Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Documenti e link utili


L'inno nazionale. Testo e storia

L'Inno nazionale della Repubblica Italiana è il Canto degli Italiani, conosciuto anche come Fratelli d'Italia o l'Inno di Mameli. Scritto da Goffredo Mameli e musicato dal maestro Michele Novaro  (ritratto a lato) fu adottato in via provvisoria il 12 ottobre 1946 per diventare definitivo solo il 16 novembre 2005.
Goffredo Mameli, patriota e poeta italiano, nacque a Genova nel 1827 e morì a Roma nel 1849 alla giovane età di 22 anni durante i combattimenti per la difesa della Repubblica Romana. Compose molti canti patriottici fra cui il sonetto A Carlo Alberto, le odi Ai fratelli Bandiera e Dante e l'Italia, le cantiche La battaglia di Marengo, La buona novella e l'inno Canto degli Italiani.
Il testo integrale dell'Inno

Segue il testo completo del poema originale scritto da Goffredo Mameli, tuttavia l'Inno italiano, così come eseguito in ogni occasione ufficiale, è composto dalla prima strofa e dal coro, ripetuti due volte, e termina con un "SI" deciso.

Scritto in Documenti e link utilileggi tutto | letto 2247 volte

Inserito da redazione il Sab, 12/03/2011 - 07:55


La bandiera italiana. Cenni di storia

La bandiera italiana . Cenni di storia
La bandiera italiana è il Tricolore italiano:
verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni, così come è definita dall'articolo 12 della Costituzione della Repubblica Italiana del 27 dicembre 1947, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana nº 298, edizione straordinaria, del 27 dicembre 1947.
Il 7 gennaio la stessa bandiera è protagonista della giornata nazionale della bandiera, istituita dalla legge nº 671 del 31 dicembre 1996.
L'articolo 292 “Vilipendio o danneggiamento alla bandiera o ad altro emblema dello Stato” del codice penale tutela la bandiera italiana.
- Padre del tricolore è considerato Giuseppe Compagnoni, anche se forse i primi a ideare l'accostamento dei colori della bandiera nazionale erano stati due patrioti e studenti dell'Università di Bologna, Luigi Zamboni, natio del Bologna capoluogo emiliano, e Giovanni Battista de Rolandis, originario di Castell'Alfero Asti, che nell'autunno del 1794 unirono il bianco e il rosso delle rispettive città al verde, colore della speranza.

Si erano prefissi di organizzare una rivoluzione per ridare al Comune di Bologna l'antica indipendenza perduta con la sudditanza agli Stati della Chiesa. La sommossa, nella notte del 13 dicembre, fallì e i due studenti furono scoperti e catturati dalla polizia pontificia, insieme ad altri cittadini.

Scritto in Documenti e link utilileggi tutto | letto 2444 volte

Inserito da redazione il Sab, 12/03/2011 - 07:22


Link utili per ripassare la storia del Risorgimento

Tanto per cominciare a  ripassare la storia del Risorgimento italiano, dei personaggi e degli eventi che portarono all'Unità d'Italia , indichiamo qui i link di alcuni siti  che trattano la storia d'Italia,  o quella del detto periodo storico in particolare.
it.wikipedia.org/risorgimento
www.risorgimento.it       (sito de'Istituto per la storia del Risorgimento)
www.risorgimentoitalianoricerche.it
(sito del Centro Studi culturali e di Storia Patria di Orvieto)
www.regione.piemonte/cultura/risorgimento
www.pbmstoria.it/dizionari 
cronologia.leonardo.it/storia/a1848c.htm
http://ospitiweb.indire.it/~caps0001/risorg2/unit.html

w
ww.risorgimento-torino.it     
(Comitato di Torino dell'Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano).

www.storialibera.it/epoca.../risorgimento/
Musei

www.comune.torino.it
› ... › TorinoMusei  -
(Museo nazionale del Risorgimento, chiuso dal 2006 per lavori di adeguamento e riallestimento)
www.museodelrisorgimento.mi.it/

(Museo del Risorgimento di Milano)
www.comune.bologna.it/museorisorgimento/
-
(Museo del Risorgimento di Bologna)
www.comune.fi.it/comune/biblioteche/risorgi.htm
-
(
Biblioteca e Archivio sul Risorgimento di Firenze, con i materiali del museo soppresso)

- http://www.corriere.it/unita-italia-150/11_gennaio_05/tricolore_02181948-18ad-11e0-963c-00144f02aabc.shtml   Rassegna delle bandiere simbolo di vari periodi storici , pre e post risorgimentali, con note esplicative
http://qn.quotidiano.net/150italia/
http://www.provincia.bologna.it/italia150/Engine/RAServePG.php

http://www.italiaunita150.it/

http://www.iperbole.bologna.it/museorisorgimento/biblioteca/biblionovita.htm

(*) nella foto in alto Massimo D'Azeglio, uno dei padri del Risorgimento italiano

Scritto in Documenti e link utilileggi tutto | letto 3210 volte

Inserito da redazione il Gio, 31/12/2009 - 08:27


Il Comitato Nazionale dei Garanti per le celebrazioni

Riportiamo qui il logo e  parte delle  informazioni ufficiali, dal sito
http://www.governo.it/150_italia_unita/anniversario/norme_istituzioni.html
Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 18 luglio 2008 si è provveduto alla ricostituzione del Comitato “150° anniversario dell’Unità d’Italia”, presieduto dal Presidente del Consiglio dei Ministri; ne fanno parte i Ministri dell’economia e delle finanze, delle infrastrutture e trasporti; dell’istruzione, dell’università e della ricerca; per i beni e le attività culturali; per i rapporti con le Regioni; il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Segretario del Consiglio dei Ministri e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega al Turismo.
Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 16 gennaio 2008 la composizione del Comitato Interministeriale è stata integrata con il Ministro della difesa e con il ministro dello sviluppo economico. Il Presidente del Consiglio dei Ministri può delegare la Presidenza del Comitato al Ministro per i beni e le attività culturali. La Segreteria del Comitato ed il supporto tecnico-logistico alle sue attività sono assicurati dal Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Scritto in Documenti e link utilileggi tutto | letto 2280 volte

Inserito da redazione il Mar, 29/12/2009 - 18:15

fonte XML