Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Molinella


Molinella, architetura, paesaggi e storie, in un libro con tante foto

Domenica 24 novembre alle ore 17, a Molinella in Auditorium, si tiene la presentazione del libro
"Un'idea di Molinella - Architetture, paesaggi, storie".

Il volume, curato dallo scrittore Maurizio Garuti e nato da una selezione delle foto di una recente mostra fotografica di Daniele Poli, offre un ritratto inedito e straordinario di Molinella.
La realizzazione del libro è stata promossa dal Gruppo Amici dei Monumenti e dal Comune di Molinella, con il contributo di Circolo Amici dell'Arte, Lions Club Molinella, Corazza srl e Logica Italiana.
Il programma completo della serata ad ingresso libero, con letture dell'attrice Patrizia Beluzzi ed accompagnamento musicale del Maestro Ivano Melato, prevede :
Apertura Bruno Selva, Sindaco di Molinella, Giorgio Galloni, Presidente Gruppo Amici dei Monumenti “Giorgio Cocchi”
Introduzione: Alessandro Zini, Assessore alla Cultura
Presentazione del volume : Maurizio Garuti, scrittore

Al termine, buffet.

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 919 volte

Inserito da redazione il Lun, 2013-11-18 16:31


Molinella in Fiera, con mostra naturalistica

A Molinella è tempo di Fiera, dal 5 all'8 luglio, con il coinvolgimento delle piazze Martoni, Mazzini e Massarenti e altre strutture pubbliche e sportive del paese, per Fiera campionaria, Luna Park, Mercati, Risto-volley, Area Giovani con concerti, spettacoli esibizioni di ballo e sport.
Il programma particolareggiato sul sito del Comune
: www.comune.molinella.bo.it
Tra l'altro, si segnala
Dal 5 al 7 luglio:
Torre civica
- Ambientazione storica del XIV secolo dell'associazione Gilda d'Arme Bononia.
- 7 luglio Palco principale Piazza Martoni -
Rock & Classic - Serata musicale con i Maestri e gli allievi della Scuola di Musica Adriano Banchieri di Molinella.
E tantissime altre iniziative gratuite: motoraduni e motoincontri, volo ancorato in mongolfiera, il Salotto sotto le stelle, e
Mostra fotografica "Ambiente naturale a Molinella" nell'Auditorium di via Mazzini 90. Presentazione il 5 luglio in biblioteca comunale alle ore 17,30 e inaugurazione alle ore 18.
a cura Laurita Boni e Giorgio Canestri Trotti.
Da un'dea dell'Associazione Amici dei monumenti Giorgio Cocchi
* Organizzazione Fiera: Comune e Pro Loco di Molinella, Molinella Futura ed associazioni ed attività partecipanti. Telefono: Ufficio Cultura: 051.6906821
E-mail: cultura@comune.molinella.bo.it 

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 1035 volte

Inserito da redazione il Dom, 2013-06-30 16:08


Una mostra e un nuovo libro a Molinella

- Si inaugura sabato 23 marzo alle ore 16,30, a Molinella in Auditorium,
la mostra collettiva ad ingresso libero "Via Chanel n. 5", con opere di Angela Circe Bolognesi, Cristian Camanzi, Urbano Mengozzi e Luigi Biagioli.
L'esposizione resta aperta al pubblico fino al 2 aprile dal martedì al sabato dalle ore 17 alle 19, domenica e festivi dalle ore 10 alle 12,30 e dalle 16 alle 19,30.
Il secondo degli Incontri con l'Autore ad ingresso libero in programma presso la Biblioteca comunale nel mese di marzo.
- Martedì 26 marzo, sempre alle ore 20,30, doppio appuntamento con
"Sonderkommando. Un sopravvissuto di Mauthausen racconta", v
ideo testimonianza di Gigino Gigino
e con
Roberto Dall’Olio che presenta la sua raccolta di poesie "La notte sul mondo (Auschwitz dopo Auschwitz)".

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 956 volte

Inserito da redazione il Ven, 2013-03-22 08:55


Perchè la storia non sia un mantello nero

Il 27 gennaio è il Giorno della Memoria, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.Varie le iniziative nei comuni della provincia. Ne segnaliamo alcune
- Dal 20 gennaio al 5 febbraio a
Bologna, eventi, incontri, mostre, cerimonie e momenti comuni di riflessione per conservare la memoria di un tragico periodo della storia dell'Europa.
Venerdì 25 gennaio alle 10, nella Sala del Consiglio della Provincia di Bologna a Palazzo Malvezzi (via Zamboni 13), seduta solenne congiunta dei Consigli provinciale e comunale di Bologna.
Dopo i saluti iniziali di Stefano Caliandro, presidente del Consiglio provinciale e Paola Francesca Scarano, vicepresidente del Consiglio comunale, proiezione del video realizzato dagli studenti delle scuole superiori di Bologna e provincia che hanno partecipato al viaggio di istruzione ad Auschwitz-Birkenau dell'ottobre scorso.
A seguire interventi di: Luca Alessandrini, direttore Istituto Storico Parri Emilia Romagna; due studenti delle scuole medie superiori; Virginio Merola, sindaco di Bologna e Beatrice Draghetti, presidente della Provincia di Bologna.
- A Budrio per ricordare"Il Giorno della Memoria" l'Amministrazione Comunale, in collaborazione con l' ISI "Giordano Bruno"e lo "Studio del Movimento Danza", invitano
Domenica 27 gennaio al Teatro Consorziale, ore 18.00 allo spettacolo
PERCHE' LA STORIA NON SIA UN MANTELLO NERO"
ideato e interpretato dalla classe 4C del Liceo G. Bruno.
- A Galliera presso la biblioteca comunale domenica 27 alle ore 16 proiezione del film
Ogni cosa è illuminata”,
preceduta da un saluto del sindaco Teresa Vergnana
- A
Castello d'Argile, presso il Teatro Parrocchiale, via Marconi 5
Domenica 27 gennaio alle ore 18

i Ricostruttori presentano lo spettacolo:
TODO CAMBIA: IL CORAGGIO DI CAMBIARE NELL’ESPERIENZA DI UNA DONNA
Ispirato al diario di Etty Hillesum.

Spettacolo di prosa e musica dal vivo, il cui ricavato sarà devoluto al progetto di ricostruzione della sede della cooperativa sociale CAMPI D'ARTE persa col terremoto.
Con Benedetta Alessandrini voce recitante e  solista, violino e Vittorio Varesio, voce solista , chitarra, tastiere. Armonica a bocca
Biglietto euro 5.
- Lunedì 28 gennaio alle ore 20,30 a Molinella in Auditorium, per commemorare la Shoah, gli alunni della scuola primaria di San Pietro Capofiume e della scuola media di Molinella presentano “Quando un uomo ti incontra e non si riconosce”, una serata ad ingresso libero con l'esecuzione di brani musicali, letture e proiezioni di immagini.

Scritto in Bologna | Budrio | Castello d'Argile | Galliera | Molinellaleggi tutto | letto 1323 volte

Inserito da redazione il Ven, 2013-01-25 06:25


Storie del territorio di Molinella

Lunedì 7 maggio alle ore 21, a Molinella in Biblioteca comunale, Piazza Martoni 19/1, Roberto Tonioli presenta il suo libro
Zucchero brillante"
in un incontro ad ingresso libero, con la partecipazione del dott. Sergio Bertuzzi, Presidente Associazione Nazionale Tecnici dello Zucchero e dell'Alcole.
Il 5 giugno 2007 lo zuccherificio di Molinella viene minato per completarne l'abbattimento: da qui l'autore prende le mosse per un viaggio attraverso il passato e il presente di un'attività che tanto ha significato per il nostro territorio. Roberto Tonioli è nato a Ferrara ed ha pubblicato in anni recenti un romanzo e alcuni racconti brevi premiati nel Concorso letterario S. Lorenzo
- A Molinella nell'Auditorium, Via Mazzini
90, è aperta fino al 6 maggio la
Mostra di cartografia “Il Reno, il
Sandalo, il Po e la Padusa”. a cura del Gruppo Amici dei Monumenti e dell'Associazione Ricerche Storiche Consandolo, con il patrocinio del Comune e la collaborazione dell'Associazione Volontari della protezione civile di Molinella.
La mostra è collegata con la presentazione del libro “La Padusa e il Sandalo” di Gianni Astolfi e Luisa Roncarati (3ntini editore. 2010).
L’evoluzione idrografica del delta padano è sempre stata strettamente correlata con lo sviluppo degli insediamenti, sorti e spesso scomparsi col tempo, lungo le rive dei nostri fiumi. Uno di questi corsi del Po, che anticamente interessava l’area di Argenta, di Consandolo e dei paesi limitrofi, era il Sandalo.
Questo fiume non è stato ben individuato dalla maggior parte degli storici, che hanno riconosciuto come antico solo il ramo che, attraverso il territorio di Gambulaga, Rovereto e Ostellato, scorreva verso la città di Spina.
Questa ricerca si propone di dimostrare che in realtà, fin dalle origini, esistevano altre due diramazioni di questo fiume, che hanno avuto una grande importanza per lo sviluppo dei nostri paesi: il ramo che passava per Portomaggiore e Portoverrara, ma soprattutto quello che da Portomaggiore scendeva verso Consandolo. Questo si gettava nell’antica palude chiamata Padusa, proseguiva verso Argenta e raggiungeva il mare poco a nord di Ravenna. Per dimostrare l’esistenza di questo tracciato, la ricerca è stata impostata incrociando notizie storiche con lo studio dei paleoalvei, ancora visibili sul nostro territorio. Quindi è stata evidenziata la presenza a Consandolo di una foce del Sandalo, molto antica ed estesa. La notizia di una tremenda alluvione nel II secolo a.C., che coinvolse la primitiva popolazione di Argenta, e l’esistenza di una torre romana non posteriore al I secolo d.C., nel centro di Consandolo, sono alcuni dei tasselli che hanno contribuito allo studio sulle origini del nostro territorio e dei suoi centri abitati

* Info su libro e autori da
http://www.argentaweb.it/agenda/news.asp?id=10163
http://www.comune.molinella.bo.it/moduli/notizia.aspx?ID=2457

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 1309 volte

Inserito da redazione il Sab, 2012-05-05 07:50


Leopardi e l'Italia, visti da Corrado Augias, a teatro

- Domenica 4 marzo alle ore 21, a Molinella, in Auditorium, Via Mazzini 90, va in scena
O Patria mia...Leopardi e l′Italia"
uno spettacolo scritto ed interpretato da Corrado Augias.
Per molti anni Giacomo Leopardi è stato solo l’immenso poeta che tutti conosciamo. Solo in tempi relativamente più recenti si è cominciata ad apprezzare anche la sua attività saggistica che, secondo autorevoli giudizi, toccherebbe il livello di una vera organica filosofia. I giudizi che il poeta dà sull’Italia e sugli italiani sono diversi e variano con il passare degli anni. Ma non c’è dubbio che negli anni giovanili e soprattutto in alcune opere si senta forte in lui un vivo amor di patria. Ne sono esempio la due famose composizioni patriottiche ‘All’Italia’ e ‘Per il monumento di Dante’. Partendo da questi versi ma inserendo anche considerazioni prese dallo Zibaldone e versi estratti da alcuni dei ‘Canti’ più belli, Corrado Augias ha montato un testo che ci dà un ritratto sorprendente di Giacomo Leopardi, il suo rapporto con l’Italia, con la vita, con gli amori. Il senso forte di un’immaginazione che fu per molti anni la sua sola vera realtà
.
Info http://www.comune.molinella.bo.it/moduli/notizia.aspx?ID=2383
Lo stesso spettacolo sarà in scena
- sabato 3 marzo alle ore 21.00 a Bologna al Teatro delle Celebrazioni, Via Saragozza, 234
http://www.ticketone.it/o-patria-mia-leopardi-e-litalia-biglietti-bologna.html?affiliate=ITT&doc=artistPages/tickets&fun=artist&action=tickets&key=660181$1706393

Scritto in Bologna | Molinellaleggi tutto | letto 1056 volte

Inserito da redazione il Ven, 2012-03-02 08:38


Corso di turismo rurale a Bentivoglio e Molinella

Corso di turismo rurale per promuovere attrattività e fruibilità del sistema rurale
Il corso di turismo rurale è indirizzato a n° 15 operatori economici dei settori agricoltura, commercio, artigianato, turismo e ristorazione residenti o domiciliati e/o che svolgono la loro attività nel territorio rurale dei Comuni aderenti al progetto di Orizzonti di Pianura. Il 50% dei posti disponibili sarà riservato a donne.
Il corso, di 63 ore complessive, ha l'obbiettivo di fare acquisire conoscenze sugli aspetti tecnici dei prodotti e del territorio; diffondere la cultura dell'accoglienza e favorire la consapevolezza dell'impatto ambientale paesaggistico; promuovere tra gli operatori la progettazione condivisa della promozione del territorio; realizzare la promozione del territorio con metodi organizzativi e strategie comunicative efficaci.
Il corso si terrà a:
- Bentivoglio (BO): il corso avrà inizio dal 27/02 (termine entro aprile 2012), il lunedì e il giovedì dalle 18 alle 22 (presentare domanda entro il 16 febbraio);
- Molinella (BO): il corso avrà inizio martedì 13/03 e avrà cadenza bisettimanale dalle 18 alle 22 (presentare domanda entro il 23 febbraio).
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza (almeno il 70% del monte ore previsto).
Materiali per presentare domanda e maggiori informazioni, sono scaricabili sul sito
http://www.orizzontidipianura.it/interno.php?ID_MENU=3947
* Per info Dinamica soc. cons. a.r.l., via Bigari 3, Bologna (BO)
- Coordinatore corso Bentivoglio: Cubellis Alessandro; e-mail: a.cubellis@dinamica-fp.it;
Tutor: Lorenza Dall’Aglio - Segret. Dinamica Irene: 0510495829 fax 0516313858
- Coordinatore corso Molinella: Bellaera Claudia
Tel 051 6313815; Fax 051 6313858; c.bellaera@dinamica-fp.it

Scritto in Bentivoglio | Molinellaleggi tutto | letto 1141 volte

Inserito da redazione il Sab, 2012-02-11 16:52


Monologhi comici sugli italiani, al Caffè e in Auditorium

Artecento Associazione Culturale e Assessorato alla Cultura del Comune di Cento per Artecento incontra...
- Domenica 15 Gennaio 2012, ore 17,
00
presso Caffè Italia di Cento (Corso Guercino, 30)
Vito legge i Monologhi Comici di Maurizio Garuti da "Italiani!La storia che ride", Aliberti editore, 2011.
Partecipa l'autore.
La storia come non ve l’hanno mai raccontata.
Sette racconti sorprendenti che riscrivono in chiave satirica vicende e personaggi dell’album di famiglia nazionale. E ne mettono in rilievo i trucchi e le furbizie, gli eroismi e le viltà, le farse e le tragedie.
Il tutto nel rispetto di “come sono effettivamente andate le cose”.
Da questo libro gli spettacoli di Vito e Ivano Marescotti.

- Sabato 14 gennaio alle ore 21, a Molinella, in Auditorium, va in scena Ivano Marescotti con "Italiani!", un monologo, scritto da Maurizio Garuti per il 150° anniversario dell'Unità d'italia, in forma di conferenza satirica sul nostro sentimento nazionale.
Maggiori nformazioni  su  biglietteria in http://www.comune.molinella.bo.it/moduli/agenda.aspx?ID=13

Scritto in Cento (Fe) | Molinellaleggi tutto | letto 1606 volte

Inserito da redazione il Ven, 2012-01-13 06:54


Molinella in Fiera

Da venerdì 1 a lunedì 4 luglio, torna la Fiera Città di Molinella: l'evento che si propone di promuovere le attività che maggiormente caratterizzano il territorio.
La manifestazione, patrocinata dalla Regione Emilia Romagna, dalla Provincia e dalla Camera di Commercio di Bologna, ogni sera propone concerti, spettacoli, eventi sportivi e mostre, sempre ad ingresso libero, che si affiancano alla Fiera campionaria, all'area mercato, all'area bimbi, all'area giovani ed al tradizionale ristorante in Piazza.
- Tornano pure gli appuntamenti pre-Fiera: lunedì 27 giugno il Gran Galà del calcio molinellese, in occasione del centenario della società e mercoledì 29 giugno, dopo il successo dello scorso anno, i Giochi d'Estate .
Il cartellone completo è consultabile nel file collegato e, in dettaglio, nella sezione del sito  Eventi, spettacoli e manifestazioni
www.comune.molinella.bo.it/moduli/agenda.aspx?ID=13

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 1128 volte

Inserito da redazione il Lun, 2011-06-27 04:47


Toponimi e idronimi di Molinella. Uno studio di Tullio Calori

Per la rassegna Incontro con l'Autore a Molinella
- Lunedì 2 maggio alle ore 20,30, in Biblioteca,
il socio del gruppo di Studi pianura del Reno Tullio Calori
presenta il suo studio "Molinella, fra idronimi e toponimi",
in un incontro ad ingresso libero.
Il volume approfondisce la precedente opera "Canali e mulini nel territorio di Molinella (secoli XV-XIX)", tratta dalla pubblicazione "Mulini, canali e comunità della pianura bolognese tra Medioevo e Ottocento".
Riportiamo qui alcuni stralci dalla sua relazione presentata a suo tempo nel convegno dedicato all'argomento.
Viene citata la bonificazione dei nostri territori acquitrinosi da parte dei Vescovi ravennati prima del Mille con scavi di canali per il transito di barche, la pesca, le semine. Sui “correggi” si costruiscono i primi pistrini, che funzionano con la forza delle braccia di uomini ed animali, e poi si passa alla forza motrice dell’acqua e si costruiscono mulini natanti su barche non grandi per agevolare il trasporto dei cereali da macinare.
Sono frequenti le deviazioni dei corsi d’acqua, come quella dell’Idice voluta da Alfonso II d’Este nel 1581 per immetterlo nella palude di Marmorta, i tentativi dello Spernazzati, la linea Gaetana e del Lecchi ecc. fino alla costruzione del Cavo Benedettino a metà Settecento per immettere il Reno in Po di Primaro.
Il canale che in loco interviene nell’origine del nucleo abitato di Molinella è il Fondo ( fine XIII° secolo) che proviene dal nord con un corso allora non ben conosciuto. Sulle sue rive un gruppo di case prese il nome di Corte del Poggio, poi Vico Canale e in seguito Molinella, toponimo che compare ai primi del XIV° secolo ( Cronaca Rampona , Ghirardacci, ecc,). Il Fondo sarà chiamato “ del Bonello” , scolo che attraversa ancora il centro di Molinella: più a sud cambierà il nome in Canalazzo.
L’uso del nome Molinella fu facilitato dalla presenza di un mulino dei Pepoli, ma anche di altri più piccoli chiamati “mulinelle” , diffusi anche in zone più vaste (nei secoli XVI-XVII
nel territorio del molinellese si può stimare all’incirca la presenza. di venti mulini). Come il toponimo Consandolo è derivato dal corso d’acqua omonimo e dalle barche chiamate “sandoli”, così il nome Molinella dovrebbe provenire dalle “mulinelle”. Nei pressi scorrevano i canali Avedorsolo e il Valgiduro, questo ultimo formava il laghetto delle Mandrie con l’emissario scolo Zagaglia, che si getta tuttora nell’Annegale o Negale. Fondamentali i piccoli porti di Barattino e del Pesce per l’economia dei luoghi. Segnalo la “Transazione pro interim” fra Bologna e gli Estensi del 1579 che provocò spostamenti dei corsi d’acqua e dei rispettivi mulini e la suddivisione secolare del paese in territorio bolognese e ferrarese.

Scritto in Molinella | Storia. Locale e generaleleggi tutto | letto 2060 volte

Inserito da redazione il Ven, 2011-04-29 16:47


Gino Marzocchi, un artista di Molinella

Da domenica 17 aprile a domenica 15 maggio, presso l'Auditorium di Molinella, apre la pubblico la mostra
"Gino Marzocchi oltre il visibile
"
una retrospettiva antologica, promossa dal Comune, Pro Loco e Circolo Amici dell'Arte di Molinella, con il patrocinio della Provincia di Bologna e della Regione Emilia-Romagna.
Gino Marzocchi (Molinella
1895, Bologna 1981) fu allievo di Augusto Majani, Domenico Ferri, Enrico Barbieri per la scultura, partecipò a cinque Biennali di Venezia, a quattro Quadriennali Romane, all’Esposizione Internazionale dell’Arte di Barcellona del 1929 e di Parigi del 1936 e vinse numerosi concorsi. Suoi lavori sono ospitati in numerose gallerie d’arte moderna e in importanti collezioni private in Italia e all’estero.
L'iniziativa, organizzata in occasione del trentennale della scomparsa dell'artista, conclude le celebrazioni del Bicentenario della municipalità.
L'esposizione presenta un centinaio di opere, in gran parte provenienti da una delle più importanti collezioni private italiane e rappresenta quindi un'occasione assolutamente unica per conoscere da vicino il grande pittore.
Per tutte le ulteriori informazioni, gli orari e le modalità di accesso, consultare la sezione del sito: Eventi, spettacoli e manifestazioni.

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 2377 volte

Inserito da redazione il Sab, 2011-04-09 04:59


Trenta giorni di nave a vapore

Martedì 30 novembre alla ore 20,30 a Molinella in Auditorium, via Mazzini 90, la Professoressa Lorenza Servetti presenta il suo libro
Trenta giorni di nave a vapore. Storie di emigrazione dalla Valle dell'Idice”,
in un incontro ad ingresso libero.
Durante gli anni della cosiddetta grande emigrazione (1880-1912) furono oltre 10 milioni gli italiani che, in un periodo di grave crisi dell'agricoltura e di crescente disoccupazione, attraversarono l'oceano verso le Americhe, soprattutto gli Stati Uniti, il Brasile e l'Argentina; un fenomeno che riguardò in maniera corposa anche la nostra regione e la nostra città.
L'opera di Lorenza Servetti, finanziata dal Rotary Club Bologna Valle dell'Idice e patrocinata dai Comuni di Castel Maggiore, Castenaso, Medicina e Molinella, dalla Consulta degli Emiliani-Romagnoli nel Mondo, dalla Regione Emilia-Romagna e dall'Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires, si propone di chiarire i contorni di questo fenomeno, riservando delle sorprese.
Anzitutto le sue dimensioni inattese, dato che in trent'anni coinvolse quasi 700 molinellesi, un numero di tutto rispetto per un paese che in quegli anni contava attorno ai 10.000 abitanti.

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 1868 volte

Inserito da redazione il Sab, 2010-11-27 17:17


Odore d'autunno a Molinella

- Sabato 20 alla Torre Civica, a Molinella,  Via Mazzini, ore 16 - 18
Inaugurazione della mostra di Roberta Denti “Il Sacro Evento”. A cura del Gruppo Amici dei Monumenti. Ingresso libero. La mostra resterà aperta nelle domeniche 21 e 28 dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 16 - 18
-
Domenica 21 Novembre 2010 , lungo via Mazzini dalle ore  8 alle ore 18
ODORE D'AUTUNNO a Molinella
La Pro Loco sotto lo slogan di “Buona la Terza”, ha organizzato per il giorno 21, terza domenica di Novembre, l’evento “Odore d’Autunno”. La Pro Loco sotto lo slogan di “Buona la Terza”, ha organizzato per il giorno 21, terza domenica di Novembre, l’evento “Odore d’Autunno”.
La via principale della città si animerà con il Mercato straordinario, La corte dei sapori con i prodotti del Mercato fuori porta, Arte Musica e Gastronomia, polenta e crescentine.
Alle ore 16,30 Teatro ragazzi in Auditorium.
Per concludere musica per tutti.
- Nella Chiesa Parrocchiale San Matteo, Piazza Martoni, ore 20,30
Concerto per Santa Cecili
a. Con la partecipazione del Coro Adriano Banchieri.  Ingresso con offerta libera.

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 1210 volte

Inserito da redazione il Gio, 2010-11-18 11:11


Il Comune di Molinella ricorda la sua fondazione napoleonica

Il 20 aprile 1810, venne emanato dall'amministrazione napoleonica il Decreto imperiale di concentrazione dei Comuni del Dipartimento del Reno, che sostituiva il precedente ordinamento amministrativo e territoriale: nasceva così una municipalità per la prima volta molto simile all’attuale.
- Domenica 17 Ottobre alle ore 15,00 presso l’Auditorium in Via Mazzini - Molinella, alla presenza del Sindaco Bruno Selva si svolgerà la ricorrenza storica con la lettura dell’editto che decretò la Municipalità di Molinella.
- Alle ore 15,30 vi sarà la presentazione dello speciale Annullo Filatelico
concesso dalle Poste Italiane con la cartolina e buste celebrative. L’Annullo sarà effettuato da Funzionari delle Poste Italiane.
Iniziativa organizzata dalla Pro Loco di Molinella in occasione degli eventi per il Bicentenario del Comune di Molinella (Bo) 1810 – 2010.
 

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 1221 volte

Inserito da redazione il Sab, 2010-10-16 14:47


1810- 2010. Bicentenario della Municipalità di Molinella

Presentazione delle iniziative per il Bicentenario del Comune di Molinella 1810 – 2010.
Il 20 aprile 1810, venne emanato dall'amministrazione napoleonica il Decreto imperiale di concentrazione dei Comuni del Dipartimento del Reno, che sostituiva il precedente ordinamento amministrativo e territoriale: nasceva così una municipalità per la prima volta molto simile all’attuale. In occasione di tale ricorrenza,
- martedì 20 aprile alle ore 18, presso la Sala del Consiglio di Molinella,
verrà presentato il programma delle celebrazioni ed iniziative che saranno organizzate nel corso dell'anno, con l'intento di promuovere e valorizzare le tappe più significative della storia e dell’identità della comunità locale e riflettere sulle sue prospettive di sviluppo future.
Per ulteriori informazioni sull'appuntamento, consultare la sezione del sito del Comune di Molinella Eventi, spettacoli o manifestazioni.
** Va ricordato, sul piano più generale, che già nel giugno1805, poco dopo la proclamazione del Regno, con Napoleone re d'Italia e imperatore dei Francesi, fu emanato un Decreto che divideva il Dipartimento del Reno in 4 Distretti : Bologna, Imola, Vergato e Cento, a loro volta suddivisi in "Cantoni", e istituiva le “Municipalità”, con proprio Consiglio comunale e Presidente , o Sindaco, in ogni località o comunità parrocchiale che avesse almeno un migliaio di abitanti.
Sempre nel giugno del 1805, Napoleone, con la moglie Giuseppina, venne in
visita a Bologna, accolto con grandi festeggiamenti. In quei giorni , per conquistare il favore della società bolognese, emanò vari provvedimenti per il rilancio dell'Università e per la sistemazione del basso Reno tra bolognese e ferrarese, con l'immissione di Reno in Po, commissionando uno studio per quello che diventerà poi il “cavo napoleonico”, avviato nel 1807, interrotto nel 1814 e rimasto incompiuto fino agli anni '20 del 1900.
Nel settembre 1810, debellato il fenomeno del brigantaggio, che aveva travagliato il territorio del Dipartimento nei due anni precedenti, entrò in vigore una nuova ripartizione territoriale in nuovi "Cantoni"con diverse “concentrazioni” di municipi e accorpamenti di località, che da “municipalità” furono declassate a “sezioni” (o “frazioni”) di altri comuni più grossi.
Ma il difficile cammino dei Comuni della pianura bolognese, continuerà con altre variazioni, diversi accorpamenti e separazioni, anche nel periodo della
Restaurazione Pontificia, successivo alla caduta di Napoleone (1815), e fino alla definitiva riorganizzazione istituzionale attuata con l'Unità d'Italia nel 1861.
*** In foto  copia del Decreto del Prefetto del Dipartimento del Reno, 11 maggio 1809, con le tabelle di ripartizione tra i comuni per la riscossione della sovrimposta dipartimentale prescritta dal Reale Decreto 25 giugno 1805 per la immissione di Reno in Po. Il Comune di Molinella era allora compreso nel Cantone di Minerbio
.

Scritto in Molinella | Storia. Locale e generaleleggi tutto | letto 1594 volte

Inserito da redazione il Lun, 2010-04-19 08:58


Numismatica e storia bolognese a Molinella

Si inaugura sabato 5 settembre alle ore 10, presso la Torre Civica di Molinella, la mostra
"Numismatica e storia" a cura di Guglielmo Cassanelli,
organizzata dal Gruppo Amici dei Monumenti con il patrocinio del Comune.
L'esposizione, che sarà visitabile anche nelle giornate del 6, 13 e 14 settembre, dalle  ore 10 alle 12 e dalle 15,30 alle 19, si propone di ripercorrere una parte della secolare storia della produzione monetaria di Bologna, evidenziandone varietà e dimensione.
Tutte le informazioni sugli orari di apertura e sull'iniziativa sono pubblicate nella sezione del sito del Comune alla voce: Eventi, spettacoli e manifestazioni.
Guglielmo Cassanelli
è studioso appassionato di Numismatica, già conosciuto come autore, insieme a Claudio Cassanelli, della pubblicazione "Scudi e mezzi scudi del Governo popolare bolognese" In mostra , uno   scorcio della produzione monetaria della zecca bolognese del XVIII secolo, ripercorrendone la storia

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 1426 volte

Inserito da redazione il Ven, 2009-09-04 05:31


Conferenze e spettacoli al Circolo

Conferenze e spettacoli nel programma di novembre del Circolo Amici dell'Arte di Molinella. Il calendario delle iniziative, diffuso dalla presidente Liviana Camurani, prevede incontri in 3  venerdì e un sabato del mese, a partire da:
- venerdì 7  novembre, ore 21 . Il dott. Massimo Bernardini parla dei "Rimedi della natura" ed in particolare da quelli estratti dal Ginco biloba e dal melograno. Da vedere, una sua pubblicazione sul tema.
sabato 15 , ore 21. Tradizionale "Festa delle castagne". Serata allietata da uno spettacolo di cabaret in due tempi, intitolato "La terapia della risata", condotto da Giuliano Gamberini con la partecipazione del gruppo di lettori "Leggo anch'io". Si richiede contributo di euro 5.
- venerdì 21 , ore 21. Il professor Andrea Segrè, Preside della Facoltà di Agraria di Bologna, presenta il suo libro che riguarda un argomento interessante ed attuale "Elogio dello spreco".
- venerdì 28, ore 21 . Proiezione del film "Il cacciatore di aquiloni" tratto da un libro di successo. E' la storia di due ragazzini nel tormentato Afghanistan.

Scritto in Circolo Amici dell'Arte. Molinella | Molinellaletto 1531 volte

Inserito da redazione il Mer, 2008-11-12 05:34


Mostra di pittura e concerto

A Molinella, presso l'Auditorium di via Mazzini 90, sabato 4 ottobre alle ore 17, inaugurazione dell'anno sociale 2008/2009 del Circolo Amici dell'Arte.
Per l'occasione , il Circolo, con il patrocinio del Comune di Molinella,  presenta una mostra di pittura con le opere di Ilmer Cacciari e Patrizia Ferraresi; mostra che resterà aperta fino a domenica 12 con il seguente orario: sabato ore 17-22, domenica 10-12//17-22
Concluderà l'inaugurazione un concerto per voci e pianoforte, con la partecipazione di Patrizia Calzolari, soprano, Domenico Altobelli, tenore, e Carlo Ardizzoni, pianoforte.
Il Circolo Amici dell'Arte è presente e attivo da vari anni a Molinella , e promuove mostre e concerti, conferenze , proiezioni, tornei di scacchi, presentazioni di libri e spettacoli. Comprende anche un Gruppo teatrale che organizza corsi di teatro e mette in scena spettacoli. Il più recente era intitolato "Gianburrasca", con la regia di Riccardo Marchesini.
Info: circoloamiciarte@virgilio.it
tel 334 3010800 -  via V. Veneto 5 -  Molinella

Scritto in Circolo Amici dell'Arte. Molinella | Molinellaletto 2027 volte

Inserito da redazione il Sab, 2008-10-04 05:02


I gianguèl a Molinella

Cosa sono i "gianguèl"  non è da tutti saperlo. Ma c'è una opportunità forse unica per impararlo.
Ce la offre Tullio Calori che terrà sabato 27 settembre alle ore 17, una conferenza di approfondimento sul tema
"I gianguèl a Molinella. Gerghi ormai desueti"
In anticipazione ci viene spiegato che questo gergo speciale è un linguaggio segreto usato intenzionalmente per non farsi capire da estranei. Fenomeno socio-linguistico di cospicua anzianità ed aspetto con larga diffusione,
L'iniziativa si svolgerà nella biblioteca comunale di Molinella "Severino Ferrari", in piazza Martoni 19/1 , nell'ambito delle iniziative in occasione delle "Giornate Europee del Patrimonio 2008"

