Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Aspettative di vita a Bologna in crescita


In una breve nota curata dal Dipartimento Programmazione – Settore Statistica , vengono presentate le nuove tavole di mortalità relative al triennio 2009-2011 per il Comune di Bologna.
Esse permettono di calcolare la durata media della vita della popolazione residente che è pari a 80,4 anni per i maschi e a 85,1 anni per le femmine. Si pensi che nell’arco di un trentennio la vita media si è allungata di 8,5 anni per i maschi e di 7,3 anni per le femmine; in particolare, rispetto alle tavole di mortalità precedenti elaborate per il triennio 2006-2008 il guadagno è stato di 0,8 anni per entrambi i sessi, dunque oltre tre mesi in più all’anno. Inoltre, come lo studio dimostra, i valori raggiunti da questo indicatore nella nostra città sono del tutto paragonabili e in alcuni casi superiori rispetto a quelli dei paesi più sviluppati.
- Inoltre, lo stesso Dipartimento rende noto il Censimento on line a Bologna. Il profilo dei cittadini che hanno compilato il questionario 2011 sul WEB.
La pubblicazione dei dati relativi al Censimento della popolazione e delle abitazioni 2011 prosegue con la nota allegata che si propone di analizzare il profilo dei cittadini bolognesi che hanno compilato il questionario di censimento via internet, sfruttando questa possibilità offerta per la prima volta dall'Istat in occasione dell'ultima rilevazione censuaria. I quasi 60.500 intestatari di famiglia che hanno sfruttato questa nuova opportunità, consentendo un notevole snellimento dell'apparato di rilevazione, vengono analizzati sotto il profilo del sesso, dell'età e della cittadinanza, con riferimento anche alla loro distribuzione territoriale nelle varie zone cittadine. La propensione maggiore a censirsi on line si è registrata fra i trentenni maschi italiani (uno su due ha compilato il questionario sul web) e per i residenti nelle zone del centro storico.
** Si allegano relazioni e grafici con i dati

Scritto in Bologna | Economia e Societàinvia ad un amico | letto 1254 volte

Inserito da redazione il Ven, 2012-08-24 09:26