Chiusa di Casalecchio in ginocchio

La Chiusa di Casalecchio in ginocchio
Le piene del Fiume Reno, registrate nel mese di novembre, hanno peggiorato ulteriormente la situazione della copertura del manto in granito della Chiusa di Casalecchio.
Le avverse condizioni metereologiche verificatesi all’inizio di ottobre hanno impedito il completamento della sistemazione del rivestimento, la potenza dell’acqua ha, in queste settimane di intense piogge, trovato una parte dello scivolo scoperto e, ad oggi, circa altri 60 mq di lastre sono state divelte, col rischio elevato che venga vanificato il lavoro di quest’anno ed intaccato anche quello di 10 anni fa. Canali di Bologna, appena ci saranno le condizioni favorevoli, verificherà con precisione il danno e, quando non ci sarà acqua provvederà a tamponare temporaneamente l’area indifesa con una gettata di cemento armato di protezione in attesa dell’estate prossima dove si potrà agire nuovamente con i lavori di ripristino.
VISITA GUIDATA – CHIUSA CASALECCHIO 14 DICEMBRE ORE 10:30
La Chiusa e le opere idrauliche ad essa collegate sono espressione di una tecnologia paleoindustriale di grande impatto monumentale e paesaggistico e vanno considerate come uno dei siti di “archeologia delle acque” più interessanti e significativi d’Europa . Nel 2010 la Chiusa ha ottenuto il riconoscimento UNESCO di “Patrimonio messaggero di una cultura di pace a favore dei giovani”. La visita dà la possibilità di esplorare un sito storico-tecnico normalmente non accessibile al pubblico, la cui storia attraversa i secoli dal Duecento fino ad oggi.
Posti limitati, prenotazione obbligatoria  https://www.canalidibologna.it/it/news/VISITE-GUIDATA-CHIUSA-DI-CASALECCHIO/340?utm_campaign=La%20Newsletter%20di%20Bologna%20Citt%E0%20d%27acque%20-%20Numero%2032/2019&utm_medium=newsletter&utm_source=newsletter_208

Data Pubblicazione: