Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

C. E.Meotti/M. Cecchelli "Salviamo l'emigrante!" La statistica diocesana bolognese dell'anno 1900. 2004


"Salviamo l'emigrante!" La statistica  diocesana bolognese dell'anno 1900: le risposte dei parroci all'inchiesta del Card. Domenico Svampa. Un volume  curato da Marco Cecchelli , sulla base della documentazione raccolta da mons. Carlo Emanuele  Meotti nel 1900, a conclusione di una indagine tra i parroci della Diocesi di Bologna.
Pag. 220. Ed. Gente di Gaggio (con il sostegno della Provincia di Bologna e della Fondazione Carisbo). 2004

E' un volume che presenta diversi spunti di interesse. A cominciare dal fatto che la documentazione  da cui trae origine  è stata fortunosamente recuperata tra la carta da macero , poi custodita da Mario Fanti che l' ha  segnalata a Marco Cecchelli nel contesto di una sua ricerca di altro argomento. Ma l'aspetto  che merita maggior attenzione, è che porta alla luce uno spaccato della vita sociale dei comuni della provincia bolognese all'inizio del secolo, riguardante l'emigrazione dei poveri diseredati  verso  altre nazioni; fenomeno  rilevante , certo già studiato e descritto, ma qui visto soprattutto con l'ottica dei parroci  e del cardinale Svampa, che si proccupavano , in particolare,  dei "pericoli che conseguono la mancanza di sussidi religiosi e lo scadimento dei buoni costumi" di quegli emigranti nelle terre straniere  in cui  si erano trasferiti per cercare fortuna e  uscire dalle miserevoli condizioni di vita locali.

 

Il curatore dell'opera, nelle pagine introduttive, tiene a  far conoscere anche la figura e l'opera  di C. E. Meotti, un parroco di montagna, per l'esattezza arciprete di Gaggio Montano,dal 1888 al 1929, che fu l'ispiratore e il redattore dei risultati della indagine  ordinata dal Card. Svampa nel 1900  ( ripetuta nel 1904) e che probabilmente suggerì anche i 5 quesiti ai quali tutti i titolari delle 389 parrocchie della Diocesi dovevano rispondere. Quesiti che chiedevano il dato numerico della consistenza dell'emigrazione, permanente e temporanea, notizie sulle condizioni morali e le possibilità di frequentare chiese, sacerdoti e sacramenti nei luoghi di emigrazione, suggerimenti  per migliorare la sorte morale degli emigrati, eventuali disponibilità dei religiosi a trasferirsi anch'essi all'estero per  dare assistenza spirituale e religiosa agli emigrati.

In alcuni casi le risposte sono brevi e schematiche, in altri sono corredate da informazioni e commenti utili a capire situazioni e mentalità del tempo.

Il volume comprende anche molte e belle illustrazioni, con riproduzioni di foto di gruppi famigliari, in Italia e all'estero. Ci sono anche dati numerici e statistici, ma pur essendo indicativi e significativi, non sono completi ed esurienti , come spiega lo stesso curatore.

Scritto in Recensioni e segnalazioniinvia ad un amico | letto 2852 volte

Inserito da redazione il Lun, 2006-05-15 14:58