Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Sasso Marconi


Sicurezza e vivibilità del territorio collinare e montano: una responsabilità di tutti

Giovedì 19 aprile 2018, ore 10.00, Ca’ Vecchia, Via Maranina, 9 - Sasso Marconi (BO)
Pima edizione del
FORUM APPENNINO, dedicata al seguente tema:
Sicurezza e vivibilità del territorio collinare e montano: una responsabilità di tutti
PROGRAMMA

- ore 10.00
INTRODUZIONE, Giovanni Tamburini, presidente della Bonifica Renana
- ore 10.15
RELAZIONE, Paolo Pini, direttore generale della Bonifica Renana
Dalla legge regionale 7/2012 ad oggi, un percorso di operatività e sinergia a servizio del territorio
INTERVENTI PROGRAMMATI

- Paolo Ferrecchi
, direttore generale Cura del territorio e dell'ambiente, Regione Emilia-Romagna; Giovanni Battista Pasini, presidente UNCEM (Unione nazionale comuni, comunità enti montani) Emilia-Romagna; Massimo Gnudi, consigliere delegato Città Metrolitana di Bologna; Roberto Diolaiti, direttore settore Ambiente ed Energia del Comune di Bologna, Tiberio Rabboni, presidente GAL Appennino Bolognese
-
11.30 DIBATTITO
-
12.00 CONCLUSIONI
Francesco Vincenzi
, presidente nazionale ANBI (Associazione nazionale consorzi gestione e tutela del territorio e acque irrigue); Paola Gazzolo, assessore regionale Difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna
** Segue buffet ** Si chiede di confermare la presenza entro il 16 aprile 2018 tramite mail a segreteria@bonificarenana.it

Scritto in Sasso Marconileggi tutto | letto 104 volte

Inserito da redazione il Mer, 2018-04-04 07:12


Colline di S. Luca, nuova area protetta

Colline di San Luca”, nasce una nuova area protetta da 5mila ettari
Il paesaggio naturale e seminaturale interessa i Comuni di Bologna, Casalecchio di Reno e Sasso Marconi
La Giunta ha deliberato l’istituzione del Paesaggio naturale e seminaturale protetto ”Colline di San Luca” che interessa i Comuni di Bologna, Casalecchio di Reno e Sasso Marconi, che nelle scorse settimane avevano espresso formale assenso dopo un lungo percorso condiviso. La delibera passerà ora al vaglio del Consiglio provinciale e l’approvazione è prevista entro gennaio 2014.
L’area comprende il territorio collinare che dall’area urbana bolognese e da quella contigua di Casalecchio si spinge verso sud sino al limite della Riserva del Contrafforte Pliocenico ed è delimitato a est dal corso del torrente Savena e a ovest da quello del fiume Reno.
Il nuovo Paesaggio protetto, istituito ai sensi della Legge Regionale 672005 e che presenta una elevata variabilità ambientale e una altrettanto ricca diversità biologica, rappresenta un importante tassello di completamento della tutela della fascia collinare appenninica a ridosso del capoluogo. Da un punto di vista ecologico infatti, con i suoi quasi 5000 ettari di estensione, l’area mette in diretta relazione territoriale il Parco regionale Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa, il Parco Storico regionale di Monte Sole e la Riserva Naturale del Contrafforte Pliocenico, oltre a una serie di altri importanti elementi della rete Natura 2000. Inoltre l’area include al suo interno il Sito di importanza comunitaria/Zona a protezione speciale “Boschi di San Luca e DestraReno”. L’importanza dell’area risiede in particolare nella sua conformazione e ubicazione: si tratta di un corridoio ecologico ricco di significati e una particolare area di transito sia per gli uccelli (sono oltre 15 le specie di interesse comunitario segnalate tra cui il Falco Pellegrino) che per gli animali di terra (il sito è frequentato stabilmente dal Lupo) tra l’Appennino e le aree fluviali-umide della pianura bolognese.
Le finalità istitutive del Paesaggio protetto mirano all’individuazione e all’attuazione di azioni specifiche per arrestare la perdita della biodiversità attraverso il sostegno e la valorizzazione delle realtà socio-economiche e culturali locali. In particolare salvaguardando e potenziando il patrimonio paesaggistico; valorizzando il sistema delle aree verdi pubbliche presenti; promuovendo una fruizione compatibile con la conservazione del patrimonio naturale.
La
Provincia assumerà la gestione dell’area fino al trasferimento della funzione all’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale.
Info http://www.provincia.bologna.it/probo/Engine/RAServePG.php/P/1905510010400/T/8220Colline-di-San-Luca8221-nasce-una-nuova-area-protetta-

Scritto in Ambiente, ecologia, natura | Bologna | Casalecchio di Reno | Sasso Marconileggi tutto | letto 1286 volte

Inserito da redazione il Lun, 2014-01-13 07:31


Reno vivo, con un nuovo bacino

Venerdì 31 maggio verrà inaugurato il nuovo Bacino Reno vivo, progettato e realizzato dalla Provincia di Bologna.
L’opera permetterà di rilasciare nel Reno la quantità di acqua necessaria per gli usi di valle quando le portate naturali risulteranno insufficienti, in particolare nei periodi di siccità.
I lavori sono iniziati nell'agosto del 2008 e il collaudo si è concluso il 19 maggio 2012. La spesa finale è stata di 3.589.411,72 euro. L’opera è stata finanziata da Regione Emilia-Romagna, ATERSIR e Provincia di Bologna.
Il bacino potrà contenere circa 800.000 metri cubi d'acqua, rappresentando un serbatoio idricoda cui il fiume Reno potrà attingere e mantenere così una regolare portata minima nei caldi e siccitosi mesi estivi. L'invaso, che si trova in comune di Sasso Marconi, località Borgonuovo, ha una superficie complessiva superiore a 23 ettari (1 chilometro di lunghezza per 400 metri) e l'altezza dell'acqua è compresa tra 1,80 m e 6,30 m.
Lo scarico delle acque raccolte può avvenire attraverso operazioni automatiche, oppure con comandi specifici, impartiti in sito o da remoto.
Dal 1° gennaio di quest'anno l’invaso è in gestione al Consorzio della Bonifica Renana.
- ore 9.30 PRESENTAZIONE DELL'OPERA
sala Sapaba, via Pila 8 - Sasso Marconi
Beatrice Draghetti
, presidente della Provincia di Bologna
Stefano Mazzetti, sindaco di Sasso Marconi e coordinatore del Consiglio locale di Atersir
Giovanni Tamburini, presidente del Consorzio della Bonifica Renana
Emanuele Burgin, assessore all'Ambiente della Provincia di Bologna
Giuseppe Bortone, direttore generale Ambiente e difesa del suolo e della costa della Regione Emilia-Romagna
Gianpaolo Soverini, direttore settore Ambiente della Provincia di Bologna
- ore 11 TAGLIO DEL NASTRO, dopo il brindisi inaugurale è prevista la visita
dell'opera e fino alle 14.00 sarà consentito l'accesso all'area dell'invaso.
** Maggiori informazioni, foto e un video esplicativo sono consultabili dal sito:
http://www.provincia.bologna.it/probo/Engine/RAServePG.php/P/1779310010300/T/Bacino-Reno-vivo-venerdi-31-maggio-l8217inaugurazione-dell8217opera

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Reno, un fiume tra passato e presente | Sasso Marconileggi tutto | letto 1444 volte

Inserito da redazione il Gio, 2013-05-30 06:00


Sulle strade di Marconi, in bici

Sui raggi di Marconi
Un percorso cicloturistico e uno spettacolo itinerante sulle "onde" di Marconi (ogni domenica )... dal 28 giugno 2009 al 13 settembre 2009.
Da Bologna a Pontecchio Marconi e ritorno, lasciandosi alle spalle smog e confusione, immergendosi nella natura, su piste ciclabili lontane dal traffico, all'interno del Parco Talon, costeggiando le vie d'acqua bolognesi.
Un itinerario insolito tra natura, musica, teatro, danza, storia e scienza. Dalla casa natale del grande scienziato in via IV novembre, nel cuore di Bologna, passando dal suggestivo Palazzo de' Rossi a Villa Griffone a Pontecchio, la residenza dove Marconi fece le sue prime scoperte e dove è sepolto insieme alla moglie. Fino a raggiungere il Museo "Mille Voci... Mille Suoni", dal 2007 patrimonio Unesco e custode di 2000 pezzi originali e funzionanti che raccontano le origini e l'evoluzione degli strumenti della moderna comunicazione. Un modo diverso e avvincente per accostarsi a Guglielmo Marconi, nell'ambito delle manifestazioni per il centenario del Nobel allo scienziato, proprio nei luoghi che hanno caratterizzato la sua vita e la sua attività.
Una giornata all'insegna della cultura e del movimento, dedicata a tutti, senza limitazioni di età, immersi nelle bellezze naturali del nostro territorio e accompagnati dalla musica affascinante e originale del Theremin, sempre sulle "onde" di Marconi.
- Partenza : Bologna Via IV novembre 3 (Centro/Saragozza)- ore 10.30 ritorno ore19. Prenotazione obbligatoria. Costo € 15  Info www.vitruvio.emr.it
Foto ripresa dalla guida turistica di Sasso Marconi

Scritto in Bologna | Sasso Marconileggi tutto | letto 1368 volte

Inserito da redazione il Gio, 2009-08-06 14:15


Celebrazioni per il Centenario del Nobel a Marconi

Nel giorno della sua data di nascita (25 aprile 1874), avvio delle celebrazioni per il Centenario del conferimento a Guglielmo Marconi del Premio Nobel per la Fisica 1909 - 2009, alla presenza della Principessa Elettra Marconi.
- Sabato 25 aprile, Villa Griffone, Pontecchio Marconi
Ore 10.
00 Santa Messa presso il Mausoleo di Guglielmo Marconi.
Ore 10.45 Aula Magna di Villa Griffone:
Saluto del Sindaco di Sasso Marconi Marilena Fabbri.
Gabriele Falciasecca,
Presidente della Fondazione Marconi: “Guglielmo Marconi: da Villa Griffone a Stoccolma”.
Francesco Caio
, Vice Chairman Nomura International: “Le telecomunicazioni italiane tra il vecchio ed il nuovo”.
Alla ricerca di Google
. Incontro con Econoetica.
- Consegna dei riconoscimenti “Marconisti del XXI Secolo”.
- Consegna dei Premi Internazionali di Pittura, Scultura e Arte Elettronica “Guglielmo Marconi”
Per maggiori informazioni, vedi il sito www.marconicentenarionobel.it e www.fgm.it
Per celebrare la ricorrenza, la Fondazione Guglielmo Marconi, il Comune di Bologna, l’Università degli Studi di Bologna e tutti gli altri partner istituzionali riuniti in un Comitato nazionale per le Celebrazioni sono attivi già dall’inizio 2008 per la elaborazione di una serie di iniziative per il 2009-2010.
In particolare, una anticipazione sul programma ufficiale si è svolta dal 26 al 29 marzo al Teatro Duse, con lo spettacolo dell’attore Giorgio Comaschi “Quello della radio” dedicato a Marconi.
Inoltre,
dal 22 al 24 aprile si svolgerà a Palazzo re Enzo “The Guglielmo Marconi ICT Global Forum & Exhibition” convegno scientifico dedicato alle ultime tecnologie per la comunicazione a distanza; a giugno l’appuntamento è con i Radio Days, giornate di incontri a Sasso Marconi dedicate alle telecomunicazioni.

Scritto in Sasso Marconileggi tutto | letto 1338 volte

Inserito da redazione il Mer, 2009-04-22 07:23


Fira di sdazz a Sasso Marconi e Progetto 10 righe

5-6-7-8 settembre 2008
grande impegno del Gruppo “Progetto 10 righe” alla FIRA di SDAZ di Sasso Marconi Edizione 335
Per per tutti i 4 giorni( nella bottega del Borgo di Palazzo Rossi):
La “
Stanza dei bachi” : un angolo dedicato a Guglielmo Marconi, attrezzato con trasmettitore a scintille e ricevitore, per realizzare una mini-riproduzione dei primi esperimenti a Villa Griffone. Lo spazio è dedicato a bambini e ragazzi.
Mostre fotografiche e videoproiezioni sulla “Guida Turistica di Sasso Marconi”, “Vivere e abitare la montagna dal medioevo ad oggi” e il genio di Guglielmo Marconi
VENERDÌ 5 SETTEMBRE
- Ore 18.30 – 335 anni di Fiera: “Un palazzo, un borgo, una fiera”, documenti e tradizioni, discussione “aperta”
SABATO 6 SETTEMBRE
- Ore 10
.00 visita guidata al Museo G. Marconi (ritrovo a Villa Griffone) in collaborazione con la Fondazione G. Marconi
(partecipazione gratuita - prenotazione al n. 051 846121)
Ore 15.00 visita guidata al Borgo e alla chiesa di Colle Ameno in collaborazione con Francesca Pellegrini (ritrovo a Colle Ameno)
- Ore 18.00 presentazione della rivista “AL SAS, STORIA, NATURA, CULTURA” N°. 17 (vedi foto copertina) e tavola rotonda sulle pubblicazioni dedicate alla storia e alle tradizioni locali

Scritto in Gruppo di studi Progetto 10 righe | Sasso Marconileggi tutto | letto 2132 volte

Inserito da redazione il Mer, 2008-09-03 10:12


AAVV. Guida turistica di Sasso Marconi. 2005

AAVV."Guida turistica di Sasso Marconi". A cura del Gruppo di Studi "Progetto 10 righe", coeditore con il Comune di Sasso Marconi. 2005.
Certamente di "Guide al territorio",  di valenza più o meno turistica, ormai in circolazione ce ne sono tante; ogni Comune  ne ha prodotto  una , e, di solito, ben fatta. Ma questa di Sasso Marconi, pubblicata recentemente, merita una citazione particolare, per la ricchezza di informazioni che offre, per la completezza e l'efficacia della strutturazione dei contenuti, per la bellezza delle immagini e della veste grafica.
Grazie ad un nutrito gruppo di collaboratori (coordinati da Michelangelo Abatantuono, Luciano Bondioli, Paolo Michelini, Luigi Ropa degli Esposti, Pierangelo Pancaldi)  con competenze di vario genere, che vanno dalla storia all'archeologia, ai vari aspetti della natura e dell'ambiente, sono state raccolte nel bel volumetto notizie e approfondimenti , distinti in vari capitoli, che ricostruiscono la storia della comunità di Sasso Marconi e delle sue frazioni,  con in più un "vademecum" dettagliato e corredato da mappe, grafici e foto che illustrano ben 41 percorsi escursionistici  per conoscere in lungo e in largo tutte le caratteristiche del territorio

Scritto in Recensioni e segnalazioni | Sasso Marconiletto 2934 volte

Inserito da redazione il Mar, 2006-10-03 06:27


AAVV "Al sas". Periodico di Storia , natura, cultura. n. 11- 2005

"Al sâs". Rivista semestrale di storia, natura e cultura, edita dal Gruppo di studi "Progetto 10 righe" e dal Comune di Sasso Marconi. Autori vari. n. 11 /I° semestre 2005. pag. 160 (Nella  biblioteca sociale , sezione Periodici, cat. n. 377/2)

E' una rivista periodica fondata e curata dal Gruppo di Studi "Progetto 10 righe", Associazione di volontariato culturale nata nel 1999 e legalmente costituita nel 2001, che ha voluto riassumere le proprie finalità in un testo, appunto, di 10 righe in cui si spiega che:

Scritto in Recensioni e segnalazioni | Sasso Marconileggi tutto | letto 3190 volte

Inserito da redazione il Sab, 2006-04-29 05:32

fonte XML