Archiginnasio di Bologna , un nuovo sito per conoscerlo

Un sito web tutto nuovo per conoscere il Palazzo dell’Archiginnasio di Bologna
Nato per ospitare l’Università di Bologna, il palazzo è attualmente sede della Biblioteca comunale dell’Archiginnasio fondata nel 1801.
Le pareti delle sale, le volte dei loggiati e degli scaloni sono fittamente decorate da iscrizioni e monumenti celebrativi dei maestri dello Studio e da circa 6.000 stemmi di studenti che lo rendono il maggior complesso araldico murale del mondo. L’edificio cessò la sua funzione universitaria nel 1803 e nel 1835, l’Archiginnasio divenne sede della Biblioteca che da allora prende il suo nome.
Il nuovo sito web, realizzato nel settembre scorso, racconta, con didascalie e bellissime immagini, la storia (e le curiosità) di questo edificio e delle sue sale, dei suoi affreschi, dei protagonisti della cultura bolognese che vi operarono, studiarono, insegnarono, dipinsero, fabbricarono la famosa “teriaca”, vissero. Il sito si apre con i Pannelli della mostra Augustissima Musarum domicilia, realizzata nel 2019 per l’anniversario dell’inaugurazione del Palazzo, 21 ottobre 1563.
Seguono quindi le illustrazioni sugli aspetti e i momenti più significativi del suo percorso storico: cominciando dalle origini ad oggi, proseguendo con  gli acquerelli che mostrano l’Archiginnasio del 1849, gli stemmi, il bombardamento del 19 gennaio 1944 che ne distrusse un’ala, il Teatro anatomico (distrutto e ricostruito), i Maestri della Medicina qui ricordati in targhe ed effigi, la Sala dello Stabat Mater ( dove fu eseguita per la prima volta l’opera omonima di Rossini nel marzo 1842), la secolare fabbricazione della Teriaca “panacea per tutti i mali”, memorie , volti e persone.
Una storia che tutti i bolognesi, e non solo loro, dovrebbero conoscere e ammirare.
http://bimu.comune.bologna.it/biblioweb/palazzo-archiginnasio/

Data Pubblicazione: