S. Agata in festa per Nilla Pizzi

Martedì 16 aprile ricorrono i cento anni della nascita di Nilla Pizzi (1919-2011), la regina della canzone italiana, cittadina illustre di Sant’Agata Bolognese, che di questo paese e di questo territorio è sempre stata orgogliosa portabandiera nel mondo.
Il programma di eventi organizzato per ricordare Nilla Pizzi ha il patrocinio di Regione Emilia-Romagna e Città metropolitana di Bologna.
sabato 13 aprile Sala Nilla Pizzi via 2 Agosto 1980, 41 ore 18.00
CentoNilla
Inaugurazione mostra, con ensemble del corpo bandistico A. Malaguti.
La mostra raccoglie fotografie, locandine e video che ripercorrono le tappe fondamentali della carriera e della vita dell’artista attraverso le immagini del quotidiano e degli appuntamenti mondani, le apparizioni cinematografiche e televisive, le sue canzoni.
– martedì 16 aprile Teatro Comunale Ferdinando Bibiena via 2 Agosto 1980, 118 ore 18.00
Consiglio comunale Seduta del consiglio comunale di Sant’Agata Bolognese alla presenza di rappresentanti della Regione Emilia-Romagna, della Città Metropolitana e rappresentanti del Governo Approvazione del patto di Amicizia col comune di Sanremo
Istituzione del Premio Nilla Pizzi
– Presentazione del francobollo Commemorativo a Nilla Pizzi
– Annullo Filatelico.
– Scadenza del concorso artistico per le Scuole di Sant’Agata Bolognese “Papaveri e papere”.
Gli elaborati dovranno essere consegnati al servizio Scuola del Comune entro il 16 aprile. Le classi vincitrici verranno premiate in data giovedì 23 maggio 2019 in occasione della serata inaugurale della Fiera di Sant’Agata Bolognese.

Venerdì sera ,12 aprile, al Teatro Comunale Ferdinando Bibiena si è radunato IL SALOTTINO DI NILLA. Raduno dei fan e fan club d’Italia.
I fan raccontano Nilla, la sua discografia, gli aneddoti e la capacità di comunicare di una artista che continua a richiamare ammiratori tra le nuove generazioni.

Le celebrazioni, volute dal Comune di Sant’Agata Bolognese e dal Teatro Bibiena, hanno l’obiettivo non solo di mantenere vivo il ricordo di un’artista indimenticata e indimenticabile della musica italiana e internazionale, ma soprattutto di restituire lo spirito, la forza e la grazia che hanno animato questa donna straordinaria, che ha saputo percorrere le strade del tempo con una grande capacità di reinventarsi, oltre a esportare, con la sua voce e la sua carica di energia, un’identità che appartiene alle nostre terre. Nilla Pizzi è riuscita a incontrare e vivere le star internazionali della musica e dello spettacolo, così come le persone del paese.

Nilla Pizzi- si legge nel comunicato del Comuneè stata una donna libera dagli schemi rifuggendo da qualsiasi etichetta. Sempre autentica e appassionata, ha amato la musica: per questo si è fatta amare, perché nella sua voce scorreva la vita. Antesignana dei diritti civili delle donne senza ostentazioni, bella e solare anche nei momenti difficili, ha incarnato la passione di queste terre contadine, l’orgoglio del lavoro, della libertà e dell’indipendenza. Sempre all’avanguardia.

Signora della radio (da qui lo scambio con gli eventi del Marconi Radio Days) e grande comunicatrice, inventrice dell’utilizzo “social” dei mezzi di comunicazione dell’epoca: per prima ha utilizzato la cartolina postale con le sue immagini per scambiare informazioni con il proprio pubblico e tra i fan. In suo onore, a Torino, i suoi ammiratori hanno fondato il primo fan club della storia della canzone italiana – chiamato appunto Il salottino di Nilla – che rivivrà all’interno del Teatro Bibiena, (serata dedicata ai fan il 12 aprile alle 21) ripercorrendo alcuni tratti della vita di quest’artista oltre a incontri e workshop sui temi della comunicazione.

Nel programma delle celebrazioni anche la presentazione di francobollo e relativo duplicato annullo filatelico dedicato alla cantante: l’appuntamento è martedì 16 aprile alle 18, sempre nel settecentesco teatro di Sant’Agata. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti deciso di emettere su richiesta del Comune un francobollo appartenente alla serie tematica “Le eccellenze italiane dello spettacolo” per celebrare i cento anni dalla nascita di Nilla.

Previsto anche l’incontro tra le comunità di Sant’Agata Bolognese e quella di Sanremo sancito attraverso un accordo di amicizia tra i due Comuni per dare risalto, visibilità, sostegno promozionale, culturale e turistico ai reciproci territori e avvicinando così due comunità che in Nilla Pizzi e nell’amore per l’arte, la cultura e la musica trovano l’elemento umano di congiunzione.

Le celebrazioni per il centenario daranno l’avvio anche ai lavori per l’istituzione del “Premio Nilla Pizzi” rivolto a giovani che abbiano saputo innovare con libertà intellettuale e spirito di solidarietà sociale i settori dell’arte, dell’editoria, dell’imprenditoria e dello sport, con una sezione speciale dedicata alla musica.

Nilla Pizzi, la sua voce, il suo modo di vivere l’arte, la musica e la società civile sono un esempio di modernità capace di influenzare le generazioni.

https://www.cittametropolitana.bo.it/portale/Home/Archivio_news/Centonilla_Sant_Agata_Bolognese_celebra_i_cento_anni_della_nascita_di_Nilla_Pizzi

http://www.comune.santagatabolognese.bo.it/news/centonilla

Data Pubblicazione: