Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Cento (Fe)


Luoghi d'arte e per l'arte , in foto d'autore a Cento

Per le GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2018
a Cento (FE) Galleria d'Arte Moderna "Aroldo Bonzagni"
Sabato 22 settembre, ore 18.00
Inaugurazione della mostra
LUOGHI D’ARTE E DELL’ARTE

E
’ questo il titolo della mostra fotografica che verrà presentata durante il vernissage il prossimo sabato 22 Settembre, alle ore 18.00, a Cento nelle sale della prestigiosa GAM (Galleria d’Arte Moderna) "Aroldo Bonzagni" del Comune di Cento. L'iniziativa è promossa da FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) delegazione Emilia Romagna, in collaborazione con il Comune di Cento e il Centro Studi Internazionale “Il Guercino”, dall’IBC (Istituto Beni Culturali) regione Emilia Romagna e dal CDE (Centro di Documentazione Europea) dell’Università di Ferrara.
L’iniziativa rientra nell'ambito delle Giornate Europee del Patrimonio promossa dal MIBACT e rappresenta la
continuazione del progetto nato lo scorso anno che ha dato vita alla 3^ monografia regionale: "L’Emilia Romagna fotografa", un volume fotografico appartenente alla collana di monografie FIAF, che verrà presentato nuovamente durante questa giornata.
65 i fotografi, presenti in mostra con altrettante opere esposte, immagini che descrivono luoghi d'arte e luoghi che contengono l'arte, distribuiti su tutto il territorio regionale, da Piacenza a Rimini. Luoghi noti e meno noti, che suscitano interesse in chi osserva, curiosità e desiderio di visitarli dal vivo. Tra questi vi sono beni considerati Patrimonio dell’UNESCO e, altri più sconosciuti, ma per questo non meno interessanti.

Il progetto – spiega la curatrice Elena Melloni - ha dato vita ad un’insolita geografia di luoghi tra loro lontani, senza alcun nesso apparente, ma accomunati da un forte impatto visivo che gli autori hanno saputo regalarci, grazie alla moltitudine dei linguaggi usati che contribuisce a restituire inediti scorci della nostra bella regione”.
Tra gli autori che hanno aderito all’iniziativa sono presenti anche Grandi Maestri della nostra regione Stanislao FARRI, Franco FONTANA, Ivano BOLONDI, Luciano BOVINA e Antonella MONZONI che con le loro immagini hanno contributo ad arricchire la mostra.
* All’inaugurazione interverranno
: Fabrizio Toselli - Sindaco di Cento, Elena Melloni - Delegato FIAF Emilia Romagna curatrice della mostra, Massimo Mussini - Università di Parma, critico d'arte, Giuseppina Benassati – IBC regione Emilia Romagna Paolo Borghi - direttore del CDE dell'Università di Ferrara
** La mostra è corredata da un volume fotografico, disponibile per il pubblico, e rimarrà aperta fino al 7 Ottobre, rispettando i seguenti orari di apertura
 venerdì, sabato, domenica e festivi 9.30-12.30 e 15.30-19.30.
INGRESSO LIBERO.
Piazza Guercino, 39 44042 Cento Fe Tel. 051 6843334 emiliaromagna@fiaf.it
informaturismo@comune.cento.fe.it

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 37 volte

Inserito da redazione il Sab, 22/09/2018 - 09:37


Chiuso il Ponte Nuovo tra Cento e Pieve di Cento

Importante - Chiusura Ponte Nuovo tra Cento e Pieve di Cento
Il sindaco Fabrizio Tosell , d’intesa con Città Metropolitana e in accordo con il sindaco di Pieve di Cento Sergio Maccagnani, ha disposto con un’ordinanza contingibile e urgente la chiusura alla circolazione del ponte in via Bologna di collegamento fra Cento e Pieve di Cento.

«Si tratta di un provvedimento che ho assunto in via precauzionale nel momento in cui abbiamo ricevuto l’esito degli approfondimenti, che hanno documentato come la struttura non versi in un buono stato di conservazione. Pur consapevole dei disagi che inevitabilmente ci troveremo ad affrontare, in tutta coscienza ho assunto questa decisione dettata dalla necessità di salvaguardare la sicurezza dei fruitori del ponte».
La chiusura non sarà fine a se stessa. «
Abbiamo già iniziato le procedure d’urgenza per l’immediato reperimento delle risorse e la tempestiva esecuzione delle opere provvisionali, per cui è stata prevista una durata di una quarantina di giorni. Questi lavori consentiranno di mettere in sicurezza il ponte e di allungarne la ‘vita’ utile residua: quando saranno completati non solo sarà ripristinata la regolare circolazione, ma potranno anche tornare a transitare i mezzi pesanti, sino alle 33 tonnellate, riportando il limite a quello previsto dal Codice della Strada».
Il percorso che ha condotto a questa disposizione è cominciato nell’ottobre scorso e, come rimarcato dal primo cittadino, è stato iniziato e condotto nell’ottica della doverosa prevenzione.
Dieci mesi or sono infatti l’Amministrazione ha dato il via a un’attività complessiva, mai svolta in precedenza, volta a valutare le condizioni statiche e di buona conservazione di tutti i ponti del territorio e a individuare gli idonei provvedimenti di manutenzione straordinaria e di mantenimento.
Ne è derivato un primo intervento sul Ponte Vecchio nel dicembre scorso: le prime opere per migliorare la sicurezza della passerella ciclopedonale. Circa il Ponte Nuovo sono stati disposti il limite massimo di 50 chilometri orari e il divieto di transito ai mezzi aventi massa a pieno carico superiore a 15 tonnellate (ad eccezione dei mezzi adibiti a trasporto pubblico, dei residenti e afferenti alle proprietà private). Infatti a dicembre è stata prodotta una relazione di ispezione: la situazione di degrado, già evidenti nelle ispezioni del 1994 e dell’immediato post sisma, che però non hanno avuto alcun seguito, ha consigliato un’adeguata campagna di indagini, il cui incarico è stato affidato a giugno dalla Città Metropolitana. A luglio sono stati eseguite le verifiche di capacità portanti: le indagini di rilievo strutturale e le indagini materiche, con carotaggi, rilievi e prove di laboratorio.
«Ne è emerso appunto che la struttura, risalente al 1967 e progettata dal Genio Civile di Ferrara, non versa in buono stato di conservazione e necessita di opere provvisionali. Si dovrà intervenire sulle tre campate con l’installazione di carpenterie metalliche e l’inserimento di tiranti, cui seguirà la sistemazione dei giunti: una modalità di intervento che, fra l’altro, garantirà l’invarianza idraulica del fiume. È nostra intenzione procedere anche al monitoraggio e allo studio del ponte, attraverso la strumentazione con celle di carico, che permetteranno di individuare eventuali anomalie».
Come detto, Ponte Nuovo potrà poi essere riaperto in piena normalità e revocando il divieto ai mezzi aventi massa a pieno carico superiore a 15 tonnellate.
«Dal momento che si tratta di una condizione di urgenza siamo riusciti a individuare le risorse necessarie, di cui ci faremo carico interamente per circa 200mila euro, e a definire il percorso più rapido possibile, che inizierà già lunedì. Metteremo così in sicurezza l’infrastruttura, ma non ci fermeremo. Dovremo reperire i fondi per l’intervento definitivo, che prevede la realizzazione completa di un nuovo impalcato per oltre tre milioni di euro».
Infine un duplice invito. «Chiedo a tutti collaborazione e pazienza per convivere con questa situazione. Raccomando inoltre di considerare i possibili rallentamenti nella circolazione nell’affrontare gli spostamenti. Per parte nostra forniremo il massimo supporto nella mobilità, che sarà direzionata in via alternativa su Ponte Vecchio e sulla SP66/SP255, via Modena».

https://www.comune.cento.fe.it/aree-tematiche/lavori-pubblici-viabilit%C3%A0-e-patrimonio/importante-chiusura-ponte-nuovo

Scritto in Area Metropolitana - ex Provincia | Cento (Fe) | Pieve di Centoleggi tutto | letto 63 volte

Inserito da redazione il Mar, 28/08/2018 - 07:50


Memorie e immagini delle scuole di Cento

Mostre 'In punta di penna' e 'Non è mai troppo tardi'
Inaugurazione Mercoledì 5 settembre 2018, ore 19 - Rocca di Cento

L
’Assessorato ai Servizi Bibliotecari per il periodo 5 settembre- 21 ottobre 2018 allestirà presso la Rocca di Cento due mostre “In punta di penna. Memorie e immagini delle istituzioni educative centesi” e “Non è mai troppo tardi. Alberto Manzi storia di un maestro”.
Lo scopo che ci si prefigge è la ricostruzione di un secolo della nostra vita sui banchi attraverso immagini d’epoca delle scuole centesi e materiali didattici ormai introvabili.
- L’esposizione offre uno straordinario mondo fatto di
fotografie, abbecedari, cannucce, pennini, sussidiari, banchi, lavagne, calamai, inchiostri che rappresentano una particolare esperienza visiva ed emozionale per il pubblico di ogni età. Ogni singolo oggetto infatti si trasforma in una speciale occasione: per gli adulti riportare alla memoria il proprio vissuto, mentre per i più giovani la possibilità di scoprire un mondo sconosciuto.
Il percorso espositivo segue un ordine cronologico
a partire dal 1859 e raccoglie circa un secolo della nostra storia sui banchi scolastici e non solo; inoltre una sezione è dedicata a due storici asili centesi.
Diverse bacheche contengono materiali didattici rari, corredati da didascalie esplicative; fotografie, carte geografiche, quaderni e la ricostruzione di parte di aule scolastiche della metà del ’900 e degli anni ’70. Grande importanza è data quindi anche alla contestualizzazione dei materiali esposti.
- Una seconda mostra, allestita su pannelli didattici, è dedicata al maestro Alberto Manzi, il maestro della trasmissione televisiva “Non è mai troppo tardi” e della celebre frase “Fa quel che può, quel che non può non fa”. Non solo scuola quindi ma un intero mondo che gravitava attorno all’esperienza formativa.
Attraverso gli oggetti e i documenti esposti si possono ripercorrere quelli che furono infatti i grandi cambiamenti dell’Italia nel suo primo secolo di storia come Stato Unitario.
**Le mostre  fanno parte del programma di iniziative organizzate nell'ambito della prossima
Fiera e Settembre Centese che  si svolgerà

Da Mercoledì 5 a Domenica 9 settembre 2018
https://www.comune.cento.fe.it/aree-tematiche/cultura-turismo-sport-e-tempo-libero/manifestazioni/fiera-e-settembre-centese-si-svolgeranno

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 57 volte

Inserito da redazione il Mar, 28/08/2018 - 07:03


Notte dei Musei a Pieve, S. Pietro in Casale e Cento

Notte Europea dei Musei. Fatto a mano: fra tradizione e innovazione
Sabato 19 Maggio, a Pieve di Cento, San Pietro in Casale e Cento
Il programma della Notte Europea dei Musei 2018 è disseminato tra i Comuni di Pieve di Cento, San Pietro in Casale e Cento.

Gli appuntamenti di apertura:
Pieve di Cento
- Teatro storico Alice Zeppilli,
piazza Andrea Costa 17 ore 17.00
Presentazione del documentario
A ghé al dievel tra i canvàz (C’è il diavolo fra la canapa) Scritto e diretto da Andrea Melloni, realizzato in collaborazione con l’Unione Reno Galliera e il Museo della Civiltà Contadina – Istituzione Villa Smeraldi (evento inserito nel progetto Trame identitarie)
- Pinacoteca Civica, piazza Andrea Costa 10 ore 18.00 – 19.30
Concerto di musiche popolari sud americane, irlandesi e dal mondo a cura degli allievi dei corsi di violino e fisarmonica dell'Istituto Comprensivo di Pieve di Cento e degli ex studenti di fisarmonica che oggi frequentano il Liceo Musicale di Bologna. Direzione a cura dei docenti di musica dell’I.C. di Pieve di Cento
San Pietro in Casale
- Museo Casa Frabboni
, via Matteotti 169 ore 17.30
Riflessi d'acqua e di acquarelli Personale di pittura di
Enzo Grimandi
La mostra resta aperta fino al 17 giugno 2018.

- ore 21.00 Concerto con musiche di Vivaldi, Haydn, Handel e Mozart
Cento
- Piazza Guercino Ore 16.00
Una vasca in cent(r)o: percorso di scoperta e sperimentazione del territorio e delle proprie abilità… musica e merenda
Gioco di orientamento per le vie di Cento rivolto ai ragazzi e alle ragazze dagli 11 ai 17 anni.

- Rocca di Cento ore 17.30 Inaugurazione delle mostre:
Artephoto 2018 | L'altra | Street Lights | Le persistenze della memoria
*** Il programma completo delle iniziative su:
http://www.comune.pievedicento.bo.it/notizie/2018/notte-europea-dei-musei-fatto-a-mano-fra-tradizione-e-innovazione

Scritto in Cento (Fe) | Pieve di Cento | S. Pietro in Casaleleggi tutto | letto 86 volte

Inserito da redazione il Gio, 17/05/2018 - 09:43


Terremoti a Cento, dal 1280 ad oggi. Ricerca di Giuseppe Sitta

TERREMOTI A CENTO dal 1280
*
Mentre sono ancora in corso i lavori per la ricostruzione o restauro di tanti edifici pubblici e privati colpiti dai terremoti del 20 e del 29 maggio 2012, che hanno sconvolto Cento e una vasta area modenese-ferrarese-bolognese circostante, riteniamo di utile informazione pubblicare questa ricerca storica del prof. Giuseppe Sitta di Cento
Libera riduzione dalle cronache del conte Bartolomeo Filippo Chiarelli, Antonio Orsini, Leonida Pirani e Didaco Tangerini.
1280

Si eclissò il sole e dopo fecesi sentire un gagliardo terremoto, che spaventò il popolo, per due ore restò eclissato il sole, videsi la luna di color nero e piovè per due mesi consecutivi, fu un freddo eccessivo, la brina seccò le viti da cui ne derivò penuria di vino.
1364
Fecesi sentire un gran scuotimento della terra e si rese così strepitoso che pareva crollassero gli edifici. A scossa sì orribile si spaventarono i Centesi, tutti gridavano, piangevano, esclamavano “Pietà, pietà, Signore”, correvano qua e là, che sembravano forsennati. Cessò lo scotimento e nulla altro di male arrecò che spavento e terrore, mercè la divina clemenza.
1434
Fecesi sentire un gran scotimento della terra che atterrì e pose sotto sopra tutti gli abitanti e poi cadde dal cielo molta tempesta che dilapidò gli raccolti con danno sommo dei Centesi.
1456, 23 agosto
Su le ore dieci fecesi sentire il terremoto ed il popolo per un quarto d’ora stette in grandissimo timore. Venne poi un temporale così strepitoso con vento gagliardissimo che toccò molte case, atterrò moltissimi arbori nelle campagne sradicandoli dal terreno con danno sommo de’ Centesi.
1561, 22 novembre
Le notte seguente tirò il terremoto due volte una dietro l’altra con tanto strepito che li Padri Zoccolanti essendo in coro dicendo mattutino pensarono che ruinasse il mondo e la chiesa et il convento cadesse e ciascuno cominciò a fuggire di paura.
1562, 24 novembre
Fecesi sentire il terremoto con sommo scotimento, che spaventò il popolo.
1570, 16 novembre
Ebbesi in Cento una penuria di vino e tanta fu la scarsezza di questo che la povertà conveniva il bere acqua. Questa carestia fu cagionata dal quotidiano scuotimento della terra derivato dal terremoto, che in Cento, in Ferrara, in Modena ed altri luoghi circonvicini, quasi ogni giorno per molto tempo durarono con danno e spavento sommo, e questo castigo originò il guastarsi di tutti gli vini. In Ferrara tirò sì forte che rovinò chiese, palazzi e case, ma perché non solo durò quest’anno ma mesi ancora del seguente che quasi ogni giorno e notte si sentiva et anche più volte l’istesso giorno et il simile la notte, però le persone si guardavano di camminare per le strade se non per gran necessità perché all’improvviso tirava il terremoto e cadevano coppi dalli tetti e camini che nel cadere offendevano molta gente e li uccidevano et era tanto il spavento che nessuno si assicurava di abitare nelle proprie case, quali si vedevano piene di fessure da basso sino all’alto, che minacciavano rovina, e per fuggire tal pericolo si facevano nelli giardini, nelli orti e nelle piazze pubbliche molti caselli di legname e tavole, altri piantavano padiglioni come si fa nelli eserciti in campagna, altri si ritiravano nelle barche e nelli tinazzi perché nessuno si assicurava di dormire nelle proprie case e sino il duca e la duchessa si ritiravano a dormire nelli giardini del castello. Questo terremoto fu sentito anche a Bologna e a Modena.

Scritto in Cento (Fe) | Storia. Locale e generaleleggi tutto | letto 252 volte

Inserito da redazione il Mar, 03/10/2017 - 07:42


Musica, mostre e parchi per tutti al Cento Street Festival

- CENTO STREET FESTIVAL 2017
Mercoledì 21 - 28 giugno, 5 luglio 2017 in centro storico

Ogni serata sarà dedicata a un tema: Giornata Europea della Musica (21/6), Finale del Concorso Musicale (28/6) e Gran Galà Anni 70 (5/7). Musei civici aperti fino alle 24.00.
http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina2095.html
- MOSTRE IN CORSO A CENTO
In occasione dello Street Festival, il mercoledì mostre aperte fino alle 24.00
"Luciano Minguzzi: sculture e disegni" fino al 20 agosto in Rocca; "Omaggio alla natura" di Vittorio Buratti fino al 30 luglio in Galleria d'Arte Moderna; "L'incanto di acqua, carta e colore" fino al 18 giugno in "Sala Zarri". Espongono gli allievi del "corso di acquerello" della UAC di Cento, tenuto da Fabrizia Poluzzi. Orari della mostra: LUN - GIO dalle 10.00 alle 13.00; VEN-SAB-DOM dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.30.
- PARCHI IN MOVIMENTO 2017
Da Domenica 4 giugno a venerdì 14 luglio 2017
, nei parchi cittadini
Torna l'opportunità gratuita per fare movimento nei parchi e giardini cittadini, per favorire uno stile di vita più sano e dinamico. Disponibile il programma completo dei corsi.
Maggiori informazioni per queste e altre iniziative
http://www.comune.cento.fe.it/

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 215 volte

Inserito da redazione il Ven, 16/06/2017 - 10:44


Corsi UAC Cento 2016-2017

E' stato presentato il programma dei corsi UAC, Università aperta di Cento
Corsi 2016-2017, in collaboraazione con la Fondazione Teatro Borgatti
IL
PROGRAMMA COMPLETO DEI CORSI è leggibile sul sito:
http://www.fondazioneteatroborgatti.it/wp-content/uploads/2016/09/Programma-corsi-UAC-low-ok.pdf
* Iscrizioni aperte presso la segreteria in Pandurera
**Orari segreteria: dal martedì al venerdì, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00; sabato dalle 10.00 alle 12.30. Tel. 051 6843330 - Email:
uac@comune.cento.fe.it

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 1901 volte

Inserito da redazione il Gio, 06/10/2016 - 07:39


Settembre Centese e Fiera di Cento 2016

SETTEMBRE CENTESE e FIERA DI CENTO 2016
Appuntamenti dal 27 agosto al 16 ottobre 2016
Tanti spettacoli, iniziative e ospiti in questa nuova edizione della manifestazione centese, che quest'anno tornerà in centro storico. Consulta il programma completo degli eventi su:
http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina2150.html

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 796 volte

Inserito da redazione il Sab, 03/09/2016 - 12:08


Al via i corsi UAC di Cento 2015-2016. II semestre

Per il programma del II semestre sono in partenza i corsi di: Giapponese, Teatro, Comunicazione interpersonale, Miniatura, Cinema di Woody Allen, Fisica, Laboratorio di acquerello, Musiche, viaggi e racconti mediterranei, Cibo, Calligrafia, Intelligenza emotiva, Garden Design, Futurismo.

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 1062 volte

Inserito da redazione il Dom, 10/01/2016 - 09:05


Natale in centro a Cento

IL NATALE IN CENTRO A CENTO
Programma degli eventi natalizi a Cento fino al 3 gennaio 2016
 Mercatini di Natale; Presepe della Città; Arriva la Slitta di Babbo Natale;La Giostra ed Sandren. In particolare si ricorda:
- 19 Dicembre, dalle ore 16.00 - CENTO STREET CHRISTMAS . Presepe vivente in Centro storico , vie Guercino, Provenzali, Matteotti, Cremonino e Malagodi
Iniziativa, promossa da Ascom Confcommercio con il
supporto del Consorzio Cento in Centro, di Pro Loco Cento e con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale
- Mostra "Le Guerre di Aroldo Bonzagni"dal 12 dicembre 2015 al 28 febbraio 2016 - Galleria d'Arte Moderna Aroldo Bonzagni, Piazza Guercino 39
La mostra intende documentare l'influenza dei primi conflitti del Novecento, sull'opera dell'artista centese Aroldo Bonzagni, per offrire un'inedita indagine del suo contributo iconografico alla 'narrazione' della guerra italo-turca e della Grande Guerra.
Differenziandosi da tutte le precedenti esposizioni dedicate all'artista, questa mostra focalizza il coincidere delle guerre nella vicenda di un pittore che, pur essendo scomparso appena trentunenne nel 1918, ha lasciato una traccia significativa nel panorama artistico del Novecento.
Dopo avere firmato i primi manifesti del Futurismo, realizzò immagini e vignette di satira politico-sociale per le principali riviste illustrate e inventò originali manifesti pubblicitari.
La mostra viene realizzata con la collaborazione del Dipartimento delle Arti dell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna e con il patrocinio del Comune di Milano.

