Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Personaggi della terra di Budrio


Venerdì 14 dicembre alle ore 21.00 presso il Teatro Consorziale di Budrio presentazione del nuovo libro di Dario Zappi:
"PERSONAGGI TIPICI DELLA NOSTRA TERRA" - episodi, battute, motti, modi di dire in italiano e in dialetto bolognese-budriese" ( 212 pagine, con illustrazioni di Patrizia Berardo e Federico De Cataldo)*. Quaderno per il dialetto n. 7. In collaborazione con il Comune di Budrio.
Presentazione a cura di Giuseppe Fausto Modugno con suoi interventi al pianoforte, conclusione in musica di Fausto Carpani, conduce Tiziano Casella, sarà presente il Sindaco Giulio Pierini. Ingresso libero.
* A differenza degli altri suoi scritti, questo è il frutto di una ricerca, nuova e originale nella quale, attraverso episodi, battute, motti, raccolti dalla viva voce di nostri concittadini, alcuni dei quali ultranovantenni, Zappi presenta in modo ironico, arguto e garbato, un nuovo, indovinato ritratto del nostro modo di essere budriesi, della personalità della nostra gente che, concludendo, definisce "gente speciale, dalle mille risorse, sempre dignitosa e arguta anche nella miseria; capace di addolcire con il suono dell'anima il dolore o la commozione", la "ganòsa", per usare il termine dialettale originale con cui si indica il groppo in gola. In questa idea sta il vero valore del libro.

Il testo si legge d'un fiato: la scrittura facile, fluente, frizzante, coinvolge il lettore dalla prima all'ultima pagina, lasciando il desiderio di proseguire...
Nel libro le parti in italiano rappresentano di fatto un supporto a quelle in dialetto, nelle quali si colloca la parte più genuina, vivace e pulsante dei dialoghi, dei motti e dei proverbi. A tutte le frasi in dialetto (la cui grafia è stata curata da Tiziano Casella), viene tuttavia fatta seguire la traduzione letterale in italiano. In questo modo il testo, con i suoi due livelli di lettura, è fruibile da tutti e, nello stesso tempo, è uno strumento molto importante per la tutela e la valorizzazione del nostro dialetto. Per questo motivo l'opera è stata inclusa nella serie di Quaderni per il dialetto, la cui pubblicazione ha avuto inizio nel 1997.


 

Scritto in Budrioinvia ad un amico | letto 793 volte

Inserito da redazione il Mar, 2012-12-11 09:42