Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

I giovedì di Palazzo Pepoli per conoscere la storia di Bologna


I giovedì a Palazzo Pepoli: Viaggi nel Museo della Storia di Bologna
Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna arricchisce le aperture serali del giovedì (fino alle ore 22) di particolari visite guidate: ogni mese, fino a maggio 2014, un tema originale diventa il filo conduttore per raccontare Bologna come non è mai stata raccontata; ogni giovedì un argomento diverso approfondisce la tematica del mese.
Con l’inaugurazione di questo ciclo di visite, l’ingresso serale al Museo diventa gratuito (tutti i giovedì dalle ore 19 alle ore 22). La partecipazione alla visita ha un costo di euro 5 a persona.
Un calendario di 24 appuntamenti ideato dalla Prof.ssa Cristina Francucci, Consulente scientifica per i servizi educativi di Genus Bononiae. Musei nella città.
Le visite sono condotte dalle operatrici della Associazione “Senza titolo”.
Tutto il programma su: http://www.genusbononiae.it/index.php?pag=25&ins=1061
Il calendario delle prossime settimane prevede:
MAGGIO 2014
QUATTRO PERSONAGGI PER CONOSCERE BOLOGNA

Un percorso per scoprire i protagonisti illustri di Bologna. Ogni volta un personaggio diverso da incontrare, passeggiando nelle sale del museo. Re Enzo, Cesare Dalla Croce, Laura Bassi e Filopanti si passeranno idealmente il testimone per raccontare alcune delle più importanti vicende cittadine.
- Giovedì 8/5 - RE ENZO
Il Duecento, secolo d’oro di Bologna, viene raccontato attraverso la storia della cattura di re Enzo, figlio dell’imperatore Federico II. Simbolo della potenza comunale questo guerriero, bello e biondo, venne tenuto prigioniero fino a morte nel palazzo che porta oggi il suo nome. E se Bologna vinse re Enzo, Enzo legò per sempre a sé la fantasia del popolo, lasciandogli in eredità la sua leggenda.
- Giovedì 15/5- GIULIO CESARE DALLA CROCE
Scrittore, cantastorie, commediografo ed enigmista: molte anime profondamente diverse e allo stesso tempo affini, che si uniscono per dare vita alla storia di un personaggio grandioso, cantore della Bologna popolare di fine '500, interprete degli umori più tipici della bolognesità.
- Giovedì 19/5 -  LAURA BASSI
La Bologna del Settecento, non a caso chiamato come “secolo delle donne”, offre la storia di una vera eccellenza, in campo sia umano che professionale: la storia incredibile di Laura Bassi, scienziata bolognese e prima donna docente universitaria del mondo. Un viaggio nelle sale del museo per ricostruire la storia della “Minerva bolognese” e la cultura dell’epoca.
- Giovedì 22/5  - QUIRICO FILOPANTI
Nella Bologna di inizio Ottocento Giuseppe Barilli diviene Quirico Filopanti: Filopanti significa voler bene a tutti e Quirico ricorda la grandezza di Roma. Con il nome nuovo Barilli espone subito il suo programma di vita: insegnare, inventare, creare, fare apprendere, diffondere ovunque le conoscenze. Il percorso di visita è tutto dedicato alla scoperta di questo eclettico personaggio.



DAME, CAVALIERI, SANTI, STREGHE
Un percorso diviso in quattro appuntamenti che si propone di raccontare gli aspetti meno noti della Bologna di un tempo: dalle protagoniste femminili della scena culturale della città; agli esponenti delle nobili famiglie sempre in lite tra loro, dalle storie sacre a quelle della stregoneria popolare.
- Giovedì 30/1 LE STREGHE
Un percorso a metà tra storia e leggenda con cui Bologna svela il suo volto di città da “caccia alle streghe”. Da Gentile Budrioli la Strega Enormissima, a Margherita Sarti, all’Oppio di Caterina, tante sono le vicende che il terribile Tribunale dell’Inquisizione bolognese si trovò ad affrontare.

