Alba in valle, dal vivo o davanti alla Tv

Alba in valle, a catturare emozioni, due opzioni: una per  sportivi e una per sedentari.
– Sabato 7 settembre 2019,
sarà il fotografo naturalista Sergio Stignani ad accompagnare i partecipanti in questa esperienza inedita per cogliere colori e presenze tipiche dell’habitat faunistico delle valli di Argenta, principale nodo idraulico della Bonifica Renana e VI stazione del Parco del Delta del Po’.
L’appuntamento è alle 6 del mattino, presso la sede del Museo delle Valli – via Cardinala, 1/C – 44011 Campotto di Argenta (FE) – ed è obbligatorio prenotarsi per partecipare (0532808058 – info@vallidiargenta.org.). Il costo a persona dell’escursione è 10 euro.
Anche chi non è mattiniero può conoscere la stupefacente ricchezza paesaggistica delle valli della Bonifica Renana, tra le zone d’acqua dolce più vaste dell’Italia settentrionale: basterà seguire lo speciale dedicato GEO, su Rai3, il 13 settembre prossimo…, stando sul divano di casa propria. Il naturalista ed inviato speciale di G Leggi Tutto

Il “Capitale naturale” da salvare: alberi, acqua e aria…

Il capitale naturale (In onda su Rai 3 Lunedì 18 settembre 2017 e riproposto ieri pomeriggio).
E’ un servizio giornalistico – documentario di 2 anni fa ma sempre attuale che vale la pena “ripassare” come spunto di riflessione.
“Un tesoro inestimabile – è scritto nella presentazione –  che va protetto perché custodisce tutto quello che ci serve per vivere: l’acqua, l’aria, la terra, la biodiversità.
Un patrimonio fragile però, aggredito dal riscaldamento globale e dai cambiamenti climatici che ormai sono sotto gli occhi di tutti e ci riguardano sempre più da vicino.
A PresaDiretta l’allarme degli scienziati e le risposte della politica con il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti (in carica nel 2017 quando è stato  realizzato il servizio, ndr.).
Le telecamere di PresaDiretta hanno attraversato da nord a sud i Parchi e le Aree protette del paese, che rappresentano un decimo del nostro territorio, molto di più della media delle altre nazioni europee. Hanno scoperto luoghi unici e di inestimabile bellezza, come le foreste Casentinesi, il Parco dello Stelvio, il Parco della Majella, l’arcipelago della Maddalena.
Un Leggi Tutto

Week end tra le acque dell’Appennino

DUE FINE SETTIMANA DEDICATI ALLE ACQUE DELL’APPENNINO
TRA LA VAL DRAGONE E IL PELAGO
20 e 21 luglio 2019
Due geoesplorazioni alla scoperta delle acque del nostro Appennino. Il secondo giorno è guidato dal Consorzio della bonifica di Burana: visita della diga di Riolunato (Modena) e percorso nel bacino dello Scoltenna con sosta al borgo S.Anna Pelago e visita al museo delle Mummie di Roccapelago. Durante il percorso verranno illustrate le opere idrauliche effettuate dal Consorzio.
Tutti i dettagli nel volantino:
http://www.consorzioburana.it/upload/burana/documentiallegati/acquedellappennino_13660_2210.pdf 
ACQUE BLU, PIETRE CHIARE, FRUTTI ROSSI. Fanano 27 luglio 2019
Ore 15.30. Ritrovo presso l’azienda agricola I RODI, via Cima Lotta di Fanano. Antonio Canovi, geostorico, illustrerà il programma.
Lele Chiodi, creatore del Festival della canzone popolare, porterà un saluto alla maniera dei cantastorie.

Ore 16.00-18.00. Geoesplorazione-camminata ad anello. Dislivello moderato (pedule per escursione). Il percorso prevede soste narrate e si snoda tra il Rio Secco con l’edicola in pietra realizzata dai Perfetti e il Borgo Riccò, le Ville di Sotto con le stupefacenti sequoie, il rio Borgo con le opere di salvaguardia idrogeologica del Consorzio della Bonifica Burana, la frazione di Lotta con l’oratorio di Sant’Anna. Qui incontreremo e ci riaccompagnerà ai Rodi lo scalpellino Leggi Tutto

Appennino da conoscere, in gita organizzata

Escursioni guidate in Appennino nell’ambito di L’Appennino Ritrovato
Un calendario ricchissimo tra luglio e agosto e una Guida Ambientale Escursionistica a disposizione dei turisti di Alto Reno Terme per scoprire la bellezza dellAppennino Tosco – Emiliano: la natura, la flora, la fauna, ma anche la storia, le tradizioni e la cultura dei luoghi.
ESCURSIONI GRATUITE ADATTE A TUTTI
Ogni martedì di luglio e agosto, sono in programma escursioni a piedi di volta in volta con un focus diverso: la storia, le Terme, il centro storico, il fiume Reno, il Monte della Croce, il Percorso Marconiano, le chiese e santuari.
Le visite guidate del sabato invece prevedono anche l’utilizzo del pulmino. Diversi i luoghi visitati così come le tematiche sviluppate: l’ambiente e la natura, con la visita ai Parchi del Corno alle Scale e dei Laghi Suviana e Brasimone, i centri visita e un focus specifico per flora, fauna e geologia; La storia, l’arte e la religiosità popolare, con la visita di paesini, antichi borghi, musei, chiese, castelli e santuari, il Parco Storico Leggi Tutto

Grotte di Labante, da vedere e da leggere

PIETRE PARLANTI: STORIA DELLE GROTTE DI LABANTE
Presentazione 3° edizione del volume
mercoledì 26 giugno 2019 ore 18.00, Palazzo Zani, via S. Stefano 56, Bologna
PROGRAMMA
Introduce e conduce Renzo Zagnoni, storico del territorio
Interventi di : Salvatore Argentieri, già sindaco Castel D’Aiano, Fabrizio Finotelli, geo-archeologo, Danilo Demaria, Unione Speleologica Bolognese, Alberto Nasci, sindaco Castel D’Aiano
conclude Giovanni Tamburini, presidente della Bonifica Renana
Ingresso libero. Segue aperitivo
Le Grotte di Labante – nell’Appennino di Castel D’Aiano – rappresentano un fenomeno naturale unico ed eccezionale, che in un paesaggio suggestivo e dinamico, racconta una storia lunga e in continua evoluzione. Infatti esse sono uno scrigno di elementi di grandissimo pregio, sia ambientali che storici e archeologici.
Lo straordinario assetto geologico delle Grotte associa due aspetti che sono stati fin dalla preistoria elemento di richiamo per l’uomo, ossia la formazione continua di travertino e la presenza Leggi Tutto

Festa della terra a Bentivoglio, tre giorni di incontri sul territorio tra agricoltura e cambiamenti climatici

17-18-19 MAGGIO 2019 Bentivoglio (Bo)
FESTA della TERRA-Il valore del territorio tra agricoltura e cambiamenti climatici
promosso da Lega Ambiente
– Venerdì 17 Sala dello Zodiaco – Palazzo Rosso , Via Marconi 5
– ore 14,30 Rischio idraulico, idrogeologico e costiero  Seminario con esperiti e tecnici per ragionare sui rischi e sulle possibili soluzioni
ore 17,45 INCONTRO: ENERGIA, RISORSE,
Leggi Tutto

Natura di pianura: visite guidate di Primavera

E’ stato diffuso il programma delle attività didattico-naturalistiche e visite guidate di Natura di pianura” a cura del GIAPP, Gestione Integrata delle aree Protette di Pianura
Ecco i primi appuntamenti proposti per il mese di marzo
24 marzo 2019 ore 9,30-13,30- Camminata storico-ecologica lungo il torrente Quaderna
Torrente Quaderna – Budrio e Ozzano dell’Emilia
Alla scoperta di un nuovo tracciato di cavdagning lungo il corso del torrente Quaderna: ambiente, storia, paesaggio.
Iniziativa organizzata dai Comuni di Budrio e Ozzano dell’Emilia, Associazione Italiana Cultura e Sport – Comitato Provinciale di Bologna, Sustenia, Centro studi e ricerca agricoltura urbana e biodiversità (ResCUE-AB) – UniBO.
Ritrovo e partenza presso il campo sportivo di Prunaro di Budrio
Info AICS Bologna icona Facebook – 333 7836691
– Domenica 24 marzo 2019 – ore 10,30-12,30
Domeniche all’oasi:  Area di Riequilibrio Ecologico “Ex Leggi Tutto

Giornata mondiale dell’acqua. Iniziative

La Giornata Mondiale sull’acqua – 22 marzo 2019
LAVORIAMO SOTTO TERRA, PER NON MANDARVI SOTT’ACQUA”
Per sensibilizzare la comunità sul tema della sicurezza ambientale.
Venerdì 22 marzo 2018, in occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale dell’Acqua, i Consorzi dei Canali di Reno e Savena in Bologna, promuovono un programma di iniziative gratuite dedicate ai temi della sicurezza ambientale presso l’Opificio delle Acque – via della Grada, 14.
Il programma della giornata è il seguente:
ore 11:00 presentazione IDROMOBILEun servizio offerto dai Consorzi che consentirà a tutti di conoscere, in tempo reale, la condizione idrica del territorio bolognese. Interverranno:Valentina ORIOLI – Assessore Urbanistica e Ambiente Comune di Bologna – Fabio MARCHI – Leggi Tutto

Adottiamo un bosco nel Nord-Est devastato

INIZIATIVA PER UN AMBIENTE MIGLIORE –
ADOTTIAMO UN BOSCO NEL NORD-EST DEVASTATO DAL VENTO”
L’Associazione persegue i compiti attribuiti dalla L.R. 23/89 alle Guardie Ecologiche Volontarie, nonché le altre finalità indicate dallo Statuto, con riferimento ai principi e ai valori del Volontariato, della biodiversità e della difesa della qualità dell’ambiente. I valori sono quelli della Giustizia e del Volontariato ambientale con particolare attenzione alla conservazione della biodiversità, al risparmio energetico, alla lotta contro ogni forma di inquinamento ambientale, al rispetto per ogni forma di vita e per il paesaggio naturale.
Sensibili alle iniziative che riguardano l’ambiente naturale che ci circonda, alla sua manutenzione e pulizia, l’Associazione partecipa attivamente, in sinergia con le altre Associazioni ambientaliste, alle molteplici azioni di allestimento di nuove realtà boschive in prossimità degli insediamenti urbani e nelle aree montane (vedi modalità in fondo all’articolo, ndr)

L’Associazione è particolarmente preoccupata per le conseguenze ambientali che possono derivare a seguito della tempesta Vaia che a fine ottobre ha devastato ampie aree di Trentino Alto Adige e Veneto: sono, infatti, andati distrutti 41mila ettari di bosco,abbattuti circa 14-15 milioni di alberi. Tale evento ha aumentato Leggi Tutto

Parassiti delle piante: come riconoscerli e combatterli

Avversità delle piante forestali
Guida al riconoscimento degli organismi nocivi regolamentati- da “Campagna di informazione a cura Servizio fitosanitario Regione Emilia Romagna”-
Le Gev collaborano nel segnalarne la presenza nei nostri territori.
LA PERICOLOSA CIMICE ASIATICA-Halyomorpha halys, arrivata dall’Asia sei anni fa e ha sostituito le cugine europee,meno resistenti. Alle nostre latitudini, compie 2 generazioni, sverna come adulto, in genere in luoghi asciutti (case, magazzini, ecc., ma anche sotto la corteccia di alberi morti o nei copri-palo degli impianti antigrandine) e riprende l’attività a inizio primavera con la deposizione delle uova (metà maggio). Gli stadi di sviluppo sono: uovo, 5 stadi giovanili e adulto. Un mare volante di scudi verdi e marroni invade i campi di soia,mais,mele, kiwi e ortaggi,coprendo frutti e foglie che cadono a terra disidratati e distruggendo (sia in stadio giovanile che da adulto) fra il 40 e il 100% dei raccolti di Piemonte,Lombardia,Emilia R. e Veneto. Il monitoraggio può essere fatto con trappole a feromoni (di aggregazione), oppure con tecniche di campionamento attive, utilizzando retini, imbuti o altri strumenti di raccolta. Tuttavia, individuare l’arrivo della cimice in campo e l’inizio dell’infestazione non è affatto facile perché si spostano rapidamente e di molto.

Il contrasto più efficace,oltre a reti di copertura (però solo per frutteti), Leggi Tutto