Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Teatri mirabili di povertà. Una rassegna


Dal 29 agosto al 8 settembre, ore 21.00 a Bologna Corte del Quartiere Saragozza, via Pietralata 60  un progetto di Teatro del Pratello e Tra un atto e l’altro, nel Cartellone di Bè Bologna Estate 2013
Prende avvio TEATRI MIRABILI DI POVERTA',
rassegna di produzioni originali che quest'anno propone un calendario di otto appuntamenti tra concerti, spettacoli, incontri, organizzati in tre sezioni: Sulle Povertà. Concerti e Teatro presenta due concerti con la partecipazione di Guido Sodo, Davide Fasulo, Davide Zaccaria, Il Coro Arcanto (in foto); con i pianisti Marco Dalpane e Daniele Furlati e il nuovo spettacolo realizzato dalla Compagni del Pratello, diretto da Paolo Billi, con la partecipazione straordinaria di Angela Malfitano e Francesca Mazza.
Le rappresentazioni della povertà con Luca Alessandrini, direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, che introduce tre incontri e dialoga con gli ospiti Michele Smargiassi, Giovanni Rinaldi, Goffredo Fofi.
Un incontro della sezione è inoltre dedicato alla ricerca “Vedere la povertà: una ricerca sulle nuove povertà a Bologna”, a cura di Matilde Callari Galli, promosso dalla Fondazione Gramsci; ne parlano Gianluigi Bovini e Don Giovanni Nicolini. Le serate introducono domande e riflessioni sul radicale mutamento della povertà dal dopoguerra ad oggi; sul tramonto della solidarietà sociale di un mondo ormai passato; sulle contraddizioni della contemporaneità nei riguardi di povertà che conducono all’esclusione; sulla paura della povertà che si declina nella paura di diventare poveri e nella paura dei poveri.
Teatri Poveri/Teatri Solidali presenta quattro spettacoli di alcuni gruppi che hanno aderito alla rete dei Teatri Solidali, promossa e sostenuta dall’Istituzione Minguzzi della Provincia di Bologna: Magnifico Teatrino Errante, Gruppo di Lettura San Vitale, Officine di Creazione del CEPS, Associazione Tuttinsieme. La rete, nata nel 2012, raccoglie esperienze artistico-teatrali che coinvolgono adulti e minori in condizioni di particolare fragilità personale o sociale.
La rassegna è inaugurata il 29 agosto alle 21.00 dal concerto dal titolo NO HOME, NO JOB, NO PLACE, NO REST con Guido Sodo, Davide Fasulo, Davide Zaccaria, il Coro Arcanto e con la partecipazione di Angela Malfitano.
_ TUTTI GLI SPETTACOLI DELLA RASSEGNA INIZIANO ALLE ORE 21.00
__ DALLE ORE 20.00 APERITIVI  a cura di via Lattea/bio latticini

maggiori info su www.bolognaestate.it www.teatrodelpratello.it tel.0510455830

Scritto in Bolognainvia ad un amico | letto 679 volte

Inserito da redazione il Mer, 2013-08-28 17:09