Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Il patrimonio artistico di S. Pietro in Casale in mostra


A San Pietro in Casale  presso il Museo Casa Frabboni  via Matteotti 137, è stata allestita una importante mostra
Con molta maestria- Il patrimonio artistico di San Pietro in Casale
La mostra, nata dall’idea del Comune di San Pietro in Casale di rendere fruibili al pubblico alcune opere d’arte conservate in una serie di edifici sacri presenti sul territorio, inagibili a seguito del sisma del maggio 2012, è organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Bologna e la Curia Arcivescovile di Bologna e si propone di far conoscere e di valorizzare il ricco patrimonio di opere d’arte conservato nelle dieci chiese del territorio comunale, in gran parte sconosciuto.
Le opere esposte sono state scelte tra gli edifici ecclesiastici attualmente chiusi, mentre si potranno fruire sugli altari le opere di importanti artisti quali Bartolomeo Cesi, Francesco Gessi, Matteo Loves, Giuseppe Marchesi detto il Sansone, Alessandro Guardassoni ed altri, conservate nelle chiese aperte dei Ss. Pietro e Paolo del capoluogo, di S. Andrea Apostolo di Maccaretolo e di S. Giacomo Maggiore di Poggetto alle quali sono state programmate visite guidate.
Mostra e catalogo
(edito dalla BUP - Bononia University Press) a cura di Giorgia Govoni e Elena Rossoni.
Apertura della mostra: dal 15 marzo al 18 maggio 2014
** Orari:
da martedì a venerdì 15.00-19.00, sabato, domenica e festivi 10.00-12.00 e 15.00-19.00 chiuso il 20 aprile (domenica di Pasqua). Apertura straordinaria: 21 aprile. Ingresso gratuito
In occasione della mostra verrà organizzato un ricco programma di eventi collaterali che sarà disponibile sul sito www.comune.san-pietro-in-casale.bo.it
* Info:dott.ssa Giorgia Govoni Servizio Cultura e Sport Comune di San Pietro in Casale
tel. 051.6669525 fax 051.6669533 email cultura@comune.san-pietro-in-casale.bo.it

Coprendo un arco temporale che parte dal primo decennio del Seicento per arrivare verso la fine dell’Ottocento, le sedici opere esposte rappresentano le principali trasformazioni artistiche dettate quasi esclusivamente dalla grande scuola pittorica bolognese.
Una delle importanti novità della mostra è sicuramente la presentazione dei dipinti inediti di Elisabetta Sirani e di Giuseppe Maria Crespi, acquisiti nel 1814, insieme al già conosciuto San Rocco di Aureliano Milani, dal parroco di Gavaseto. La celebre “pittrice eroina” Elisabetta realizza il suo Gesù Bambino che appare a Sant’Antonio da Padova interpretando in maniera originale la tela di medesimo soggetto realizzata dal padre Giovanni Andrea, ora conservata alla Pinacoteca Nazionale di Bologna, mentre Giuseppe Maria Crespi esegue con questo dipinto, forse realizzato con la collaborazione della bottega, una intensa versione del toccante tema del Transito di San Giuseppe, con cui si era già confrontato in altre occasioni.

Protagonista dell’esposizione è sicuramente Pietro Montebugnoli con i due lavori, la Madonna con bambino adorata dai Santi Simone e Giuda, del 1856-1857, dalla chiesa dei Ss. Simone e Giuda di Rubizzano, e la Madonna del Pilar con San Giacomo Maggiore, del 1859, dalla chiesa di S. Giacomo Maggiore di Gavaseto. E proprio la Madonna con Bambino di Rubizzano è stata l’ispiratrice della mostra, a seguito della rimozione, coordinata dall' Unità di Crisi della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna, del dipinto dalla chiesa resasi necessaria a causa della caduta di parte delle vele dall’abside. Il dipinto è stato restaurato per l’occasione grazie al sostegno di Feba sas e Sim Italia srl e lo stesso titolo della mostra, Con molta maestria, deriva da un documento dell’epoca, relativo alla nostra pala d’altare.
Il percorso artistico di Montebugnoli fu per molti versi parallelo a quello del più celebre Alessandro Guardassoni, la cui piccola tela con San Pietro è da riferire alla sua tarda attività. Completano la mostra opere di Francesco Brizio, Ercole Graziani junior, Francesco Sardelli.

Si ringraziano: Bonifica Renana, Allianz Bank, Sim Italia srl, Feba sas, Granarolo, Emil Banca, Assicoop Bologna - Unipol Assicurazioni, Coop Reno.


- sabato 15 marzo 2014 - ore 16.00 - Sala Consigliare del Municipio
Presentazione della mostra. Intervengono:
Roberto Brunelli, Sindaco, Luigi Ficacci, Soprintendente, Soprintendenza BSAE di Bologna
Mons. Gabriele Cavina, ProVicario Generale Curia Arcivescovile di Bologna, Beatrice Draghetti, Presidente Provincia di Bologna
- ore 17.30 - Museo Casa Frabboni (via Matteotti 137) Inaugurazione
Seguirà aperitivo offerto dal ristorante “La pallida luna”








 

Scritto in S. Pietro in Casaleinvia ad un amico | letto 1589 volte

Inserito da redazione il Dom, 2014-03-09 07:24