Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

L'enigma Carlo Alberto Pizzardi, svelato in un libro


21 Maggio 2014 - ore 18.30 Bologna, Oratorio della Vita, via Clavature 8, primo piano
presentazione del libro di Gabriele Cremonini
L'enigma Pizzardi

Perché l'ultimo della dinastia scelse di finire in miseria facendo iniziare l'età dell'oro per gli ospedali di Bologna.
Sono previsti interventi di Francesco Ripa di Meana, Direttore della ASL, Emanuela Fiori, storica dell'arte e di Graziano Campanini, responsabile del Museo della Sanità e moderatore dell'incontro con l'autore.
Per oltre un secolo le vicende dei Pizzardi, da fattori a ricchissimi proprietari terrieri e nobili, sono strettamente intrecciate alla vita politica e sociale di Bologna, dalla occupazione francese alla Restaurazione, dal Risorgimento all'Unità d'Italia, che vede un Pizzardi, Luigi, primo sindaco della città. Poi... l'ultimo della famiglia, Carlo Alberto, senza eredi, decide di porre fine alla grandezza del casato, si spoglia di ogni avere subito dopo la Prima guerra mondiale, donandolo agli Ospedali (promosse la costruzione dell'Ospedale Maggiore, dopo quello del Bellaria e di Bentivoglio), e muore povero, sepolto in una fossa comune. Che mistero si cela dietro una serie di straordinarie donazioni che fanno di Bologna, negli anni tra le due guerre, il polo medico per eccellenza d'Italia? A Carlo Alberto Pizzardi (1850-1922) sono intitolati ospedali e una strada, a Bologna, ma pochi conoscono la storia vera di questo e di altri personaggi che gli stanno intorno, raccontati - come spuntati dalle pagine di un romanzo - dall'abile penna di uno scrittore di vaglia. E come in un romanzo, non solo cronaca, ma plausibili ipotesi...
* Per una biografia di questa importante personalità bolognese, che ebbe larga influenza anche in vari comuni della Provincia dove si trovavano le sue proprietà, come Bentivoglio (con risaie, mulini , oltre all'ospedale da lui voluto per i lavoratori delle sue terre), Castel Maggiore, S. Giorgio di Piano e S. Pietro in Casale, vedi anche il sito:
http://memoriadibologna.comune.bologna.it/certosa/pizzardi-carlo-alberto-484015-persona
e la biografia del fratello Francesco Pizzardi (1846-1919), che condusse ben altra vita:
http://memoriadibologna.comune.bologna.it/certosa/pizzardi-francesco-481620-persona





Scritto in Bolognainvia ad un amico | letto 919 volte

Inserito da redazione il Mer, 2014-05-21 10:34