Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

S. Pietro in Casale


Borghi e frazioni in musica per l'estate 2018

Borghi e frazioni in musica 2018 - 19ª edizione
Ad Argelato, Bentivoglio, Budrio, Calderara di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Minerbio, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano e San Pietro in Casale, dal 18 giugno al 19 luglio
una delle rassegne più fortunate ideate nei nostri territori. Borghi e Frazioni rappresenta un’opportunità di conoscenza, ma, come sappiamo, la percezione di un luogo dipende dalla luce che vi pennelliamo, dai sapori, dalle percezioni, dal tipo di contatto che si può creare tramite l’arte. Credo sia questo il motivo del successo di questa iniziativa: luoghi che in definitiva conosciamo per esserci passati qualche volta, magari con uno sguardo distratto, ci vengono ridipinti e presentati sotto una luce nuova, grazie alla musica, ma grazie anche alla bella idea dei pro-luoghi, nata dalla collaborazione con Agorà.
La rassegna cresce, e salutiamo con grande piacere l’adesione da quest’anno del Comune di Calderara di Reno, e crescono le collaborazioni, in uno spirito di rete ben declinato dalla direzione artistica di Cronopios: oltre ad Agorà e al Premio Alberghini, la Fondazione Musica Insieme, Reno Road Jazz, Intermittenze, a dimostrazione del grande dinamismo e della grande credibilità diquesto progetto, che ha attraversato diverse direzioni artistiche, ma ha potuto sempre contare su collaboratori e personale degli enti coinvolti che, con passione e professionalità, hanno contribuito all’affermazione di questa rassegna.
*Premessa di Belinda Gottardi, Presidente dell'Unione Reno Galliera e Presidente del Distretto culturale pianura Est.
Importanti interpreti e virtuosi musicisti animeranno attraverso 16 appuntamenti la 19a edizione di Borghi e Frazioni in Musica. La rassegna di quest’anno firmata per il secondo anno da Cronopios, punta al coinvolgimento di un ampio pubblico attraverso proposte musicali di carattere popolare senza dimenticare quelle pensate nel segno del classico e della sperimentazione dei linguaggi.
** Il programma completo è leggibile sul sito:
http://www.renogalliera.it/newsletter/nl/n-34-1-giugno-2018/borghi-e-frazioni-in-musica-2018-19a-edizione
Il primo spettacolo
- Lunedì 18 giugno a San Pietro in Casale - Museo di Casa Frabboni, Via Matteotti 137
The baRock side of the cello” GUERZONCELLOS [classica, jazz, rock]
Tiziano Guerzoni, violoncello - Enrico Guerzoni, violoncello
***
In foto i musicisti di una edizione degli anni scorsi

Scritto in S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 100 volte

Inserito da redazione il Lun, 04/06/2018 - 08:58


Notte dei Musei a Pieve, S. Pietro in Casale e Cento

Notte Europea dei Musei. Fatto a mano: fra tradizione e innovazione
Sabato 19 Maggio, a Pieve di Cento, San Pietro in Casale e Cento
Il programma della Notte Europea dei Musei 2018 è disseminato tra i Comuni di Pieve di Cento, San Pietro in Casale e Cento.

Gli appuntamenti di apertura:
Pieve di Cento
- Teatro storico Alice Zeppilli,
piazza Andrea Costa 17 ore 17.00
Presentazione del documentario
A ghé al dievel tra i canvàz (C’è il diavolo fra la canapa) Scritto e diretto da Andrea Melloni, realizzato in collaborazione con l’Unione Reno Galliera e il Museo della Civiltà Contadina – Istituzione Villa Smeraldi (evento inserito nel progetto Trame identitarie)
- Pinacoteca Civica, piazza Andrea Costa 10 ore 18.00 – 19.30
Concerto di musiche popolari sud americane, irlandesi e dal mondo a cura degli allievi dei corsi di violino e fisarmonica dell'Istituto Comprensivo di Pieve di Cento e degli ex studenti di fisarmonica che oggi frequentano il Liceo Musicale di Bologna. Direzione a cura dei docenti di musica dell’I.C. di Pieve di Cento
San Pietro in Casale
- Museo Casa Frabboni
, via Matteotti 169 ore 17.30
Riflessi d'acqua e di acquarelli Personale di pittura di
Enzo Grimandi
La mostra resta aperta fino al 17 giugno 2018.

- ore 21.00 Concerto con musiche di Vivaldi, Haydn, Handel e Mozart
Cento
- Piazza Guercino Ore 16.00
Una vasca in cent(r)o: percorso di scoperta e sperimentazione del territorio e delle proprie abilità… musica e merenda
Gioco di orientamento per le vie di Cento rivolto ai ragazzi e alle ragazze dagli 11 ai 17 anni.

- Rocca di Cento ore 17.30 Inaugurazione delle mostre:
Artephoto 2018 | L'altra | Street Lights | Le persistenze della memoria
*** Il programma completo delle iniziative su:
http://www.comune.pievedicento.bo.it/notizie/2018/notte-europea-dei-musei-fatto-a-mano-fra-tradizione-e-innovazione

Scritto in Cento (Fe) | Pieve di Cento | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 80 volte

Inserito da redazione il Gio, 17/05/2018 - 09:43


Terramara a Ponticelli di Malalbergo. Un incontro di presentazione a S. Pietro in Casale

Giovedì 22 marzo, dalle ore 20:45 alle ore 22:45
Museo Frabboni di San Pietro in Casale

Ricerche su un insediamento dell'età del bronzo a Ponticelli di Malalbergo
Terramara di Ponticelli: ne parliamo con Paolo Boccuccia.

Incontro pubblico Organizzato da Pianura romana. Villa Vicus Via

Tra il settembre 2015 e l'aprile 2016, durante i lavori SNAM per la posa di un metanodotto, gli scavi condotti dalla Soprintendenza Archeologia dell'Emilia-Romagna su un'area di 400 mq hanno portato in luce a Ponticelli di Malalbergo, nell'Azienda agricola Cà Bianca, alla profondità di 5,50 metri, un abitato dell'età del Bronzo databile tra il XIV e il XIII sec. a.C.
Questo tipo di insediamento, chiamato Terramara, ha dato vita a una delle civiltà più complesse dell'Europa del II millennio a.C., un fenomeno economico e sociale di una portata storica senza precedenti.
La Terramara di Ponticelli rappresenta una novità assoluta per questo territorio.
Il villaggio era circondato da un fossato e da un piccolo terrapieno che racchiudevano le capanne realizzate su piattaforme lignee sia sopraelevate che impostate direttamente al suolo.
Abbondanti e ben conservati sono i materiali archeologici rinvenuti: vasi idonei a consumo e conservazione dei cibi, fornelli, alari, oggetti per filare e tessere, manufatti in corno animale, utensili e ornamenti in bronzo, ambra e scarti di cibo.
Tutti elementi che studiati anche con l'ausilio di idonee tecnologie, contribuiranno a definire le caratteristiche della comunità che sul finire del II millennio a.C. occupava questa porzione di territorio.
Ce ne parlerà il Dott.Paolo Boccuccia, direttore scientifico degli Scavi ,funzionario archeologo Museo delle Civiltà di Roma.
**Info http://www.archeobo.arti.beniculturali.it/bo_malalbergo/terramara_ponticelli_2016.htm
*** L’incontro è compreso nel vasto programma di “
Trame identitarie” 2018 che presenta tanti incontri in varie località della pianura bolognese. Programma leggibile al link: http://www.orizzontidipianura.it/ew/ew_eventi/12/trame%202018.pdf

Scritto in Archeologia | Malalbergo/Altedo | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 203 volte

Inserito da redazione il Mer, 21/03/2018 - 13:20


Archeologia e storia di un territorio, al tempo dei Romani

Villa Vicus Via Archeologia e storia dei nostri territori
Mostra e conferenze dal 01.10.2016 al 31.01.2017
Il Museo Casa Frabboni di San Pietro in Casale
ospita la mostra Villa Vicus Via. Archeologia e storia a San Pietro in Casale, una ricostruzione della storia locale in epoca romana testimoniata da importanti e prestigiosi reperti.
- SABATO 1 OTTOBRE 2016: ORE 16.00 Sala consiliare “Nilde Iotti”, Municipio di San Pietro in Casale, via Matteotti 154 PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA
Con interventi di Claudio Pezzoli, Sindaco Comune di San Pietro in Casale,Anna Maria Masetti, Assessore alla Cultura Comune di San Pietro in Casale, Belinda Gottardi, Presidente Unione Reno Galliera Luigi Malnati, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara, Raffaella Raimondi, Eleonora Rossetti, Tiziano Trocchi, curatori della mostra
ORE 17.30 Museo Casa Frabboni, via Matteotti 137 INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA
Segue aperitivo
Completano l’evento espositivo la pubblicazione di un catalogo, visite guidate con particolare attenzione ai bambini e alle scolaresche con laboratori, eventi collaterali di approfondimento della cultura romana (tra cui una cena ispirata alla Roma Antica) nei Comuni dell’Unione Reno Galliera.
***Calendario completo degli appuntamenti collaterali, nel seguito dell'articolo e sul sito:
http://www.orizzontidipianura.it/eventi.php?ID=8851

Scritto in Archeologia | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 798 volte

Inserito da redazione il Lun, 19/09/2016 - 18:06


Domeniche dell' arte in pianura

Domenica dell’Arte in Pianura 2016.
Visite guidate a musei, ville, palazzi e chiese del territorio

Domenica 18 settembre a Pieve di Cento, San Pietro in Casale, Argelato e Castel Maggiore musei ed edifici storici si aprono al pubblico in occasione della IV edizione di "Domenica dell'Arte in Pianura"
. L’iniziativa, promossa da Emil Banca per valorizzare i comuni nei quali opera, mira a rafforzare il legame con il proprio territorio, valorizzando i tesori in esso conservati, che spesso sono poco conosciuti anche da chi vi vive accanto.
Per l’occasione, i gioielli della nostra pianura, musei, ville, palazzi e chiese, resteranno aperti al pubblico con orario continuato dalle 10.00 alle 18.00. Inoltre, grazie alla collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bologna, ad accogliere i visitatori nel ruolo di mediatori culturali quest’anno ci saranno gli studenti del corso di Comunicazione e Didattica dell’Arte.
Domenica dell’Arte in Pianura, patrocinata dalla Città Metropolitana di Bologna, è realizzata anche con la partecipazione di Confcommercio-Ascom Bologna, che si è impegnata nel coinvolgimento di ristoranti ed esercizi commerciali per dare a tutti un benvenuto speciale con degustazioni di prodotti tipici e menù a prezzo fisso.
Il programma di questa edizione è stato realizzato anche grazie alla collaborazione con l’Unione Reno Galliera.
Tutte le attività e le visite guidate sono gratuite.
Per prenotazioni e informazioni
Laboratorio delle Idee tel. 051 273861, email comunicazione@labidee.it
http://www.cittametropolitana.bo.it/portale/Engine/RAServePG.php/P/2294310010400/T/Domenica-dell8217Arte-in-Pianura-2016

Scritto in Argelato | Castel Maggiore | Pieve di Cento | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 494 volte

Inserito da redazione il Mer, 14/09/2016 - 18:16


Nuovo Museo al Casone del partigiano

A settantuno anni dalla fine della 2ª guerra mondiale, il Casone del Partigiano di Rubizzano  (S. Pietro in Casale) rimane un simbolo della Memoria partigiana nella pianura bolognese. Qui, nello stesso luogo dove si rifugiarono i partigiani durante la rivolta contro i tedeschi e i fascisti, la Festa della Liberazione, che si tiene il 24 e 25 aprile, assume un significato ancora più profondo.
Le celebrazioni comprendono iniziative istituzionali e appuntamenti al Casone per ricordare le vicende del nostro recente passato. La sera di domenica 24, a partire dalle 18, si tiene l'iniziativa Suoni Resistenti, una piccola rassegna di gruppi musicali in concerto, spettacoli e cultura a cura dell’Associazione Primo Moroni.
Nel primo pomeriggio di lunedì 25, con partenza dal centro di San Pietro in Casale alle 14,00 e da diversi altri comuni limitrofi, arriva la ciclata della Resistenza: un lungo corteo accompagnato da musiche di festa ripercorre nella pianura alcuni dei luoghi simbolo della Resistenza per giungere al Parco della Memoria dove un angolo ristoro allestito dai locali centri Anziani dispensa crescentine e bevande a tutti i partecipanti; alle 16,30 il coro InGiroNonDaSoli diretto dalla professoressa Annamaria Maggese allieta i partecipanti con canti della memoria e successivamente, alle ore 17, è il momento del taglio del nastro per l'inaugurazione del nuovo Museo della memoria a cui seguono visite guidate.
Grazie al nuovo allestimento museale all'interno del casone si potrà ascoltare, attraverso tracce di audio diffusione, un'inedita narrazione che permetterà al visitatore di immergersi nell’atmosfera del periodo della Resistenza: si immagina un incontro nei giorni della liberazione in cui si ripercorrono i momenti salienti della Resistenza in pianura e delle vicende accadute nella zona, ovvero la battaglia, l'operazione Herring e la decisione di respingere i tedeschi per evitare il bombardamento.
Infine, all'interno del nuovo padiglione, è possibile visitare il nuovo percorso allestitivo che si articola in pannelli espositivi permanenti in cui vengono raccontati i principali aspetti della lotta di liberazione nella battaglia del casone nell’aprile 1945, i tipi di azioni di contrasto messi in campo dai partigiani, l'operazione Herring e un focus sul partigiano Alfonsino Saccenti. E' inoltre presente un angolo dedicato alla corposa libreria con i volumi storici dedicati ai temi della Resistenza e del secondo conflitto bellico.

Il territorio della provincia di Bologna non fu libero d'un sol colpo la mattina del 21 aprile 1945.
Il primo Comune liberato fu Castel del Rio il 27 settembre 1944, gli ultimi furono Galliera e San Pietro in Casale il 23 aprile 1945.
In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 1 maggio.

Scritto in S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 648 volte

Inserito da redazione il Dom, 24/04/2016 - 10:18


Domenica d'arte in pianura

7 settembre 2014, Domenica dell’Arte in Pianura
Una giornata alla scoperta dei tesori della provincia tra arte, storia ed enogastronomia
Anche quest’anno la prima domenica di settembre sarà dedicata alla scoperta dei tesori nascosti della provincia, nell’ambito della seconda edizione della Domenica dell’Arte in Pianura lanciata da Emil Banca con il patrocinio della Provincia e la collaborazione di Confcommercio-Ascom Bologna.
Ad Argelato (con Funo) San Pietro in Casale, Bentivoglio S. Giovanni in Persiceto, palazzi e castelli, musei e chiese saranno aperti al pubblico dalle 10 alle 18 con visite guidate, eventi, musica enogastronomia e attività per i più piccoli.
- Ad Argelato, la locale sede di Emil Banca aprirà le porte della Quadreria della Fondazione “Ritiro San Pellegrino”, straordinaria raccolta d’arte che comprende circa 140 opere tra dipinti, disegni e sculture, tutte risalenti al periodo che va dal XVI al XIX secolo, con visite guidate per tutto l’arco della giornata, mentre a Funo sarà possibile curiosare in anteprima assoluta nel nuovo Museo Ferruccio Lamborghini.
- A San Pietro in Casale si andrà alla scoperta dei tesori del centro cittadino, in una piacevole passeggiata tra la Villa Comunale, Casa Frabboni, la Chiesa Ss. Pietro e Paolo e l’Oratorio della Visitazione. Nel pomeriggio, percorso guidato in bicicletta nelle frazioni comunali di Gavaseto e Maccaretolo con tappa alle dieci chiese presenti sul territorio comunale, che conservano un ricco patrimonio di opere d’arte.
- A Bentivoglio saranno accessibili le sale di Palazzo Rosso e del Castello. Per gli amanti della natura, le guardie ecologiche dell’Oasi “La Rizza porteranno adulti e bambini ad esplorare canneti, boschi e laghetti, sulle tracce della cicogna bianca.
- A San Giovanni in Persiceto con la visita guidata alla Collegiata, l'apertura straordnaria della Chiesa di San Francesco e le attività a Planetario per dare uno sguardo alle meraviglie del cielo
Tutte le attività, le visite guidate ed i laboratori sono gratuiti.
Gli eventi in calendario sono illustrati all’interno di una mappa scaricabile sui siti
http://www.orizzontidipianura.it/interno.php?ID_MENU=5321&ID_PAGE=6326
e http://www.emilbanca.it/istituzionale/Pagine/domenica_arte_pianura_2014.aspx

Scritto in Argelato | Bentivoglio | S. Giovanni in Persiceto | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 925 volte

Inserito da redazione il Mer, 27/08/2014 - 08:13


Il governo delle acque nella storia della pianura

Sabato 16 maggio 2014, alle ore 20.45 a S. Pietro in Casale, presso la biblioteca M. Luzi, via Matteotti 123
pubblico incontro sul tema
IL GOVERNO DELLE ACQUE NELLA STORIA DELLA PIANURA
con il seguente programma:
Saluto di Anna Maria Masetti, assessore Cultura San Pietro in Casale
Interventi di :
Alessandra Furlani, agronomo, su Storia idraulica della pianura bolognese attraverso la cartografia antica
Giovanni Tamburini,
presidente Bonifica Renana , promotore dell'incontro, su
Il governo delle acque, tra passato e futuro
* Seguirà la visita guidata all'esposizione CON MOLTA MAESTRIA,
accompagnati da Giorgia Govoni, curatrice della mostra
Info: Consorzio della Bonifica Renana Via S. Stefano, 56 40125 Bologna
Tel.: +39-051-295111 Fax: +39-051-295270
Email: segreteria@bonificarenana.it

Scritto in S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 860 volte

Inserito da redazione il Mer, 14/05/2014 - 08:33


25 aprile, festa della Liberazione

Nel 69° anniversario della Liberazione e della fine della guerra e della occupazione nazifascista in Italia, in tutti i comuni si svolgono iniziative di commemorazione, con deposizione di corone a monumenti e lapidi a ricordo dei caduti in ogni località.
I programmi particolari sono leggibili sul sito http://www.orizzontidipianura.it/eventi.php?ID=5965
Inoltre, i Comuni di Argelato - Baricella - Bentivoglio - Castel Maggiore-Castello d'Argile - Galliera - Granarolo dell'Emilia - Malalbergo - Minerbio - Pieve di Cento - San Giorgio di Piano - San Pietro in Casale aderenti alla Convenzione Intercomunale per la promozione e gestione del Parco della Memoria "CASONE DEL PARTIGIANO" e ANPI organizzano
- VENERDI' 25 APRILE 2014 - ORE 14,00: Partenza per la 36ª Ciclata della Resistenza da tutti i Comuni promotori del Progetto Parco della Memoria.
- ORE 15,15 San Pietro in Casale - Frazione Rubizzano - Casone del Partigiano
- Via Castello
Arrivo della ciclata al Casone del Partigiano e rinfresco a cura dei Centri Anziani di Bentivoglio, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale e dell'Amministrazione Comunale di San Pietro in Casale.
Mostra fotografica IL MONDO CONTADINO di Denis Gavina.
Nel corso del pomeriggio visite guidate gratuite al Casone del Partigiano a cura dell'ANPI, Sezione di San Pietro in Casale.
In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 27 aprile.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 876 volte

Inserito da redazione il Mer, 23/04/2014 - 09:49


Arte sacra a S. Pietro in Casale e frazioni

La Chiesa dei Ss. Pietro e Paolo. Cenni storici
La Pieve di San Pietro in Casale risulta citata per la prima volta in un documento del 972. Le vicissitudini architettoniche che la interessarono nel corso dei secoli sono state cancellate dalla sua completa ricostruzione, dalle fondamenta, realizzata tra il 1856 e il 1863, anno in cui fu solennemente inaugurata. Il nuovo edificio, pur mantenendo la più antica suddivisione in tre navate, assunse forma neoclassica, mentre rimase fortunatamente in essere il campanile medievale.
Dall’antica chiesa proviene il dipinto del fiammingo Matteo Loves (1610-1662) che decora l’abside con la Madonna con Bambino in gloria e i Santi Pietro e Paolo (in foto). La ricca documentazione conservata nell’archivio parrocchiale dimostra come il dipinto venne commissionato nel 1641 dalla comunità cittadina ad uno dei più capaci allievi e collaboratori di Guercino. Costruita come efficace “macchina” barocca, nel cielo domina la figura della Vergine con il Bambino attorniata da angioletti che sostengono anche un drappo alle sue spalle. I Santi si dispongono invece a quinta del paesaggio, reso con attenzione nordica ed in cui compare anche un edificio gotico.
Ai lati del transetto della chiesa sono esposti diversi dipinti provenienti dagli altari dismessi dell’antico edificio. Il
Cristo crocifisso con i Santi Agata e Francesco d’Assisi è opera databile agli anni Ottanta del secolo XVI, e risponde ad un gusto manierista già nettamente superato nel Sant’Antonio Abate realizzato da Bartolomeo Cesi (1556-1629) solo un decennio dopo. Nel pittore, l’interesse per la natura e lo studio dal vero, testimoniato da numerosi disegni preparatori spesso dedicati come nel nostro dipinto a singole figure isolate di innegabile monumentalità, è sempre meditato e mediato da un filtro di religiosa severità, in cui la dimensione fenomenica viene lentamente ridotta all’essenza. All’artista si è in parte essersi ispirato anche l’autore del dipinto con i Santi Biagio e Donnino, che si stagliano contro il cielo dorato.
Dal vicino
oratorio della Visitazione, proviene invece la pala con la Visitazione della Vergine, opera dell’artista Giuseppe Marchesi detto il Sansone (1699-1771), dipinto di palese teatralità, tutto centrato sul dialogo delle due Sante donne, la cui dimensione miracolosa è sottolineata dalla presenza degli angioletti che portano corone di rose e rami.

Scritto in Beni artistici | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 1475 volte

Inserito da redazione il Ven, 21/03/2014 - 18:25


Giornate FAI in provincia

Sabato 22 e domenica 23 marzo 2014 avrà luogo la ventiduesima edizione delle Giornate FAI di Primavera, grande festa popolare che dalla sua prima edizione a oggi ha coinvolto oltre 7.000.000 italiani e che quest'anno vedrà l'apertura straordinaria di oltre 750 luoghi in tutte le regioni d'Italia, con visite straordinarie a contributo libero.
Un grande spettacolo di arte e bellezza dedicato a tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio culturale e ambientale italiano, che avrà come protagonisti centinaia di siti particolari, spesso inaccessibili e che eccezionalmente potranno essere ammirati dal pubblico durante il weekend delle Giornate FAI di Primavera.
- Giornate FAI a Pieve di Cento
In occasione delle giornate del FAI di Primavera, sabato 22 e domenica 23 marzo a Pieve di Cento sarà un week-end ricchissimo di offerte.
Saranno aperti al pubblico il Teatro e il Museo della Musica (Piazza Andrea Costa, 17), la Pinacoteca Civica (Piazza Andrea Costa, 10) e il Museo della Canapa (Porta Asia) nei seguenti orari : 9-12 e 15.30-18.30.
Il Museo Magi '900 propone tante attività per festeggiare insieme!
Sabato 22 marzo alle ore 15.30 sarà organizzato il laboratorio per bambini "Magia della carta". La partecipazione è gratuita. Alle ore 17.00 verranno inaugurate tre mostre, Interno giapponese di Narumi Harashina; Large drawings di Dennis Oppnheim; Le voci pagane di Bruno Raspanti.
Domenica 23 marzo sarà possibile visitare le mostre con una visita guidata gratuita.
Nella giornata di domenica, nel centro storico del paese, dalle ore 10.00 alle ore 20.00 si terrà il Mercatino del Riuso, per favorire il riutilizzo di oggetti usati.
Giornate FAI a San Pietro in Casale
In occasione delle giornate del FAI di Primavera sabato 22 e domenica 23 marzo a San Pietro in Casale sarà aperta la mostra Con molta maestria - il patrimonio artistico di San Pietro in Casale presso il Museo Casa Frabboni (via Matteotti 137). Gli orari per le visite sono dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00. L'ingresso è gratuito.
Inoltre domenica 23 marzo alle ore 16.00 si terrà una visita guidata alla Chiesa dei S.S Pietro e Paolo (Piazza Giovanni XXIII, 6), al termine della quale alle ore 16.45 seguirà un Concerto di arie sacre, con Annamaria Maggese all'organo e il soprano Pia Gennatiempo.

Scritto in Pieve di Cento | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 993 volte

Inserito da redazione il Dom, 16/03/2014 - 07:37


Il patrimonio artistico di S. Pietro in Casale in mostra

A San Pietro in Casale  presso il Museo Casa Frabboni  via Matteotti 137, è stata allestita una importante mostra
Con molta maestria- Il patrimonio artistico di San Pietro in Casale
La mostra, nata dall’idea del Comune di San Pietro in Casale di rendere fruibili al pubblico alcune opere d’arte conservate in una serie di edifici sacri presenti sul territorio, inagibili a seguito del sisma del maggio 2012, è organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Bologna e la Curia Arcivescovile di Bologna e si propone di far conoscere e di valorizzare il ricco patrimonio di opere d’arte conservato nelle dieci chiese del territorio comunale, in gran parte sconosciuto.
Le opere esposte sono state scelte tra gli edifici ecclesiastici attualmente chiusi, mentre si potranno fruire sugli altari le opere di importanti artisti quali Bartolomeo Cesi, Francesco Gessi, Matteo Loves, Giuseppe Marchesi detto il Sansone, Alessandro Guardassoni ed altri, conservate nelle chiese aperte dei Ss. Pietro e Paolo del capoluogo, di S. Andrea Apostolo di Maccaretolo e di S. Giacomo Maggiore di Poggetto alle quali sono state programmate visite guidate.
Mostra e catalogo
(edito dalla BUP - Bononia University Press) a cura di Giorgia Govoni e Elena Rossoni.
Apertura della mostra: dal 15 marzo al 18 maggio 2014
** Orari:
da martedì a venerdì 15.00-19.00, sabato, domenica e festivi 10.00-12.00 e 15.00-19.00 chiuso il 20 aprile (domenica di Pasqua). Apertura straordinaria: 21 aprile. Ingresso gratuito
In occasione della mostra verrà organizzato un ricco programma di eventi collaterali che sarà disponibile sul sito www.comune.san-pietro-in-casale.bo.it
* Info:dott.ssa Giorgia Govoni Servizio Cultura e Sport Comune di San Pietro in Casale
tel. 051.6669525 fax 051.6669533 email cultura@comune.san-pietro-in-casale.bo.it

