Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Area Metropolitana - ex Provincia


Immigrazione e scuola in Provincia di Bologna

Immigrazione e Scuola
Studenti a scuola

I dati pubblicati nel Profilo socio-demografico 2013 dei cittadini stranieri in provincia di Bologna
E' stata pubblicata la seconda parte dell'edizione 2013 del Profilo socio-demografico dei cittadini stranieri in provincia di Bologna. Il volume, realizzato per l'Osservatorio delle Immigrazioni della Provincia di Bologna  dalla Fondazione di ricerca Istituto Carlo Cattaneo, contiene una ricca serie di dati sulla presenza, le caratteristiche e le tendenze in atto relativamente agli iscritti stranieri nei percorsi scolastici e formativi a Bologna e provincia.
Emerge una significativa crescita degli studenti stranieri nelle scuole del territorio, dai nidi d’infanzia fino all’università: in particolare nelle scuole secondarie di I grado gli iscritti hanno raggiunto quasi il 16% del totale. L’aumento riguarda anche l’Ateneo bolognese con più di 5 mila studenti stranieri iscritti nell’anno 2011-2012 pari al 6% del totale.
Nel dettaglio i punti salienti dello studio:
I nidi di infanzia
Nell’anno scolastico (a.s.) 2012/2013, i nidi di infanzia della provincia di Bologna hanno accolto 1.070 bambini stranieri, pari al 12,1% del totale dei bambini iscritti.
La maggioranza dei bambini stranieri frequenta un nido di infanzia comunale (79,4%). La preferenza per la gestione pubblica viene premiata anche dalla maggior parte dei bambini italiani, seppur in misura meno accentuata (57,9%).
I bambini stranieri iscritti ai nidi di infanzia sono cittadini soprattutto della Romania (19,6% del totale degli iscritti stranieri), del Marocco (14,2%), della Moldova (10,2%) e dell’Albania (9,0%).
Scuole di infanzia
Nell’a.s. 2012/2013 i bambini stranieri iscritti nella scuola di infanzia in provincia di Bologna sono 3.807, pari al 14,8% del totale degli iscritti. Il dato percentuale è inferiore a quello registrato mediamente a livello regionale (15,4%).
Scuola primaria

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Società oggileggi tutto | letto 1280 volte

Inserito da redazione il Ven, 2014-05-16 09:47


25 aprile, festa della Liberazione

Nel 69° anniversario della Liberazione e della fine della guerra e della occupazione nazifascista in Italia, in tutti i comuni si svolgono iniziative di commemorazione, con deposizione di corone a monumenti e lapidi a ricordo dei caduti in ogni località.
I programmi particolari sono leggibili sul sito http://www.orizzontidipianura.it/eventi.php?ID=5965
Inoltre, i Comuni di Argelato - Baricella - Bentivoglio - Castel Maggiore-Castello d'Argile - Galliera - Granarolo dell'Emilia - Malalbergo - Minerbio - Pieve di Cento - San Giorgio di Piano - San Pietro in Casale aderenti alla Convenzione Intercomunale per la promozione e gestione del Parco della Memoria "CASONE DEL PARTIGIANO" e ANPI organizzano
- VENERDI' 25 APRILE 2014 - ORE 14,00: Partenza per la 36ª Ciclata della Resistenza da tutti i Comuni promotori del Progetto Parco della Memoria.
- ORE 15,15 San Pietro in Casale - Frazione Rubizzano - Casone del Partigiano
- Via Castello
Arrivo della ciclata al Casone del Partigiano e rinfresco a cura dei Centri Anziani di Bentivoglio, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale e dell'Amministrazione Comunale di San Pietro in Casale.
Mostra fotografica IL MONDO CONTADINO di Denis Gavina.
Nel corso del pomeriggio visite guidate gratuite al Casone del Partigiano a cura dell'ANPI, Sezione di San Pietro in Casale.
In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 27 aprile.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 894 volte

Inserito da redazione il Mer, 2014-04-23 07:49


ArcheoloGITE bolognesi 2014 per riscoprire musei e siti

Partono le Archeologite bolognesei 2014
- Giovedì 3 aprile ore 17 presso il Museo Archeologico di Bologna

conferenza inaugurale sul tema
Dai Clan alle Gentes. Le famiglie aristocratiche nell'evoluzione della società etrusca
ArcheoloGITE BOLOGNESI
, settima edizione, è la rassegna primaverile, dal 3 aprile al 22 giugno - unica nel suo genere - che si propone di valorizzare il patrimonio archeologico di Bologna e del suo territorio. Ogni anno, attorno ad un tema originale e condiviso, musei e siti archeologici propongono eventi rivolti a grandi e piccoli - visite, laboratori, conferenze, appuntamenti gastronomici - che uniscono l'intento divulgativo ad un approccio scientificamente rigoroso.
La rassegna coinvolge su tutto il territorio provinciale
Designato il 2014 dalle Nazioni Unite Anno Internazionale dell'Agricoltura Familiare, la rassegna è dedicata al tema "Storie di famiglia: tra pubblico e privato nell'antichità".
- 12 musei archeologici su 15 sedi in altrettanti Comuni:
Bologna - Museo Civico Archeologico; Bazzano - Museo Archeologico "A. Crespellani"; Budrio - Museo Archeologico e Paleoambientale; Castello di Serravalle - Ecomuseo della Collina e del Vino; Castenaso - MuV Museo della Civiltà Villanoviana; Imola - Museo di San Domenico; Marzabotto - Museo Nazionale Etrusco "P. Aria"; Medicina - Museo Civico; Monterenzio - MAM Museo Civico Archeologico "L. Fantini"; Ozzano- Museo mostra della città di Claterna; San Giovanni in Persiceto, Anzola dell'Emilia, Calderara di Reno, Sant'Agata Bolognese - MAA Museo Archeologico Ambientale; San Lazzaro - Museo della Preistoria "L. Donini"
- 3 siti archeologici attrezzati per la visita: le Aree archeologiche della città etrusca di Kainua (Marzabotto), della città romana di Claterna (Ozzano), dell'insediamento etrusco - celtico di Monte Bibele (Monterenzio). A queste si aggiungono di volta in volta aree di scavo musealizzate a Bologna (come la Basilica romana di Bononia in Sala Borsa o il Teatro romano) e Imola (Strada romana glareata); siti come quello di Maccaretolo a San Pietro in Casale, il pozzo romano del Liceo Sabin a Bologna, le grotte di Labante (Castel d'Aiano) e del Farneto (San Lazzaro di Savena) e tanti altri luoghi che conservano testimonianze su tema trattato.
Enti promotori:
Provincia di Bologna e Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna in collaborazione con i Musei, i Comuni, l'Università di Bologna, associazioni archeologiche, strutture agrituristiche e ristorative del territorio
*** In allegato il programma dettagliato con date e luoghi

Scritto in Archeologia | Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 1228 volte

Inserito da redazione il Gio, 2014-04-03 06:35


Col favore del buio ... a veder le stelle

Col favore del buio XVIII edizione
Visite e serate per osservare la volta celeste

Compie diciotto anni Col favore del buio, la rassegna divulgativa sull'astronomia e l'astrofisica organizzata dal Servizio Cultura e Pari Opportunità della Provincia e da INAF-Osservatorio Astronomico di Bologna.
Da aprile a dicembre
le strutture osservative e museali di Bologna, Imola, Loiano, Medicina, Monte San Pietro, San Giovanni in Persiceto ospiteranno visite a telescopi, radiotelescopi, musei e planetari, serate di osservazione della volta celeste, corsi e conferenze. Un calendario ricchissimo di iniziative - il cui successo è testimoniato dalle migliaia di presenze di ogni edizione - che intende rispondere in maniera divertente ed istruttiva alla crescente richiesta di informazione scientifica e divulgazione da parte del grande pubblico e delle scuole.
Ospite speciale dell'edizione 2014 sarà Saturno, impareggiabile corpo celeste del nostro sistema planetario per i suoi inconfondibili anelli, che dominerà il cielo estivo nelle prime ore della notte e sarà il protagonista di molte delle nostre osservazioni notturne.
Tra le tante proposte, ritornano inoltre le serate di osservazione del cielo dedicate solo ed unicamente ai bambini dai 3 ai 5 anni, che hanno registrato un grande successo di affluenza nella scorsa edizione.
Proseguono anche le ormai “classiche” conferenze divulgative della Specola presso le antiche stanze dell'Alma Mater in Palazzo Poggi dedicate all'osservazione degli astronomi bolognesi fin dal Seicento.
Documenti leggibili e scaricabili:
- Col favore del buio 2014 - Programma (3188 KB)
http://www.provincia.bologna.it/probo/Engine/RAServeFile.php/f/Provincia_oggi/Col_favore_del_buio_libretto_2014WEB.pdf
- Col favore del buio 2014- Carta del cielo (1834 KB)
http://www.provincia.bologna.it/probo/Engine/RAServeFile.php/f/Provincia_oggi/15846_Carta_del_cielo2014WEB.pdf

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 807 volte

Inserito da redazione il Mar, 2014-03-25 05:39


Doc in tour, documentari itineranti, a Minerbio e altri comuni

Doc in tour è la rassegna itinerante di cinema documentario promossa dalla Regione Emlia-Romagna, Fice, D.E.-R (ass.documentaristi) e Progetto Fronte del pubblico.
Dall'1 marzo al 31 maggio venti film selezionati
saranno proiettati in 50 sale della regione. E' l'ottava edizione di 'Doc in tour', con 216 'passaggi' dei documentari scelti tra i 60 arrivati per opere di autori o case di produzione emiliano-romagnoli, e che toccano vari generi, dal biografico allo storico. Il programma completo, distinto per province, è leggibie sul sito http://cultura.regione.emilia-romagna.it/cinema/documentario/doc-in-tour/programmazione-rassegna-2014
In provincia di Bologna, oltre a Bologna, sono previste proiezioni a S. Giovanni in Persiceto, Pieve di Cento, Castello d'Argile e altri comuni
In particolare, a Minerbio, grazie alla collaborazione della Direzione del Cinema, si presentano tre serate Doc in tour dedicate ad un insolito viaggiare.
Al Nuovo Cinema tre serate di "Doc in tour", a cura dell'Associazione culturale Il Temporale di Bentivoglio, con il patrocinio del Comune di Bentivoglio e del Comune di Minerbio.
- Mercoledì 16 aprile 2014, ore 21: L'albero tra le trincee di Alessandro Scillitani
Con lo scrittore e giornalista
Paolo Rumiz a piedi ci si inoltra invece nei luoghi, fra le persone e fra le leggende che custodiscono la memoria della prima guerra mondiale. Un viaggio a ritroso che sembra però portarci al punto di partenza.
Sarà presente l'autore. Letture di testi legati alla Grande Guerra a cura di Saverio Mazzoni e una riflessione sul viaggio della memoria della Grande Guerra a cura di Luca Alessandrini dell'Istituto Parri per la storia e le memorie del '900.
- Mercoledì 14 maggio 2014, ore 21: Viaggetto nella pianura
di Nene Grignaffini e Francesco Conversano
Ci avviciniamo a casa con lo scarpinare dell'attore Ivano Marescotti in lungo e in largo per le contrade della bassa emliano-romagnola. Un viaggio per tentare di scoprire come siamo fatti, che forse è sempre la ragione ultima di ogni viaggiare

Saranno presenti gli autori. Letture di testi sul viaggiare nella pianura emiliana a cura di Saverio Mazzoni.
INGRESSO LIBERO

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Minerbioleggi tutto | letto 1058 volte

Inserito da redazione il Lun, 2014-03-24 15:53


Dedicato alle donne

La Giornata internazionale della donna viene ricordata a livello metropolitano con oltre 170 iniziative, spettacoli teatrali e musicali, incontri, letture, conferenze, tavole rotonde e mostre che si svolgono in oltre 40 comuni del territorio organizzate da istituzioni locali e associazionismo femminile per dare risalto al patrimonio culturale e di progettualità delle donne.
Il programma comune per comune sul sito
http://www.provincia.bologna.it/pariopportunita/Engine/RAServePG.php/P/294411100601
Per la zona pianura, si segnalano:
- A San Giorgio di Piano una serie di iniziative di cui si allega il volantino con il programma, articolato in 4 iniziative nell'arco di marzo e aprile. In particolare, sabato 8 marzo alle 10,15 in sala consigliare: relatore è il cardiologo Leonardo Pancaldi ed il tema IL CUORE DELLE DONNE.
Seguiranno incontri il 10, il 13 e il 16 marzo e il 7 aprile su temi diversi.
Il ricavato sarà devoluto alla
cooperativa sociale Campi d'Arte
- A Budrio
tante le iniziative, tra marzo e aprile, per Budrio donna” a partire da
-
Mercoledì 5 marzo ore 21 alle Torri dell'acqua- via Benni 1
Musica Immagini Parole. Annamaria Morini: Voyages musiche per flauto
- sabato 8 marzo ore 17
inaugurazione della mostra a Palazzo Medosi Fracassati-sala Rosa
Creatività femminileNara Burgalassi, Nives Cavallini, Maria Luisa Giordano, Lorenza Mignoli, Giovanna Pierantoni, Vania Ragazzi, Leda Trombetti, Maria Cristina Zappi
A cura dell’Associazione Rosso Magenta e Consulta delle donne
La mostra sarà visitabile ogni sabato e domenica fino al 23 marzo dalle ore 10,00 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30.
Il
programma completo di Budrio donna è leggibile in

http://www.comune.budrio.bo.it/binary/comune_budrio/primo_piano/Budriodonna2014.1393586380.pdf
- Sabato 8 Marzo 2014 a Pianoro
Festa della donna al Museo di Arti e Mestieri!
Ore 16.00
Inaugurazione della mostra di opere di artiste "Arte al femminile".
La mostra sarà visitabile fino a Domenica 23 Marzo, Sabato e Domenica ore 15.00-18.00.
Ore 21.00
Concerto del Coro Stelutis. Il Coro, diretto da Silvia Vacchi, presenta “Lazzarona”, repertorio di canti della tradizione popolare in cui si raccontano storie di donne nella civiltà contadina. Al termine del concerto buffet. Ingresso gratuito.
- A Funo ( fraz. di Argelato) Biblioteca Centro Culturale (in via don Pasti, 80)
Martedì 11 marzo 2014, ore 20.45
"Storie di Donne e di Letteratura".

Sarà presente Caterina Cavina che racconterà la propria esperienza di scrittrice e giornalista. A seguire reading di brani sull'universo femminile tratti da romanzi a cura dei Gruppi di lettura delle biblioteche di Argelato e Funo.
Sarà inoltre possibile visitare la mostra fotografica "Il suo mondo" di Sara Colombazzi.
A fine serata verrà offerto un buffet a tutti i partecipanti.
* Info : Biblioteca Comunale di Argelato tel 0516634623- Biblioteca Centro Culturale Funo di Argelato Tel. 051/6646430
- A San Venanzio di Galliera Sala Centro Feste - Casa del Popolo Via Del Parco, 10
Sabato 8 marzo ore 20.30
Serata sul tema: LOtto per mille ragioni Mille ragioni per L’Otto
- A Baricella martedì 11 marzo 2014 - ore 17.30 
presso Auditorium Comunale Via Europa 3
Eros, ricette e musica per la festa della donna
Presentazione del libro Love Cooking di Elisabetta Degli Esposti Merli, Elisa Mazzola e Anna Roberti. Voce e musica di Meri Rinaldi
Al termine dell'evento l'Amministrazione offrirà un aperitivo grazie alla gentile collaborazione di operatori economici locali.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Argelato | Baricella | Budrio | Galliera | Pianoro | S. Giorgio di Pianoleggi tutto | letto 1229 volte

Inserito da redazione il Mar, 2014-03-04 07:50


Percorsi didattici di qualità

ScuolaInGita 2013-2014. Percorsi didattici di qualità a km (quasi) zero
A Bologna, Bazzano, Bentivoglio, Borgo Tossignano, Budrio, Castel d'Aiano, Castel del Rio, Castello di Serravalle, Camugnano, Castenaso, Dozza, Fontanelice, Grizzana, Imola, Marzabotto, Medicina, Monghidoro, Monterenzio, Mordano, Ozzano dell'Emilia, Pianoro, Pieve di Cento, Porretta, San Lazzaro di Savena, San Giovanni in Persiceto, San Pietro in Casale, Sasso Marconi, Vergato
E' in atto  la prima edizione per ScuolaInGita, il programma di percorsi didattici di qualità alle porte di casa, a km (quasi) zero, proposto alle scuole di ogni ordine e grado dai 7 Distretti culturali della provincia di Bologna.
Percorsi e laboratori nei musei, passeggiate e merende in ambienti naturali particolari per conoscere il territorio e soddisfare, in maniera interessante e divertente, obiettivi formativi e curiosità di bambini e ragazzi su un apertissimo ventaglio di tematiche: dall’arte alla storia, dalla geologia al paesaggio, dall’archeologia all’astronomia, dalla civiltà contadina all’archeologia industriale, dalle fiabe alla musica. Le attività, condotte da operatori museali, sono proposte a costi che intendono favorire il più possibile la partecipazione delle scuole
Promosso da Gruppo Musei dei Distretti culturali del territorio, coordinato dal Servizio Cultura e Pari Opportunità della Provincia di Bologna. In collaborazione con il Servizio Scuola e Formazione e il Servizio Attività produttive e Turismo della Provincia di Bologna, l’Ufficio IX USR-Er del MIUR, i Comuni e i Musei del territorio provinciale.
Programma a cura di Gilberta Franzoni e Valeria Federici (Provincia di Bologna)
** Informazioni dettagliate sui percorsi e programmi si trovano sul sito
http://www.provincia.bologna.it/cultura/Engine/RAServePG.php/P/525811391400/T/ScuolaInGita-2013-2014

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 712 volte

Inserito da redazione il Mer, 2014-02-26 06:28


Cerca nel cassetto e condividi sul web documenti del mondo contadino

Dopo alcune riunioni preparatorie parte il progetto
Cerca nel cassetto”
per realizzare una mappa digitale della memoria del lavoro contadino,
promosso e coordinato da Provincia di Bologna (Servizio Cultura e Pari Opportunità e Istituzione Villa Smeraldi) in collaborazione con Distretto Pianura Est (Comuni di Argelato, Bentivoglio, Budrio, Castel Maggiore, Pieve di Cento), Comune di Medicina, Associazioni Gruppo della Stadura, Gruppo di Studi Pianura Reno, Pro Portonovi's. E' sostenuto da IBACN nell'ambito di "Comunicare il Museo” Collezioni, Comunità, Pubblici", percorso di sviluppo di tecniche e pratiche di comunicazione museale progettato da IBAM! Strategie Culturali.
Al fine di predisporre il sito webCerca nel cassetto”, la cui pubblicazione on line è prevista per marzo 2014, vi chiediamo di inviare entro il 20 febbraio 2014, immagini fotografiche, video (corto/lungometraggi, documentari, di finzione, report e interviste) e testi (ricette, filastrocche, poesie, racconti) in quanto testimonianze del lavoro e della vita nelle campagne bolognesi fino agli anni’50.
Le
fotografie dovranno essere inviate in formato jpg dimensione minima 500 pixel di base, con le relative didascalie (luogo, data, soggetto, proprietà) o su cd.
I video dovranno essere consegnati nei formati avi, mpeg4, movie oppure su dvd in formato vts; anche per questo materiale vi chiediamo di specificare, se non compare nei titoli, luogo, data, soggetto, regia, musiche e proprietà.
Il materiale potrà essere inviato via mail all'indirizzo e-mail: info@cercanelcassetto.it o, nel caso di supporti digitali (cd, dvd, chiavette...) al Servizio Cultura e Pari Opportunità Via San Felice, 25 – 40122 Bologna.
Segnaliamo infine, oltre alle specificità di ogni singolo territorio, alcuni macro-temi: la Canapa, la Famiglia, la Vita nei Campi, gli Artigiani, le Risaie, la Casa e la Corte Colonica, a Scuola, gli Allevamenti, gli Alimenti e il Vino, le Cerimonie e le Feste Famigliari.
Il suddetto materiale multimediale verrà pubblicato sul sito web: www.cercanelcassetto.it e condiviso sui social network: you tube, pinterest, face-book e Google +
**
Info: Il Direttore Dede Auregli
SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA’ – Servizio Cultura e Pari Opportunità Via San Felice, 25 – 40122 Bologna – Tel. 051 6598460/6598466 – Fax 051 6598770 –
adelaide.auregli@provincia.bologna.it www.provincia.bologna.it
http://www.museociviltacontadina.provincia.bologna.it/
Istituzione Villa Smeraldi - Museo della Civiltà Contadina di San Marino di Bentivoglio Servizio Cultura della Provincia di Bologna

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bologna | Museo della Civiltà contadina S. Marino di Bentivoglioleggi tutto | letto 1381 volte

Inserito da redazione il Mar, 2014-02-11 08:24


Carnevali, sagre e mercatini in provincia

Sagre e feste Carnevali e mercatini Bologna e provincia da mangiare
Il calendario di febbraio e marzo promuove le feste di carnevale che numerose si tengono sul territorio bolognese: tra queste si segnalano i carnevali storici di Pieve di Cento (2-9-16 febbraio) , di San Giovanni in Persiceto, di San Matteo della Decima, di San Pietro in Casale e di Bazzano, che vantano una tradizione secolare, ognuno con la propria maschera caratteristica.
Tra le sagre la famosa Festa della polenta e Sagra dei maccheroni di Borgo Tossignano, i gustosi Banchi d'assaggio di Dozza e il delizioso Castel San Pietro Terme & Cioccolato.
Infine i Mercatini degli agricoltori: sono ben 20 nell'area bolognese, tutti a chilometro zero e tra essi i 2 Mercati della Terra che si tengono a Bologna e a Imola, organizzati da Slow Food.
Il calendario è costruito in ordine di data con una descrizione sintetica di ogni evento e comprende ormai la quasi totalità delle manifestazioni enogastronomiche dei 60 comuni della provincia, incluso quello di Bologna.
Il pieghevole è disponibile presso gli Uffici di informazione turistica, l'URP della Provincia di Bologna, i Quartieri e gli URP dei Comuni del territorio bolognese.
Leggibile e scaricabile anche dal sito: http://www.provincia.bologna.it/probo/Engine/RAServePG.php/P/280711570300/T/Sagre-e-feste-Carnevali-e-mercatini-Bologna-e-provincia-da-mangiare

-  A Molinella da domenica 9 febbraio alle ore 14,30, con una festa in forma statica all'Alberino, iniziano le manifestazioni per il Carnevale, giunte alla 60ª edizione ed organizzate dall'associazione culturale La Torretta.
Seguiranno i tradizionali corsi mascherati: il 16 febbraio a Marmorta, il 23 febbraio a Molinella ed il 2 marzo a San Martino in Argine, con eventuale recupero in caso di maltempo il 9 marzo.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione del sito:
http://www.comune.molinella.bo.it/notizia/3238/carnevale-2014-tutti-gli-appuntamenti

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 753 volte

Inserito da redazione il Lun, 2014-01-27 09:15


Comuni in festa

A S. Giovanni in Persiceto già inaugurate le iniziative natalizie: tra le novità di quest’anno una pista di pattinaggio su ghiaccio, il mercatino di Natale e tanti spettacoli per grandi e piccini. Inoltre, per l’Epifania favole, streghe e feste della Befana.
Fino al 12 gennaio si susseguiranno numerosi appuntamenti per grandi e bambini, tra musica, cinema, teatro e tanto altro, a cura del Comune di Persiceto e della locale Associazione turistica Pro Loco, in collaborazione con la Parrocchia di San Giovanni Battista e varie associazioni del territorio. http://www.comunepersiceto.it/notizie/2013/dicembre/il-natale-arriva-sui-pattini
A Mascarino, nella chiesa parrocchiale,  rassegna di presepi
- A Cento, dal 7 dicembre 2013 al 4 gennaio 2014
mercatini, spettacoli per bambini, concerti, conferenze, mostre
In particolare da segnalare
Mercoledì 1 gennaio 2014 ore 17,00 - Auditorium San Lorenzo
Stagione 2014 della Fondazione Teatro G. Borgatti.
CONCERTO DI CAPODANNO
Coro del Teatro Municipale di Piacenza- Maestro del Coro Corrado Casati, Orchestra Città di Ferrara, Maestro Filippo Arlia, Tenore Sabino Martemucci
Leggi tutto il programma sul sito
http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina1429.html
- Ricchissimo il calendario di iniziative per grandi e piccini a Budrio, già in corso e in programma nelle prossime settimane, tra presepi, concerti, mercatini e altro. Leggibile al link:
http://www.comune.budrio.bo.it/binary/comune_budrio/primo_piano/depliant_natale_2013_2.1386406051.pdf

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 924 volte

Inserito da redazione il Gio, 2013-12-12 16:17


Sagre, feste, presepi e trenini di Natale a Bologna e provincia

Sagre e feste Bologna e provincia
Il calendario di dicembre e gennaio promuove le sagre grandi e piccole organizzate dai volontari di enti e associazioni: un'occasione per conoscere luoghi suggestivi e assaporare cibi tradizionali nei luoghi tipici di produzione.
Il calendario è costruito in ordine di data con una descrizione sintetica di ogni evento e comprende ormai la quasi totalità delle manifestazioni enogastronomiche dei 60 comuni della provincia, incluso quello di Bologna.
Inoltre, in occasione delle festività natalizie il calendario comprende:
Mercatini di Natale - Presepi un po' speciali - Feste di fine anno - Per festeggiare la Befana
Il pieghevole è disponibile presso gli Uffici di informazione turistica, l'URP della Provincia di Bologna, i Quartieri e gli URP dei Comuni della provincia e scaricabile dal sito
http://www.provincia.bologna.it/probo/Engine/RAServePG.php/P/280511570300/T/Sagre-e-feste-Bologna-e-provincia-da-mangiare
- 21 novembre-6 gennaio Bologna FIERA DI NATALE
Mercatino natalizio di addobbi, dolciumi e articoli artigianali da regalo provenienti da tutto il mondo in via Altabella, a fianco della cattedrale di San Pietro.
- 25 novembre-1 gennaio Bologna FIERA DI SANTA LUCIA
Il più antico mercatino natalizio dell’Emilia Romagna riapre con le strutture espositive completamente rinnovate. Tutti i giorni dalle 9 alle 20 in Strada Maggiore.
Info IAT Piazza Maggiore 051 239660
- T Days, arriva il trenino natalizio a Bologna
Per tutta la durata delle festività natalizie, come preannunciato, dentro l'area pedonale dei T Days sarà in funzione un trenino leggero, a basso impatto ambientale (euro 6, massima classe ecologica oggi in commercio) e accessibile alle carrozzine handicap, pensato specificamente per il periodo dell'anno in cui il centro è maggiormente frequentato dai cittadini.
Il trenino, analogo a quello già in funzione per gli itinerari turistici a San Luca, sarà attivo dalle 10 alle 20 di tutti i weekend e i giorni festivi nel periodo dal 7 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014 compresi.(*)
(*) Il trenino, vista la grande massa di gente di solito a passeggio nella “T”, per motivi di sicurezza dovrà procedere a passo d'uomo e dando sempre la precedenza a pedoni e biciclette. Il trenino andrà avanti e indietro in modo continuo lungo l'asse Rizzoli-Ugo Bassi, con tre fermate: all'inizio di via Rizzoli sotto le Due Torri, all'incrocio con via Indipendenza e alla fine di via U. Bassi all'angolo con via N. Sauro.
Il servizio sarà completamente gratuito per chi ha un abbonamento o un altro titolo di viaggio Tper in corso di validità (city pass, biglietto di corsa semplice, etc.), per le persone disabili e per i bambini fino ai 12 anni. Gli altri utenti potranno accedere al servizio al costo di 1 euro a viaggio (cioè anello completo con salita e ridiscesa alla fermata di partenza).
Il costo per la gestione del servizio, pari a circa 13.000 euro, in via eccezionale sarà sostenuto direttamente da SRM, l'agenzia per la mobilità del Comune di Bologna.
Il trenino sarà l'unico mezzo autorizzato ad accedere all'area, per continuare a garantire piena libertà e sicurezza alle migliaia di pedoni che affollano la 'T' ogni sabato e domenica.
http://www.comune.bologna.it/news/t-days-arriva-il-trenino-natalizio#sthash.pQhONh0Y.dpuf
- Alle origini del presepio bolognese
Come ogni anno i Musei Civici d’Arte Antica organizzano al Museo Davia Bargellini una mostra dedicata al presepe bolognese tradizionale, in collaborazione con il Centro Studi per la Cultura Popolare.
Quest’anno l’esposizione presenta al pubblico un presepio di straordinaria importanza, in quanto è documentato come il più antico della diocesi di Bologna. Le sei statuine in terracotta policroma che lo compongono provengono da una chiesa parrocchiale della provincia: San Michele Arcangelo di Capugnano.
La mostra è a cura di Silvia Battistini (Musei Civici d'Arte Antica) e Gioia e Fernando Lanzi (Centro Studi per la Cultura Popolare)
La mostra sarà aperta dal 3 dicembre 2013 al 19 gennaio 2014 (**)
Orario: martedì-sabato 9.00-14.00 / domenica e festivi infrasettimanali 9.00-13.00 Chiuso lunedì feriali, Natale e Capodanno
 
Il percorso espositivo continua con l’allestimento di alcuni presepi realizzati con statuette barocche conservate in museo, così da illustrarne l'evoluzione nelle varie tipologie e nello stile, sempre aggiornato - anche per oggetti di così piccole dimensioni - sui modelli della scultura di grande formato.
Accompagna la mostra un ricco calendario di appuntamenti e visite guidate.
*** Anche quest'anno, come di consueto, la città rende omaggio a questa grande tradizione con l'allestimento di un presepe a Palazzo d'Accursio. L'opera firmata dall' artista Domenico Guidi è dedicata all'Adorazione dei Pastori e verrà inaugurata giovedì 12 dicembre, alle 18.30, nel cortile d’Onore, dal sindaco Virginio Merola e dal Cardinale Carlo Caffarra . Semplice e lineare, il presepe di Guidi, parla di umiltà, di essenzialità e di rinascita e si compone di figure leggere, intagliate superficialmente in tavole di legno.
** Per tutto il periodo natalizio, il Comune di Bologna offre a turisti e cittadini un ampio programma di passeggiate guidate ai presepi della città. Percorsi gratuiti organizzati dal Centro Studi per la Cultura Popolare che conducono a scoprire il significato simbolico delle figure e delle scenografie e l'importanza di imparare dalla bellezza dell'arte.

http://www.comune.bo.it/news/presepi-citt#sthash.Mf3WDsZr.dpuf
*Iil calendario aggiornato con orari di apertura alle visite libere è sul sito:

http://www.bolognawelcome.com/eventi/calendario-completo/params/Eventi_1806/ref/Presepi

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bolognaleggi tutto | letto 1200 volte

Inserito da redazione il Ven, 2013-12-06 16:35


Porte aperte alla cultura

Domenica 10 novembre 2013 torna
SBAM! Porte aperte
alla cultura a cura del Servizio Cultura e Pari Opportunità della Provincia di Bologna, Ufficio Istituti Culturali.
Per il settimo anno consecutivo, adulti e bambini potranno scoprire i tesori del sistema territoriale degli istituti culturali grazie alle aperture straordinarie e alle visite guidate che animeranno l'intera giornata del 10 novembre.
Una festa piena di mostre e collezioni, spettacoli e laboratori, letture, merende e giochi. Un'ottima occasione per imparare a conoscere e frequentare i luoghi e i servizi culturali offerti a tutti i cittadini, vecchi e nuovi, giovani e meno giovani, ma anche una giornata straordinaria per stare insieme e imparare divertendosi.
SBAM! è onomatopea molto usata dal linguaggio del fumetto, il suono di tutto ciò che sbatte per un ingresso entusiasta, in un posto dove abbiamo voglia di entrare. SBAM! è il suono delle porte dei luoghi della cultura che si spalancano, delle nostre biblioteche, dei nostri musei e archivi storici, ma anche di palazzi, centri culturali e di documentazione, parchi e giardini.
Cultura a porte aperte quindi, e anche l’acronimo del Sistema Biblioteche Archivi Musei della Provincia di Bologna: la rete che valorizza un rilevantissimo patrimonio pubblico e privato - quasi un quarto dei beni culturali dell’intera regione - distribuito su tutto il territorio metropolitano. Una giornata che è stata possibile grazie alla fondamentale collaborazione che Provincia, Comuni, istituti culturali, hanno saputo far crescere e consolidare nel tempo, esempio virtuoso di rete
culturale di importanza non solo locale, recentemente riorganizzata in Distretti Culturali territoriali.
Per informazioni e il programma completo in pdf scaricabile dal sito
http://www.comune.bologna.it/cultura/articoli/52248/offset/0/id/58801
Questi gli appuntamenti nei musei dell'
Istituzione Bologna Musei:
- MAMbo- Visita guidata alla mostra La Grande Magia. Opere scelte dalla Collezione niCredit
-
Museo del Patrimonio Industriale - Visita guidata sul tema Prodotto a Bologna
Museo Archeologico - Visita guidata con attore Nei panni di.. un ladro di tombe
** Tra le tante iniziative nei comuni della provincia si segnalano tante letture e spettacoli per bambini e ragazzi nelle biblioteche o altre sedi a S. Giorgio di Piano, Pieve di Cento, Baricella,  Bentivoglio
. Altre iniziative culturali per adulti a Budrio, Pieve di Cento (vedi articolo a parte), S. Giovanni in Persiceto.
- A Budrio domenica 10 novembre 2013 per la rassegna "Il quadro del mese", in Pinacoteca Civica alle ore 16, la dottoressa Valentina Volta presenterà il pittore Gino Marzocchi ( Molinella 1895 - Bologna 1981).
Verrà illustrata la vita dell'artista e in particolare la collezione di opere esposte permanentemente nella sala a lui dedicata nella Biblioteca A. Majani di Budrio e visibili durante gli orari di apertura della Biblioteca.
In Pinacoteca per l'occasione saranno esposti due dipinti di Gino Marzocchi.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 777 volte

Inserito da redazione il Gio, 2013-10-31 20:42


Domeniche a teatro, spettacoli per bambini in Provincia

DOMENICHE A TEATRO
Rassegna sovracomunale di teatro d’attore, musicale e di figura per bambini.
Direzione artistica del Teatrino dell’Es di Villanova di Castenaso (BO) con la collaborazione di altre compagnie asttive sul territorio, che si esibiranno in vari Comuni dei Distretti culturali della Provincia di Bologna: Bentivoglio, Budrio, Castenaso, Castel Maggiore, Galliera, Minerbio, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale .
Il prossimo spettacolo si terrà a
S. Giorgio di Piano, in Sala Trenti,
- domenica 20 ottobre alle ore 19,30

Il programma completo  delle prossime domeniche è leggibile nel depliant qui allegato
Info: www.provincia.bologna.it/cultura

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | S. Giorgio di Pianoleggi tutto | letto 1280 volte

Inserito da redazione il Mer, 2013-10-16 08:00


Feste del volontariato in provincia

Per il nono anno consecutivo le Organizzazioni No-profit si impegnano nella organizzazione di Volontassociate, la festa dell'Associazionismo e del Volontariato
della provincia di Bologna promossa da Provincia di Bologna, Comune di Bologna e VOLABO - Centro Servizi per il Volontariato, in collaborazione con il Comitato di Monitoraggio delle Associazioni di promozione sociale della provincia.
Per avere informazioni sulle date, i luoghi e i programmi di tutte le feste dei Comuni della provincia consultate la sezione Programma del sito.
http://volontassociate.volabo.it/chi+siamo.html
Info Tel. 051-659-9239.8276 | Fax 051-6598620 | ufficio.settoresettore@provincia.bologna.it | www.provincia.bologna.it/nonprofit

Le prossime feste a -
- Zola Predosa Dal 06 ottobre al 11 ottobre
- Medicina 27 ottobre
- Budrio Dal 05 ottobre al 14 ottobre
Info Tel. 051-659-9239.8276 | Fax 051-6598620 | ufficio.settoresettore@provincia.bologna.it | www.provincia.bologna.it/nonprofit