FEBBRAIO 2014
BOLOGNA IN DIALETTO

Quattro serate dedicate alle tradizioni, alle storie e alla lingua della nostra città. Un omaggio al dialetto bolognese che oltre ad offrire una speciale interpretazione di storie bizzarre e divertenti raccolte all'ombra delle due torri, è anche un atto d'amore nei confronti di Bologna e della sua gente.
Giovedì 6/2 CIACARÀND IN BULGNAIS – Ia TAPPA
Prima “passeggiata” con Roberto Serra, al Profesåur dal Cåurs ed Dialàtt Bulgnais, per scoprire episodi e protagonisti della storia di Bologna dagli Etruschi ai Bentivoglio.
Giovedì 13/2 DETTI, PROVERBI E TRADIZIONI – Ia TAPPA
Una visita guidata nelle sale di Palazzo Pepoli per rileggere la storia della città di Bologna attraverso espressioni e modi di dire della tradizione petroniana e racconti di saggezza popolare.
Giovedì 20/2 CIACARÀND IN BULGNAIS – II TAPPA
Seconda “passeggiata” con Roberto Serra, al Profesåur dal Cåurs ed Dialàtt Bulgnais, per scoprire episodi e protagonisti della storia di Bologna da Carlo V a Napoleone.
Giovedì 27/2 DETTI, PROVERBI E TRADIZIONI – II TAPPA
Favole, aneddoti, proverbi e modi di dire sono il filo conduttore per far rivivere episodi più o meno famosi, esemplificativi dei caratteri più tipici della bolognesità.

 MARZO 2014
BOLOGNA TRA LE RIGHE

Il percorso prende avvio dai libri e dalle citazioni dedicate da scrittori e poeti alla nostra città, continua parlando degli illustri musicisti che si sono fermati a Bologna per concludersi infine con le vignette e le strisce comics della tradizione fumettistica che hanno reso celebre Bologna tra gli anni ’70 e ’80.
Giovedì 6/3 SOTTO L’INSEGNA DELLA VOLPE
La visita ripercorre la storia delle più famose case editrici di Bologna cercando il loro attuale riscontro nella città (luoghi e librerie ancora esistenti ed altre che non esistono più) per poi addentrarsi nella Bologna di Dante Alighieri e Guido Guinizzelli e chiudere con un focus sui notai di Bologna con i loro Memoriali.
Giovedì 13/3 IL PENTAGRAMMA BOLOGNESE
Il percorso parte dalla storia di Mozart e del suo esame, prosegue raccontando di Rossini che studia canto a Bologna e della storia dell’Accademia Filarmonica e chiude con un approfondimento sul più celebre Teatro d’opera della città, il Comunale.
Giovedì 20/3 GIOSUÈ CARDUCCI NELLA “SELVA TURRITA”
Una visita speciale tutta dedicata a Carducci e alla città così come lui la cantò e la visse: le sue Odi Barbare (con i poemi Le due torri, La piazza San Petronio e Fuori la Certosa), la sua vita di studente e poi professore bolognese ed il suo rapporto con il successore, Giovanni Pascoli.
Giovedì 27/3 LE STURMTRUPPEN INVADONO BOLOGNA
Una passeggiata attraverso Bologna capitale del fumetto tra gli anni ’70 e ‘80: da Bonvi-Bonvicini e i suoi più famosi personaggi illustrati (Cattivik, Sturmtruppen e Nick Carter) ad Andrea Pazienza studente universitario con la rivista/albo illustrato “Frigidaire”, fino a Vittorio Giardino.

 APRILE 2014
QUATTRO OPERE PER CONOSCERE BOLOGNA

Quattro appuntamenti incentrati sulla storia dell’arte a Bologna attraverso la lettura delle opere degli artisti e delle maestranze presenti nelle sale del museo. Il percorso pone in evidenza così il genus loci di Bologna, centro artistico tra i più significativi della storia dell'arte italiana ed europea.
Giovedì 3/4 ARTE MEDIEVALE
Un itinerario dedicato alla storia e all'arte a Bologna nel XIV secolo, un percorso che dalla pittura passa alla miniatura, alla scultura funeraria, chiudendosi con la presenza di Giotto in città.
Giovedì 10/4 ARTE RINASCIMENTALE
L’importanza del Rinascimento a Bologna con la signoria dei Bentivoglio, tra rinnovamento urbanistico e mecenatismo.
Giovedì 17/4 ARTE MODERNA
Un percorso che dall’arte della Controriforma e dal Manierismo, attraversa la seconda metà del 1500 per giungere alla nascita dell’Accademia e all’importanza delle innovazioni dei Carracci e della loro bottega.
Giovedì 24/4 I GENERI “MINORI”
Un incontro dedicato alle cosiddette “arti minori”: la miniatura, le incisioni, le opere scultoree, le icone e l’Aemilia Ars.


 

Scritto in Bolognainvia ad un amico | letto 1235 volte

Inserito da redazione il Lun, 2014-01-13 07:57