Scritto in Molinella | Tradizioniletto 2060 volte

Inserito da redazione il Lun, 2008-09-22 14:28


Immigrati a Molinella, tra passato e presente

Riflessioni di Tullio Calori , medico, ex sindaco e studioso di storia locale, all'incontro tra associazioni su La cultura locale in una società sempre più multietnica e globale”, tenuto il 10 maggio 2008 presso Villa Smeraldi- Museo della civiltà contadina.
"Oggi, anche nel microcosmo molinellese si vive il fenomeno dell'immigrazione, che influisce sulla serenità sociale e sulle culture locali. Si sa che i comportamenti collettivi che si evolvono riflettono le varie popolazioni che a loro volta vengono influenzate non solo da modifiche climatiche, idrogeologiche e ambientali, ma anche dai confronti attraverso i secoli fra popolazioni confinanti, o, al contrario , dall'isolamento.

Scritto in Molinella | Società oggileggi tutto | letto 2544 volte

Inserito da redazione il Ven, 2008-07-11 15:00


La storia insegna. Poema storico-civile. Presentazione

Lunedì 25 febbraio 2008, alle ore 20,30, a Molinella presso la Biblioteca comunale in Piazza Martiri 19/1 incontro di presentazione dell'autore del libro
"
La storia insegna", di Roberto Dall'Olio
Un poema storico-civile nel quale l'autore ripercorre la storia italiana ed europea del Novecento, ricordando i grandi e piccoli avvenimenti, personalità e persone comuni, oltre che raccontare l'uomo, i suoi sentimenti e i turbamenti individuali .

Con la forza del poeta civile, l'autore narra la vicenda della ragione critica, affila l'ordine della mente come lama applicata al caos della menzogna, dell'inganno, dello spregio della dignità dell'uomo .Roberto Dall'Olio è nato a Medicina e risiede a Bentivoglio, insegna filosofia e storia al Liceo Ariosto di Ferrara . Ha pubblicato "Entro il limite; la resistenza mite di Alexander Langer" e, nel 2006, una raccolta di poesie "Per questo sono rinato"
(*) Informazioni  dal sito  ww.comune.molinella.bo.it

Scritto in Molinellaletto 1484 volte

Inserito da redazione il Sab, 2008-02-23 06:14


Alla riscoperta di strade e canali

Nell'ambito delle iniziative promosse dalla Provincia  di Bologna per l'11 novembre 2007, sotto il titolo "SBAM!" apriamo le porte alla cultura",  a Molinella, presso l'Auditorium  di via Mazzini 90, alle ore 17, incontro- conversazione sul tema "Molinella: alla riscoperta di strade e canali" , con interventi di :
- Magda Barbieri, presidente del Gruppo di Studi pianura del Reno, su
"La toponomastica oggi"
- Maurizio Garuti, scrittore
"Le discutibili scelte dei comuni"
- Tullio Calori, storico locale
"La saga degli idronimi"
L'iniziativa si è avvalsa della collaborazione del Comune di Molinella-Assessorato alla cultura e  Biblioteca "Severino Ferrari", e del Gruppo di Studi Pianura del Reno con le relazioni dei propri soci .

Scritto in Collaborazioni | Molinellaletto 2664 volte

Inserito da redazione il Sab, 2007-11-10 05:41


11 novembre: SBAM! Porte aperte nei luoghi di cultura

Domenica 11 novembre 2007 giornata speciale per Bologna e provincia che vantano sul proprio territorio  la presenza di  100 musei , 300  biblioteche e 60 archivi storici comunali : buona parte di queste importanti istituzioni culturali saranno aperte al pubblico , per visite guidate, letture, incontri, mostre e intrattenimenti vari.
L'iniziativa, patrocinata dalla Provincia, Assessorato alla Cultura e pari opportunità, è stata intitolata
SBAM! sigla che sta ad indicare  il Sistema Biblioteche, Archivi storici e Musei , all'insegna del motto "Apriamo le porte alla cultura".
Tutte le numerose iniziative sono elencate in un apposito depliant  reperibile nei luoghi pubblici;  e nei siti dei vari comuni si possono trovare  le indicazioni di quelle locali.
Tra le tantissime, ne segnaliamo, per forza di cose, soltanto una , nella quale è impegnato il nostro Gruppo di Studi Pianura del Reno, con alcuni suoi rappresentanti.
* A Molinella, presso l'Auditorium di via Mazzini 90, alle ore 17, incontro-conversazione sul tema della toponomastica di ieri e di oggi, con interventi di Magda Barbieri, presidente del Gruppo Studi, Tullio Calori, storico locale che racconterà "La saga degli idronimi" di Molinella, e Maurizio Garuti, scrittore, che illustrerà con efficaci esempi "Le discutibili scelte dei Comuni".

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bologna | Molinellaletto 1715 volte

Inserito da redazione il Mar, 2007-11-06 06:14


Memorie visive di Molinella e frazioni

"Rapsodia molinellese. Memorie visive di Molinella e frazioni" E' il titolo per una Raccolta di cartoline, immagini e riproduzioni fotografiche che saranno in mostra a Molinella , nell'Auditorium comunale di via Mazzini 90, sabato 29 settembre 2007 alle ore 17.
La raccolta è stata curata da
Tullio Calori, studioso e autore di ricerche di storia locale , oltre che ex sindaco.
L'iniziativa , patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività culturali-Direzione regionale, dal Comune- Assessorato alla cultura e dalla Biblioteca  "Severino Ferrari" di Molinella, è stata promossa  in occasione delle "Giornate Europee del Patrimonio 2007"

Scritto in Molinellaletto 1351 volte

Inserito da redazione il Mar, 2007-09-25 05:11


Settimana della Bonifica e dell'irrigazione. Il programma del Consorzio della Bonifica Renana

Il Consorzio della Bonifica Renana celebra la "Settimana nazionale della Bonifica e dell'irrigazione" con un programma altrettanto ricco di iniziative, che si protraggono dal 12 al 20 maggio, concentrate soprattutto nelle giornate di sabato 12 e 19  e domenica 13 e 20.  Il tema  centrale delle iniziative è indicato dal titolo
"Terra ed acqua: difesa legittima. I Consorzi di bonifica nella gestione del territorio, tra cambiamenti climatici e difesa del suolo".
L'apertura  della "Settimana" avrà un primo approccio
* sabato 12 a Molinella  con il Convegno  "Cultura della Protezione Civile e sicurezza del territorio dal rischio alluvioni", a cura del Lions club Molinella, presso l'Auditorium in via Mazzini 90. Interverrà il Presidente del Consorzio, Giovanni Tamburini.
**
Sono previste visite guidate dalle ore 9 alle 11 al Museo della bonifica, presso lo Stabilimento idrovoro della Bonifica Renana di Saiarino (Argenta). Inoltre,  escursioni pomeridiane all'oasi di Campotto  (ore 14,30 di sabato),  e nelle valli di acqua dolce;  un lancio di ripopolamento delle farfalle  autoctone (alle ore 12 di sabato 12, con omaggio di una coppia di coccinelle ai bambini presenti).
Pic nic campagnolo per tutti,  ospiti compresi.
Il programma particolareggiato è visibile negli  allegati, che comprendono anche una traccia del percorso per raggiungere l'impianto di Saiarino

Scritto in Acqua, un bene da salvare | Molinellaletto 1941 volte

Inserito da redazione il Mer, 2007-05-09 14:44


La Resistenza delle donne, in un recital

Giovedì 29 marzo alle ore 10 in Auditorium a Molinella andrà in scena il recital

"Sebben che siamo donne...anche noi siamo la storia".

Attraverso musica e canti dal vivo, lo spettacolo ricostruisce momenti della lotta delle mondine ed aspetti della Resistenza delle donne conto il nazifascismo nel periodo dal 1943 al 1945.

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 1424 volte

Inserito da redazione il Lun, 2007-03-26 05:33


Un libro sulla storia dei conflitti nelle campagne

Lunedì 16 ottobre alle ore 20,30

presso la biblioteca comunale di Molinella

Mirco Dondi e Tito Menziani presentano il libro

"Le campagne:  conflitti, strutture agrarie, associazioni".

Si tratta del 2° volume della collana "Dalla guerra al boom: territorio, economia della pianura orientale bolognese" a cura di ISREBO ( Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Bologna) .
Per maggiori informazioni su questa e altre iniziative:
Biblioteca comunale tel 051 6906860  www.comune.molinella.bo.it  

Scritto in Molinellaletto 1384 volte

Inserito da redazione il Sab, 2006-10-14 04:34


Incontro con l'autore a Molinella

Lunedì 11 settembre alle ore 20,45,

presso la Biblioteca comunale di Molinella

Matteo Selleri presenta il suo romanzo:

"Un fiore che non appassisce mai". Il racconto della vita e della bellezza di una donna nella memoria del marito.

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 1524 volte

Inserito da redazione il Ven, 2006-09-08 14:31


Cinema a Molinella e festa a S. Martino in Argine

Ritorna la rassegna estiva dedicata al cinema sotto le stelle, quest'anno gratuita ed in Piazza Martoni, promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Molinella.
Sono cinque le proiezioni in programma ogni martedì dall'11 luglio all'8 agosto, con inizio alle ore 21,30 nel mese di luglio e alle ore 21,15 ad agosto.
Diversi i generi proposti, con particolare attenzione per gli spettatori più giovani.

* Martedì 1 agosto – Crimen perfecto

* Martedì 8 agosto Good night, and good luck

Per il calendario completo:
http://www.comune.molinella.bo.it/culturaturismo/eventi.aspx



Altre iniziative in programma già  attuate:

Scritto in Molinellaleggi tutto | letto 1690 volte

Inserito da redazione il Mar, 2006-07-04 05:10


A Molinella è tempo di Fiera

Inizia il 30 giugno e prosegue fino a lunedì 3 luglio

la 40° edizione della Fiera Città di Molinella,

promossa dall'Amministrazione comunale con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e dalla Provincia di Bologna.

Dalle esposizioni campionarie ai mercati, dalle grandi attrazioni di Piazza Martoni agli intrattenimenti delle vie del centro, dalla nuova area dedicata ai giovani,  al Luna Park: ogni angolo di Molinella è animato per trascorrere una piacevole serata ed offrire il meglio delle più varie realtà produttive, sportive, culturali e sociali. Il programma completo degli appuntamenti, organizzato dall'associazione di promozione culturale "Insieme forever", è consultabile sul sito del Comune www.comune.molinella.bo.it alla voce Eventi, spettacoli e manifestazioni 

Scritto in Molinellaletto 1830 volte

Inserito da redazione il Ven, 2006-06-30 08:38

fonte XML