Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Consiglio del 6/07/2005


Odg e Verbale
Si è riunito alle ore 21 a Castello d'Argile nella abitazione del presidente, il Consiglio direttivo del Gruppo di Studi della Pianura del Reno.

Presenti: Magda Barbieri (presidente), Mauro Fizzoni (vicepresidente), Filitea Ippoliti (tesoriere), e i consiglieri Angela Abbati. Franco Ardizzoni e Anna Fini.
Assente giustificato: Vincenzo Tugnoli

Si è discusso il seguente odg:

1) Aggiornamento dei conti di entrate e uscite di bilancio a metà anno, in particolare riguardo al Convegno sull'acqua e alla verifica del pagamento delle quote associative.
 2) Valutazione delle possibilità di preparazione delle iniziative per il secondo semestre dell'anno in corso.
3) Scelta di un referente dell' Associazione, se si accetta di aderire alla richiesta della Provincia di Bologna, che sta istituendo un "panel", o gruppo di ascolto delle Associazioni bolognesi.
4) Varie ed eventuali.

Punto 1: Aggiornamento conti e quote

La presidente e la "tesoriera" hanno aggiornato i presenti sul procedere del pagamento delle spese e della riscossione dei contributi promessi da alcuni Comuni ed Enti per l'organizzazione del Convegno/Tavola rotonda "L' acqua un bene da salvare", svoltosi in due serate a Villa Smeraldi- Museo della civiltà contadina a S. Marino di Bentivoglio, il 29 aprile e il 16 maggio. Non è ancora possibile fare un bilancio definitivo perchè non si è ancora avuto un riscontro definito e ufficiale (in data odierna, 6/7/05) dell'erogazione da parte del Consorzio Chiusa di Casalecchio e del Comune di S. Giorgio di Piano, mentre sono già stati incassati i contributi dell' Aemilbanca e dei Comuni di Galliera e di Bentivoglio.
Sono già stati pagati i fornitori del buffet-catering , dei depliant e dell'impianto di registrazione (di cui si allega agli atti documentazione), in parte con i soldi in deposito sul libretto bancario, e in parte anticipati dal presidente, in attesa di riscuotere altri contributi. Utilizzando il fondo di cassa del tesoriere, derivato dalle quote associative pagate finora, si è quindi potuto coprire quasi per intero quanto anticipato per il saldo delle fatture suddette e per le spese postali e di cartoleria e del piccolo buffet autogestito per la seconda serata. Resta da definire , anche la spesa per telefono e viaggi ,finora sempre a carico del presidente.
Sono in corso contatti con i responsabili per concludere , presumibilmente nei prossimi giorni, le pratiche di erogazione dei contributi promessi e non ancora riscossi . Se tutto procederà come previsto, non dovrebbero esserci problemi per la copertura di tutte le spese del Convegno, considerato anche che la disponibilità della sala ci è stata offerta a titolo gratuito dall'Istituzione Villa Smeraldi.
Oltre all'aspetto economico, è stato valutato, e molto positivamente , l'aspetto culturale /informativo della Tavola rotonda, che è stata apprezzata dal pubblico ed ha avuto rilievo sulla stampa locale e altri mezzi di comunicazione, per l'alta qualità degli interventi dei relatori.
Quanto alla verifica del pagamento delle quote dei soci, ci si impegna a contattare, chi di persona chi attraverso una email del presidente , alcuni che , per dimenticanza, o perchè non hanno avuto l'occasione di provvedere, risultano in ritardo.
Si valuta positivamente che siano subentrati quest'anno finora 3 soci nuovi , e alcuni altri abbiano mostrato interesse alla nostra attività, intervenendo personalmente alle iniziative o chiedendo l'iscrizione alla mailing list.

Punto 2. Iniziative prossime
Stando a quando programmato, sarebbe opportuno dedicare la prossima iniziativa pubblica ad un argomento di storia locale, considerato che nei mesi scorsi si è dedicato un convegno ad un tema ambientale ( l'acqua). Si dà quindi mandato al presidente di iniziare a prendere contatti con gli studiosi interessati e con il direttore di Villa Smeraldi per vedere se sarà possibile fare in autunno un incontro di presentazione del Progetto di ricerca sulla toponomastica locale e/ o attivare prima un gruppo di lavoro per definire concretamente l'altro progetto di ricerca sui mulini ad acqua proposto dal Museo della civiltà contadina.
Sono però emerse nel frattempo anche altre due proposte che appaiono di più semplice e prossima realizzazione e che sono state valutate positivamente e approvate dal Consiglio:

a) Collaborazione ad una iniziativa che si sta impostando a Baricella, proposta e in via di organizzazione a cura del vicepresidente Mauro Fizzoni, dedicata alla storia e alle caratteristiche del "pane fatto in casa ", quello di una volta e quello che si può fare ora con le macchine domestiche. L'iniziativa si attuerebbe sempre nel contesto preparatorio della annuale Fiera "di sdazz", a metà ottobre, con una serata di informazione storica e con una dimostrazione pratica con assaggi, la domenica della Fiera.
b) La realizzazione, insieme al Museo della civiltà contadina, di un Convegno o tavola rotonda per conoscere le reali possibilità di utilizzo della colza per la fabbricazione di un nuovo combustibile tipo bio-diesel, da utilizzare in alternativa al tanto “ caro”, e inquinante, petrolio e suoi derivati . Anche se questo, a prima vista , può apparire un argomento di non stretta nostra competenza, in realtà si fa rilevare che vale la pena valutare le possibilità di una nuova coltivazione , che se ben usata e con successo , potrebbe avere positive ricadute sull'agricoltura ( che versa in notevoli difficoltà ora anche per i tagli alla bieticoltura), sull' industria di trasformazione agroalimentare , attraverso la possibile riconversione di qualcuno dei tanti zuccherifici chiusi nel nostro territorio; ed è di nostro interesse e competenza esplorare ogni possibilità, anche in via di ipotesi, di trovare nuove strade per diminuire l'inquinamento ambientale. La proposta è emersa nel corso di una recente conversazione con il dott. Silvio Fronzoni, direttore di Villa Smeraldi-Museo e con il nostro socio-consigliere Vincenzo Tugnoli, che hanno alcune conoscenze tra chi si occupa di questo problema a Bologna.
La presidente si incarica quindi attivare quanto prima i contatti con gli stessi Fronzoni e Tugnoli per concretizzare l'idea.

Punto 3. Referente per il”panel” della Provincia
La presidente informa di aver recentemente ricevuto dalla Provincia l'invito a partecipare ad una iniziativa di monitoraggio e ascolto delle Associazioni attive nel bolognese, per la quale, se vogliamo aderire, dobbiamo fornire il nominativo di un referente, che verrà intervistato periodicamente per dare le sue valutazioni, a nome del “Gruppo”, sull'andamento delle attività culturali in Provincia. Ritenendo opportuna la nostra adesione al progetto, è stata indicata e approvata come referente nostra Angela Abbati, consigliere, che accetta.

Punto 4. Varie

Angela Abbati, incaricata di redigere l'elenco/catalogo dei libri ricevuti da aprile a giugno di quest'anno, ha consegnato i fogli già compilati fino al n. 265. Poichè nel frattempo sono state raccolte altre pubblicazioni, già timbrate e numerate dalla presidente, procederà al completamento anche di questa nuova parte di catalogazione. Dopo di che , libri e verbale di consegna verranno depositati presso il Museo, come convenuto. La catalogazione distinta per sezioni /categorie, che appare sul sito, è già stata aggiornata dalla presidente.
La presidente informa anche della sua intenzione di migliorare la fruibilità e i contenuti del sito , per quanto è nelle sua capacità e nei limiti di accessibilità del sito stesso a lei consentiti, senza dover ricorrere al gestore. Mostrando la stampa di alcuni grafici riassuntivi, fa rilevare come risulti una alta frequentazione di “visitatori” in quasi tutto l'arco delle 24 ore; fatto che da un lato fa piacere, ma dall'altro suscita anche qualche perplessità, poichè non è ben chiara e certa l'attendibilità delle statistiche sull'utilizzo del sito , soprattutto in relazione alle ore di “visita”e all'oggetto di ricerca e lettura dei visitatori.
Resta in sospeso la decisione sulla prossima visita di gruppo in uno dei luoghi del territorio già proposti, in attesa di verificare l'esito dei contatti necessari per la realizzazione.

La seduta termina alle 23.30


 La presidente Magda Barbieri

Scritto in Verbali di Consigli e Assembleeinvia ad un amico | letto 1901 volte

Inserito da redazione il Mar, 2005-08-02 07:23