Biblioteche, musei, mostre chiusi

BIBLIOTECHE, MUSEI E MOSTRE CHIUSI
Purtroppo il Covid-19 colpisce ancora e anche le biblioteche rientrano nei provvedimenti del DPCM del 3 novembre 2020, insieme ai musei e agli altri istituti culturali nei comuni dell’Unione Reno Galliera, come nel resto della Regione Emilia Romagna, che pur è stata indicata, per ora “zona gialla”.
* Da domani quindi – e fino al 3 dicembre – tutte le biblioteche saranno chiuse. Nei prossimi giorni si cercherà di capire quali servizi sarà comunque possibile continuare a dare a porte chiuse (o se sarà possibile in via temporanea attivare nuovi servizi per compensare la chiusura).
* Idem per tutte le mostre già aperte o in programma.
* E’ sospesa l’apertura di tutte le sedi dell’Istituzione Bologna Musei – biblioteche ed archivi compresi – salvo ulteriori disposizioni governative. Fino alla stessa data sono sospesi anche gli eventi programmati negli stessi musei. Il personale rimane a disposizione per informazioni, ricerche ed attività di studio. Salvo diverse disposizioni rimane aperto l’Info Point storico-artistico Leggi Tutto

Festa internazionale della storia, edizione Covid-19

LA STORIA SIAMO NOI.
XVII edizione della “Festa internazionale della storia”, speciale Covid-19.
Cambiamo il mondo ma il mondo cambia noi. Dal 17 al 25 ottobre 2020. Quest’anno potrete assistere agli incontri in tempo reale, sul sito dedicato, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della Festa. Vedi il programma su:

https://site.unibo.it/festadellastoria/it/programma
* Si segnalano in particolare queste iniziative:
– 21 ottobre ore 10. Biblioteca dell’Archiginnasio – ONLINE
1855 Cholera morbus. Società e salute pubblica nella Bologna pontificia, mostra documentaria e visita guidata virtuale. La recente pandemia di Covid-19 ci ha fatto inevitabilmente tornare a quella lontana vicenda epidemica arrivando a notare quante analogie esistano, a livello umano e storico, tra questi due episodi anche a distanza di oltre un secolo e mezzo. A cura della Biblioteca dell’Archiginnasio.
– Bologna Museo di Palazzo Poggi Via Zamboni, 33 –
21 ottobre Dalle ore 10.00 alle 11.30 e 22 ottobre Dalle 11.00 alle 12.00 e dalle Leggi Tutto

Un nuovo giardino al Parco del Reno di Cento

* Aggiornamento: INAUGURAZIONE RINVIATA A SABATO 17 OTTOBRE, ORE 11
(Sabato 3 ottobre 2020, ore 11.00).
Inaugurazione
del “Giardino dei Sensi e della Biodiversità” al Parco del Reno di Cento (FE)
Interverranno: Fabrizio Toselli, Sindaco Comune di Cento, Mauro Felicori assessore alla cultura della Regione Emilia Romagna, Matteo Fortini, Assessore all’Associazionismo Comune di Cento, Nedda Alberghini Po, Associazione “Le Case degli Angeli di Daniele”, Laura Vancini, Dottore Agronomo.
Il progetto di questo splendido giardino, nasce nel 2016 dall’incontro dell’Associazione “Le Case degli Angeli di Daniele”, nella persona della sua presidente Nedda Alberghini, con il Vice Sindaco del Comune di Cento Simone Maccaferri e l’allora laureanda Dottoressa Laura Vancini, la cui tesi di laurea dal titolo “Il Parco del Reno – dalla riqualificazione territoriale al ruolo sociale” si proponeva di valorizzare un’area verde nel Comune di Cento. In questa circostanza nacque l’idea di realizzare all’interno del Parco del Reno, area soggetta in passato a frequentazioni
Leggi Tutto

Omaggio alla bicicletta, al Magi ‘900 di Pieve di Cento

Dal 12 settembre al 25 ottobre 2020, al museo Magi 900 di Pieve di Cento
I Love My Bike – La bicicletta icona di libertà. Mostra a cura di Valeria Tassinari.
Artisti: Alain Breyer, Marina Amadio, Vito Bucciarelli, Luciano Calzolari, Damien Hirst, Alfredo Libero Ferretti, Lonaa, Maurus Michael Malikita, Paola Marzoli, Marco Pellizzola, Giuseppe Pezzini , Cesare Siviglia, Stefano Tassi.
Testa, cuore e due ruote, la forza nelle gambe, l’orizzonte nello sguardo: la bicicletta che diventa parte del tuo corpo e ti porta dove vuoi. A quest’oggetto simbolico della modernità il Museo MAGI dedica la mostra di riapertura, per celebrare con ironia e leggerezza l’idea di libertà e movimento.
Da oltre due secoli, infatti, la bicicletta è considerata ben più
Leggi Tutto