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 793 volte

Inserito da redazione il Lun, 2013-09-30 16:13


Segnali di volontà e speranze di pace

Organizzata e coordinata dalla Provincia di Bologna insieme al Tavolo provinciale per la Pace, prende il via il 21 settembre “Speranza di pace, IX edizione di “Segnali di pace, il cartellone che riunisce vari eventi nei comuni del territorio, frutto di un lavoro di condivisione di esperienze, idee e risorse.
In programma: convegni, mostre, film, feste, spettacoli, concerti, “riconoscimenti” a personaggi e diverse occasioni di riflessione rivolte agli studenti.
Al calendario della manifestazione concorrono, oltre alla Provincia, 13 Comuni, 38 associazioni, 19 Istituzioni culturali (biblioteche, musei, fondazioni).
Fra i temi in programma:
il commercio equo e solidale, la lotta alla mafia, l'ambiente e l'economia civile, il medio oriente.
I principali eventi
La Provincia insieme a ISREBO ha prodotto una ricerca sui movimenti pacifisti a Bologna dal titolo “La possibile Utopia” che verrà presentata il 31 ottobre nella sala Consiglio di palazzo Malvezzi (via Zamboni 13). Sarà l'occasione per dare conto di tutte quelle attività a favore della pace che sono state realizzate dal secondo dopoguerra a oggi. Seguirà poi nei primi mesi del 2014 una mostra dei manifesti pacifisti.
Dal 30 ottobre al 4 novembre nella sala dei Teatini (parrocchia dei SS. Bartolomeo e Gaetano, Strada Maggiore 4) si terrà la mostra “Manifestare la pace. 33 anni di manifesti Acli dagli anni 80 ad oggi”.
Tra le iniziative in programma:

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bolognaleggi tutto | letto 815 volte

Inserito da redazione il Mar, 2013-09-24 07:08


Cinema sotto le stelle anche in provincia

Torna "B'Est MOVIE: Belle storie illuminano le stelle"
la rassegna cinematografica estiva del Distretto culturale Pianura Est.
La rassegna interessa i Comuni di Baricella, Budrio, Castello d'Argile, Castenaso, Galliera, Granarolo dell'Emilia, Malalbergo, Molinella, Pieve di Cento e San Giorgio di Piano dal mese di giugno fino ad agosto ed è svolta in collaborazione con la Cineteca di Bologna. Ingresso gratuito
Nei diversi Comuni del Distretto potrete vedere bellissimi film per tutti i gusti, dai bambini come EPIC, ERNEST & CELESTINE, HOTEL TRANSILVANIA....
agli adulti dalla avvenura pura I
RON MAN3, allo stoirco LINCOLN, dalla commedia italiana CHEF, al premio OSCAR ARGO, dal nuovo film di Tornatore LA MIGLIORE OFFERTA, a nuovo cinema di qualità con LA BICICLETTA VERDE
Una speciale "sezione" e' dedicata ai film del 1963 (a 50 anni di distanza ciò che rimane è sicuramente di qualità, come GLI UCCELLI e LA PANTERA ROSA)
** In allegato il programma completo dell'estate

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 759 volte

Inserito da redazione il Dom, 2013-06-30 10:11


Borghi e frazioni in musica, anche per l'estate 2013

11 giugno-26 luglio 2013, XIV edizione di Borghi e Frazioni in Musica.
Anche quest’anno i Comuni del Distretto culturale Pianura Est, insieme alla Provincia di Bologna e agli sponsor, hanno fortemente voluto e sono riusciti a confermare l’appuntamento culturale che caratterizza l’estate nel territorio.
La XIV edizione della manifestazione è promossa da dodici Comuni (Argelato, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Castenaso, Galliera, Pieve di Cento, Poggio Renatico, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale), ha il sostegno della Provincia di Bologna e prevede diciassette concerti per la proposta artistica dell’associazione Bottega Bologna.
Quest’anno collabora con il festival l’associazione Orizzonti di Pianura: nata nel maggio del 2012 da un gruppo di operatori economici particolarmente sensibili alle tematiche della valorizzazione dei prodotti tipici della nostra pianura, essa ha l’obiettivo di offrire prodotti di qualità che facciano riscoprire e valorizzino le nostre tradizioni culinarie. Quindi, per chi lo vorrà, gli appuntamenti musicali saranno l’occasione per degustazioni doc.
La programmazione del 2013 parte dal suo slogan: “Adagio ma non troppo”, perché se le circostanze non permettono di premere sull’acceleratore, Borghi e Frazioni in Musica non ha comunque intenzione di fermarsi: il cartellone nasce da un ragionamento complessivo che tiene conto della qualità della proposta artistica e della sua sostenibilità economica, dell’equilibrio tra i generi musicali, innovativi ma acusticamente rassicuranti, della relazione dinamica tra la musica e il luogo che ospita il concerto.
Da qui le incursioni popolari di Ginevra Di Marco, l’elettronica melodica di Une Passante, il cantautorato appassionato di Germano Bonaveri e la chitarra acustica di Paolo Sereno – personaggi ben noti dello star system musicale indipendente – si combinano con i più giovani talenti di Dyandra, dei Tesla Quote, Chiara Pancaldi e i Moksha Pulse Quartet, che abilmente si confrontano con gli standard jazz e della forma canzone del Novecento. Non mancano poi le proposte straniere: il clavicembalo rock dei Sea+Air e l’estroso progetto Berserk!, impossibile da ricondurre a un genere predefinito, a fianco delle formazioni tutte italiane e originali dei Lava Lava Love, degli Amycanbe, degli Honeybird & the Birdies e la pienezza musicale della Banda Rei e dei Saxlab Saxophone Quartet.
TUTTI I CONCERTI INIZIANO ALLE 21.30 E SONO A INGRESSO GRATUITO

Possibilità di degustazione a 5€ a cura dell’Ass. Orizzonti di Pianura, dalle 20 alle 21 e al termine dei concerti.
* Per ulteriori informazioni: Bottega Bologna di Musica e Comunicazione
051 18899687 | 328 2389373 info@bottegabologna.org  www.borghiefrazioniinmusica.it

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 784 volte

Inserito da redazione il Ven, 2013-06-07 17:14


Archeologite bolognesi dedicate all'acqua.

Torna anche quest'anno la rassegna delle Archeologite  bolognesi
** Tema della rassegna  è
“L’acqua degli uomini, l’acqua degli dei”

In tutta l’Emilia il lavoro di bonifica dell’uomo ha per secoli strappato terra per l’agricoltura e utilizzato l’incanalamento dell’energia idrica per trasportare materiali pesanti su chiatte e macinare i cereali. Sin dall'antichità la venerazione e la cura delle acque sorgive ha mostrato la gratitudine e la meraviglia atavica degli uomini per un dono ritenuto divino.
Da giovedì 11 aprile a domenica 23 giugno 12 musei archeologici e 4 siti del territorio, insieme a tanti altri musei e luoghi della cultura daranno vita a visite guidate, laboratori, conferenze, percorsi lungo le vie d’acqua e appuntamenti gastronomici che condurranno grandi e bambini in un’affascinante avventura alla scoperta del ruolo vitale dell’acqua.
** Il programma completo è leggibile sul sito

http://www.provincia.bologna.it/cultura/Engine/RAServePG.php/P/288411390907
I prossimi appuntamenti:
- DOMENICA 16 GIUGNO ore 9
OZZANO DELL’EMILIA Museo della città romana di Claterna

Aquae : uso e gestione dell’acqua in una città romana

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria tel. 347 7597112
info@civitasclaterna.org ; www.civitasclaterna.org -
- GIOVEDI’ 20 GIUGNO Ore 19:
QUANDO BOLOGNA VIVEVA SULL’ACQUA

Visita guidata alla Chiusa di Casalecchio, sul fi ume Reno, e alla sezione dedicata a “Bologna dell’acqua e della seta” del Museo del Patrimonio Industriale,
- SABATO 22 GIUGNO ore 16
BOLOGNA Museo Civico Archeologico

L’acqua degli uomini, l’acqua degli dei reperti e immagini nelle collezioni del Museo
- DOMENICA 23 GIUGNO
MARZABOTTO Museo Nazionale Etrusco “P. Aria”
L’acqua degli dei, l’acqua degli uomini per gli Etruschi di Marzabotto

L’itinerario prende avvio alle Grotte di Labante (Castel d’Aiano)
Partecipazione gratuita. E' gradita la prenotazione.
In occasione del Festival di Kainua – Gli Etruschi rivivono a Marzabotto (22 e 23 giugno) il Museo attuerà apertura continuata con ingresso gratuito per tutti.
Via Porrettana Sud, 13; tel. 051 932353;

paola.desantis@beniculturali.it ;sba-ero.museonazionaletrusco@beniculturali.it
; www.archeobologna.beniculturali.it/Marzabotto ;
www.storia-culture-civilta.unibo.it/it/ricerca/archeologia

Scritto in Archeologia | Area Metropolitana - ex Provincia | Budrioleggi tutto | letto 1467 volte

Inserito da redazione il Lun, 2013-06-03 16:28


Dopo il terremoto, iniziative per ricordare e raccogliere fondi

Dopo il terremoto: due iniziative della Provincia per ricordare
Il punto sulla ricostruzione dei 5 edifici-simbolo e un dvd per le scuole
A un anno dal sisma Pronti a ricostruireè tornato a visitare i 5 edifici simbolo scelti dal progetto per fare il punto con i sindaci di Pieve di Cento e Crevalcore sullo stato di avanzamento dei lavori di ricostruzione e sui fondi raccolti.
Nei giorni successivi alla devastante scossa del 29 maggio 2012 la Provincia di Bologna lanciò il progetto “Pronti a ricostruire”: un sito internet (www.provincia.bologna.it/ricostruzione_terremoto ), pensato insieme ai Comuni del territorio, per promuovere la raccolta fondi per 5 edifici-simbolo gravemente danneggiati dal sisma.
Ne nacque una raccolta di video, foto, racconti dei cittadini che avevano perso quei luoghi così importanti per le comunità: il municipio, il castello dei Ronchi e le scuole elementari di Crevalcore, la Rocca e le scuole elementari di Pieve di Cento, i due comuni maggiormente colpiti della nostra provincia. Il sito ha rappresentato un importante canale per promuovere, anche nelle altre Province e Comuni d'Italia la raccolta fondi, che volutamente non avvenne attraverso un ulteriore conto corrente dedicato bensì attraverso quelli già aperti dai due Comuni.
C'è un ladro nel divano” il terremoto raccontato dai bambini arriva nelle scuole
Sempre in quei giorni del 2012 la Provincia produsse insieme ad Associazione Future Film Festival e Ingv “C'è un ladro nel divano”, una serie di video-interviste ai bambini residenti nelle zone della provincia di Bologna più colpite dal sisma: Pieve di Cento, Crevalcore, Galliera, San Giovanni in Persiceto, San Pietro in Casale, Bologna. 49 bambini tra i 6 e i 12 anni, intervistati nel loro normale contesto di riferimento e di ritrovo quotidiano (tendopoli, campi estivi, ecc). Lo stile delle interviste, giocato sulla leggerezza, è stato caratterizzato dall’interazione coi bambini, seguendone le fantasie, le paure e gli scherzi. "Credevo fosse un ladro nel divano" è stata una delle risposte più fantasiose alla domanda “cosa credevi che fosse quando hai sentito la scossa?” Ed è stata scelta come titolo del videodocumentario.
In questi giorni la Provincia di Bologna ha riprodotto in 1000 copie il DVD che verrà distribuito alle scuole del territorio.
Anche questo video è visibile sul sito: www.provincia.bologna.it/ricostruzione_terremoto

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Crevalcore | Pieve di Centoleggi tutto | letto 1218 volte

Inserito da redazione il Ven, 2013-05-31 06:09


Reno vivo, con un nuovo bacino

Venerdì 31 maggio verrà inaugurato il nuovo Bacino Reno vivo, progettato e realizzato dalla Provincia di Bologna.
L’opera permetterà di rilasciare nel Reno la quantità di acqua necessaria per gli usi di valle quando le portate naturali risulteranno insufficienti, in particolare nei periodi di siccità.
I lavori sono iniziati nell'agosto del 2008 e il collaudo si è concluso il 19 maggio 2012. La spesa finale è stata di 3.589.411,72 euro. L’opera è stata finanziata da Regione Emilia-Romagna, ATERSIR e Provincia di Bologna.
Il bacino potrà contenere circa 800.000 metri cubi d'acqua, rappresentando un serbatoio idricoda cui il fiume Reno potrà attingere e mantenere così una regolare portata minima nei caldi e siccitosi mesi estivi. L'invaso, che si trova in comune di Sasso Marconi, località Borgonuovo, ha una superficie complessiva superiore a 23 ettari (1 chilometro di lunghezza per 400 metri) e l'altezza dell'acqua è compresa tra 1,80 m e 6,30 m.
Lo scarico delle acque raccolte può avvenire attraverso operazioni automatiche, oppure con comandi specifici, impartiti in sito o da remoto.
Dal 1° gennaio di quest'anno l’invaso è in gestione al Consorzio della Bonifica Renana.
- ore 9.30 PRESENTAZIONE DELL'OPERA
sala Sapaba, via Pila 8 - Sasso Marconi
Beatrice Draghetti
, presidente della Provincia di Bologna
Stefano Mazzetti, sindaco di Sasso Marconi e coordinatore del Consiglio locale di Atersir
Giovanni Tamburini, presidente del Consorzio della Bonifica Renana
Emanuele Burgin, assessore all'Ambiente della Provincia di Bologna
Giuseppe Bortone, direttore generale Ambiente e difesa del suolo e della costa della Regione Emilia-Romagna
Gianpaolo Soverini, direttore settore Ambiente della Provincia di Bologna
- ore 11 TAGLIO DEL NASTRO, dopo il brindisi inaugurale è prevista la visita
dell'opera e fino alle 14.00 sarà consentito l'accesso all'area dell'invaso.
** Maggiori informazioni, foto e un video esplicativo sono consultabili dal sito:
http://www.provincia.bologna.it/probo/Engine/RAServePG.php/P/1779310010300/T/Bacino-Reno-vivo-venerdi-31-maggio-l8217inaugurazione-dell8217opera

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Reno, un fiume tra passato e presente | Sasso Marconileggi tutto | letto 1444 volte

Inserito da redazione il Gio, 2013-05-30 06:00


Fattorie aperte in Provincia

XV edizione di "Fattorie aperte" a Bologna il 12 e 19 maggio
Chi vive in città potrà conoscere il mondo rurale. Conoscere il mondo rurale e la possibilità d’acquisto, direttamente dalle mani dell’agricoltore, di prodotti agroalimentari di riconosciuta salubrità, tradizione e cultura, è quanto offre la manifestazione "Fattorie aperte"
Giunta alla XV edizione a Bologna e provincia si svolge durante tre domeniche di maggio (5, 12 e 19): sono 21 le aziende agricole della nostra provincia che hanno aderito al progetto e apriranno le loro porte ai visitatori. Si tratta di viticoltori, allevatori, produttori di frutta e ortaggi, coltivatori di cereali e piante officinali e aromatiche. Attraverso le "fattorie aperte" i cittadini sono invitati a conoscerne le produzioni di qualità DOP, IGP, prodotti tradizionali, produzioni integrate e biologiche e a vivere e apprezzare il territorio nel pieno
http://www.fattorieaperte-er.it/provincia/bologna/
https://it.foursquare.com/fattorieaperte/list/fattorie-aperte--bologna

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 730 volte

Inserito da redazione il Gio, 2013-05-09 06:46


Bologna prima della classe tra le Province, per qualità della vita... e meno multe

Bologna al "top" della qualità della vita negli ultimi 15 anni: un sintetico confronto con le altre grandi province italiane
Sulla base dei piazzamenti riportati tra il 1998 e il 2012 nella classifica sulla qualità della vita stilata dal Sole 24 Ore, Bologna risulta essere la prima grande provincia italiana nella classifica generale. Negli ultimi 15 anni Bologna ha infatti totalizzato 10 primi posti, scendendo due volte al secondo e al terzo posto e una sola volta al quarto posto.
L’ormai consolidata classifica annuale del Sole 24 Ore sulla qualità della vita nelle province italiane utilizza numerosi indicatori che accomunano l’ambito di indagine del quotidiano economico a quello recentemente sviluppato dall’Istat e dal Cnel nell’ambito delle analisi sul benessere equo e sostenibile (BES) e a quello del progetto UrBES, la declinazione del BES in ambito urbano metropolitano.
Visto l’interesse del Comune di Bologna per queste tematiche, il Dipartimento Programmazione ha ritenuto opportuno approfondire in particolare i risultati ottenuti dalla provincia di Bologna nelle classifiche annuali sulla qualità della vita diffuse dal Sole 24 Ore nell’arco degli ultimi 15 anni. L’obiettivo è quello di fare emergere la performance di Bologna nel medio/lungo periodo, sintetizzando in un unico indicatore i risultati delle classifiche annuali, e ponendolo a confronto con le 21 grandi province con popolazione superiore a 800.000 abitanti. Questa scelta consente un più corretto confronto tra ambiti territoriali più simili tra loro per dimensione demografica e non solo. Nello studio vengono prese in considerazione e sintetizzate le classifiche generali di queste 21 province nell’arco degli ultimi 15 anni, nonché le classifiche per ciascuna delle sei seguenti aree tematiche: affari e lavoro, ordine pubblico, popolazione, servizi ambiente salute, tempo libero, tenore di vita. Sintetizzando in un unico indicatore i piazzamenti riportati nel periodo 1998-2012, Bologna risulta essere la prima grande provincia italiana nella classifica generale; lo è altresì per i periodi 1998-2002 e 2008-2012 ed è seconda nel quinquennio 2003-2007. Negli ultimi 15 anni Bologna ha infatti totalizzato 10 primi posti in classifica generale, scendendo due volte al secondo e al terzo posto e una sola volta al quarto posto.
Lo studio evidenzia inoltre il piazzamento di Bologna in ciascuna delle sei aree tematiche. Sono altresì consultabili le tavole relative alle classifiche degli ultimi cinque anni per ciascuno dei sei parametri che vanno a determinare la posizione in ogni singola area tematica, per un totale di 36 indicatori.
* La nota è consultabile all'indirizzo
http://www.iperbole.bologna.it/iperbole/piancont/Qualitavita/QUALITADELLAVITA_SOLE24ORE_ultimax.pdf
Le multe a Bologna nel 2012

