U.MANO, arte e scienza, antica misura e nuova civiltà

-Nuova mostra al Centro Arti e Scienze Golinelli, Bologna via Paolo Nanni Costa 14
dal 20 novembre 2019 al 9 aprile 2020
U.MANO – Arte e scienza: antica misura, nuova civiltà, 
Il tema della mano nei suoi snodi storici e culturali, che vanno dal Rinascimento alla contemporaneità, con uno sguardo alle sfide del futuro.
Le mani, che da un lato rimandano il pensiero alle origini dell’umanità e allo sviluppo del linguaggio, del simbolico e della tecnologia, sono il primo strumento grazie a cui apprendiamo, sperimentando attraverso l’errore e formalizzando procedure attraverso la stesura di algoritmi.

Un progetto di Fondazione Golinelli, a cura di Andrea Zanotti con Silvia Evangelisti, Carlo Fiorini, Stefano Zuffi.
PERCORSO ESPOSITIVO
I maestri del passato dialogano con il presente attraverso installazioni, esperienze di realtà aumentata, rimaterializzazioni, innovazioni robotiche applicate e postazioni interattive. Da Caravaggio a Guercino, da Carracci al Pistoletto, i visitatori compiono un viaggio unico e irripetibile tra passato, presente e futuro. La riflessione sul tema della mano consente così di indagare il ruolo dell’uomo in un presente dominato dalla tecnologia.

PROPOSTE DIDATTICHE
Fondazione Golinelli propone alle scuole una fruizione della mostra attraverso percorsi didattici e formativi appositamente studiati e modulati per fasce d’età: visite guidate interattive per le classi primarie, Leggi Tutto

Sante e streghe del Medioevo, in un libro

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “SANTE E STREGHE” Storie di donne nel Medioevo di Beatrice Borghi e Maria Rosaria Catino
IL PRIMO VOLUME DELLA COLLANA DEDICATA AI RAGAZZI DELLE SCUOLE MEDIE CHE RACCONTA STORIE E LEGGENDE DEL MEDIOEVO
Martedì 12 novembre, ore 18.00 – c/o Libreria Zanichelli – Piazza Galvani, 1/H – Bologna
Due donne che hanno sfidato il loro tempo.
Due protagoniste di eventi terribili e meravigliosi, forti, coraggiose e indomite. Due vicende da raccontare perché la Storia è uno specchio in cui riflettersi. La storia è stata per lunghissimi secoli raccontata da un unico punto di vista: quello degli uomini soffermandosi sulle narrazioni di invasioni, guerre, papi, imperatori, viaggiatori e inventori. E le donne? Il volume racconta attraverso la voce delle protagoniste alcuni momenti della vita di Santa Chiara d’Assisi e della “grandissima incantatrice” di Bologna Gentile Budrioli, restituendo, con una scrittura avvincente e agile, la prospettiva di genere alla narrazione storica. Due donne che, con grande forza e notevoli doti intellettuali, riuscirono a indirizzare le scelte dei potenti e ad incidere in modo significativo nella storia politica e culturale di quel tempo Leggi Tutto

Opificio Golinelli. Scienze Day e nuovi corsi

Sabato 9 novembre, in occasione del #ScienceDay a Opificio Golinelli, sarà presente Federico Benuzzi con il suo spettacolo di giocoleria scientifica. Lo scienziato guiderà nel complesso mondo della fisica attraverso l’antica e affascinante arte circense, giocando con palline di varie dimensioni, camminando su globi da equilibrismo e facendo roteare diablo da giocoliere.
🖍Info e prenotazioni: www.fondazionegolinelli.it/it/events/75
Al via i cinque #corsionline dedicati alla formazione dei docenti di scuole primarie e secondarie, in programma da novembre 2019 a maggio 2020.
👓 Due i nuovi temi proposti: la bioinformatica e l’epigenetica (con un nuovo approccio allo studio della biologia e delle nuove scoperte dell’epigenetica attraverso l’utilizzo di strumenti informatici, quali banche dati di DNA e proteine); la valutazione (approfondisce la valutazione diagnostica e formativa, nel rapporto con quella sommativa, per rileggere le proprie progettazioni didattiche). A questi temi si affiancano i corsi sulla matematica con la Khan Academy per scuole primarie e secondarie e il framework progettuale delle tre letture ravvicinate, adatto per docenti di tutte le discipline interessati a progettare attività didattiche più coinvolgenti.
🖍Informazioni e iscrizioni al link: https://tinyurl.com/y2m9rypv

Leggi Tutto

Arrigo Armieri, tra sacro e profano, una mostra

Domenica 3 novembre ore 11, inaugurazione della mostra Arrigo Armieri tra sacro e profano  Dalla Certosa all’atelier dello scultore”, Museo civico del Risorgimento di Bologna Piazza Carducci 5.     I disegni, le sculture e gli scritti in mostra rivelano l’universo dello scultore che non ha potuto fare altro che dare forme ai suoi pensieri e insegnare la pratica dell’arte ai suoi allievi. Lo scultore bolognese nato nel 1931 invita ad entrare nel suo incantevole mondo, con opere intrise di significati. Dalle maestose composizioni della Certosa alle piccole creature di altrettanti piccoli mondi, Armieri dedica la sua vita artistica alla rappresentazione di metafore dedicate alla condizione umana. Mostra a cura di Ornella Chillè.
* Nel pomeriggio alle ore 14.30 visita guidata in Certosa con Ornella Chillè e Roberto Martorelli alla scoperta di alcune delle numerose opere eseguite nel cimitero dallo scultore. Ingresso gratuito .
**Per l’inaugurazione ingresso libero alla mostra. Info 051225583 (lun-ven) museorisorgimento@comune.bologna.it Fino al 1 dicembre 2019.
*** Orari mostra: martedì – venerdì 9-13; sabato, domenica e festivi 10-14, chiuso lunedì. Ingresso euro 5, ridotto euro 3.
**** Elenco visite guidate e le conferenze dedicate alla mostra

– mercoledì 6 novembre | ore 17.30 | conferenza | Fondazione Collegio Artistico Venturoli, Leggi Tutto

Archiginnasio di Bologna , un nuovo sito per conoscerlo

Un sito web tutto nuovo per conoscere il Palazzo dell’Archiginnasio di Bologna
Nato per ospitare l’Università di Bologna, il palazzo è attualmente sede della Biblioteca comunale dell’Archiginnasio fondata nel 1801.
Le pareti delle sale, le volte dei loggiati e degli scaloni sono fittamente decorate da iscrizioni e monumenti celebrativi dei maestri dello Studio e da circa 6.000 stemmi di studenti che lo rendono il maggior complesso araldico murale del mondo. L’edificio cessò la sua funzione universitaria nel 1803 e nel 1835, l’Archiginnasio divenne sede della Biblioteca che da allora prende il suo nome.
Il nuovo sito web, realizzato nel settembre scorso, racconta, con didascalie e bellissime immagini, la storia (e le curiosità) di questo edificio e delle sue sale, dei suoi affreschi, dei protagonisti della cultura bolognese che vi operarono, studiarono, insegnarono, dipinsero, fabbricarono la famosa “teriaca”, vissero. Il sito si apre con i Pannelli della mostra Augustissima Musarum domicilia, realizzata nel 2019 per l’anniversario dell’inaugurazione del Palazzo, 21 ottobre 1563.
Seguono quindi le illustrazioni sugli aspetti e i momenti più significativi Leggi Tutto

Festa della Storia 2019, tante iniziative

Festa Internazionale della Storia, edizione 2019
dal 19 al 27 ottobre, a Bologna Area metropolitana, e oltre.
E’ in corso la XVI edizione di un manifestazione promossa dall’Università di Bologna, che coinvolge tantissime istituzioni, Comuni, Associazioni culturali, musei, scuole, biblioteche, e offre un ricchissimo programma con centinaia di iniziative, mostre, convegni, visite guidate che avranno sede in tanti luoghi di cultura di Bologna e in varie altre località della provincia. Altre iniziative collegate con questa “Festa” si sono svolte nelle scorse settimane, e altre si terranno successivamente. Impossibile qui darne anche solo un cenno. Si rimanda quindi al sito dedicato
https://site.unibo.it/festadellastoria/it , e alla lettura delle 53 pagine del Programma qui allegato che indicano titoli degli argomenti, date e luoghi, giorno per giorno PROGRAMMA Festa storia 2019 FDS 2019 WEB
Lo scopo di questa meritoria iniziativa, intitolata quest’anno “Viva la Storia viva. La Storia è il faro dell’umanità” è spiegato nella presentazione:
LA Leggi Tutto

Report sui canali e visite guidate

INCERTEZZA CLIMATICA NELLA CITTA’ D’ACQUA
Scenari e prospettive metropolitane
Lunedì 14 Ottobre, ore 10:00 Sala Tassinari Comune di Bologna
In questa occasione sarà presentato il Report di Sostenibilità 2018 di Canali di Bologna. Con questo strumento si continua a rappresentare i proficui risultati economici, ambientali e sociali raggiunti nel 2018, ma soprattutto si intende  rimettersi in gioco per un futuro pensato insieme alla Città e al Territorio bolognese.
– Alle ore 09:30 welcome coffe. Posti in sala limitati
È richiesta conferma di partecipazione – prenotazioni@canalidibologna.it
Evento organizzato da Canali di Bologna e Nomisma con il Patrocinio del Comune di Bologna

www.canalidibologna.it w
** Inoltre: visite guidate a I sotterranei di Bologna
Alla scoperta della storia che scorre sotto la città, lungo il canale di Reno