http://www.comune.cento.fe.it/binary/comune_cento/primo_piano/depliant_interno_ultima_versione.1449675513.pdf
http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina1937.html

Scritto in Cento (Fe)letto 661 volte

Inserito da redazione il Mar, 08/12/2015 - 10:02


Fiera campionaria e Settembre Centese 2015

E' già avviato il programma della Fiera Campionaria di Cento e del Settembre centese. Da consultare sul sito: http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina1839.html
In particolare si segnala:
- Sabato 29 agosto la 10° edizione de "Lo Sbaracco", dalle ore 16, con tantissime attività commerciali realizzano banchi all'esterno dei propri negozi con vendita delle rimanenze di magazzino a prezzi fortemente scontati, e La Notte Bianca, dalle ore 21.30, con spettacoli e animazioni in strada, giocolieri, mangiafuoco, esibizioni sportive, danza.
- Da VENERDI 28 AGOSTO a MARTEDI 8 SETTEMBRE
Piazza Rocca
Dalle ore 19,00 CORTE DEI SAPORI: Il gusto di un evento!
Ristoranti in fiera, piatti tipici a tema, specialità gastronomiche

- Da SABATO 29 AGOSTO a DOMENICA 13 SETTEMBRE
Partecipanza Agraria di Cento
(Corso Guercino 49/1)
Mostra: Guido Vancini e i primi 50 anni di Famè Zenteisa

Orari di apertura:30 agosto: ore 10-12,30 e 18-21-Dal 31 agosto al 4 settembre: ore 18-21-Dal 5 all'8 settembre: ore 10-12,30 e 18-21-Dal 9 al 12 settembre: ore 10-12,30 e 18-19,30 -13 settembre: ore 10-12,30 e 16-19,30
- GIOVEDI 3 SETTEMBRE Centro Pandurera Ore 18,30
PRESENTAZIONE DELLA STAGIONE TEATRALE 2015-2016

Nell'occasione verrà distribuito il libretto della stagione
A cura di Fondazione Teatro G. Borgatti
http://fondazioneteatroborgatti.it/spettacoli/presentata-la-stagione-teatrale-2015-2016/   

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 990 volte

Inserito da redazione il Sab, 29/08/2015 - 17:06


Eventi e sagre d'estate a Cento e dintorni

CENTO D'ESTATE 2015. Dal 6 giugno e fino all'8 Agosto 2015 - Cento
Eventi dell'estate centese in centro storico: spettacoli, concerti, cinema, festival e animazione. I prossimi appuntamenti:
- Mercoledì 29 luglio alle ore 21.30 in Piazza della Rocca
JOHN STRADA & THE WILD INNOCENTS. Meticcio Tour
- Giovedì 30 luglio, ore 21.00 Piazza della Rocca
Rassegna Cinema in Piazza
PLANES 2 - MISSIONE ANTINCENDIO Disney Pictures, 2014
- Giovedì 6 agosto, ore 21.00 Piazza della Rocca
- Rassegna Cinema in Piazza
I PINGUINI - IL FILM Dreamworks Animation, 2014
- Venerdì 7 agosto, ore 21.30 Piazza della Rocca
TOLA E MANDOLA L'È SAMPER CLA GNOLA Commedia molto comica, in due atti
- Sabato 8 agosto 2015, ore 21.30 Piazza della Rocca
BELLA TUTTA! "I miei grassi giorni felici"
di e con Elena Guerrini
Bella tutta ! sono io con la mia pancia,
Bella tutta ! E' un inno alla nostra singolarità,
Bella tutta ! E' accettare la propria diversità, senza mascherarsi, modificarsi, aggiustarsi....
Bella tutta! E' un inno alla vita.
*
Gli spettacoli sono ad ingresso libero, salvo ove diversamente indicato.
** Programma completo degli eventi e delle sagre a Cento e frazioni ,con maggiori informazioni è leggibile sul sito
http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina1789.html

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 789 volte

Inserito da redazione il Mar, 28/07/2015 - 11:35


70° della Liberazione a Cento e frazioni

Numerose le iniziative di celebrazione e commemorazione del 70o anniversario della liberazione a Cento e frazioni, in piazze e luoghi pubblici, scuole e altre sedi, con interventi alla presenza delle Autorità, mostre, presentazione di libri e filmati
Il Depliant con il programma completo iniziative, che si protrarrano fino a giugno in allegato
In particolare per i prossimi giorni si segnala
- Giovedì 23 aprile - Partecipanza Agraria di Cento Corso Guercino 49/1
Dalle ore 9.00 alle 13.00 in Androne d'ingresso
Annullo postale speciale dedicato al 70° della Liberazione di Cento
Un ufficio Postale P.T. distaccato, timbrerà la posta in partenza da Cento e sarà inoltre disponibile una cartolina illustrata raffigurante l'entrata degli alleati a Cento avvenuta il 23 aprile del 1945.
Dalle ore 10.30 alle 12.30 Sala espositiva
Cerimonia di inaugurazione della Mostra dei bozzetti in concorso sul tema "XXV Aprile
- Festa di Liberazione" realizzati dagli alunni delle classi III P e III Q del Dipartimento grafico IPSIA "F.lli Taddia. Presentazione dei lavori e premiazione del bozzetto vincitore.
- Venerdì 24 aprile, ore 21.00 - Centro Polifunzionale Pandurera
Conferenza "Le stragi della vergogna aprile 1944. I processi ai criminali nazifascisti in Italia"
Relatore: dott. Andrea Speranzoni
INIZIATIVE ISTITUZIONALI - Sabato 25 aprile 2015 a Cento
ore 11,
00- Raduno a Porta Pieve e sfilata in corteo con la partecipazione della Banda "G. Verdi"
ore 12,00- Piazza Guercino, interventi commemorativi del Sindaco di Cento e delle Autorità
- Domenica 26 aprile, ore 17.30 - Doppio portico di Piazza Guercino
Viaggio musicale dal Risorgimento alla Resistenza. Ensemble Ottoni Romantici

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 831 volte

Inserito da redazione il Mar, 21/04/2015 - 10:17


Carnevale a Bologna, Cento, Ferrara, Persiceto e Decima

- Sabato 14 febbraio Carnevale dei Bambini. Bologna
CARNEVALE NAZIONALE DEI BAMBINI -
63a edizione
domenica 15 e martedì 17 febbraio 2015

L'ultima domenica di Carnevale e il Martedì Grasso, fra maschere e coriandoli, arriva a Bologna il Carnevale Nazionale dei bambini. La tradizionale sfilata dei carri allegorici attraversa le vie del centro partendo da Piazza VIII Agosto.
- CENTO CARNEVALE D'EUROPA
1, 8, 15, 22 febbraio e 1 marzo 2015

Cinque domeniche per vivere la grande kermesse nella quale ammirare i coloratissimi carri allegorici in cartapesta.
Informazioni sull'evento al seguente link  http://www.carnevalecento.com/  oppure
http://www.ferraraterraeacqua.it/it/cento/eventi/manifestazioni-e-iniziative/sagre-feste/cento-carnevale-deuropa
 
- CARNEVALE RINASCIMENTALE A FERRARA
Dal 12 al 15 febbraio 2015

Dopo più di cinquecento anni torna in vita il Carnevale Estense nella raffinata cornice della città di Ferrara, una delle capitali del Rinascimento italiano.
Tutti gli appuntamenti e gli eventi al seguente link http://www.carnevalerinascimentale.eu/
- S. GIOVANNI IN PERSICETO

- Domenica 8 febbraio si aprirà a Persiceto la 141esima edizione del "Carnevale storico persicetano" con la tradizionale sfilata dei carri e l'esecuzione degli spilli in piazza del Popolo dalle ore 12.30. Ingresso gratuito con possibilità di assistere allo spettacolo dalla tribuna a pagamento allestita nella piazza centrale
http://www.comunepersiceto.it/notizie/ledicola-comunale/comunicati-stampa/2015/febbraio/arriva-il-carnevale
- L’associazione Carnevalesca “Re Fagiolo di Castella” annuncia l’edizione 2015 dello storico
Carnevale di Decima: domenica 15 Febbraio e domenica 22 Febbraio 2015.
Giunto al 127°anno, il carnevale di Decima continua a caratterizzarsi per lo Spillo e le Zirudelle.    www.carnevaledidecima.it

Scritto in Bologna | Cento (Fe) | Ferrara | S. Giovanni in Persicetoleggi tutto | letto 1012 volte

Inserito da redazione il Mar, 03/02/2015 - 12:12


Nuovi corsi UAC 2014-2015. Secondo semestre

L'Università Aperta e il Comune di Cento propongono una serie di corsi e percorsi di qualità, volti ad arricchire il proprio tempo libero e la propria cultura.
L'obiettivo è quello di mettere strutture e competenze al servizio di tutti, offrendo a chiunque lo desideri l'opportunità di dedicarsi alla propria intelligenza, grazie all'approfondimento di diverse tematiche, trattate da docenti esperti e professori universitari.
Partendo dal presupposto che qualsiasi momento della vita è buono per investire su stessi e per soddisfare la propria voglia di sapere e conoscere, l'"Università Aperta Cento(UAC) organizza corsi ed iniziative socio-culturali, che sapranno far acquisire saperi utili nel vivere quotidiano ma anche nel lavoro, sia che si tratti di curiosità che di esigenze formative e di aggiornamento.

* AL VIA I CORSI DEL 2° SEMESTRE DELLA UAC
Iscrizioni da Lunedì 9 Febbraio 2015 presso il Centro Polifunzionale "Pandurera"

Si riapre la campagna di iscrizioni per i corsi del secondo semestre dell'Università Aperta di Cento, a.a. 2014-2015, ancora all'insegna della varietà di argomenti e tutti tenuti da docenti altamente qualificati.
LA PRIMA LEZIONE DI OGNI CORSO E' GRATUITA E APERTA A TUTTI (ANCHE AI NON ISCRITTI)
*** Per iscrizioni e informazioni la segreteria UAC è aperta al Centro Pandurera dal martedì al venerdì dalle 16.00 alle 19.00, al sabato ore 9-13, tel. 051.6843330,
email uac@comune.cento.fe.it - www.comune.cento.fe.it/lacitta/UAC
Per ulteriori informazioni: www.progettobenicomuni.it
Facebook 'BeniComuni: www.fondazioneteatroborgatti.it
ELENCO DEI CORSI IN PARTENZA:
- LA NARRAZIONE DI SE' - FILOSOFIA PRAGMATICA - II Da lunedì 16 febbraio 2015
- L'EUROPA ALLA CONQUISTA DEL MONDO-  Da martedì 10 febbraio 2015
- INTRODUZIONE ALL'ASCOLTO DELLA MUSICA-  Da giovedì 19 febbraio 2015
- PHOTOSHOP II LIVELLO -  Da giovedì 19 febbraio 2015
- CORSO DI TEATRO II LIVELLO  -  Da giovedì 12 febbraio 2015
- INTRODUZIONE ALLA COMUNICAZIONE INTERPERSONALE-  Da martedì 10 marzo 2015
- CORSO DI MINIATURA -  Da lunedì 2 marzo 2015
- VITA, MORTE E MIRACOLI -  Da mercoledì 4 marzo 2015
- SULL'AMORE: SPUNTI E RIFLESSIONI PER TORNARE A DESIDERARE -  Da giovedì 12 marzo 2015

