Bonifica Renana e smaltimento acque esondate. Cassa Dosolo chiusa.

Continua l’attività di smaltimento da parte del reticolo idraulico artificiale della Bonifica Renana delle acque esterne esondate dai corsi d’acqua regionali. Ad oggi nelle casse di espansione del sistema idraulico del Consorzio sono parcheggiati più di 11 milioni di metri cubi d’acqua, in attesa che i livelli del Reno si abbassino e consentano di sollevare meccanicamente nel fiume queste masse idriche.
Per ammortizzare gli effetti della rotta dell’Idice e della piena del Navile sono state attivate tutte le casse di espansione consortili, tra cui Punta Signana (1 milione di metri cubi), Gandazzolo Vecchia, (1,8 milioni di metri cubi) e Gandazzolo Nuova (4,5 milioni di metri cubi). Anche il reticolo dei canali artificiali di scolo è pieno, ma ad oggi argini e botti del sistema consortile stanno reggendo la forte pressione delle masse d’acqua in transito.
Le pompe di sollevamento dei principali impianti idrovori della Renana, da venerdì ad oggi hanno accumulato circa 1.400 ore di funzionamento, sollevando verso i corpi riceventi un volume d’acqua pari a 23 milioni di metri cubi . Per avere un’idea delle quantità basti sapere che si tratta del volume corrispondente allo svuotamento di 7.700 piscine olimpioniche standard oppure al 33% dell’acqua potabile distribuita annualmente nell’area metropolitana bolognese.
Per ulteriori aggiornamenti seguire le pagine Facebook https://www.facebook.com/bonificarenana/ e Instagram del Consorzio https://www.instagram.com/bonificarenana/.

** Si avvisano inoltre tutti i cittadini interessati alla fruizione della cassa di espansione Dosolo, in Comune di Sala Bolognese, che la cassa è chiusa al pubblico dal 15/11/2019 al 31/03/2020 per percorsi temporaneamente allagati.

La cassa, infatti, oltre che essere un luogo destinato al riequilibrio ecologico e naturalistico , è anche un’opera idraulica con la funzione di contenere temporaneamente le acque del canale Dosolo, laddove queste non riescano a defluire nel fiume Reno, già carico di acqua raccolta dal bacino montano a causa delle intense precipitazioni o per lo scioglimento delle nevi

*Fonte: COMUNICAZIONE BONIFICA RENANA https://www.facebook.com/bonificarenana/

Data Pubblicazione: