Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Quattro conferenze su Finale e il terremoto


Con l’intento di proseguire l’approfondimento di una cultura locale descrivendone il patrimonio artistico e monumentale in parte distrutto dal terremoto, il Gruppo di Studi Fluttuanti Finale -2012” promuove a Bologna, col patrocinio del Comitato per Bologna Storica e artistica, quattro interventi nei primi due mesi del 2013 nel Museo Civico Medievale, Sala del Lapidario, via Porta di Castello n. 3.
Il titolo generale dei quattro interventi è:
Finale Emilia, un paese nel terremoto.
Le date, i temi e i relatori dei prossimi interventi sono i seguenti:
- 30 gennaio ore 17.00 Una costante volontà artistica

Carlo De Angelis
, Presidente del Comitato per Bologna Storica Artistica. Moderatore, riassume quanto si è detto nel primo incontro, introducendo le nuove tematiche.
Giovanni Paltrinieri,
del Consiglio Direttivo del “Comitato per Bologna Storica e Artistica”, nato a Finale Emilia). L’Accademia dei Fluttuanti, persone, cose e monumenti: una cultura del territorio che non è mai venuta meno.
Antohio Buitoni e Giuliana Ghidoni
(di Finale Emilia), studiosi di Storia dell’Arte. Una città in forma di Museo: un crocevia di cultura da salvare.

- 6 Febbraio ore 17.00 Percorsi di varie culture
Carlo De Angelis
Presidente del Comitato per Bologna Storica Artistica. Moderatore, riassume quanto si è detto nei precedenti incontri, introducendo nuove tematiche.
Maria Pia Balboni
, Studiosa di Storia Locale. La presenza degli Ebrei a Finale Emilia.
Marina Calore
, Studiosa di Storia del Teatro e dello Spettacolo. La tradizione teatrale a Finale Emilia.

Giorgio Galeazzi, Architetto, Segretario del Comitato per Bologna Storica e Artistica
. La ricostruzione possibile: aspetti normativi e volontà progettuale.

 

- 13 febbraio, ore 17.00 L’Aquila, la città dei terremotati: un aggiornamento
Questo tema, già affrontato recentemente dal Comitato BSA nella medesima sede dove ha riscosso notevole interesse, a seguito del terremoto del maggio 2012 si ripropone con problematiche vecchie e nuove.
Auspichiamo che questa iniziativa di sensibilizzazione e di riscoperta culturale di un centro come quello di Finale – ben simile ad altri circonvicini – possa trovare interesse e presenza, in quanto parlare di queste realtà così vicine a Bologna significa riscoprire antiche culture che non debbono andare perdute o dimenticate. L’intento è dunque di parlarne, in ogni occasione e con ogni mezzo, per far sì che le attuali precarie situazioni possano risolversi in tempi rapidi. A tal fine, rivolgiamo agli Amici Soci del Comitato, e a quanti sta a cuore il nostro patrimonio storico, artistico e architettonico, di partecipare numerosi a questi quattro importanti incontri.
Gli organizzatori del Gruppo di Studi:
Giovanni Paltrinieri, gpaltri@tin.it
Galileo Dallolio, galileo@bottegadellaformazione.it
Alessandro Pisa,
alessandro.pisa0404@gmail.com

23 gennaio, ore 17.00 Un guasto monumentale e culturale
Carlo De Angelis
Presidente del Comitato per Bologna Storica Artistica. In qualità di moderatore, descrive sommariamente Finale Emilia e quanto il terremoto ha inciso sulle persone e sul patrimonio storico-artistico.
Massimiliano Righini Assessore alla Cultura di Finale Emilia. Nella sua veste pubblica, porta i saluti del Sindaco. In qualità di studioso locale raffronta il patrimonio storico-architettonico prima e dopo l’evento sismico, soffermandosi particolarmente sui collassi della Torre dei modenesi, e sulla Rocca.
Alessandro Pisa
Architetto di Finale Emilia e studioso di Storia Locale, nato a Finale Emilia. Descrive le distruzioni del centro storico e le ragioni dei crolli: un danno paesaggistico globale.
Galileo Dallolio Storico della cultura della sua città di nascita: Finale Emilia.
"Un patrimonio culturale da riscoprire e raccontare: L’Accademia dei Fluttuanti, lo storico settecentesco Cesare Frassoni e il suo impegno per la formazione".


Scritto in Bologna | Finale Emilia (MO)invia ad un amico | letto 1217 volte

Inserito da redazione il Mer, 2013-01-02 07:32