Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Cittadini stranieri e natalità a Bologna nel 2015


Cittadini stranieri a Bologna: le tendenze 2015
L'Ufficio di Statistica del Comune di Bologna ha diffuso l'aggiornamento al 31.12. 2015 della nota sulla popolazione straniera residente in città, e delle schede sintetiche relative alle 15 nazionalità più rappresentate tra le 149 presenti a Bologna. Queste 15 comunità raggruppano 47.914 persone pari all'81,4% della popolazione straniera residente, che complessivamente sfiora i 58.900 individui (+1,5% rispetto al 31.12.2014). Gli stranieri costituiscono ormai il 15,2% della popolazione di Bologna: si tratta soprattutto di europei (42,2%) e cittadini dell’Asia (36,1%). La nazionalità più rappresentata è la Romania con 9.020 abitanti, al secondo posto tornano i residenti delle Filippine (5.282), mentre scendono al terzo quelli del Bangladesh (5.120). La Moldova (4.220) mantiene la quarta posizione, seguita da Marocco (4.037), Pakistan (3.745), Ucraina (3.673). Scende all’ottavo posto la Cina (3.476) davanti all’Albania (2.656) e allo Sri Lanka (1.418), che chiude la top ten.
Per consultare le schede sintetiche relative alle 15 nazionalità si veda all'indirizzo
http://www.comune.bologna.it/iperbole/piancont/Stranieri/StudiStranieri/Stranieri_aBo/2016/index.htm
Le tendenze della natalità a Bologna nel 2015
L'Area Programmazione, Controlli e Statistica del Comune di Bologna ha diffuso una breve nota sulle tendenze della natalità nella nostra città nel con dati aggiornati al 2015 .
A Bologna, dopo una fase di drastico calo della natalità, nella seconda metà degli anni ‘90 è iniziata una progressiva ripresa; essa è andata consolidandosi fino a raggiungere nel 2014 il massimo dal 1977 con 3.296.
I bambini, mantenendosi anche nel 2015 su un livello elevato (3.214 nati da genitori residenti in città). Oltre un nato su tre è figlio di coppie non coniugate. Si diventa genitori sempre più tardi: le madri sono soprattutto trentenni (l'età media è 33,2 anni) e i padri hanno una età media di 36,7 anni. Un nato su tre ha almeno un genitore straniero e la fecondità delle donne straniere è quasi doppia rispetto a quella delle italiane. Le previsioni demografiche, realizzate dalla nostra Area, prefigurano fino al 2020 un livello delle nascite in città che si mantiene al di sopra delle 3.000 unità, salvo poi decrescere a causa del progressivo calo delle donne in età feconda.

*** Vedi allegato per dettaglio

Scritto in Bologna | Società oggiinvia ad un amico | letto 606 volte

Inserito da redazione il Ven, 2016-07-29 06:04