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bologna | Economia e Societàleggi tutto | letto 1227 volte

Inserito da redazione il Ven, 2013-04-26 14:31


Documentari in Tour a Pieve e in Regione

E' in corso la nuova rassegna di documentari Doc inTour 2013, promossa da: Regione Emilia-Romagna, Ass.Cultura, Sport, Progetto Giovani, FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai) Emilia-Romagna, Cineteca di Bologna,Progetto Fronte del Pubblico, D.E-R (Documentaristi Emilia-Romagna)
I 20 documentari di quest’anno offrono spunti di riflessione su differenti tematiche. Dai racconti di paesi e conflitti lontani (Isqat al Nizam – ai confini del regime; Kosovo versus Kosovo; Palestina per principianti. Educazione sentimentale di un bassista rockabilly) alla scoperta dell’altro tra immigrazione, integrazione e diritti (Nadea e Sveta). Dal racconto delle condizioni femminili ieri e oggi (A casa non si torna; Come prima, più di prima, Mi amerò; Nadea e Sveta; Con cuore puro) all’ambiente e alla salvaguardia del territorio (God save the green; The Golden Temple; L’ora blu; Ortobello. Primo concorso di bellezza per orti). Dalle riflessioni sull’amore e i sentimenti (Con cuore puro; L’ora blu; Mignon; Nadea e Sveta) al delicato ritratto di una forte Terza età (Ortobello. Primo concorso di bellezza per orti; L’ora blu). Dalle storie e memorie d’Italia (Profughi a Cinecittà; Non miavete convinto. Pietro Ingrao un eretico; Formato ridotto. Libere riscritture del cinema amatoriale) passando per gli spaccati di vita tra cronaca, racconto e impegno sociale (Ulidi piccola mia; Formato ridotto. Libere riscritture del cinema amatoriale; Come prima, più di prima, Mi amerò; L’ora blu; Nadea e Sveta; I giorni scontati. Appunti per un film in carcere; Non mi avete convinto. Pietro Ingrao un eretico; The Golden Temple) ai temi riguardanti la cultura e lo svago (Voci in nERo – L’Emilia-Romagna nelle pagine del noir;
Subbuteopia; Mignon; Ortobello. Primo concorso di bellezza per orti; Gli Anni delle Immagini Perdute).

* Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito
** Per maggiori particolari e il calendario delle  proiezioni nelle varie località, vedi:
http://cultura.regione.emilia-romagna.it/cinema/documentario/doc-in-tour/programmazione-rassegna/bologna

*** Il programma della rassegna a Bologna  è leggibile  anche su:
http://www.bibliotecasalaborsa.it/documenti/23811
http://www.dder.org/?p=1329

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Pieve di Centoleggi tutto | letto 918 volte

Inserito da redazione il Mar, 2013-04-02 07:14


Servizio civile nelle zone colpite dal sisma. Bando

SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO - Bando straordinario per le zone colpite dal sisma
SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: ORE 14.00 DEL 30 GENNAIO 2013

In attuazione del Bando straordinario di Servizio Civile Nazionale (SCN per i giovani italiani) e degli Avvisi provinciali di Servizio Civile Regionale (SCR per i giovani di altri Paesi) a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici nel maggio 2012 nelle province di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio-Emilia, si selezioneranno 450 giovani nell’ambito dell’assistenza e promozione culturale di cui:
*
350 giovani ricopriranno posti di Servizio civile nazionale (SCN)
* 100 giovani ricopriranno posti di Servizio civile regionali (SCR)
I giovani verranno inseriti presso Enti ed associazioni del territorio in attività di assistenza ed educazione previste dal Progetto “Per Daniele: Straordinario Come Voi”.
In provincia di Bologna: 55 posti disponibili per giovani italiani.
In provincia di Bologna: 9 posti per giovani stranieri e comunitari.
Per maggiori informazioni consulta i seguenti siti:
www.serviziocivile.provincia.bologna.it
Altri dati su Enti coprogettanti, Internet, Referenti e Recapiti telefonici
http://www.comune.baricella.bo.it/news/pagina63.html

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Baricellaleggi tutto | letto 912 volte

Inserito da redazione il Mar, 2013-01-22 07:50


Presepi, concerti e mercatini di Natale in pianura

Presepi e altre manifestazioni natalizie
I programmi dettagliati dei Comuni associati a Orizzonti di Pianura sono leggibili nel sito
http://www.orizzontidipianura.it/interno.php?ID_MENU=3802
che riporta i link di collegamento ai rispettivi comuni.
Indichiamo qui solo i titoli e i periodi di svolgimento delle iniziative
- Argelato: Natale di Luci 2012/ dicembre - gennaio 2012
Per tutto il mese di dicembre e gennaio, la Pro Loco e l'amministrazione comunale di Argelato presentano tantissime iniziative, tra cui mercatini di Natale, il raduno nazionale di pattinaggio, concerti, spettacoli e tanto altro ancora
- Un magico Natale 2012 - Baricella
Distribuzione di doni a grandi e piccini da parte di Babbo Natale; a seguire, la Parrocchia di Baricella presenta il Presepe vivente in piazza Carducci.
Spettacolo di burattini; al termine tradizionale distribuzione della calza da parte della Befana.
- Aspettando il Natale - Bentivoglio / 08-09, 15, 18-21 dicembre 2012
A Bentivoglio e nelle sue frazioni si susseguono in giorni diversi le serate mangerecce all'insegna di polenta, salsiccia e altre gustose specialità locali. Musica, intrattenimento, Spettacoli e Babbo Natale non possono mancare!!! Info URP e Ufficio Cultura 051 6643592 / 502 / 540
- Budrio Natale 2012 / dicembre 2012
Ecco il programma delle iniziative di Budrio per il Natale 2012: eventi, mostre, spettacoli, presepi, concerti, iniziative per bambini e tanto altro ancora. Inoltre, durante tutte le festività il centro storico sarà animato da luminarie e sottofondo musicale a tema natalizio a cura di ASCOM e Comitato Operatori Economici.
- FesteInsieme: Natale ad Argile / 16-22-23-24-31 dicembre, 6 gennaio 2012
"FesteInsieme" è il programma degli appuntamenti natalizi 2012/2013 a Castello d' Argile e a Mascarino; mercatini, spettacoli, animazioni per bambini, Babbo Natale in piazza e il tradizionale concerto di Natale a cura della Corale.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 987 volte

Inserito da redazione il Dom, 2012-12-16 07:53


Festival La violenza illustrata

Mercoledì 14 novembre a Bologna Cinema Lumiere, per il Festival la violenza illustrata 2012
ore 16,30 Polizia: Femminile singolare. In difesa delle donne,

evento speciale del Festival nell'ambito delle iniziative culturali della Casa delle donne di Bologna per celebrare il 25 Novembre – Giornata mondiale contro la violenza alle donne
Per il settimo anno consecutivo la Casa delle donne per non subire violenza celebra con un ampio ventaglio di iniziative
Il festival La violenza illustrata giunge alla sua settima edizione, restando l'unico appuntamento culturale in Italia interamente dedicato alla violenza di genere. Le immagini scelte l'edizione 2012 rimandano al falso stereotipo dell'ambiente domestico come adatto e naturale destinazione per le donne, quando invece le statistiche ci dicono quanto sia pericoloso proprio per loro e i bambini/e che lo abitano, quanto siano frequenti le violenze nelle case apparentemente “normali” e rassicuranti nel loro aspetto ordinato. E' grave il bilancio che anche quest‟anno dobbiamo registrare: 129 donne uccise per motivi di genere nel corso del 2011, 105 solo nei primi 9 mesi di quest' anno, 515 le donne seguite dalla Casa delle donne dal 1° gennaio al 30 ottobre 2012.
Anche quest‟anno la partecipazione di numerosi enti, aziende e associazioni è fondamentale alla realizzazione della grande offerta culturale – più di 40 eventi in collaborazione con 60 soggetti – che coprirà il mese di novembre e i primi giorni di dicembre: moltissime realtà presenti sul territorio hanno voluto celebrare questa data facendola diventare un appuntamento di fondamentale sensibilizzazione. Finalmente il dibattito pubblico ha recepito in pieno la drammaticità del problema della violenza di genere e dei femminicidi e quest‟anno il festival è particolarmente ricco di iniziative con giornaliste e giornalisti che cercano “le parole per dirlo”.

