Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Sapienti medichesse e "streghe" processate nel '500, in conferenza e documentario


Mercoledì 17 dicembre 2014 alle ore 16 presso l'Accademia militare di Modena (piazza Roma, 15) l'evento conclusivo del ciclo di conferenze dedicato al tema dell'Inquisizione intitolato "Eresie e magie tra Modena e Bologna", iniziativa promossa da Archivio di Stato di Modena, Comune di San Giovanni in Persiceto e Consorzio dei Partecipanti di San Giovanni in Persiceto nell'ambito del progetto triennale “Il confine che non c'è. Bolognesi-Modenesi uniti nella terra di mezzo”.
Euride Fregni
, direttrice dell'Archivio di Stato di Modena e Patrizia Cremonini, vicedirettrice dell'Archivio di Stato di Modena e coordinatore del progetto,  espongono aspetti ed esiti del progetto ed introducono la conferenza di Matteo Duni, dal titolo
"
Le sapienti medichesse. Dalla modenese Benvenuta "Mangialoca" alla romagnola "Bartolina" di Crevalcore, tra XIV e XVII secolo".
- A seguire, alle
ore 17,30, sarà proiettato il documentario di Rai Storia "Eccellentissima strega. Tre processi dell'Inquisizione", che ripercorre le storie di tre donne, la modenese Orsolina la Rossa e le bolognesi Lucia Bertozzi detta “Bartolina” di Crevalcore, originaria di Faenza, e Ginevra Gamberini di San Giovanni in Persiceto, processate per stregoneria tra '500 e '600 dal Sant'Uffizio di Modena. Le vicende filmiche si basano sulle fonti inquisitoriali conservate nell'Archivio di Stato di Modena.
* Prorogata sino al 28 marzo 2015 la mostra
Eresie e magie tra Modena e Bologna” allestita presso l'Archivio di Stato di Modena.
** Per informazioni: Archivio di Stato di Modena, 059- 230549; as-mo@beniculturali.it


Scritto in Modenainvia ad un amico | letto 1087 volte

Inserito da redazione il Mer, 2014-12-03 08:19