Arrigo Armieri, tra sacro e profano, una mostra

Domenica 3 novembre ore 11, inaugurazione della mostra Arrigo Armieri tra sacro e profano  Dalla Certosa all’atelier dello scultore”, Museo civico del Risorgimento di Bologna Piazza Carducci 5.     I disegni, le sculture e gli scritti in mostra rivelano l’universo dello scultore che non ha potuto fare altro che dare forme ai suoi pensieri e insegnare la pratica dell’arte ai suoi allievi. Lo scultore bolognese nato nel 1931 invita ad entrare nel suo incantevole mondo, con opere intrise di significati. Dalle maestose composizioni della Certosa alle piccole creature di altrettanti piccoli mondi, Armieri dedica la sua vita artistica alla rappresentazione di metafore dedicate alla condizione umana. Mostra a cura di Ornella Chillè.
* Nel pomeriggio alle ore 14.30 visita guidata in Certosa con Ornella Chillè e Roberto Martorelli alla scoperta di alcune delle numerose opere eseguite nel cimitero dallo scultore. Ingresso gratuito .
**Per l’inaugurazione ingresso libero alla mostra. Info 051225583 (lun-ven) museorisorgimento@comune.bologna.it Fino al 1 dicembre 2019.
*** Orari mostra: martedì – venerdì 9-13; sabato, domenica e festivi 10-14, chiuso lunedì. Ingresso euro 5, ridotto euro 3.
**** Elenco visite guidate e le conferenze dedicate alla mostra

– mercoledì 6 novembre | ore 17.30 | conferenza | Fondazione Collegio Artistico Venturoli, via Centotrecento 4
Uomo, scultore, artigiano | Arrigo Armieri dalla Certosa al suo atelier
Un incontro con Ornella Chillè dedicato ad Arrigo Armieri, che proprio nel Collegio Venturoli ha mosso i primi passi della sua formazione artistica.Ingresso gratuito

Info: 051 234866 –  info@collegioventuroli.191.it

– sabato 9 novembre | ore 17 | incontro

Fogli delicati di libri di pietra | Viaggiare e fluttuare tra anime e schegge di memoria
Partendo dal libro Viaggionauta – guida per luoghi curiosi di Valeria Copperi (Yume edizioni, Torino) si assisterà ad una chiacchierata tra l’autrice e Manuela Capece, responsabile del blog Fluttuando sulle Linee. Accompagnate da tè e biscotti ed alcune letture con Roberto Martorelli. Ingresso gratuito

– domenica 10 novembre | ore 16 | incontro

Rime lapidarie: glottologia di Reno River. I testi e le poesie di Gianfranco Parmiggiani si confrontano con i Burattini di Riccardo Pazzaglia. Storie di fluttuazioni, sospiri, fuochi fatui e spettralità varie. Per riflettere con un poco di ironia sulla nostra esistenza e sull’oltretomba.
*Prenotazione obbligatoria: 051 225583 (lunedì-venerdì, mattina) – museorisorgimento@comune.bologna.it. Ingresso gratuito

– sabato 16 novembre | ore 20.30 | teatro

Tableaux vivants. Una passeggiata che diventa spettacolo. Due speciali attrici-guida accompagnano il pubblico in un percorso itinerante all’interno della Certosa, seguendo le orme e gli sguardi dei viaggiatori stranieri che nei secoli l’hanno attraversata. Con Silvia Lamboglia e Gloria Gulino.
A cura di Istantanea Teatro. Prenotazione obbligatoria: 347 4088539 (solo messaggi) –
istantanea.teatro@gmail.comwww.istantaneateatro.com
Ingresso € 10* (€ 7 minori di anni 12) più € 1 di tessera associativa

– domenica 17 novembre | ore 10 | visita guidata | Museo della Musica, Strada Maggiore 34
Jewish Trekking – La casa della vita. Ori e Storie intorno all’antico cimitero ebraico di Bologna
I reperti del cimitero ebraico di via Orfeo esposti all’interno del Museo Ebraico, gli spartiti di Salomone Rossi, al Museo della Musica, Palazzo Bocchi, l’ex ghetto e le lapidi del Museo Medievale costituiscono le tappe di un racconto che parla di ebraismo a Bologna. Con Enza Maugeri e Giuseppe Ayroldi Sagarriga. Nell’ambito del programma Jewish Trekking.
* Prenotazione consigliata. Info: Museo Ebraico di Bologna 051 2911280 info@museoebraicobo.it Ingresso gratuito

sabato 23 novembre, domenica 1 dicembre | ore 10.30 |

visita guidata | Museo civico del Risorgimento, Arrigo Armieri tra sacro e profano | Dalla Certosa all’atelier dello scultore Accompagnati da Ornella Chillè entreremo nel mondo creativo dello scultore che nel corso della sua vita artistica si dedica alla rappresentazione di metafore sulla condizione umana. Ingresso € 5 intero / € 3 ridotto

domenica 24 novembre | ore 15.30 | visita guidata

Forza e grazia del Novecento. Sinuose linee femminili e potenti masse virili si alternano in un percorso tra marmi e bronzi nei maestosi chiostri del secolo scorso. Scultori, poeti, industriali ed eroi ci svelano la nostra storia recente. A cura di Didasco.

Prenotazione obbligatoria: 348 1431230 (pomeriggio-sera) Contributo € 10*

Data Pubblicazione: