ortaggi,coprendo frutti e foglie che cadono a terra disidratati e distruggendo (sia in stadio giovanile che da adulto) fra il 40 e il 100% dei raccolti di Piemonte,Lombardia,Emilia R. e Veneto. Il monitoraggio può essere fatto con trappole a feromoni (di aggregazione), oppure con tecniche di campionamento attive, utilizzando retini, imbuti o altri strumenti di raccolta. Tuttavia, individuare l’arrivo della cimice in campo e l’inizio dell’infestazione non è affatto facile perché si spostano rapidamente e di molto.

Il contrasto più efficace,oltre a reti di copertura (però solo per frutteti), Leggi Tutto

“Trekking col treno”… e a piedi, per conoscere il territorio bolognese

Torna “Trekking col treno”, sotto il segno del turismo “slow” e della mobilità sostenibile
La scoperta del territorio bolognese in 59 tappe e mille chilometri di cammino
Quasi mille chilometri complessivi di cammino in 59 escursioni distribuite su tutto il territorio bolognese e una partecipazione che da anni supera le 2000 presenze a edizione: riparte Trekking col Treno, l’iniziativa dedicata agli appassionati di escursionismo che domenica 3 marzo inaugura la 28a edizione con una camminata “nella Bassa”, tra argini e Cassa di espansione del torrente Samoggia.
Organizzato dalla Destinazione turistica Bologna insieme alla sezione bolognese del Club Alpino Italiano (CAI), Trekking col Treno è la rassegna di escursioni aperte a tutti che conduce alla scoperta dell’Appennino bolognese (e non solo) e che prevede la possibilità di raggiungere il punto di partenza con i mezzi pubblici, grazie anche al supporto di Trenitalia e Tper (Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna). Le 59 escursioni dell’edizione 2019, distribuite dal 3 marzo all’1 dicembre, sono guidate dagli accompagnatori volontari del CAI e propongono vari livelli di difficoltà e un ampio ventaglio di destinazioni su tutto il territorio bolognese.

Quest’anno tornano il trekking “Al Rifugio più basso d’Italia” (22 aprile) e il trekking lungo la “Via lattea” attorno a Granarolo Leggi Tutto

L’unione fa la forza, per salvare il territorio. Vincenzo Tugnoli

L’UNIONE FA LA FORZA
L’impegno di tutti per salvare il territorio.
Testo di Vincenzo Tugnoli – Guardia Ecologica Volontaria
In tutta Italia migliaia di persone hanno ripulito da rifiuti e plastica città, parchi, spiagge e canali.
Siamo tutti consapevoli, contrariamente a Trump, del cambiamento climatico e delle sue conseguenze: allagamenti, boschi distrutti, coste “mangiate” dall’acqua sono gli ultimi esempi di quello che ci aspetta. Dobbiamo singolarmente adottare tutte le misure cautelative per l’ambiente. E’ nostro e dobbiamo viverlo con serenità per sfruttare tutto quello che la natura può offrirci. A guidare l’economia non sarà più il mercato concentrato sugli egoismi individuali, ma sarà l’ancoraggio all’interesse collettivo a stimolare e indirizzare la produzione. Tedeschi e Austriaci desiderano una “nuova economia” dove il peso delle scelte è sulle spalle delle singole persone e il bene comune deve essere un obiettivo che supera l’immediatezza.
Uno studio del World Economic Forum indica che il 60% dei Millennials sceglie
Leggi Tutto

Cambiamenti climatici e agricoltura

L’impatto dei cambiamenti climatici sulle risorse idriche: quali effetti per l’agricoltura?
Se ne parlerà
giovedì 24 GENNAIO 2019, dalle ore 16.00, presso la sede municipale di San Venanzio di Galliera, in piazza Eroi della Libertà, 1.
I cambiamenti climatici sono ormai un dato strutturale con cui l’agricoltura è chiamata a confrontarsi quotidianamente.
In questi giorni arrivano le prime conferme sullo stato di siccità evidenziato dalla scarsa portata del fiume Po, inusuale per questa stagione; analogamente i livelli idrici dei laghi di Como e dì Iseo sono sotto media, mentre scendono anche quelli del lago Maggiore.
La situazione è preoccupante soprattutto in previsione dei mesi più caldi; per ora la campagna riposa ma, in assenza di manto nevoso, rischiamo di non avere riserve idriche per i momenti di necessità” commenta Francesco Vincenzi, presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI).
Di questo tema e dei progetti che la Bonifica Renana sta mettendo in campo per aumentare la resilienza del sistema agro-alimentare nel nostro territorio si parlerà a Galliera, in area agricola tra Reno e Canali di bonifica
PROGRAMMA
Leggi Tutto