Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Nel Centenario di Rubbiani, visite guidate e incontri


Il 26 settembre 1913 moriva a Bologna Alfonso Rubbiani.
Eclettico personaggio di formazione cattolica, politico e regista dei restauri dei più significativi edifici monumentali della città, fra cui i Palazzi Re Enzo, dei Notai, della Mercanzia e la chiesa di San Francesco, a lui si deve l'immagine attuale del centro storico di Bologna.
Istituzioni, Enti e Associazioni cittadine e della provincia si sono unite per ricordarlo, farlo conoscere al grande pubblico e raccogliere nuovi elementi utili allo studio del personaggio e del suo tempo, attraverso nuovi studi o divertenti cacce fotografiche e documentarie rivolte a tutti i cittadini.
Il programma delle iniziative per la celebrazione del Centenario, spalmate nell'arco di un anno e nelle località dei suoi interventi, con incontri e visite guidate, è leggibile al link
http://www.emiliaromagna.beniculturali.it/index.php?it/285/programma-delle-iniziative
Si ricordano in particolare anche gli interventi di Rubbiani in Provincia di Bologna
a Bentivoglio:
Domus Jocunditatis - Castello di Ponte Poledrano e Palazzo rosso
a Budrio: Palazzo Municipale e Sala Consiliare
a Minerbio: Castello di San Martino in Soverzano o dei Manzoli.

Vedi i cenni storici relativi su http://www.orizzontidipianura.it/interno.php?ID_MENU=5620





Scritto in Beni artistici | Bentivoglio | Bologna | Budrio | Minerbioinvia ad un amico | letto 1236 volte

Inserito da redazione il Mar, 2014-05-13 07:16