Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Donne e società di inizio Novecento, incontri, eventi e mostre


Ciclo di incontri al Museo civico del Risorgimento di Bologna, Piazza Carducci 5
VERSO LA GUERRA - Donne e società in una stagione di profondi cambiamenti.
- Lunedì 27 ottobre, ore 10.30 - Evento
Vedrai che tornerò presto, e saremo felici
Letture e musiche con il Coro Isotopi Mal-Fermi del Liceo “Fermi”, Coro Batrax del Liceo “Galvani”, Coro Armonici senza fili degli ex studenti “Galvani” e “Fermi”.

Le lettere dal fronte e per il fronte durante la Grande Guerra, rivelano un volto del conflitto e del fronte interno molto lontano dalla retorica della propaganda; emerge così un mondo fatto di affetti e nostalgia, di speranze e timori, di totale precarietà eppure tenacemente “aggrappato alla vita”.
In collaborazione con l'Istituto Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro e Galvani di Bologna. L'appuntamento rientra nella programmazione della Festa della Storia 2014. Ingresso libero, non è richiesta prenotazione. Info 051.347592 museorisorgimento@comune.bologna.it
- Martedì 28 ottobre, ore 17 - Incontro
L'altra metà delle avanguardie - Artiste nei movimenti delle avanguardie storiche europee   Con Jadranka Bentini. Ingresso libero, non è richiesta la prenotazione
- Martedì 11 novembre - Maria Chiara Mazzi. Vivendo Volando che male ti fo?
I luoghi comuni, le poesia, le canzoni e le trame pucciniane.
- Martedì 18 novembre - Jadranka Bentini. Regina, Benedetta, Barbara e le altre - La stagione tardiva delle futuriste
* Info 051.347592 museorisorgimento@comune.bologna.it
IN COLLABORAZIONE CON: Istituto per la storia del Risorgimento italiano - Comitato di Bologna; Università di Bologna - Dipartimento Lingue Letterature e Culture Moderne - Women's and Gender Studies - Studi di Genere e delle donne (GEMMA)
*** Altri appuntamenti a Bologna
- Sabato 1 novembre, ore 10.30 - visita guidata
Ultime ore, morte (e vicende postume) di Ugo Bassi

Ripercorrendo lo stesso cammino e ascoltando le memorie dei contemporanei, riviviamo le ultime ore di Ugo Bassi, il personaggio più popolare del nostro Risorgimento: la condanna a Villa Spada, il percorso fino al luogo dell'esecuzione, la sepoltura da parte degli Austriaci. All'indomani dell'Unità d'Italia, la salma del frate patriota verrà deposta nella tomba di famiglia in Certosa, fino a che, decenni dopo, verrà collocata con tutti gli onori nel monumento-ossario ai Caduti del primo conflitto mondiale.
Visita gratuita con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti
L'appuntamento fa parte del programma Trekking Urbano 2014
- Fino all'8 novembre - Mostra e calendario appuntamenti
"Per la magnificenza del luogo". Restauri e recuperi in Certosa nel XXI secolo

L'esposizione fotografica si svolgerà presso la Sala d'Ercole di Palazzo Comunale o d'Accursio di Bologna fino al 5 novembre 2014, con ingresso libero. L'iniziativa, a cura di Bologna Servizi Cimiteriali, è dedicata al decennale lavoro di manutenzione e restauro dei cimiteri bolognesi della Certosa e di Borgo Panigale, strutture estremamente complesse per gli aspetti più diversi: affettivi, religiosi, sanitari e di tutela e valorizzazione del patrimonio storico-artistico. Per questa occasione sono previsti concerti notturni, percorsi tematici e messe solenni che intendono riportare l'attenzione sui luoghi che sedimentano secoli di ricordi familiari, religiosi, storici ed artistici.
* Per maggiori informazioni : http://www.museibologna.it/risorgimento/eventi/47755



Scritto in Bolognainvia ad un amico | letto 747 volte

Inserito da redazione il Dom, 2014-10-26 07:04