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Bologna | Società oggileggi tutto | letto 1288 volte

Inserito da redazione il Mer, 2012-11-14 16:42


SBAM! Porte aperte in Biblioteche e Musei

Torna l'appuntamento annuale con SBAM! Cultura a Porte aperte, iniziativa promossa dalla Provincia di Bologna a cui aderiscono tanti Comuni.Tra gli altri hanno aderito con le seguenti iniziative: 
- Domenica 11 novembre 2012 a Baricella
Apertura straordinaria della Biblioteca
dalle ore 15.00 alle ore 18.00
Alle ore 15.30 AMICI FALSI NEMICI VERI
Narrazione animata a cura di Stefano Antonini
Porta da casa un tuo guanto così al termine della narrazione insieme a Stefano potrai costruire la Coccinella Nella, colei che avverte sempre se ci si sta per cacciare in un grosso guaio
Il laboratorio è adatto ad un fascia di età tra i 5 e gli 8 anni

In occasione di San Martino al termine del laboratorio a tutti i partecipanti
castagne, vino novello e cioccolata
Per informazioni: Biblioteca Comunale “A. Gramsci” - tel 051/6622438 - mail:
biblioteca@comune.baricella.bo.it
- Domenica 11 novembre 2012, ore 17 presso il palazzo SS. Salvatore di San Giovanni in Persiceto (piazza Garibaldi, 7) nell’ambito di Sbam 2012. Cultura a porte aperte presentazione del volume
Persicetani uniti. Storie e uomini del Risorgimento bolognese(1815-1871) di Mariagrazia Esposito e Gianluca Stanzani (Maglio Editore)
Saranno presenti gli autori.
Dalle 15.30 alle 18.30 visite guidate all’interno dell’Archivio storico comunale di San Giovanni in Persiceto con esposizione di fonti storiche sul Risorgimento.
- Domenica 11 novembre la Biblioteca comunale di S. Giorgio di Piano aderendo alla giornata provinciale "SBAM!", osserverà una apertura pomeridiana dalle 15 alle 19.
Alle 16,30,
per i bimbi ci sarà la lettura animata"Il gatto Martino e Martin Ferrato", seguita dal laboratorio.
- Da Sabato 10 Novembre a Domenica 9 Dicembre , al Museo di arti e mestieri di Pianoro
I protettori di Arti e Mestieri nella cultura contadina
Mostra di immagini sacre a cura di Pierluigi Benassi.

Inaugurazione Sabato 10 Novembre ore 16.00.
La mostra sarà visitabile il Sabato e la Domenica dalle ore 15.00 alle 18.00.
- Domenica 11 novembre ore 16,00 a Budrio Pinacoteca Civica Domenico Inzaghi
Per SBAM! 2012, presentazione del quadro del mese
Ritratto di Laura Garzoni
presentazione del dipinto di Cesare Gennari
(Cento 1637 - Bologna 1688) con Liliana Stracuzzi e per finire il the con i biscotti.
E per altre iniziative presenti sul territorio:
www.comune.budrio.bo.it
tel. 051 6928281
- Domenica 11 novembre a Bentivoglio Palazzo Rosso, sala dello Zodiaco
Omaggio a John Cage (1912-1992) ore 10,30 incontro con Roberto dall'Olio e Marco Dalpane // ore 16,30 concerto di Marco Dalpane al pianoforte
- Domenica 11 novembre alle ore 17 a Castenaso nella Biblioteca comunale in via XXI ottobre 7/2
presentazione del fumetto di Giulio Bargellini
Saranno presenti: Giulio Bargellini, il fumettista Fabrizio Bicio Fabbri, .l'Assessore alla Cultura di Castenaso Giorgio Tonelli.
Al termine caldarroste e vino novello.
- Domenica 11 novembre a Molinella presso la Biblioteca comunale, alle ore 16, è in programma la conferenza: "Domenico Ferri: un molinellese in Europa", presentazione del saggio  di Tullio Calori.  

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 910 volte

Inserito da redazione il Mer, 2012-11-07 16:07


Belle storie illuminano le stelle anche in provincia

CINEMA INVISIBILE diventa B'EST MOVIE 2012 .
Ovvero: Belle storie illuminano le stelle

Quest'anno Cinema Invisibile si trasforma ampliandosi! Molti più Comuni e molti più titoli disponibili, ed anche una importante collaborazione con la CINETECA di Bologna attraverso la quale accedere a classici del Cinema italiano nello splendore dei 35mm.
** Il programma completo per tutti i Comuni del Distretto culturale Pianura Est: Baricella (30 luglio e 6 agosto), Budrio (ultima proiezione 24 luglio), Castel d'Argile, Castenaso (9,16,23 e 30 agosto), Galliera, Granarolo, Malalbergo (1 e 8 agosto), Molinella, Pieve di Cento (ultima proiezione 27 luglio), S. Giorgio di Piano è leggibile nel depliant qui allegato

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 763 volte

Inserito da redazione il Lun, 2012-06-25 10:36


Link di collegamento a comuni colpiti dal terremoto

Elenco dei link dei comuni bolognesi, ferraresi e modenesi, colpiti in tutto o in parte dal sisma,  per chi voglia avere informazioni aggiornate e utili sulla situazione di scuole ed edifici pubblici  lesionati
BARICELLA   www.comune.baricella.bo.it
BENTIVOGLIO   www.bentivoglio.provincia.bologna.it
CASTELLO D`ARGILE   www.argile.provincia.bologna.it
CREVALCORE   www.comune.crevalcore.bo.it
GALLIERA   www.comune.galliera.bo.it 
MALALBERGO   www.comune.malalbergo.bo.it
MINERBIO   www.comune.minerbio.bo.it
MOLINELLA   www.comune.molinella.bo.it
PIEVE DI CENTO   www.pieve.provincia.bo.it
SALA BOLOGNESE   www.comune.sala-bolognese.bo.it
S. GIORGIO DI PIANO www.comune.san-giorgio-di-piano.bo.it
S. GIOVANNI IN PERSICETO   www.comunepersiceto.it
S. PIETRO IN CASALE   www.comune.san-pietro-in-casale.bo.it
S. AGATA BOLOGNESE   www.comune.santagatabolognese.bo.it
ALTRI COMUNI IN PROVINCIA DI FERRARA E MODENA
CENTO (FE)  www.comune.cento.fe.it
FERRARA  www.comune.fe.it
POGGIO RENATICO (FE) www.comune.poggiorenatico.fe.it /
S. AGOSTINO (FE) www.comune.santagostino.fe.it/
MODENA www.comune.modena.it
CAVEZZO www.comune.cavezzo.mo.it
FINALE EMILIA  www.comunefinale.net
S.FELICE SUL PANARO (MO)www.comunesanfelice.net/
MIRANDOLA www.comune.mirandola.mo.it/
NOVI DI MODENA www.comune.novi.mo.it

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 2075 volte

Inserito da redazione il Lun, 2012-06-11 08:45


Borghi e frazioni in musica 2012

Entra nel vivo la XIII edizione di Borghi e Frazioni in Musica,
la rassegna che si snoda nei dodici Comuni coinvolti (Argelato, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Castenaso, Galliera, Pieve di Cento, Poggio Renatico, San Giorgio di Piano e il Comune capofila di San Pietro in Casale) e che prevede diciannove concerti, per il sesto anno consecutivo sotto la direzione artistica dell’associazione culturale Bottega Bologna.
La rassegna ha consolidato un proprio “marchio” e un sito dedicato
www.borghiefrazioniinmusica.it,
un pubblico sempre più numeroso e fidelizzato che segue la manifestazione (oltre 6mila presenze nel 2011), muovendosi attraverso la pianura alla scoperta della provincia bolognese
Tutti i concerti hanno inizio alle ore 21.30 e sono a ingresso gratuito. Al termine della maggior parte dei concerti buffet offerti da ristoratori e associazioni locali.
Il catalogo è illustrato con gli scatti in bianco e nero di Daniele Lelli (1958-2996), fotografo che fin dall’inizio della sua attività è sempre stato attirato dalle forme del paesaggio, in particolare quello delle sue origini, l’area geografica compresa tra Bologna e Ferrara, e che ha sviluppato una linea di ricerca personale estremamente coerente, concentrata sull’analisi del territorio urbano e rurale.
Il cartellone della XIII edizione è come sempre composito ed eterogeneo, con una venatura “jazzy” che attraversa la maggior parte delle proposte artistiche.
Giovani interpreti e giovani formazioni già tenute sott’occhio dalla critica – da Le-Li, ai Junkfood, a Matteo Toni o Emiliano Bocci – si affiancano a nomi affermati del panorama musicale italiano come Pier Cortese in duo con Roberto Angelini. Pia Tuccitto o Fabrizio Cammarata, che dopo la presenza ai Borghi nel 2007 con i The Second Grace, torna da solista con una carriera più che avviata. Ma soprattutto, una ricerca non casuale di artisti di respiro internazionale, o residenti all’estero e di transito in Italia, o italiani dalle collaborazioni e tour continuativi oltralpe. Da un lato l’eccezionale presenza di Fabio Morgera, trombettista eccelso in volo direttamente da Manhattan, dall’altro John Serry, compositore e pianista eccellente che dopo grammy e palchi condivisi con Aretha Franklin, oggi è italiano d’adozione, così come Terje Nordgarden sul fronte country rock. Senza dimenticare gli Holy Water, direttamente dall’Olanda, tra brani originali e cover in puro stile rockabilly anni Cinquanta/Sessanta, o le Penny Ladies, tribute band dei Beatles tutta al femminile, riconosciuta dal Liverpool Echo come una delle migliori formazioni in circolazione.
** Per informazioni e dettagli: Bottega Bologna di Musica e Comunicazione
051 18899687 | 392 4581078
info@bottegabologna.org 

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincialeggi tutto | letto 851 volte

Inserito da redazione il Gio, 2012-06-07 04:54

fonte XML