Scritto in S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 1333 volte

Inserito da redazione il Dom, 09/03/2014 - 09:24


Viva il dialetto, a S. Pietro in Casale

A San Pietro in Casale quattro serate dedicate al dialetto
Incoraggiati dal successo dell'anno scorso, il Comune di San Pietro in Casale, l'associazione culturale Artistigando, il Gruppo Vita e Cultura della Parrocchia Ss. Pietro e Paolo, la Pro Loco, la Società carnevalesca Sandròn Spaviròn e il Centro Sociale Ricreativo Culturale "E. Faccioli" propongono quattro nuove serate dedicate al dialetto.
- Si parte il 24 ottobre,  alle ore 20,45,  al Centro sociale "Faccioli", con una serata in compagnia di
Fausto Carpani, Gigén Livra accompagnati dalla chitarra di Antonio Stragapede
Dåu våuŝ, dåu chitâr, un dialàtt par cantèr e cuntèr un pôc d incôsa e anc quèl èter
Due voci, due chitarre, un dialetto per cantare e raccontare un po’ di tutto e anche altro
.
* Il prossimo appuntamento è giovedì 5 dicembre alle ore 21.00, presso la Biblioteca Mario Luzi, per parlare insieme alla professoressa Maria Luisa Vianelli dei dialetti dell'Emilia Romagna e ascoltare canzoni e componimenti dialettali a cura del gruppo musicale "Folklore pievese".
* Il quarto ed ultimo spettacolo si terrà  il 20 febbraio 2014
** Il
programma dettagliato lo trovate nel file allegato.

Scritto in S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 1003 volte

Inserito da redazione il Lun, 02/12/2013 - 10:24


Week end di mostre e altre iniziative in provincia

Week end di mostre e iniziative varie in provincia
- A Budrio prosegue l'appuntamento della rassegna ContemporaneaMente con Gianfranco Comai e Fabrizio Fabbri (Collettiva) dal 17 al 24 novembre in Sala Rosa Palazzo Medosi Fracassati. Inaugurazione sabato 16 novembre ore 17,30.
La mostra sarà visitabile nei giorni 16,17 e 22, 23, 24 novembre dalle ore 10,00 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30.
- sabato 16 novembre 2013, ore 17.30
Museo Casa Frabboni, via Matteotti 123, San Pietro in Casale
inaugurazione della mostra
Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie di WOLFANGO
Sarà presente il pittore e disponibile per una visita guidata alla mostra
- Sabato 16 novembre alle ore 21.00 al MAGI '900 di Pieve di Cento
Primo Concorso Internazionale Pianistico “Roberta Gallinari”
- Domenica 17 novembre, alle 20.30
al Centro Anziani Luigèn di Pieve di Cento
LA TOMBOLATA DELLA RESISTENZA E DELL'ANTIMAFIA

Il Comune di Pieve di Cento e il Comune di Cento patrocinano un evento organizzato con la partecipazione di ANPI sezione Falzoni Gallerani di Cento, Libera e l'Associazione per la Pace nel Centopievese.

Scritto in Budrio | Pieve di Cento | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 1115 volte

Inserito da redazione il Ven, 15/11/2013 - 19:00


A S. Pietro in Casale feste per tutto giugno

E' in pieno svolgimento a San Pietro in Casale,
AEMILIANA 2013
una serie di iniziative lungo tutto il mese di giugno, comprensiva di Fiere, esposizioni, sagre, giochi , eventi multipli e musica o spettacoli ogni sera.
Il programma completo, giorno per giorno, orari e luoghi è leggibile sul sito
http://www.orizzontidipianura.it/eventi.php?ID=5148
Dal 13 al 16 giugno la  FESTA DELLO SPORT concentra tante attività sportive e opportunità di festa e gastronomia, con inaugurazione della nuova palestra. Nei prossimi giorni si segnala in particolare
- 18 giugno ore 20.45 - Biblioteca Luzi - L'ora d'autore con Valentina Cesari - Libro Dialogo con i numeri
- 19 giugno ore 20.30 - Oratorio Visitazione - Foto & Note, videoproiezioni a cura del Circolo Fotografico Punti di vista di S. Pietro in Casale
- 22 giugno NOTTE BIANCA dalle ore 16.00 - Piazza Martiri/Calori - Artisti di strada
e musiche varie fino alle ore di notte
- 26 giugno 18.00 Piazza Martiri - Festa dell'Associazionismo
- 27 giugno PIAZZA VIVA Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo
ore 20.00 -
Oratorio della Visitazione, Auditorium Ferdinando e Angelo Bottazzi -
Inaugurazione della mostra "Bimbi Belli", raccolta fotografica di bambini sampierini di ieri e di oggi da 0 a 5 anni.
Organizzazione:
Pro Loco San Pietro in Casale Telefono: 051/66.61.304 E-mail: proloco.spc@hotmail.it

Scritto in S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 1091 volte

Inserito da redazione il Gio, 13/06/2013 - 19:00


Una mostra e un concerto per ricordare il tenore Umberto Sacchetti

Un tenore italiano in America, l'emigrante del bel canto: Umberto Sacchetti
- sabato 25 maggio 2013
Casa Frabboni, via Matteotti 137 San Pietro in Casale
ore 17.30 Inaugurazione della mostra
con presentazione del prof. Piero Mioli del Conservatorio "G. B. Martini" di Bologna
ore 18.30 Concerto con Davide Paltretti, tenore e Fabrizio Milani, pianoforte.
Ingresso libero.
Umberto Sacchetti (San Pietro in Casale/Bologna 1874 – 1944) studiò a Bologna con i maestri Corsi e Verati e debuttò nel 1903 al Sociale di Argenta in Cavalleria Rusticana. Nel 1906 cantò nella Compagnia di Operette Gordini Marchetti al Teatro Olimpia di Milano. Nel 1908 era scritturato al Vittorio Emanuele di Messina e si salvò dal terribile terremoto che distrusse la città. Nel 1906 si recò per la prima volta negli Stati Uniti dove ritornò nel 1911 per continuare la carriera durante la quale cantò sia nel Vaudeville che nelle compagnie di opera con le quali cantava in inglese. Nel 1912, meentre era a Boston si salvò dall'incendio che distrusse l'albergo dove soggiornava grazie all'intervento del baritono Olskansky. Ritornò in Italia dopo i cinquantacinque anni, passati fra successi artistici ed imprenditoriali grazie ad una sartoria di abiti di scena da lui fondata. Poi arrivarono i tempi duri, la Campagna d'Africa dove nel 1936 morì il suo unico figlio e poi la guerra. Scampato alle bombe non scampò ad un incauta distrazione: scambiò infatti per bevanda un liquido velenoso, bevuto durante una notte di bombardamenti e morì per la sua infausta distrazione.
Biografia da http://www.lavoceantica.it/Tenore/Sacchetti%20Umberto.htm
info Servizio Cultura e Sport Comune di San Pietro in Casale tel. 051.6669525 fax 051.6669533  email cultura@comune.san-pietro-in-casale.bo.it

Scritto in S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 2023 volte

Inserito da redazione il Mer, 22/05/2013 - 17:27


Gita al Pagus romano di Maccaretolo

Sabato 18 maggio Ore 15,45, nell'ambito delle Archeologite:
IL FIUME RENO E IL PAGUS ROMANO DI MACCARETOLO: RISORSA E MINACCIA

Situato nella pianura che si dilata verso il corso del Po, a nord dell’antica colonia latina di Bononia, il territorio di San Pietro in Casale era attraversato dall’antico solco del Reno, oggi spostato più a occidente, lungo il quale si sviluppava un’importante strada diretta in Veneto.
Nella
frazione di Maccaretolo è stato rinvenuto un villaggio o centro urbano romano di un’estensione complessiva tra i 5 e i 10 ettari e in evidente connessione con l’importante via romana che collegava Bologna con i centri veneti di Adria e di Padova. I ritrovamenti assicurano la primaria rilevanza dell’area archeologica nel panorama regionale per l’accertata presenza di un rilevante centro santuariale e di un villaggio-centro urbano con funzione itineraria di particolare complessità, estensione e durata.
Sempre a Maccaretolo, in località “Tombe”, è stato identificato anche un esteso villaggio dell’alto e pieno Medioevo, di particolare signifi cato nella riscrittura della storia ambientale ed insediativa.
Visita guidata a cura del Gruppo Archeologico “Il Saltopiano” e del Comune di San Pietro in Casale.
* Prenotazione obbligatoria entro il 16 maggio tel. 051 6669525 Servizio Cultura del Comune di San Pietro in Casale.
Ritrovo a Maccaretolo presso la chiesa di Sant’Andrea via Sant’Agnese, 416

Scritto in S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 989 volte

Inserito da redazione il Sab, 11/05/2013 - 09:44


68° Anniversario della Liberazione. Commemorazioni in provincia

In occasione del 68° anniversario della Liberazione d'Italia in tutti i comuni della provincia sono previste manifestazioni nella giornata del 25 aprile, e anche in giorni precedenti o successivi, con Messe per i caduti, benedizioni di lapidi e cippi commemorativi, deposizione di corone di fiori, discorsi celebrativi di sindaci, storici o esponenti dell'ANPI
In particolare, per i comuni dell'area Reno-Galliera, si segnala:
- Lunedì 22 aprile , a San Giorgio di Piano:
ore 10
,00 deposizione della corona commemorativa dell’eccidio di Aurora Battaglia, presso la Scuola dell’Infanzia a Lei dedicata
ore 20,45 presso la Sala del Consiglio Comunale, presentazione del volume dell’ANPI di San Giorgio
“Le origini della nostra repubblica democratica fondata sul lavoro”.
Interverranno: la curatrice Paola Furlan e Luca Alessandrini, direttore dell’Istituto storico “Parri” Emilia-Romagna
- Giovedì 25 aprile
ore 14,30,
dai vari comuni aderenti, raduno e partenza per la ciclata della Resistenza verso il Casone del Partigiano
ore 15,00 , Festa al Casone del Partigiano , a Rubizzano, frazione di S. Pietro in Casale con rinfresco offerto dai Centri Sociali e Centri Anziani di Bentivoglio, S. Giorgio di Piano e S. Pietro in Casale.
Ore 16 Cerimonia di intitolazione del Parco della Memoria Casone del Partigiano ad Alfonsino Saccenti. Intervengono: Libero Mancuso avvocato ed ex magistrato, Roberto Dall'Olio coordinatore ANPI dell'Unione Reno Galliera, Roberto Brunelli sindaco di S. Pietro in Casale .Visite guidate nel pomeriggio al Casone, e mostra fotografica “Il dovere della memoria di Denis Gavina
* Nel caso di maltempo
la manifestazione sarà rinvuiata a domenica 28 aprile
**
Inoltre, a Bentivoglio,
- lunedì 22 aprile alle ore 20,30 Corteo con banda i
n piazza Pizzardi
-
mercoledì 24 aprile alle ore 21 al Centro culturale TE:Ze proiezione del documentario Profughi a Cinecittà di Marco Bertozzi,
- sabato 27 aprile ore 21
al Circolo Arci di S. Marino di Bentivoglio Proiezione del film Il Conformista di Bernardo Bertolucci

Scritto in Bentivoglio | S. Giorgio di Piano | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 1202 volte

Inserito da redazione il Lun, 22/04/2013 - 09:47


Incisioni a Casa Frabboni

Sabato 6 aprile 2013, ore 17.30 al Museo Casa Frabboni di San Pietro in Casale
Inaugurazione della mostra collettiva dell'Associazione Liberi Incisori (ALI)
I sette vizi capitali
75 incisioni originali calcografiche e xilografiche

In occasione della mostra, stamperanno per il pubblico, dalle 15.00 alle 17.30:
Maurizio Boiani - sabato 6 aprile
Mirella Bendini e Anna Zucchini
- sabato 13 aprile
Laura Caruso e Luca Lanzi
- sabato 20 aprile
* Orari di apertura dal 6 al 21 aprile : martedì, sabato e domenica ore 9,30-12,30; sabato anche dalle ore 15 alle 18
** Info: Giorgia Govoni Servizio Cultura e Sport Comune di San Pietro in Casale
tel. 051.6669525 fax 051.6669533 email cultura@comune.san-pietro-in-casale.bo.it

Scritto in S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 1103 volte

Inserito da redazione il Mar, 02/04/2013 - 09:10


La comunità che cambia. Dossier Caritas migrantes

Presentazione del Dossier Statistico Immigrazione Caritas Migrantes 2012:
"Non sono numeri"
sabato 23 marzo 2013 ore 9,30-12,30

Centro sociale ricreativo E. Faccioli Via Massarenti 19, San Pietro in Casale
Intervengono:
Vladimiro Longhi, Presidente del Comitato di Distretto Pianura Est
Andrea Stuppini, Regione Emilia-Romagna
Franco Pittau, Responsabile nazionale Dossier Caritas Migrantes
Rappresentanti delle Caritas locali e delle parrocchie del territorio
La presentazione del Dossier Caritas rappresenta un appuntamento ormai consolidato nel nostro Distretto; l'incontro di quest'anno si caratterizza per il coinvolgimento dei rappresentanti delle Caritas, delle parrocchie e del volontariato, con l'auspicio che possa essere una prima occasione di scambio e approfondimento sulle esperienze a livello locale. Durante l'incontro saranno distribuite diverse pubblicazioni.
L'iniziativa fa parte della "Settimana per il dialogo interculturale contro il razzismo e tutte le discriminazioni 2013" promossa dalla Provincia di Bologna con il contributo di UNAR e della Regione Emilia-Romagna.
"La Comunità che cambia"
. Incontri per approfondire il rapporto tra immigrazione e territorio.
I
Comuni del Distretto Pianura Est*  promuovono la 3ª edizione della rassegna di eventi "La comunità che cambia. Ciclo di incontri per approfondire il rapporto tra immigrazione e territorio". Le iniziative affronteranno temi di grande attualità: l’importanza della dignità degli immigrati in quanto persone, le seconde generazioni dell’immigrazione e la questione della cittadinanza, l’insegnamento dell’italiano come seconda lingua e le storie delle vite quotidiane degli immigrati raccontate in quattro film premiati a livello nazionale e internazionale.
La rassegna, che prevede 7 incontri tra marzo e giugno 2013, realizzati con il contributo di UNAR e della Regione Emilia-Romagna, vuole rappresentare un momento di riflessione e confronto con la cittadinanza sui cambiamenti che portano alla costruzione condivisa di una nuova comunità.
Tutte le informazioni nella locandina allegata
**Per informazioni: Ufficio di Piano del Distretto Pianura Est 051 6669 517 / 531
pianidizona@comune.san-pietro-in-casale.bo.it Cooperativa Lai-momo
051 840166 - t.di.federico@laimomo.it www.laimomo.it
* Il Distretto è costituito dai comuni:  Argelato, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Castenaso, Galliera, Granarolo dell’Emilia, Malalbergo, Minerbio, Molinella, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale

Scritto in S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 990 volte

Inserito da redazione il Lun, 18/03/2013 - 13:21

fonte XML