Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Area Metropolitana - ex Provincia


Fattorie aperte in Provincia

XV edizione di "Fattorie aperte" a Bologna il 12 e 19 maggio
Chi vive in città potrà conoscere il mondo rurale. Conoscere il mondo rurale e la possibilità d’acquisto, direttamente dalle mani dell’agricoltore, di prodotti agroalimentari di riconosciuta salubrità, tradizione e cultura, è quanto offre la manifestazione "Fattorie aperte"
Giunta alla XV edizione a Bologna e provincia si svolge durante tre domeniche di maggio (5, 12 e 19): sono 21 le aziende agricole della nostra provincia che hanno aderito al progetto e apriranno le loro porte ai visitatori. Si tratta di viticoltori, allevatori, produttori di frutta e ortaggi, coltivatori di cereali e piante officinali e aromatiche. Attraverso le "fattorie aperte" i cittadini sono invitati a conoscerne le produzioni di qualità DOP, IGP, prodotti tradizionali, produzioni integrate e biologiche e a vivere e apprezzare il territorio nel pieno
http://www.fattorieaperte-er.it/provincia/bologna/
https://it.foursquare.com/fattorieaperte/list/fattorie-aperte--bologna

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 730 volte

Inserito da redazione il Gio, 2013-05-09 06:46


Bologna prima della classe tra le Province, per qualità della vita... e meno multe

Bologna al "top" della qualità della vita negli ultimi 15 anni: un sintetico confronto con le altre grandi province italiane
Sulla base dei piazzamenti riportati tra il 1998 e il 2012 nella classifica sulla qualità della vita stilata dal Sole 24 Ore, Bologna risulta essere la prima grande provincia italiana nella classifica generale. Negli ultimi 15 anni Bologna ha infatti totalizzato 10 primi posti, scendendo due volte al secondo e al terzo posto e una sola volta al quarto posto.
L’ormai consolidata classifica annuale del Sole 24 Ore sulla qualità della vita nelle province italiane utilizza numerosi indicatori che accomunano l’ambito di indagine del quotidiano economico a quello recentemente sviluppato dall’Istat e dal Cnel nell’ambito delle analisi sul benessere equo e sostenibile (BES) e a quello del progetto UrBES, la declinazione del BES in ambito urbano metropolitano.
Visto l’interesse del Comune di Bologna per queste tematiche, il Dipartimento Programmazione ha ritenuto opportuno approfondire in particolare i risultati ottenuti dalla provincia di Bologna nelle classifiche annuali sulla qualità della vita diffuse dal Sole 24 Ore nell’arco degli ultimi 15 anni. L’obiettivo è quello di fare emergere la performance di Bologna nel medio/lungo periodo, sintetizzando in un unico indicatore i risultati delle classifiche annuali, e ponendolo a confronto con le 21 grandi province con popolazione superiore a 800.000 abitanti. Questa scelta consente un più corretto confronto tra ambiti territoriali più simili tra loro per dimensione demografica e non solo. Nello studio vengono prese in considerazione e sintetizzate le classifiche generali di queste 21 province nell’arco degli ultimi 15 anni, nonché le classifiche per ciascuna delle sei seguenti aree tematiche: affari e lavoro, ordine pubblico, popolazione, servizi ambiente salute, tempo libero, tenore di vita. Sintetizzando in un unico indicatore i piazzamenti riportati nel periodo 1998-2012, Bologna risulta essere la prima grande provincia italiana nella classifica generale; lo è altresì per i periodi 1998-2002 e 2008-2012 ed è seconda nel quinquennio 2003-2007. Negli ultimi 15 anni Bologna ha infatti totalizzato 10 primi posti in classifica generale, scendendo due volte al secondo e al terzo posto e una sola volta al quarto posto.
Lo studio evidenzia inoltre il piazzamento di Bologna in ciascuna delle sei aree tematiche. Sono altresì consultabili le tavole relative alle classifiche degli ultimi cinque anni per ciascuno dei sei parametri che vanno a determinare la posizione in ogni singola area tematica, per un totale di 36 indicatori.
* La nota è consultabile all'indirizzo
http://www.iperbole.bologna.it/iperbole/piancont/Qualitavita/QUALITADELLAVITA_SOLE24ORE_ultimax.pdf
Le multe a Bologna nel 2012

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bologna | Economia e Societàleggi tutto | letto 1227 volte

Inserito da redazione il Ven, 2013-04-26 14:31


Documentari in Tour a Pieve e in Regione

E' in corso la nuova rassegna di documentari Doc inTour 2013, promossa da: Regione Emilia-Romagna, Ass.Cultura, Sport, Progetto Giovani, FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai) Emilia-Romagna, Cineteca di Bologna,Progetto Fronte del Pubblico, D.E-R (Documentaristi Emilia-Romagna)
I 20 documentari di quest’anno offrono spunti di riflessione su differenti tematiche. Dai racconti di paesi e conflitti lontani (Isqat al Nizam – ai confini del regime; Kosovo versus Kosovo; Palestina per principianti. Educazione sentimentale di un bassista rockabilly) alla scoperta dell’altro tra immigrazione, integrazione e diritti (Nadea e Sveta). Dal racconto delle condizioni femminili ieri e oggi (A casa non si torna; Come prima, più di prima, Mi amerò; Nadea e Sveta; Con cuore puro) all’ambiente e alla salvaguardia del territorio (God save the green; The Golden Temple; L’ora blu; Ortobello. Primo concorso di bellezza per orti). Dalle riflessioni sull’amore e i sentimenti (Con cuore puro; L’ora blu; Mignon; Nadea e Sveta) al delicato ritratto di una forte Terza età (Ortobello. Primo concorso di bellezza per orti; L’ora blu). Dalle storie e memorie d’Italia (Profughi a Cinecittà; Non miavete convinto. Pietro Ingrao un eretico; Formato ridotto. Libere riscritture del cinema amatoriale) passando per gli spaccati di vita tra cronaca, racconto e impegno sociale (Ulidi piccola mia; Formato ridotto. Libere riscritture del cinema amatoriale; Come prima, più di prima, Mi amerò; L’ora blu; Nadea e Sveta; I giorni scontati. Appunti per un film in carcere; Non mi avete convinto. Pietro Ingrao un eretico; The Golden Temple) ai temi riguardanti la cultura e lo svago (Voci in nERo – L’Emilia-Romagna nelle pagine del noir;
Subbuteopia; Mignon; Ortobello. Primo concorso di bellezza per orti; Gli Anni delle Immagini Perdute).

* Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito
** Per maggiori particolari e il calendario delle  proiezioni nelle varie località, vedi:
http://cultura.regione.emilia-romagna.it/cinema/documentario/doc-in-tour/programmazione-rassegna/bologna

*** Il programma della rassegna a Bologna  è leggibile  anche su:
http://www.bibliotecasalaborsa.it/documenti/23811
http://www.dder.org/?p=1329

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Pieve di Centoleggi tutto | letto 918 volte

Inserito da redazione il Mar, 2013-04-02 07:14


Servizio civile nelle zone colpite dal sisma. Bando

SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO - Bando straordinario per le zone colpite dal sisma
SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: ORE 14.00 DEL 30 GENNAIO 2013

In attuazione del Bando straordinario di Servizio Civile Nazionale (SCN per i giovani italiani) e degli Avvisi provinciali di Servizio Civile Regionale (SCR per i giovani di altri Paesi) a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici nel maggio 2012 nelle province di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio-Emilia, si selezioneranno 450 giovani nell’ambito dell’assistenza e promozione culturale di cui:
*
350 giovani ricopriranno posti di Servizio civile nazionale (SCN)
* 100 giovani ricopriranno posti di Servizio civile regionali (SCR)
I giovani verranno inseriti presso Enti ed associazioni del territorio in attività di assistenza ed educazione previste dal Progetto “Per Daniele: Straordinario Come Voi”.
In provincia di Bologna: 55 posti disponibili per giovani italiani.
In provincia di Bologna: 9 posti per giovani stranieri e comunitari.
Per maggiori informazioni consulta i seguenti siti:
www.serviziocivile.provincia.bologna.it
Altri dati su Enti coprogettanti, Internet, Referenti e Recapiti telefonici
http://www.comune.baricella.bo.it/news/pagina63.html

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Baricellaleggi tutto | letto 912 volte

Inserito da redazione il Mar, 2013-01-22 07:50


Presepi, concerti e mercatini di Natale in pianura

Presepi e altre manifestazioni natalizie
I programmi dettagliati dei Comuni associati a Orizzonti di Pianura sono leggibili nel sito
http://www.orizzontidipianura.it/interno.php?ID_MENU=3802
che riporta i link di collegamento ai rispettivi comuni.
Indichiamo qui solo i titoli e i periodi di svolgimento delle iniziative
- Argelato: Natale di Luci 2012/ dicembre - gennaio 2012
Per tutto il mese di dicembre e gennaio, la Pro Loco e l'amministrazione comunale di Argelato presentano tantissime iniziative, tra cui mercatini di Natale, il raduno nazionale di pattinaggio, concerti, spettacoli e tanto altro ancora
- Un magico Natale 2012 - Baricella
Distribuzione di doni a grandi e piccini da parte di Babbo Natale; a seguire, la Parrocchia di Baricella presenta il Presepe vivente in piazza Carducci.
Spettacolo di burattini; al termine tradizionale distribuzione della calza da parte della Befana.
- Aspettando il Natale - Bentivoglio / 08-09, 15, 18-21 dicembre 2012
A Bentivoglio e nelle sue frazioni si susseguono in giorni diversi le serate mangerecce all'insegna di polenta, salsiccia e altre gustose specialità locali. Musica, intrattenimento, Spettacoli e Babbo Natale non possono mancare!!! Info URP e Ufficio Cultura 051 6643592 / 502 / 540
- Budrio Natale 2012 / dicembre 2012
Ecco il programma delle iniziative di Budrio per il Natale 2012: eventi, mostre, spettacoli, presepi, concerti, iniziative per bambini e tanto altro ancora. Inoltre, durante tutte le festività il centro storico sarà animato da luminarie e sottofondo musicale a tema natalizio a cura di ASCOM e Comitato Operatori Economici.
- FesteInsieme: Natale ad Argile / 16-22-23-24-31 dicembre, 6 gennaio 2012
"FesteInsieme" è il programma degli appuntamenti natalizi 2012/2013 a Castello d' Argile e a Mascarino; mercatini, spettacoli, animazioni per bambini, Babbo Natale in piazza e il tradizionale concerto di Natale a cura della Corale.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 987 volte

Inserito da redazione il Dom, 2012-12-16 07:53


Festival La violenza illustrata

Mercoledì 14 novembre a Bologna Cinema Lumiere, per il Festival la violenza illustrata 2012
ore 16,30 Polizia: Femminile singolare. In difesa delle donne,

evento speciale del Festival nell'ambito delle iniziative culturali della Casa delle donne di Bologna per celebrare il 25 Novembre – Giornata mondiale contro la violenza alle donne
Per il settimo anno consecutivo la Casa delle donne per non subire violenza celebra con un ampio ventaglio di iniziative
Il festival La violenza illustrata giunge alla sua settima edizione, restando l'unico appuntamento culturale in Italia interamente dedicato alla violenza di genere. Le immagini scelte l'edizione 2012 rimandano al falso stereotipo dell'ambiente domestico come adatto e naturale destinazione per le donne, quando invece le statistiche ci dicono quanto sia pericoloso proprio per loro e i bambini/e che lo abitano, quanto siano frequenti le violenze nelle case apparentemente “normali” e rassicuranti nel loro aspetto ordinato. E' grave il bilancio che anche quest‟anno dobbiamo registrare: 129 donne uccise per motivi di genere nel corso del 2011, 105 solo nei primi 9 mesi di quest' anno, 515 le donne seguite dalla Casa delle donne dal 1° gennaio al 30 ottobre 2012.
Anche quest‟anno la partecipazione di numerosi enti, aziende e associazioni è fondamentale alla realizzazione della grande offerta culturale – più di 40 eventi in collaborazione con 60 soggetti – che coprirà il mese di novembre e i primi giorni di dicembre: moltissime realtà presenti sul territorio hanno voluto celebrare questa data facendola diventare un appuntamento di fondamentale sensibilizzazione. Finalmente il dibattito pubblico ha recepito in pieno la drammaticità del problema della violenza di genere e dei femminicidi e quest‟anno il festival è particolarmente ricco di iniziative con giornaliste e giornalisti che cercano “le parole per dirlo”.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bologna | Società oggileggi tutto | letto 1288 volte

Inserito da redazione il Mer, 2012-11-14 16:42


SBAM! Porte aperte in Biblioteche e Musei

Torna l'appuntamento annuale con SBAM! Cultura a Porte aperte, iniziativa promossa dalla Provincia di Bologna a cui aderiscono tanti Comuni.Tra gli altri hanno aderito con le seguenti iniziative: 
- Domenica 11 novembre 2012 a Baricella
Apertura straordinaria della Biblioteca
dalle ore 15.00 alle ore 18.00
Alle ore 15.30 AMICI FALSI NEMICI VERI
Narrazione animata a cura di Stefano Antonini
Porta da casa un tuo guanto così al termine della narrazione insieme a Stefano potrai costruire la Coccinella Nella, colei che avverte sempre se ci si sta per cacciare in un grosso guaio
Il laboratorio è adatto ad un fascia di età tra i 5 e gli 8 anni

In occasione di San Martino al termine del laboratorio a tutti i partecipanti
castagne, vino novello e cioccolata
Per informazioni: Biblioteca Comunale “A. Gramsci” - tel 051/6622438 - mail:
biblioteca@comune.baricella.bo.it
- Domenica 11 novembre 2012, ore 17 presso il palazzo SS. Salvatore di San Giovanni in Persiceto (piazza Garibaldi, 7) nell’ambito di Sbam 2012. Cultura a porte aperte presentazione del volume
Persicetani uniti. Storie e uomini del Risorgimento bolognese(1815-1871) di Mariagrazia Esposito e Gianluca Stanzani (Maglio Editore)
Saranno presenti gli autori.
Dalle 15.30 alle 18.30 visite guidate all’interno dell’Archivio storico comunale di San Giovanni in Persiceto con esposizione di fonti storiche sul Risorgimento.
- Domenica 11 novembre la Biblioteca comunale di S. Giorgio di Piano aderendo alla giornata provinciale "SBAM!", osserverà una apertura pomeridiana dalle 15 alle 19.
Alle 16,30,
per i bimbi ci sarà la lettura animata"Il gatto Martino e Martin Ferrato", seguita dal laboratorio.
- Da Sabato 10 Novembre a Domenica 9 Dicembre , al Museo di arti e mestieri di Pianoro
I protettori di Arti e Mestieri nella cultura contadina
Mostra di immagini sacre a cura di Pierluigi Benassi.

Inaugurazione Sabato 10 Novembre ore 16.00.
La mostra sarà visitabile il Sabato e la Domenica dalle ore 15.00 alle 18.00.
- Domenica 11 novembre ore 16,00 a Budrio Pinacoteca Civica Domenico Inzaghi
Per SBAM! 2012, presentazione del quadro del mese
Ritratto di Laura Garzoni
presentazione del dipinto di Cesare Gennari
(Cento 1637 - Bologna 1688) con Liliana Stracuzzi e per finire il the con i biscotti.
E per altre iniziative presenti sul territorio:
www.comune.budrio.bo.it
tel. 051 6928281
- Domenica 11 novembre a Bentivoglio Palazzo Rosso, sala dello Zodiaco
Omaggio a John Cage (1912-1992) ore 10,30 incontro con Roberto dall'Olio e Marco Dalpane // ore 16,30 concerto di Marco Dalpane al pianoforte
- Domenica 11 novembre alle ore 17 a Castenaso nella Biblioteca comunale in via XXI ottobre 7/2
presentazione del fumetto di Giulio Bargellini
Saranno presenti: Giulio Bargellini, il fumettista Fabrizio Bicio Fabbri, .l'Assessore alla Cultura di Castenaso Giorgio Tonelli.
Al termine caldarroste e vino novello.
- Domenica 11 novembre a Molinella presso la Biblioteca comunale, alle ore 16, è in programma la conferenza: "Domenico Ferri: un molinellese in Europa", presentazione del saggio  di Tullio Calori.  

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 910 volte

Inserito da redazione il Mer, 2012-11-07 16:07


Belle storie illuminano le stelle anche in provincia

CINEMA INVISIBILE diventa B'EST MOVIE 2012 .
Ovvero: Belle storie illuminano le stelle

Quest'anno Cinema Invisibile si trasforma ampliandosi! Molti più Comuni e molti più titoli disponibili, ed anche una importante collaborazione con la CINETECA di Bologna attraverso la quale accedere a classici del Cinema italiano nello splendore dei 35mm.
** Il programma completo per tutti i Comuni del Distretto culturale Pianura Est: Baricella (30 luglio e 6 agosto), Budrio (ultima proiezione 24 luglio), Castel d'Argile, Castenaso (9,16,23 e 30 agosto), Galliera, Granarolo, Malalbergo (1 e 8 agosto), Molinella, Pieve di Cento (ultima proiezione 27 luglio), S. Giorgio di Piano è leggibile nel depliant qui allegato

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 763 volte

Inserito da redazione il Lun, 2012-06-25 10:36


Link di collegamento a comuni colpiti dal terremoto

Elenco dei link dei comuni bolognesi, ferraresi e modenesi, colpiti in tutto o in parte dal sisma,  per chi voglia avere informazioni aggiornate e utili sulla situazione di scuole ed edifici pubblici  lesionati
BARICELLA   www.comune.baricella.bo.it
BENTIVOGLIO   www.bentivoglio.provincia.bologna.it
CASTELLO D`ARGILE   www.argile.provincia.bologna.it
CREVALCORE   www.comune.crevalcore.bo.it
GALLIERA   www.comune.galliera.bo.it 
MALALBERGO   www.comune.malalbergo.bo.it
MINERBIO   www.comune.minerbio.bo.it
MOLINELLA   www.comune.molinella.bo.it
PIEVE DI CENTO   www.pieve.provincia.bo.it
SALA BOLOGNESE   www.comune.sala-bolognese.bo.it
S. GIORGIO DI PIANO www.comune.san-giorgio-di-piano.bo.it
S. GIOVANNI IN PERSICETO   www.comunepersiceto.it
S. PIETRO IN CASALE   www.comune.san-pietro-in-casale.bo.it
S. AGATA BOLOGNESE   www.comune.santagatabolognese.bo.it
ALTRI COMUNI IN PROVINCIA DI FERRARA E MODENA
CENTO (FE)  www.comune.cento.fe.it
FERRARA  www.comune.fe.it
POGGIO RENATICO (FE) www.comune.poggiorenatico.fe.it /
S. AGOSTINO (FE) www.comune.santagostino.fe.it/
MODENA www.comune.modena.it
CAVEZZO www.comune.cavezzo.mo.it
FINALE EMILIA  www.comunefinale.net
S.FELICE SUL PANARO (MO)www.comunesanfelice.net/
MIRANDOLA www.comune.mirandola.mo.it/
NOVI DI MODENA www.comune.novi.mo.it

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 2075 volte

Inserito da redazione il Lun, 2012-06-11 08:45


Borghi e frazioni in musica 2012

Entra nel vivo la XIII edizione di Borghi e Frazioni in Musica,
la rassegna che si snoda nei dodici Comuni coinvolti (Argelato, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Castenaso, Galliera, Pieve di Cento, Poggio Renatico, San Giorgio di Piano e il Comune capofila di San Pietro in Casale) e che prevede diciannove concerti, per il sesto anno consecutivo sotto la direzione artistica dell’associazione culturale Bottega Bologna.
La rassegna ha consolidato un proprio “marchio” e un sito dedicato
www.borghiefrazioniinmusica.it,
un pubblico sempre più numeroso e fidelizzato che segue la manifestazione (oltre 6mila presenze nel 2011), muovendosi attraverso la pianura alla scoperta della provincia bolognese
Tutti i concerti hanno inizio alle ore 21.30 e sono a ingresso gratuito. Al termine della maggior parte dei concerti buffet offerti da ristoratori e associazioni locali.
Il catalogo è illustrato con gli scatti in bianco e nero di Daniele Lelli (1958-2996), fotografo che fin dall’inizio della sua attività è sempre stato attirato dalle forme del paesaggio, in particolare quello delle sue origini, l’area geografica compresa tra Bologna e Ferrara, e che ha sviluppato una linea di ricerca personale estremamente coerente, concentrata sull’analisi del territorio urbano e rurale.
Il cartellone della XIII edizione è come sempre composito ed eterogeneo, con una venatura “jazzy” che attraversa la maggior parte delle proposte artistiche.
Giovani interpreti e giovani formazioni già tenute sott’occhio dalla critica – da Le-Li, ai Junkfood, a Matteo Toni o Emiliano Bocci – si affiancano a nomi affermati del panorama musicale italiano come Pier Cortese in duo con Roberto Angelini. Pia Tuccitto o Fabrizio Cammarata, che dopo la presenza ai Borghi nel 2007 con i The Second Grace, torna da solista con una carriera più che avviata. Ma soprattutto, una ricerca non casuale di artisti di respiro internazionale, o residenti all’estero e di transito in Italia, o italiani dalle collaborazioni e tour continuativi oltralpe. Da un lato l’eccezionale presenza di Fabio Morgera, trombettista eccelso in volo direttamente da Manhattan, dall’altro John Serry, compositore e pianista eccellente che dopo grammy e palchi condivisi con Aretha Franklin, oggi è italiano d’adozione, così come Terje Nordgarden sul fronte country rock. Senza dimenticare gli Holy Water, direttamente dall’Olanda, tra brani originali e cover in puro stile rockabilly anni Cinquanta/Sessanta, o le Penny Ladies, tribute band dei Beatles tutta al femminile, riconosciuta dal Liverpool Echo come una delle migliori formazioni in circolazione.
** Per informazioni e dettagli: Bottega Bologna di Musica e Comunicazione
051 18899687 | 392 4581078
info@bottegabologna.org 

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 851 volte

Inserito da redazione il Gio, 2012-06-07 04:54


25 aprile. Liberazione da non dimenticare

Si terranno in tutti Comuni della provincia iniziative di commemorazione e celebrazione della Festa nazionale della Liberazione dal nazifascismo nel suo 67° Anniversario.
Oltre alle consuete deposizioni di corone di fiori presso monumenti e lapidi ai caduti partigiani e per causa di guerra, oltre agli interventi di sindaci ed esponenti dell'ANPI provinciale, cortei e concerti al suono delle Bande musicali locali, si segnala in particolare la proiezione di due documentari sul tema
"La battaglia per la libertà dei popoli" nell'ambito della rassegna documentaristica DocInTour, presso il Teatro Comunale di Pieve di Cento lunedì 23 e a Bentivoglio al Centro culturale TEZe martedì 24 aprile:
La mia bandiera. La resistenza al Femminile
di Giuliano Bugani e Salvo Lucchese, 52’
Tomorrow’s land. How we decided to tear down the invisible wall di Andrea Mariani, Nicola Zambelli, 78’
Moltissimi sono i documentari e le trattazioni sul tema della Resistenza ma molto meno quelli relativi alle donne partigiane, ai loro compiti, al loro modo di vivere l’esperienza della clandestinità e della guerra. La Resistenza, per quanto grande potesse essere il coraggio e la determinazione degli uomini, non sarebbe stata possibile senza le donne e la loro funzione. L’adesione al Movimento di liberazione ha rappresentato per molte donne una presa di coscienza della propria condizione, un’assunzione di responsabilità e ruoli che andavano oltre la sfera domestica a cui solitamente erano relegate.
Inoltre, se il tempo lo permetterà, mercoledì 25 aprile si svolgerà la ormai tradizionale Festa al Casone del Partigiano di S. Pietro in Casale, con biciclettata in partenza dai vari comuni dell'Unione Reno Galliera alle ore 14,30 e arrivo alle ore 15,15 circa, con rinfresco offerto dai Centri Sociali
* I programmi particolareggiati sono leggibili nei siti dei Comuni sottoindicati
Argelato  
Baricella
Bentivoglio
Budrio
Castello d'Argile
Castel Maggiore
Galliera
Minerbio
Molinella
Pieve di Cento
San Giorgio di Piano
San Pietro in Casale

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 860 volte

Inserito da redazione il Dom, 2012-04-22 10:08


Civica 2012. Iniziative di cultura antimafia

E' in corso in varie località il programma di Civica 2012, una serie di iniziative di cultura antimafia, promosso dall'associazione Libera con il sostegno di tanti Enti e associazioni e vari comuni, tra cui quelli dell'Unione intercomunale Reno-Galliera.
Dal 4 marzo al 16 maggio si susseguiranno a
Bologna e provincia spettacoli, concerti, letture, presentazioni, gioco sport e convegni.
Tra l'altro,  mercoledì 21 marzo  a Bologna, per la XVII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime della mafia, si svolgeranno vari incontri nelle scuole.
Inoltre, sabato 31 marzo  a Bologna, all'ARCI Benassi  si svolgerà una cena  con menù speciale in favore della Cooperativa "Libera Agrigento".
Prenotazione entro il 27 marzo ai numeri  051 451201 o  333 6856962
Maggiori informazioni sul sito www.libera.it
Si allega programma dettagliato  per il mese di marzo

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bolognaleggi tutto | letto 850 volte

Inserito da redazione il Lun, 2012-03-12 08:04


Biblioteca digitale al via a Bologna e provincia

Biblioteca digitale metropolitana Bologna
da mercoledì 18 gennaio
parte il servizio sperimentale: chiedi l'iscrizione in Biblioteca!
Che cos’è MediaLibraryOnLine (MLOL)?
È il primo network italiano di biblioteche pubbliche per la gestione e il prestito di contenuti digitali.
In particolare:
- è un network di biblioteche, sistemi bibliotecari e altri enti che collaborano e condividono i costi per la gestione di risorse digitali;
- è un sistema di distribuzione via Internet, 24 ore su 24, di una pluralità di tipologie di oggetti digitali (ebook, periodici, audio, audiolibri, video, banche dati, archivi iconografici, strumenti per l’e-learning, live-casting in tempo reale, etc.);
- è un portale di Digital Asset Management per gestire i problemi relativi alle licenze e al diritto d’autore nei servizi di accesso ai contenuti digitali.
Le risorse disponibili
Attraverso MLOL l’utente potrà da casa:
· leggere e scaricare ebook;· leggere quotidiani e riviste in versione edicola;· ascoltare e scaricare brani musicali;· ascoltare audiolibri;· consultare banche dati· visionare video in streaming· assistere in live-casting ad eventi organizzati dalle biblioteche o rivederne le registrazioni· accedere ad archivi di immagini· utilizzare strumenti per l’e-learning.
Le risorse disponibili sono consultabili in streaming, cioè con connessione alla rete, oppure in download, a seconda delle tipologie dei materiali.
Le risorse in streaming, come i quotidiani del giorno e delle settimane precedenti, sono leggibili sul proprio pc o device.
Modalità d'accesso

Per accedere alla piattaforma occorre:
· essere iscritti ad una biblioteca pubblica di Bologna o della provincia
di Bologna (è un servizio offerto dalle biblioteche aderenti al network ai propri utenti regolarmente iscritti, non è prevista la registrazione di utenti generici indipendentemente dalle biblioteche di riferimento);
· fare richiesta in biblioteca di username e password personali
· disporre di un computer o di un device mobile (tablet, ebook reader, smartphone) che si colleghi alla rete con alcuni requisiti tecnici. Le impostazioni e i plugin necessari, tutti scaricabili gratuitamente in rete, sono elencati all’interno del portale.
http://www.medialibrary.it/pagine/pagina.aspx?id=39&PortalId=1

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bolognaleggi tutto | letto 1182 volte

Inserito da redazione il Mer, 2012-01-18 06:05


Presepi, spettacoli, mercatini e altre iniziative in pianura

Presepi, spettacoli, mercatini di Natale, cinema, laboratori e altro in pianura (Argelato, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Galliera,Granarolo, Molinella, Minerbio, Pieve di Cento, S. Giorgio di Piano, S. Pietro in Casale)
** Segnalazioni su questi e altri comuni si possono trovare su  http://www.orizzontidipianura.it/interno.php?ID_MENU=3802
Ne indichiamo qui alcuni

- CASTEL MAGGIORE - 3 dicembre/6 gennaio
I tanti appuntamenti che ci permetteranno di vivere il Natale con gioia e insieme agli altri

- Domenica 18 Dicembre,
Sala Pier Paolo Pasolini, Piazza Amendola 1

Hobbyart
in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura presenta la mostra di PRESEPI con DIPINTI e HOBBY inerenti al Natale, aperta a tutti i cittadini che vogliono partecipare con un’opera. La mostra ha anche lo scopo di accomunare le varie Arti festeggiando assieme il Natale con amore e amicizia. L’evento sarà curato da Francesca Campanile.
Apertura da domenica 18 dicembre a venerdì 6 gennaio
Altre informazioni sulle iniziative: www.castelmaggioreproloco.org – tel. 339.11.00.551

Per info e programma completo: http://www.comune.castelmaggiore.bo.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=607
- A PIEVE DI CENTO per tutte le feste, fino all'8 gennaio

Presepi in vista
- rassegna itinerante, e Presepi in San Rocco - presepi artigianali e artistici.

- A MASCARINO/VENEZZANO, frazione di Castello d'Argile, nella Chiesa parrocchiale, dal 24 dicembre al 6 gennaio,  mostra di presepi e grande  presepe meccanico.
- A MOLINELLA - 3 dicembre/8 gennaio
Torna "Il Natale che vorrei
". In occasione delle festività natalizie è previsto un ricco cartellone iniziative a Molinella e frazioni, con appuntamenti gastronomici, giochi, il trenino di Natale, mercati di Natale, spettacoli, mostre e concerti, tutti ad ingresso libero, che si aggiungono alla programmazione teatrale in Auditorium.
Per info: http://www.comune.molinella.bo.it/moduli/notizia.aspx?ID=2281 

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 2389 volte

Inserito da redazione il Dom, 2011-12-18 09:00


SBAM! Porte aperte alla cultura

Domenica 20 novembre 2011 è tempo di SBAM! Cultura a porte aperte
il programma di iniziative promosso dal Servizio Cultura e Pari Opportunità della Provincia di Bologna, che coinvolge biblioteche, archivi storici e musei.
SBAM! - spiega l'Assessore provinciale Giuliano Barigazzi - è un’onomatopea codificata dal linguaggio del fumetto per tutto ciò che sbatte, si spalanca – come le porte del saloon all’arrivo di Lucky Luke o di Cocco Bill, che per inciso ordinavano limonata e camomilla! – per l’ingresso un po’ energico, entusiasta, in un posto dove abbiamo fretta e/o voglia di entrare. Sbam! è il suono delle porte dei luoghi della cultura che si spalancano, delle nostre biblioteche, dei nostri musei e archivi storici. Cultura a porte aperte quindi, ma anche l’acronimo del Sistema Biblioteche Archivi Musei della Provincia di Bologna: una rete che valorizza un rilevantissimo patrimonio pubblico distribuito su tutto il territorio, comprendente istituti, luoghi e beni storici, artistici, librari e documentari che assommano a quasi un quarto del patrimonio dell’intera regione.
Per il quinto anno consecutivo, adulti e bambini potranno scoprire i tesori dello SBAM grazie alle aperture straordinarie e alle visite animate che si susseguiranno per tutta la giornata. Una festa piena di visite guidate a mostre e collezioni, spettacoli e laboratori, letture, merende e giochi per farsi conoscere e ritrovare vecchi amici. Una occasione unica per imparare a conoscere i luoghi e le offerte della cultura ai suoi cittadini, vecchi e nuovi, giovani e meno giovani, ma anche una giornata straordinaria per stare insieme e imparare divertendosi.
Questa iniziativa completa il programma delle attività promosse dall’amministrazione provinciale per la valorizzazione del patrimonio culturale del nostro territorio, ed è stata possibile solo grazie alla fondamentale collaborazione dei Comuni e di tutti gli istituti culturali, nel quadro del nostro progetto di governance distrettuale della cultura”.

Si allega il depliant con il programma completo per Bologna e i Comuni della Provincia che vi aderiscono

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 777 volte

Inserito da redazione il Gio, 2011-11-17 10:04


Musica in Borghi e frazioni di pianura e in corti, chiese e cortili in collina

Prosegue la rassegna di concerti estivi all'aperto nella pianura bolognese della 12a edizione di
Borghi e frazioni in musica,
promossa dai comuni di Argelato, Baricella, Bentivoglio, Castello d'Argile, Castel Maggiore, Galliera, Pieve di Cento, Poggio Renatico, S. Giorgio di Piano, S. Pietro in Casale.
Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito, si tengono nei parchi e presso le ville più belle e storicamente interessanti; iniziano alle ore 21,30 e terminano quasi sempre con un rinfresco offerto da ditte locali. Ultimo spettacolo il 23 luglio.
Il programma completo, con indicazione di date, luoghi e artisti impegnati, è leggibile sul sito  www.borghiefrazioniinmusica.it
* Informazioni Bottega Bologna che ha curato la direzione artistica- tel. 347 4854689,  oppure 051 188 99 687- Servizio Cultura Comune San Pietro In Casale tel. 051 6669 525-590
- E' già in corso anche quest'anno, e proseguirà fino a settembre, la 25a edizione della rassegna
Corti, Chiese e Cortili, musica colta, sacra e popolare,
promossa dalla Zona Culturale Bazzanese e dalle Amministrazioni Comunali di Bazzano, Casalecchio di Reno, Castello di Serravalle, Crespellano, Monte san Pietro, Monteveglio, Savigno e Zola Predosa, con il sostegno del Servizio Cultura e Pari Opportunità - Provincia di Bologna, nell’ambito di Invito in Provincia e realizzata dall’Associazione Musicale L’Arte dei Suoni e dalla Fondazione Rocca dei Bentivoglio.
Per consultare il programma completo vedi il depliant allegato
** Informazioni: Associazione Musicale Arte dei Suoni 051/836445
www.artedeisuoni.org

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 1300 volte

Inserito da redazione il Sab, 2011-06-04 15:36


25 aprile, 66° anniversario della Liberazione

A Bologna  e in ogni Comune della Provincia  il 25 aprile 2011, in occasione del 66° anniversario della Liberazione, si svolgeranno le consuete cerimonie di commemorazione  e di omaggio ai Caduti  nella Lotta contro il nazifascismo per la riconquista della libertà  e della democrazia. Si svolgeranno  cortei e momenti di raccoglimento nelle pubbliche piazze  con deposizione di corone e fiori davanti alle lapidi dei caduti e interventi dei sindaci e di rappresentanti delle Associazioni di partigiani  o ex combattenti.
Inoltre, a Bologna :- alle 15, per le vie del centro, concerto di bande popolari
- alle 18 in piazza Nettuno - Ammainabandiera. - Altre iniziative al Quartiere Navile, al Quartiere Reno e al Quartiere Savena:   www.comune.bologna.it/primopiano/dettaglio/9:7198.   - Altri concerti bandistici si terranno in varie località della provincia. Nei comuni dell'Unione Reno-Galliera, alle ore 14,15 circa del pomeriggio,  si formeranno gruppi di ciclisti che raggiungeranno la zona ex risaia di Rubizzano di S. Pietro in Casale e il Casone del Partigiano. Rinfresco per tutti gli intervenuti offerto dai Centri Sociali.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 956 volte

Inserito da redazione il Ven, 2011-04-22 06:47


La Provincia di Bologna per il 150°. Comitato e obiettivi

Il comitato provinciale per il 150° dell'unita' d'Italia è stato istituito all'inizio del 2010, dopo un confronto con il territorio svolto dalla Presidente della Provincia di Bologna, Beatrice Draghetti, e dal Presidente del Consiglio Provinciale, Virginio Merola, e a seguito delle indicazioni di rappresentanza pervenute dai Comuni.
I
l Comitato è così composto:
- Beatrice Draghetti Presidente della Provincia di Bologna
- Virginio Merola Presidente del Consiglio Provinciale
- Anna Maria Cancellieri Commissario straordinario del Comune di Bologna
- Renato Mazzuca Sindaco Comune San Giovanni in Persiceto
- Sergio Maccagnani Sindaco Comune di Pieve di Cento
- Elio Rigillo Sindaco Comune di Bazzano
- Giovanni Maestrami Sindaco Comune di Loiano
- Paola Lanzon Presidente Consiglio Comunale Imola
- Antonella Micele Presidente Consiglio Comunale Casalecchio di Reno
- Corrado Fusai Presidente Consiglio Comunale San Lazzaro di Savena
- Davide Poli Presidente Consiglio Comunale Budrio
- Imelde Nanni Presidente Consiglio Comunale Porretta Terme
- Sergio Guidotti Vice Presidente del Consiglio Provinciale

Il Comitato si è riunito la prima volta presso la sede della Provincia di Bologna il 9 aprile 2010. In tale riunione si sono condivisi i seguenti compiti del Comitato operante come gruppo di lavoro:
- promuovere un percorso di celebrazioni sul territorio che sia integrato e armonico, composto di iniziative locali e di altre a livello unitario provinciale, comunicabili nell'insieme;
- condividere una proposta complessiva di lavoro da presentare ai Sindaci;
- essere di riferimento per il territorio (da suddividere in ambiti) e favorire il collegamento
con la Provincia;
- sostenere organizzativamente le iniziative unitarie provinciali.

Info dal sito:
http://www.provincia.bologna.it/italia150/Engine/RAServePG.php    http://www.italiaunita150.it/ 
http://www.iperbole.bologna.it/museorisorgimento/biblioteca/biblionovita.htm

Si allega l'elenco dei siti e monumenti risorgimentali, luoghi della memoria, a Bologna (3) e nel resto d'Italia, oggetto di restauro per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bologna | Iniziative di Comuni, scuole e associazionileggi tutto | letto 1383 volte

Inserito da redazione il Mer, 2011-01-12 06:22


Ti presento un libro nuovo

Sono tante le presentazioni di libri in questi giorni. Ne segnaliamo alcune, in località diverse:
> Sabato 11 dicembre 2010 ore 17.30
Sala consiliare del municipio di S. G. in Persiceto (Piazza del Popolo), presentazione “San Giovanni in Persiceto. Guida storico-artistica” di Monica Mazzacori e Pierangelo Pancaldi.
> lunedì 13 dicembre 2010 alle ore 18.00
presso il Palazzo del Governatore di Cento - Sala "F. Zarri" verrà presentato il volume
"Le botteghe dei ricordi. Attività commerciali a Cento nel XIX e XX secolo fra storia e memoria", a cura di Mariateresa Alberti e Tonino Tirini
> Martedì 14 dicembre ore 18,
presso la sala d'attesa Torquato Secci della stazione di Bologna, presentazione del libro “La strage dei trenta anni” di Andrea Paolella, ed. Clueb Bologna

> Mercoledì 15 dicembre alle ore 21 ,
presso la Biblioteca comunale di Budrio
presentazione del libro “Aurora e il magico mondo delle parole di Giovanna Pierantoni, ed. Pendragon 2010

< Giovedì 16 Dicembre 2010 ore 20.45 Sala F. Zarri di Palazzo del Governatore , Cento
Presentazione del libro
"La scuola è di tutti" di Girolamo De Michele
> Venerdì 17 dicembre 2010 ore 18.30
Biblioteca Centro Culturale di Funo
via Don Pasti, 80 - tel. 051-664643)
per il ciclo "Aperitivo con l'autore" presentazione di
"Salariate dell'amore" di Sara Accorsi e Anna Natali

Lo stesso libro sarà presentato anche Sabato 18 dicembre 2010 ore 19.00 presso la Libreria Modo Infoshop di Bologna (via Mascarella 24/b)

- Lunedì 20 dicembre 2010, ore 17, a Bologna, Archiginnasio,
Sala dello Stabat Mater,
presentazione del volume
TRE VOCI. Carlo Ludovico Ragghianti, Cesare Gnudi, Giorgio Morandi

a cura di Marilena Pasquali e Stefano Bulgarelli
(Pistoia, Gli Ori, 2010)
Insieme con gli autori, interverranno

Francesco Berti Arnoaldi Veli, Maria Teresa Filieri, Marinella Pigozzi, Eugenio Riccòmini

* Per maggiori informazioni e prenotazioni vedere i siti dei rispettivi Comuni

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 973 volte

Inserito da redazione il Sab, 2010-12-11 08:05


Natale in pianura, tutto come da tradizione

Concerti, mercatini di Natale, appuntamenti in piazza con ciambelle, crescentine, o polenta, vin brulè o altro, appuntamenti per bambini con letture e recite in biblioteca, funzioni religiose, presepi, alberi con addobbi in piazza e tante luminarie. Tutto come da tradizione per le prossime festività natalizie.
I programmi particolareggiati, comune per comune della pianura, sono leggibili nei siti rispettivi; e per quelli dell'Unione Reno- Galliera e Terre di pianura, anche sul sito
http://www.orizzontidipianura.it/index.php
Comune di Argelato Natale di Luce 2010!
Programma manifestazioni dicembre 2010 - gennaio 2011
Comune di Bentivoglio Aspettando il Natale 2010 Bentivoglio e le sue Frazioni
+ ATeater - Ridere ma... da morire! | 11.12.2010 - stagione teatrale 2010/2011
Comune di Budrio Budrio Natale 2010

Eventi, mostre, spettacoli, presepi nel territorio budriese
Comune di Castello d'Argile Festeinsieme: Natale ad Argile
Comune di Castel Maggiore Natale 2010 a Castel Maggiore
Comune di Galliera
Un coro per mille Auguri!!! | 11.12.2010
Festività natalizie dicembre 2010 - gennaio 2011
Comune di Molinella
Il Natale che vorrei
Il trenino della Musica e del Gusto, Mercatino di Natale, Mercato del Novecento, Area Giochi, mostre.
Comune di Pieve di Cento Nadel a la Piv Tutti gli appuntamenti del Natale a Pieve - Natale+giusto

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 931 volte

Inserito da redazione il Ven, 2010-12-10 07:49


SBAM! Cultura a porte aperte in Bologna e provincia

Domenica 28 novembre 2010
SBAM! - Cultura a porte aperte
Una giornata di apertura straordinaria e visite animate presso biblioteche archivi e musei per scoprire il ricchissimo patrimonio culturale del territorio provinciale

A Bologna, Anzola dell’Emilia, Argelato, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Calderara di Reno, Castel Guelfo, Castel Maggiore, Castel S. Pietro Terme, Castenaso, Castiglione dei Pepoli, Crespellano, Galliera, Granarolo dell’Emilia, Imola, Loiano, Marzabotto, Molinella, Monterenzio, Monzuno, Ozzano dell’Emilia, Pianoro, Pieve di Cento, Porretta Terme, Sala Bolognese, S. Giorgio di Piano, San Giovanni in Persiceto, S. Lazzaro di Savena, S. Agata Bolognese, Sasso Marconi e Vergato
Nell'allegato sottostante il depliant con il programma completo

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 969 volte

Inserito da redazione il Lun, 2010-11-22 08:02


Volontariato in festa , a Bologna e provincia

Per il sesto anno consecutivo Volontassociate, la festa del Volontariato e dell’Associazionismo bolognese propone un ricco calendario di eventi che animerà, nei fine settimana di settembre e ottobre, il centro di Bologna nonché i parchi, le vie e le piazze dei Comuni della provincia.
Il Non profit locale si unisce ancora una volta per incontrare i cittadini e farsi conoscere, coinvolgendoli in un’atmosfera di festa e solidarietà dove stand, giochi, mostre, spettacoli, proiezioni, laboratori creativi e tante altre attività faranno divertire grandi e piccini!
Tredici feste distribuite sui sette distretti della provincia saranno l’occasione per apprezzare i tanti volti del non-profit, curiosando tra i coloratissimi banchetti dove conoscere personalmente le Associazioni e il loro operato, assaggiando specialità da tutto il mondo e partecipando come pubblico o in prima persona alle tante attività proposte.
* Per informazioni e programmi dettagliati: www.volontassociate.it Tel. 051.659.8276 - Fax. 051.6598620
** Di seguito il calendario delle prossime iniziative in programma a Bologna e in Provincia.
a Medicina Domenica 24 ottobre - P.za Garibaldi e P.za del Popolo
- a San Giovanni in Persiceto Sabato 30 ottobre - Centro Commerciale "Il Poligono" di Via Bologna 110

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bolognaleggi tutto | letto 1240 volte

Inserito da redazione il Dom, 2010-09-05 05:31


Col favore del buio 2010

Nell'ambito della rassegna “Col favore del buio", proseguono le iniziative per l'estate 2010. Oltre a quelle già segnalate, è previsto un ricco programma di visite guidate e osservazioni nel “Parco delle stelle “ di Loiano, con laser e telescopio, nel Centro della Radioastronomia di Medicina, nel Museo del cielo e della terra di S. Giovanni in Persiceto, nell'Osservatorio Felsina di Monte S. Pietro e, nell'Osservatorio Alfio Betti di Imola, e conferenze nel Museo della Specola di Bologna e presso l'Osservatorio Fabio Muzzi Giovagnoni di Bologna ai giardini Margherita
La rassegna di Col favore del buio 2010, è stata promossa da: Servizio Cultura e Pari Opportunità della Provincia di Bologna e INAF-Osservatorio Astronomico Bologna con Istituzione Villa Smeraldi-Museo della civiltà contadina (costituita da Provincia di Bologna e sostenuta dai Comuni di Bologna, Castel Maggiore e Bentivoglio) in collaborazione con Università di Bologna-Dipartimento Astronomia-Aula Didattica del Museo della Specola, INAF-Istituto di Radioastronomia, Gruppo Astrofili Persicetani, Associazione Astrofili Imolesi, Associazione Astrofili Bolognesi, Associazione per la divulgazione scientifica Sofos
Altre info e programma dettagliato sui siti:
www.colfavoredelbuio.it   www.bo.astro.it

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 1132 volte

Inserito da redazione il Sab, 2010-07-03 11:13


Per ricordare la Liberazione del 21-25 aprile 1945, in città e provincia

Mercoledì 21 aprile, 65° anniversario della Liberazione di Bologna, in città sono in programma le seguenti iniziative:
- alle 10, le campane della Torre dell'Arengo di Palazzo Re Enzo suonano a festa.
- alle 16 in Cappella Farnese si tiene il convegno "Bologna 1945. Il ruolo dei Gruppi di combattimento e dei militari internati per la rinascita dell'Esercito Italiano".
Il convegno, presieduto da William Michelini presidente ANPI provinciale di Bologna, è aperto dal saluto di Annamaria Cancellieri, Commissario straordinario del Comune di Bologna e di Beatrice Draghetti, presidente della Provincia di Bologna.
In occasione del 65° anniversario della Liberazione sono previste varie iniziative.
- venerdì 23 aprile, a Palazzo d'Accursio alle 16.30, "Nilde Iotti, ad esempio. Conversazione tra memoria e attualità su donne, politica e istituzioni".
- domenica 25 aprile :
alle 10, Chiesa di Santo Stefano: Deposizione di corone; alle 10,30, Piazza Nettuno: Alzabandiera con picchetto; Deposizione di corone al Sacrario dei Caduti e alle lapidi dei militari del Corpo Italiano di Liberazione e dell'ANEI. A seguire celebrazione ufficiale;
alle 12, Giardino di porta Saragozza: Omaggio alla lapide che ricorda gli omosessuali trucidati nei campi di sterminio; alle 15, vie del centro: Concerto di bande musicali; alle 19, Piazza Nettuno Ammainabandiera
*** In tutti i comuni della provincia sono previste le consuete celebrazioni, il cui programma è leggibile nei rispettivi siti web.
In particolare, si segnala:
- A S. Giorgio di Piano, giovedì 22 aprile alle ore 21, per ricordare la data della Liberazione,sarà presentato, presso la Sala Consiliare (via Libertà 35) il libro postumo di Enzo Biagi
I quattordici mesi: la mia Resistenza
.
Saranno presenti il curatore, Loris Mazzetti e l'avv. Francesco Berti Arnoaldi Veli, amico e compagno partigiano del giornalista scomparso.
Al termine della presentazione sarà possibile acquistare copie del volume.
Tra le altre iniziative i programma, per la celebrazione del 65° anniversario della Liberazione d'Italia
Domenica 25 aprile,
oltre alla consueta visita ai cippi con partenza dal Municipio e deposizione delle corone e Celebrazioni ufficiali in mattinata, a S. Giorgio come in altri Comuni, alle ore 14,15 si partirà dai centri dei paesi per l’escursione in bicicletta nella zona della ex risaia per confluire e raggiungere il Casone del Partigiano. Rinfresco offerto dai Centri Sociali.
Inoltre, mercoledì 28 aprile ore 10,15 Presso la Sala Consigliare di S Giorgio di Piano presentazione alle classi terze della Scuola primaria di secondo grado del volume
La mia vita di rastrellato di Bruno Arbizzani, con la curatrice Anna Quarzi, presidente dell’Istituto di storia contemporanea di Ferrara.
- A Galliera
, in occasione del centenario della nascita di Giovanna Zangrandi, scrittrice e partigiana
sabato 24 aprile, ore 16.30, accoglienza di una delegazione di Pieve di Cadore: Ore 16.45 Regaliamo un fiore ai nostri partigiani. Ritrovo davanti al Municipio, corteo e deposizione di una rosa nelle vie intitolate ai partigiani; ore 20.30 nell'Atrio comunale : Lettura spettacolo della Compagnia Lavori in Corso di Valle di Cadore: “I giorni veri. La resistenza di Giovanna
Zangrandi”.

In attuazione di un accordo di scambio culturale, il coro delle mondine di Bentivoglio si esibirà a Pieve di Cadore la sera di giovedì 22

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 1049 volte

Inserito da redazione il Mer, 2010-04-21 07:23


Mulini, canali e comunità della pianura bolognese tra Medioevo e Ottocento. Un libro

Mercoledì 14 aprile 2010, ore 17,30 a Bologna presso la Biblioteca Sala Borsa, in Sala Biagi, verrà presentato il volume
"Mulini, canali e comunità della pianura bolognese tra Medioevo e Ottocento" Ed. Clueb, 2009.
In programma i saluti di
Maura Pozzati, Assessore Cultura Provincia di Bologna, e di Eugenio Riccomini, Presidente Istituzione Musei del Comune di Bologna. Seguiranno  e gli interventi di Roberto Finzi, dell'Università di Bologna e Alberto Guenzi, dell'Università di Parma.
Moderatore: Fabrizio Sarti, presidente dell'Istituzione Villa Smeraldi-Museo della civiltà contadina. Saranno presenti gli autori e i curatori dell'opera, tra i quali anche alcuni soci e collaboratori del nostro Gruppo di Studi Pianura del Reno.
** Finora  molto era stato scritto degli antichi  mulini ad acqua presenti in città e in collina, ma mancava uno studio sui mulini della pianura. Ora la lacuna è stata colmata.
Il libro è il frutto di un ampio programma di ricerche storiche promosso dal Museo della civiltà Contadina di S. Marino di Bentivoglio, condotte negli anni scorsi da un folto gruppo di studiosi di storia locale, coordinati dai docenti del Dipartimento di Medievistica e Paleografia dell'Università di Bologna, Paola Galetti e Bruno Andreolli. Le relazioni degli studiosi erano state presentate tra ottobre e novembre 2007 nel corso di 3 Giornate di Studio svoltesi a Galliera, Medicina e Sala bolognese, dedicate alle aree territoriali in cui era stata distinta la ricerca: pianura centrale, pianura orientale e pianura occidentale.
Il volume, edito grazie al coordinamento di Antonio Campigotto, presenta un nutrito indice di contributi, che vanno dalla prefazione di Paola Galetti e dalle note di sintesi e di presentazione delle 3 coordinatrici di area, Magda Barbieri, Lorella Grossi e Patrizia Cremonini, alle relazioni di studio di carattere generale sulle “Acque e mulini tre Età Medievale e Moderna” di Paola Galetti, e su “Il mulino ad acqua tra storia e letteratura. Spunti” di Bruno Andreolli. Seguono quindi le relazioni su aspetti specifici documentali, storici, economici e sociali e sulla attività dei singoli mulini in relazione al loro territorio e alla vita delle comunità servite. Lungo è l'elenco dei titoli e dei luoghi, che si riporta qui integralmente per dar l'idea della complessità e dell'importanza del lavoro svolto.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bolognaleggi tutto | letto 2440 volte

Inserito da redazione il Ven, 2010-04-09 05:54


Archeologite 2010 in città e provincia

I viaggi delle cose: parte ArcheoloGite bolognesi 2010
Viaggi, commerci e scambi sono il filo conduttore della terza edizione della rassegna ArcheoloGite bolognesi dal titolo "I viaggi delle cose", che si è aperta giovedì 25 marzo.
I viaggi delle cose, dunque, come chiave per scoprire le interazioni culturali nell'antichità e gli itinerari attraverso i quali il commercio delle "cose" diventa strumento per un confronto di idee e di modelli culturali.
Secondo una formula ormai consolidata le ArcheoloGite propongono al pubblico:
* una serie di conferenze tematiche, dedicate alla circolazione di materie prime e "cose" sul nostro territorio nelle diverse epoche, dall'incontro inaugurale sui cavalieri etruschi (il 25 marzo presso il Dipartimento di Storia in San Giovanni in Monte) alle successive conferenze che si terranno presso il Museo Archeologico di Bologna e che si concluderanno con una conversazione sul mezzo di scambio per antonomasia: la moneta;
* una ricca rassegna di iniziative nei Musei che nel corso di diversi week-end proporranno ai visitatori attività imperniate sui materiali del proprio patrimonio (vedi programma dettagliato in allegato): visite guidate, conferenze, laboratori didattici, spettacoli di burattini, piccoli assaggi...

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 1192 volte

Inserito da redazione il Mar, 2010-03-30 05:29


21 marzo giornata mondiale contro il razzismo

"21 marzo: Giornata mondiale contro il razzismo"
Nel 1967 l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 21 marzo "Giornata mondiale contro qualsiasi forma di razzismo e di discriminazione", per conservare e diffondere la memoria del 21 marzo 1960, quando a Sharpeville (Sudafrica) la polizia aprì il fuoco uccidendo 70 manifestanti che protestavano pacificamente contro le leggi razziste emanate dal regime dell'apartheid.
Durante la "Settimana nazionale contro il razzismo", in programma dal 15 al 21 marzo prossimi, anche in provincia di Bologna si svolgeranno numerose iniziative per discutere, riflettere e richiamare l'attenzione sull'importanza del riconoscimento e della valorizzazione delle diversità, sulla necessità della reciproca conoscenza e dello scambio fra persone e culture diverse.
Sette comuni (Bologna, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Molinella, Pieve di Cento e San Pietro in Casale) ospiteranno una dozzina di eventi promossi da oltre 20 soggetti pubblici e privati (scuole, enti locali, associazioni e cooperative, biblioteche), in collaborazione con la Provincia di Bologna, e in buona parte sostenuti dall'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR) e dal Centro regionale contro le discriminazioni: cene sociali, campagne di comunicazione, seminari, festival, laboratori didattici, presentazione di libri, spettacoli, proiezioni di video, e Biblioteche viventi.
Per tutte le iniziative in provincia a partire dal 15 marzo, vedi anche:
web: www.provincia.bologna.it/immigrazione

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bolognaleggi tutto | letto 957 volte

Inserito da redazione il Mer, 2010-03-17 05:16


Aria di Carnevale in provincia

Come ogni anno i paesi della pianura si mobilitano per festeggiare il carnevale con i tradizionali corsi in maschera allestiti dalle compagnie locali, spesso con accompagnamento di bande musicali e lotterie. Ne segnaliamo alcuni:
- Carnevale di Cento. Tutte le domeniche: 7-14-21-28 febbraio
Mastodontici e colorati carri allegorici di cartapesta, sfilano ogni domenica lungo il circuito carnevalesco, Famosi testimonial, attrazioni internazionali, divertimenti, lancio di regali e gadget, spettacoli e sorprese completano la festa del Cento Carnevale d'Europa

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 1323 volte

Inserito da redazione il Ven, 2010-02-05 15:45


Iniziative in provincia per il giorno della memoria

In occasione della "Giornata della Memoria", istituita in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi di sterminio nazisti, si segnalano inoltre alcune iniziative istituzionali in provincia, a Casalecchio, Castel Maggiore, Galliera e Marzabotto e Bentivoglio:
- ore 11,
00 - Istituto G. Salvemini - Via Sandro Pertini 8 - Casalecchio di Reno (Bo)
Incontro degli studenti con rappresentanti delle Istituzioni e deportati nei campi di sterminio, testimonianza di
Osvaldo Corazza . Partecipa la Presidente della Provincia di Bologna Beatrice Draghetti
o
re 18,30 - Comune di Zola Predosa, Piazza della Repubblica 1 - Sala del Consiglio Comunale
Incontro degli studenti delle scuole di Zola con il Sindaco Stefano Fiorini, testimonianza di Osvaldo Corazza
- A
Castel Maggiore, ore 10,30 e ore 21,15 nella Sala Biagi D'Antona,
L'Angelo della Memoria, spettacolo di teatro musicale sulla memoria della Shoah. Produzione Atti sonori
-A Galliera
- martedì 26 gennaio 2010 ore 20,30
, presso la biblioteca comunale
Proiezione del film “La rosa bianca del regista Marc Rothemund, ispirato alla storia di Sophie Scholl, premiato al Festival di Berlino nel 2005
- mercoledì 27 gennaio 2010 ore 20.30 piazzale del municipio
Falò della memoria

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 2407 volte

Inserito da redazione il Lun, 2010-01-25 09:26


Attenti al Reno

Non  facciamo allarmismo, ma un po' di all'erta  o di attenzione  va riservata al nostro Reno, ora piuttosto pieno e  oltre il livello di guardia a causa dell'improvviso innalzamento della temperatura, con conseguente scioglimento del ghiaccio e delle abbondanti nevicate dei giorni scorsi in tutta l'area del suo bacino.
In alto, una foto scattata dal nostro socio Enrico Fiorentini, la sera del 23, presso il vecchio ponte di Bagno diroccato. Altre immagini sono visibili nella nostra Galleria fotografica (barra verde in alto).
Da varie notizie di stampa e Tv si apprende che il fiume ha invaso l’area golenale in alcune zone della città di Bologna, mentre i vigili del fuoco sono dovuti intervenire in via della Berleta e in via Giunio Bruto, vicino a via del Triumvirato, per l’allagamento di decine di cantine. I residenti denunciano "scantinati invasi da mezzo metro di acqua e fango risalita dagli scarichi", mentre a Castel Campeggi, vicino a Calderara di Reno, sono dovuti intervenire i sommozzatori dei vigili del fuoco per mettere in salvo i cani di due cacciatori in un casolare. Solo 8 dei 10 animali si sono salvati dall’annegamento.
L’Agenzia Regionale di Protezione Civile ha diramato un avviso di allerta circa la situazione del fiume Reno rivolto ai comuni attraversati dal corso d’acqua, Poggio Renatico, Sant’Agostino, Cento, Pieve di Cento, Galliera e San Giovanni in Persiceto, oltre che a enti e strutture competenti. L’attivazione della fase di preallarme è iniziata mercoledì 23, alle 10, e si protrarrà sino a quando lo si riterrà necessario. L'allerta e' scattata anche nei comuni di Castello d'Argile e Sala Bolognese. Nell'area golenale di Savignano è stata disposta l'evacuazione delle due famiglie residenti.
L'ondata di piena maggiore è giunta a Sant’Agostino alle 20 circa del 23: gli operatori del Servizio di Bacino del Reno, che hanno costantemente sorvegliato la situazione, hanno infine optato per l’operazione di scolmatura. E’ stato aperto il Cavo Napoleonico, che svolgerà la sua funzione di alleggerire la piena, consentendo così di mantenere quote non preoccupanti a valle.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 1162 volte

Inserito da redazione il Gio, 2009-12-24 06:45

fonte XML