Canali di Bologna, con l’arrivo della secca manutentiva coglie l’occasione per organizzare delle visite guidate nei sotterranei di Bologna. Attraverso questi percorsi, saranno illustrati ai visitatori gli angoli inesplorati dei sotterranei del canale nel cuore di Bologna con partenza dalla Centrale Idroelettrica del Cavaticcio fino ad arrivare al Guazzatoio di via Augusto Righi.
Appuntamenti in programma: 22, 23, 24, 25, 28,29,30 Ottobre ore 18:30  // Leggi Tutto

Giornate FAI d’autunno, a Bologna, Pieve … e Italia

Giornate FAI d’autunno. Sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019.
Un fine settimana all’insegna della cultura e della bellezza, in oltre 260 città d’Italia grazie alla annuale iniziativa del Fondo Ambiente Italiano che intende aprire al pubblico e far conoscere luoghi inaccessibili o poco valorizzati. Sono 47 quelli aperti in Emilia Romagna: dai palazzi alle chiese. Ad accompagnare i visitatori, oltre ai volontari del FAI, ci saranno gli studenti dei licei della regione come guide e “apprendisti Ciceroni”
A Bologna,sono previste le aperture di : Casa Lyda Borelli, una casa di riposo per artisti inaugurata nel 1931, ricca di fondi archivistici pregiati, l’Archivio storico della provincia di Cristo Re, in via Guinizzelli, e la Quadreria di Palazzo Rossi Poggi Marsili, che raccoglie una selezione di 50 dipinti risalenti al Cinquecento e al Settecento.
A Pieve di Cento apertura straordinaria del Chiostro del ex Convento delle Clarisse. Fu fondato nel 1516 da alcune Suore Francescane che si dedicavano alla educazione delle fanciulle. Dal 1818 acquisì le funzioni di Ospedale che ha mantenuto fino a metà degli anni ottanta del 1900.

Lo scopo dell’apertura, a cura del Gruppo locale FAI, Leggi Tutto

Musei aperti, sabato e domenica a Bologna, gratis

Sabato 5 e domenica 6 ottobre 2019: l’Open Day dell’Istituzione Bologna Musei
Le sedi dell’Istituzione Bologna Musei invitano il pubblico con la formula Open Day che prevede l’accesso gratuito, con offerta libera, alle collezioni permanenti e mostre temporanee.
Nei vari musei i visitatori troveranno infatti un’urna con l’esortazione dai TU un valore alla cultura nella quale potranno lasciare un contributo libero a sostegno delle collezioni, ricevendo in cambio una spilletta con un’immagine rappresentativa del museo che stanno per visitare.
Le due giornate sono inoltre scandite da un programma di attività didattiche e di mediazione culturale, sempre ad accesso gratuito, diversificate per fasce di pubblico: adulti, famiglie, bambini.
Tra queste si segnala la performance del giovane autore bolognese Luca Gamberini, che proporrà le sue “poesie espresse”: brevi componimenti che, su richiesta dei visitatori, saranno ideati e scritti al momento su una macchina portatile Lettera 22, interpretando in forma poetica suggestioni evocate al poeta da dettagli, comportamenti o parole delle persone che gli si avvicineranno, e poi lasciate in dono.

Nei bookshop dei musei sarà infine acquistabile la nuova pubblicazione cartacea che riunisce le 14 strutture museali civiche, ognuna delle quali viene raccontata Leggi Tutto

Omaggio a Bruno Lanzarini

Domenica 6 ottobre, ore 18.30 a Bologna OFV Studio, via Donato Creti 69/e
BALANZÅN IN UFIZÉNNA: omaggio a Bruno Lanzarini artigiano ed attore
Bruno Lanzarini fu protagonista del teatro dialettale bolognese degli anni ‘50-‘60-’70 e lodato interprete di personaggi come il Cardinale Lambertini e il Dottore Balanzone. Oltre al teatro petroniano, al cinema, alla televisione e alle tournée con il Piccolo Teatro di Milano, non abbandonò però mai a Bologna la propria attività lavorativa di meccanica di precisione.
Nella sua storica officina in Bolognina (oggi sede del studio fotografico OFV) riporteremo per una serata il nostro attore dialettale attraverso una mostra multimediale con foto, documenti, audio, video e… altre sorprese.
Sarà una piccola festa dedicata alle Compagnie Dialettali Bolognesi e ai cultori del dialetto, un’occasione a inizio di stagione per rinnovare e condividere la nostra comune passione e confrontarsi sulle attuali e future esperienze di spettacolo petroniano. E tra saluti e “ciâcher”, brinderemo assieme al “nòster bèl dialàtt”!
P.S. La serata è a ingresso gratuito, ed è gradita una conferma di partecipazione alla email compagniadialettale.lanzarini@gmail.com

**L’attore dialettale Bruno Lanzarini (1902-1976) fondò una nuova compagnia, di cui faceva parte anche il giovane Arrigo Lucchini. Leggi Tutto