Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Tra Bizantini e Longobardi, lo studio continua


L’interesse suscitato dall’evento 2015 Bizantini e Longobardi. Culture e territori in una secolare tradizione (21 febbraio - 18 dicembre 2015), ha indotto a promuovere alcune iniziative ancora connesse al tema della frontiera tra le due etnie culturali nemiche che per circa un secolo si sono fronteggiate presso il corso dell’antico Panaro, lo Scoltenna. Radicandosi rispettivamente in aree bolognesi ed in zone modenesi i due gruppi hanno lasciato tracce di sé, alcune ancora ben vive nel territorio e nel parlare locale. Per approfondirne la conoscenza storica si propongono alcuni appuntamenti a Modena, San Giovanni in Persiceto e Sant'Agata Bolognese:
- Modena
Archivio di Stato Corso Cavour, 21, mostra di cartografia storica (secc. XV-XIX) prosegue fino al 30 aprile Segni sulle terre. Confini di pianura tra Modena e Bologna,
testi di Mauro Calzolari, Franco Cazzola, Patrizia Cremonini, Paola Foschi, Pierangelo Pancaldi, Michele Simoni, Alberto Tampellini, Annarosa Venturi
 * orari: martedì ore 15-16.45 ; mercoledì e sabato 10-12.30
Visite guidate a gruppi di almeno 10 persone su appuntamento a cura di Milena Bertacchini (UNIMORE) e Sara Casolari

- Modena, Palazzo dell’Arcivescovado, Salone d’Onore Conferenze:

sabato 12 marzo, ore 17, Milena Bertacchini (UNIMORE), La cartografia storica in Archivio di Stato di Modena: un prezioso strumento per ricostruire la storia del nostro territorio.
sabato 16 aprile, ore 17, Andrea Cantile (UNIFI), Gli itinerari viari e la problematica necessità di darne una descrizione geografica.

- In corso di programmazione: Doriano Castaldini (UNIMORE), Alla ricerca dell’antico “Scoltenna”. Evoluzione idrogeologica e aspetti geomorfologici della pianura modenese, dall’età del bronzo all’alto medioevo.
** Per informazioni: ASMo Corso Cavour 21, tel. 059230549, sara.casolari@beniculturali.it

 


- San Giovanni in Persiceto conferenza, sabato 20 febbraio, ore 17, Teatro comunale “Politeama”:
Francesco Benozzo (UNIBO), Spell: un relitto linguistico germanico. Dalle mitologie nordiche della “nave dei folli” al Carnevale di Persiceto
La conferenza è organizzata dall’Associazione Carnevale Persiceto nell’ambito del Carnevale (14-21 febbraio 2016): un vero e proprio “scherzo di carnevale” è stato scoprire che Persiceto, noto per essere l’unico paese a vantare il carnevale con lo “Spillo”, e già sede di una delle fortezze bizantine in difesa dell’Esarcato, conserva da tempo immemore nel dialetto locale un termine d’antica origine germanica, rarissima e preziosa fonte storica dell’insediamento longobardo.
info: tel. 051.6812795, lorenza.govoni@comunepersiceto.it

- Biciclettata su un antico, grande itinerario stradale: la “via Cassiola”
domenica 3 aprile, partenze: ore 14.15 da Sant’Agata Bolognese (piazza dei Martiri), ore 15 da San Giovanni in Persiceto (piazza del Popolo), ore 15 da Anzola dell’Emilia (Municipio). Tappa finale a Bosco Albergati (Castelfranco Emilia).
Tutti in bicicletta, seguendo la guida dell’archeologo Pierangelo Pancaldi, per ripercorrere alcuni tratti di un’importantissima arteria d’alta percorrenza d’età romana, la “Cassiola” o “Piccola Cassia”. In antico la via proveniva da Aquileia, attraversava le nostre terre di pianura, superava gli appennini ed infine giungeva ad Arezzo dove si innestava nella via Cassia che conduceva infine a Roma. Riattata dal re longobardo Astolfo, il fondatore del monastero di Nonantola (751/752), divenne così rilevante all’epoca da essere stata ribattezzata dagli s torici odierni come “la Via Longobarda”. La biciclettata si svolgerà anche su due rami viari sopravvissuti: la strada di collegamento tra Persiceto e Piumazzo, che ancora conserva l’originario odonimo di via Cassola, e l’asse viario via Ghiarone-via Castello, che unisce Sant’Agata Bolognese a Manzolino di Castelfranco; in entrambi i casi si tratta di assi centuriali, rispettivamente, un intercisivo ed un cardine.
L’iniziativa è organizzata dalla FIAB-Federazione Italiana Amanti della Bicicletta – Sezione di Terredacaqua. Partecipazione gratuita per i ragazzi con età inferiore ai 15 anni se accompagnati; i maggiorenni non associati alla FIAB dovranno versare 2 Euro per l’assicurazione.
***In caso di maltempo si rinvia alla domenica successiva.
info: andreabianchi.italia@gmail.com ; cell.3451064470
- Sant’Agata Bolognese, conferenza, sabato 23 aprile, ore 17, Partecipanza Agraria, Sala delle Colonne: Pierangelo Pancaldi, Viabilità romana nella bassa pianura tra Bologna e Modena.  info: tel 051.956127, info@partecipanza.org

Scritto in Modena | S. Agata bolognese | S. Giovanni in Persiceto | Storia. Locale e generaleinvia ad un amico | letto 825 volte

Inserito da redazione il Sab, 2016-02-20 08:10