Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Note storiche per visite guidate domenicali a Castelli e Chiese di pianura est


LE FORTIFICAZIONI DI PIANURA

La pianura tra i secoli XIV e XV vide la forte esigenza di fortificarsi, in risposta alle durature lotte tra le nobili famiglie protagoniste di quell’epoca per la supremazia sul territorio, racchiudendo i nuclei abitati all’interno di circuiti murari spesso dominati da rocche e castelli.
A Budrio ad esempio è ancora possibile leggere la forma dell’antica città medievale che vide la costruzione di una prima cinta muraria alla fine del XIV secolo per volere del cardinale Albornoz ampliate poi nel secolo successivo ad inglobare il borgo nuovo sorto in città. Bentivoglio è un esempio di castello trecentesco, il castello di Ponte Poledrano, riadattato e ampliato nel XV secolo in residenza di villeggiatura e di svago per la famiglia Bentivoglio, che ne fecero la propria domus jocunditatis.
Infine Minerbio col suo antico borgo che conserva ancora nella porta d’ingresso e nella struttura viaria gli antichi caratteri trecenteschi e che con la famiglia Isolani vide lo sviluppo del complesso architettonico che comprende la cinquecentesca Rocca, la villa seicentesca del Triachini e l’elegantissima colombaia attribuita al Vignola.

Un itinerario che attraverso le tracce ancora presenti sul territorio vi farà ripercorrere la storia più antica delle famiglie e delle città di questa pianura.

L’ORATORIO DELLA NATIVITA’ E LA CHIESA DEL CORNIOLO

Un itinerario alla scoperta di due dei numerosi edifici di culto minori della nostra pianura.

La Chiesa del Corniolo, risalente alla metà del ‘500, fu fortemente rimaneggiato nel XIX secolo anche se frammenti della pittura cinquecentesca a motivi vegetali e antropomorfi attribuita ad Amico Aspertini si possono osservare nelle pareti dell’interno. I caratteri cinquecenteschi si possono riconoscere anche nella tipica facciata a capanna che rende l’edificio subito riconoscibile nel panorama dell’architettura religiosa bolognese.

L’Oratorio della Natività a Minerbio, risalente al XVIII secolo, fu sede prima della Compagnia del Suffragio e poi di quella del Santissimo Sacramento di cui conserva l’arredamento tipico degli edifici adibiti a questo scopo.

All’interno sono ancora conservati i paramenti da cerimonia religiosa che attraverso l’approfondimento della guida permetteranno di ripercorrere la storia della tradizione religiosa della pianura e di Minerbio in particolare.

SULLE TRACCE DI ALFONSO RUBBIANI E ACHILLE CASANOVA

Alcuni degli edifici più belli del territorio della pianura bolognese sono il risultato dei forti interventi di restauro che Alfonso Rubbiani nei primi anni del XX secolo operò per ripristinare l’antico splendore di antichi edifici a volte falsandone però l’aspetto medievale con particolari del tutto irriconoscibili però ad un occhio non educato.

Dove il Rubbiani lasciava le proprie tracce di restauro, spesso seguiva l’intervento decorativo di uno dei grandi interpreti dello stile liberty, Achille Casanova, minerbiese di origine che nel Palazzo Comunale di Budrio ha lasciato ampi brani decorativi.

Un viaggio quindi attraverso alcuni peculiari esempi di questi importanti artisti del novecento bolognese che nel Palazzo Comunale di Budrio, nel Palazzo Rosso di Bentivoglio e nello splendido Castello di San Martino dei Manzoli hanno lasciato alcune affascinanti tracce della loro arte.

VISITE GIÀ EFFETTUATE - PROGRAMMA

 Per  3  domeniche  (17-24 settembre e 1 ottobre 2006)
è possibile partecipare a visite guidate   a edifici di interesse artistico e storico dislocati a Baricella, Bentivoglio (*), Budrio,  e Minerbio, organizzati da "Orizzonti di pianura" col patrocinio dei rispettivi Comuni.
Il programma specifico prevede:
**** Domenica 1 ottobre , ore 9,30
"Le tracce di Alfonso Rubbiani e Achille Casanova"
Ritrovo davanti al palazzo comunale di Budrio, viaggio verso BentivoglioCastello e Palazzo Rosso.
Dopo il pranzo, facoltativo, presso lo stand gastronomico della fiera di S. Martino in Soverzano, visita, sempre guidata,  all'esterno e al cortile  del Castello di S. Martino dei Manzoli.
--- Per informazioni e prenotazioni, consigliate, tel 348 3551058  Ufficio cultura comune di Minerbio   elisa.busato@comune.minerbio.bo.it
 (*) Foto- cartolina del 1910  , con il Castello di Bentivoglio già restaurato
per visitare l'esterno del

* Domenica 17 settembre, ore 10, viaggio con guida  sul tema"Le fortificazioni di pianura "
con ritrovo alle ore 10 davanti al palazzo comunale di Budrio e visite alle antiche mura, poi passaggio a Bentivoglio per visitare il relativo Castello, per arrivare quindi a Minerbio , dove è in corso la "Sagra settembrina", e dove si visiterà Rocca Isolani e il complesso architettonico del borgo  medievale

** Domenica 24 settembre, ore 15
"L'oratorio della Natività e la Chiesa del Corniolo

Ritrovo davanti alla cinquececentesca chiesa di S. Gabriele di Baricella  e sosta successiva davanti all'oratorio della Natività di Minerbio

Ufficio cultura comune di Minerbio-- elisa.busato@comune.minerbio.bo.it

(**) Testo da  Note storiche  allegate all'invito per  visite guidate


Scritto in Beni artisticiinvia ad un amico | letto 5174 volte

Inserito da redazione il Mer, 2006-09-13 08:19