Spettacoli sull’acqua, al tramonto, per meditare

AL TRAMONTO, ALLA CASA DELLE ACQUE
Racconti teatrali sui canali, la chiusa e il Fiume Reno di e con Marinella Manicardi – a seguire Pic Nic con i Tropical Swingers
Giovedì 10 settembre 2020 ore 19 presso la Casa della Acque, via Lido 15, Casalecchio di Reno, organizzazione e cura ATER Fondazione/Teatro Comunale Laura Betti e Canali di Bologna in collaborazione con l’Ass. La Casa delle Acque
* Info e prenotazioni: 389.5950213; prenotazioni@canalidibologna.it 
Costo del biglietto (spettacolo + pic nic + concerto) 25 € adulti; 15 € bambini
AperiTalk -“Acqua e clima o troppa o troppo poca. Come governarla?”
– Martedì 8 settembre 2020 Casa delle Acque (via Lido 15)
Intervengono: Barbara Negroni – Assessore alla Qualità dell’Ambiente e del Territorio, Luigi Castagna – Presidente Confservizi Emilia-Romagna, Fabio Marchi – Direttore Canali di Bologna.
Iniziativa promossa da Comune di Leggi Tutto

Un laboratorio sperimentale di ingegneria naturalistica, inaugurato da Matteo Belli

In occasione dell’inaugurazione del laboratorio a cielo aperto di ingegneria naturalistica di Monte Pigna, la protagonista sarà lei: la tipica FRANA APPENNINICA…
– Sabato 5 settembre 2020, alle ore 11.00
sarà proprio lei – attraverso la pièce teatrale scritta ed interpretata da MATTEO BELLI – a introdurre il taglio del nastro per l’innovativo laboratorio sperimentale di ingegneria naturalistica, realizzato grazie alla collaborazione tra GAL Appennino Bolognese e Bonifica Renana.
* PROGRAMMA
– ore 11.00 -Ritrovo presso il caseificio Pieve Roffeno, in via S. Lucia 19 a Castel D’Aiano (BO)
– ore 11.15 – Saluti di Tiberio Rabboni, presidente del GAL Appennino Bolognese e di Giovanni Tamburini, presidente del Consorzio della Bonifica Renana
– ore 11.30 – SONO UNA FRANA, performance teatrale scritta ed interpretata dall’attore Matteo Belli
– ore 12.15 – Taglio del nastro e visita guidata con i tecnici progettisti al laboratorio sperimentale di ingegneria naturalistica a cielo aperto di Monte Pigna
** Segue degustazione di prodotti alimentari tipici dell’Appennino bolognese. La cittadinanza è invitata; l’iniziativa è conforme alle normative sanitarie vigenti
http://www.bonificarenana.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=2340

Festival dei mulini storici dell’Emilia Romagna

“Macinare Cultura”: il Festival dei Mulini Storici dell’Emilia-Romagna
Teatro, musica e danza: dal 25 luglio al 27 settembre, nove eventi in otto località dell’Emilia-Romagna per la prima edizione del Festival dei Mulini Storici dell’Emilia-Romagna. Il riferimento alla macina non è per nulla casuale, visto che si tratta del primo Festival dei Mulini Storici dell’Emilia Romagna, in otto mulini sparsi per la regione, tra le province di Bologna, Forlì -Cesena, Modena, Piacenza, Ravenna e Rimini. Il progetto nasce per la valorizzazione dei mulini associati ad Aiams (Associazione italiana amici mulini storici) e dei loro luoghi di appartenenza, per lo più piccoli comuni, montani e non, sorti nel corso della storia in luoghi autentici e geograficamente pieni di fascino.
Un modo originale di vivere un’esperienza teatrale in una location suggestiva, non comunemente pensata per lo svolgersi di spettacoli e proprio per questo capace di innescare un forte impatto emozionale negli spettatori.
*Il programma è molto ricco: da La Toscanini Next (nuovo progetto della Fondazione Arturo Toscanini) alla cantante e attrice bolognese Angela Baraldi in duo
Leggi Tutto

Passeggiata garibaldina sotto i portici di Bologna

Giovedì 23 luglio 2020, dalle ore 20 Trekking garibaldino a Bologna
Una passeggiata urbana sui luoghi legati a Giuseppe Garibaldi partendo da Piazza Maggiore. Accompagnati dall’esperto Sanzio Campanini, in collaborazione con il Museo civico del Risorgimento di Bologna. La partecipazione è gratuita ma con prenotazione obbligatoria (max 20 persone) inviando una mail a info@8cento.org  oppure telefonando o inviando un messaggio al 3402719343.
* Inoltre:
– Entra nel vivo il Calendario estivo della Certosa. Da questa settimana oltre alle visite guidate partono gli appuntamenti musicali e teatrali notturni, mercoledì 22, giovedì 23 e venerdì 24 luglio.
– Proseguono le dirette della Storia #aportechiuse
Dalla pagina Facebook del Museo del Risorgimento ogni lunedì, martedì e mercoledì alle ore 20. I video sono disponibili anche sul canale YouTube Storia e Memoria di Bologna.
La Storia #aportechiuse è un palinsesto di dirette che in occasione del Calendario estivo della Certosa vede alternarsi diverse voci per condividere insieme l’arte e la storia. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da post nei commenti del video.
** Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con 8cento APS, Associazione Didasco e Associazione Amici della Certosa di Bologna.
Uffici: via de’ Musei 8 | 40124 Bologna | tel. +39051225583
museorisorgimento@comune.bologna.it | www.museibologna.it/risorgimento

Da Castel S. Giorgio a S. Giorgio di Piano

Pillole di storia sangiorgese. A cura di Anna Fini-1
Quando il nostro paese si chiamava CASTEL SAN GIORGIO
Dal 1388 il nostro paese era chiamato Castel San Giorgio ed i Bolognesi ne avevano sollecitato la riedificazione fortificata per potenziare la difesa della città felsinea.
La denominazione CASTELLO, nei documenti di tutto l’Ottocento, indicava il centro abitato del paese, all’epoca sostanzialmente costruito attorno alla via principale; orti e campi erano presenti dietro alle case sino alla zona dei “TERRAGLI” (appianati nel secolo precedente) cioè quei luoghi del fossato e del doppio terrapieno che difendevano e delimitavano il Castello; questa è la zona che a tutt’oggi chiamiamo “il nostro centro storico”.
Gli accessi al paese sino ai primi anni dell’ottocento avvenivano attraverso 2 porte poste a nord ed a sud della strada principale: porta Ferrara, che possiamo ammirare ancor oggi e porta Bologna, demolita nel 1867. In quel periodo storico si aprirono anche gli accessi a est ed a ovest del paese.

La denominazione Castel San Giorgio rimase sostanzialmente sino all’Unità d’Italia per poi scomparire gradatamente da tutti i carteggi ufficiali, ma rimase nella memoria popolare la frase “a vag in Castel”, utilizzata per molti anni dai vecchi sangiorgesi per indicare l’andare in piazza o al centro del paese anche se si abitava a poche decine di metri di distanza.

La popolazione di San Giorgio a metà Ottocento oscillava Leggi Tutto

Il cuore delle donne, in un nuovo libro

Maurizio Garuti riparte dalle presentazioni interrotte del suo libro “Il cuore delle donne”. Storie vere di cibo, amore e coraggio (Pendragon). Avverranno tutte all’aperto, in giardini e chiostri anche molto belli.
– Martedì 7 luglio ore 21 A S. Giovanni in Persiceto Chiostro di San Francesco – Dialoga con l’autore Silvia Serra- Letture di Vito e Paola Ballanti
– Mercoledì 8 luglio ore 21 a S. Giorgio di Piano . Giardino della Biblioteca comunale -Dialoga con l’autore Carlo Varotti- Letture di Paola Ballanti e Ilaria Turrini
Venerdì 10 luglio ore 21 a Budrio, Piazza Antonio da Budrio
Dialogano con l’autore Simona Cantelmi e Gualtiero Via – Letture di Paola Ballanti e Tiziano Casella
Martedì 4 agosto, ore 21 San Pietro in Casale Giardino della Biblioteca Comunale. Dialoga con l’autore Riccardo Marchetti Letture di Paola Ballanti

– Mercoledì 5 agosto ore 21 a Imola, Giardino della Biblioteca comunale. Leggi Tutto