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 1007 volte

Inserito da redazione il Ven, 23/01/2015 - 08:18


Eventi Natale a Cento

IL NATALE IN CENTRO A CENTO
Eventi natalizi a Cento fino al 6 gennaio 2015
Mercatini di Natale, concerti, un trenino itinerante per i più piccoli, animazione, mercati straordinari domenica 14 e 21/12, la festa della Befana al Palasport, lo spettacolo pirotecnico di Capodanno con l'incendio della Rocca e tanto altro.
http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina1673.html
- Continua programma di
PAROLE DI NATALE
I Venerdì dal 28 Novembre al 19 Dicembre 2014, ore 21.00 - Casa Pannini

Gli incontri con gli autori sono organizzati dal Circolo della Stampa 'Giuseppe Pederiali' di Cento
in collaborazione con il Comune di Cento - Assessorato alla Cultura. Leggi tutto in
http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina1667.html

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 824 volte

Inserito da redazione il Sab, 13/12/2014 - 11:02


Sacco e Vanzetti e i testimoni renazzesi inascoltati

LA CONDANNA DI SACCO E VANZETTI. TESTIMONIANZE DI EMIGRATI RENAZZESI AL PROCESSO DI PLYMOUTH
- Venerdì 21 novembre 2014, ore 21.00
presso la sala polivalente "P.P.Gallerani" di Renazzo (Cento).
Serata speciale in occasione del restauro del film "The March of Sorrow" ("La marcia del dolore").
A distanza di quasi novant'anni dalla condanna a morte di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, che ha mobilitato per anni la coscienza collettiva mondiale, il caso torna alla ribalta e a far parlare di sé a seguito del restauro del film "The March of Sorrow" ("La marcia del dolore").
Si tratta di un documento storico di portata eccezionale che riproduce il funerale dei due sfortunati emigrati italiani, celebrato a Boston il 28 agosto 1927. Realizzata di nascosto nonostante i divieti del Governo americano, la pellicola ha avuto nei decenni diversi passaggi di mano per poi essere recentemente ripulita e sistemata. Giunta in Italia la scorsa estate, è proiettata in anteprima in circostanze ed eventi commemorativi particolari.
Per fare conoscere il filmato e per divulgare aspetti importanti e inediti sulla drammatica vicenda, il Comune di Cento, in collaborazione con alcuni enti tra cui la "Sacco and Vanzetti Commemoration Society", promuove questa serata speciale .
A condurci tra le pieghe di questa storia drammatica e densa di punti oscuri, sarà lo storico giornalista Luigi Botta, che ha al suo attivo il volume «Sacco e Vanzetti: giustiziata la verità» del 1978 e che raccoglie da molti lustri materiale e documenti sul caso dei due emigrati. Un caso che continua a rimanere più vivo che mai.
Alla serata prenderà parte quale ospite speciale anche Giovanni Vanzetti, nipote di Bartolomeo e, inoltre, Ernesto Milani, traduttore e ricercatore sul tema dell'immigrazione e l'attore Emanuele Montagna, che, a conclusione dell'incontro, reciterà l'intenso monologo profuso alla Corte da Vanzetti subito dopo la sentenza di condanna a morte.
Come si evince dal titolo della serata, l'iniziativa si arricchisce anche di altri importanti connotazioni, essendo direttamente coinvolta nella vicenda la stessa comunità renazzese. La frazione centese è, infatti, notoriamente legata a Plymouth, uno dei luoghi in cui si è tenuto il processo a Vanzetti, per l'intenso flusso migratorio che dalla frazione centese è poi là approdato a cavallo tra Ottocento e Novecento.
Da ricerche e approfondimenti condotti è emerso che alcune persone che hanno testimoniato a favore dell'accusato sono risultate essere native di Renazzo. Furono testimoni chiave che portarono prove schiaccianti a favore di Vanzetti, col quale erano in rapporti di stretta conoscenza e amicizia. Presso la casa di una di queste, Mary Fortini, emigrata in America nell'ultimo decennio dell'Ottocento, Vanzetti dimorò tra l'altro a pensione per diverso tempo.
I testi, nonostante l'evidenza dei fatti, non furono creduti e il processo si concluse con una prima condanna di Vanzetti a dodici anni di reclusione.
Nel corso della serata verranno illustrati nel dettaglio i risvolti di questa fase del processo e proposti, attraverso una lettura recitata, i passi dell'interrogatorio in cui gli emigrati renazzesi hanno reso testimonianza. Per i nostri concittadini emigrati la deposizione ha rappresentato sicuramente un'esperienza difficile dovendosi confrontare con un'accusa ed una Corte evidentemente inclemente e vessatoria in quanto desiderosa di trovare a tutti i costi un colpevole.
Ogni anno si pubblicano libri che affrontano il tema, si moltiplicano gli studi e le ricerche che ne approfondiscono la storia, si consolidano le iniziative cinematografiche, teatrali, fotografiche, letterarie ed artistiche in generale. Gli archivi continuano a riservare elementi di novità ed alimentare le possibilità di approfondimento. Tuttavia la storia, che sino ad oggi ha prodotto oltre cinquecento volumi e migliaia di saggi su giornali e riviste di tutto il mondo, molte volte è stata costruita sulla base di notizie non verificate che si sono tramandate come consuetudini consolidate. Invece, tali, sovente, non sono state e molti errori sono stati compiuti.
La serata si configura, quindi, come un appuntamento di estremo interesse storico.
Oltre alla lettura degli atti processuali che hanno avuto come protagonisti tre renazzesi, alla proiezione del filmato del funerale pressoché inedito in Italia, l'intervento di Botta mirerà anche ad illustrare alcuni passi sino ad ora sconosciuti della storia dei due sfortunati italiani, correggendo il tiro su parecchie inesattezze -alcune anche gravi- presenti in tutti gli interventi divulgativi sin qui pubblicati.

Scritto in Cento (Fe) | Storia. Locale e generaleleggi tutto | letto 1165 volte

Inserito da redazione il Dom, 16/11/2014 - 12:15


Storia di una spedizione-esplorazione di tre centesi finita tragicamente

UNA ROMANTICA INGENUITA'. GHERARDO MONARI ESPLORATORE IN AFRICA
mostra a cura di Sandro Tirini
Da sabato 8 novembre al 6 gennaio 2015
, presso la Partecipanza Agraria di Cento in corso Guercino 49/1 , in occasione del 130° anniversario dell'eccidio dei tre esploratori centesi.
La mostra, riprendendo la pubblicazione uscita a fine settembre scorso, racconta grazie anche a una grafica di forte impatto, con l'ausilio di brevi testi e suggestive immagini dell'epoca e contemporanee, la storia dei protagonisti, dei fatti e dei retroscena della spedizione africana di Gustavo Bianchi che all'inizio dell'avventura coloniale italiana, negli anni 1883-84, tentò di aprire una via di comunicazione fra la neo-colonia di Assab e l'interno etiopico.
La tragica vicenda dei tre esploratori, trucidati il 9 ottobre 1884, è descritta sotto una luce nuova che, oltre a evidenziare il ruolo di tanti affaristi, opportunisti e scaltri politici, restituisce l'evolversi dei fatti con gli "occhi" del centese Gherardo Monari: il giovane romantico compagno di viaggio di Bianchi e Diana che, per spirito di avventura e lusinghe di politici interessati, venne spinto a partire e a finanziare gran parte dell'impresa.
*Orari di apertura: venerdì ore 17-19 // sabato e domenica ore 10-13; 16-19
** Per richieste di altre aperture tel a 0516843141
http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina1646.html

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 970 volte

Inserito da redazione il Dom, 16/11/2014 - 12:06


Settembre centese e Fiera Campionaria

E' già in corso a Cento il programma del Settembre centese, che si protrarrà fino al 5 ottobre, ed è alle porte la annuale Fiera Campionaria che dal 4 all'8 settembre vedrà l'allestimento dei suoi tanti stand intorno alla Rocca e su via S. Liberata.
Come sempre, tanti spettacoli serali, musica, danza, tutti gli sport, mostre fotografiche, Corte dei Sapori, iniziative degli Astrofili e rimpatriata degli artisti di origine centese.
Tra l'altro, tanti momenti di incontro e iniziative per e degli Alpini, che interverranno, anche con i loro muli, in particolare i sabati 6 e 13 e domenica 14 settembre
I programmi in dettaglio sono leggibili ai siti:
http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina1595.html
http://www.comune.cento.fe.it/binary/comune_cento/primo_piano/settembrecentesecatalogo.compressed.1409068107.pdf
http://www.fieradicento.it/programma.html

Inoltre, Domenica 7 Settembre
8° FESTA DEL VOLONTARIATO
Da Piazzale della Rocca a incrocio con Via Accarisio

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 854 volte

Inserito da redazione il Mar, 02/09/2014 - 09:01


Cento d'estate, in musica

A Cento nelle sere d'estate c'è modo di godere di tante occasioni di intrattenimento, soprattutto musicale, cinematografico, ma anche di altro tipo di interesse. Tutti gli spettacoli sono gratuiti e hanno inizio alle ore 21,30
.Il programma completo è  leggibile e scaricabile al link
http://www.comune.cento.fe.it/binary/comune_cento/primo_piano/centoestate_programma_2014.1403166147.pdf
In particolare, tra le iniziative culturali, si segnala:

- Mostra di pittura e strumenti musicali, fino al 24 agosto 2014 presso la Rocca di Cento.
BENITO TOSELLO TRA ARTE E ARTIGIANATO
- MOSTRA "GIAN FRANCESCO COSTA ARCHITETTO - LAURA EMILIANI PITTRICE" Fino al 28 settembre 2014 presso la Rocca di Cento.
Per la prima volta viene presentato il corpus, pressoché completo, dei lavori e delle opere della coppia di artisti. Sono esposte oltre trenta opere, compresi i progetti che Costa realizzò per il Monumento ai Caduti di via Matteotti
-

Scritto in Cento (Fe)leggi tutto | letto 966 volte

Inserito da redazione il Gio, 03/07/2014 - 08:09

fonte XML