Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Aspettando il Sputnik, tra il serio e il faceto


Nell’ambito di Estate a Budrio 2012, L’Associazione Culturale – Compagnia Teatrale “Gli amici del veterinario” presenta
ASPETTANDO IL SPUTNIK
Miti e sogni nell’Emilia rossa degli anni ‘50 di
Maurizio Garuti
Venerdì 31 agosto 2012 – ore 21.15 Bagnarola di Budrio,
Accademia dei Notturni – Villa Ranuzzi Cospi, Via Armiggia 42
Così l’autore Maurizio Garuti presenta il suo testo: “Bassa emiliana, una notte di ottobre del 1957. Tre braccianti di inossidabile fede comunista aspettano il passaggio dello Sputnik, il primo satellite artificiale della storia lanciato nello spazio dall’Unione Sovietica.
Mentre aspettano, i tre personaggi parlano, discutono, piangono, litigano e soprattutto sognano un mondo migliore di cui lo Sputnik è l’annuncio. Negli anni della “guerra fredda” e della gara spaziale fra Urss e America, una commedia esilarante e tenera su una grande speranza tradita dalla storia, il comunismo”.

Lettura (…e non solo) a cura di Tiziano Casella, Luca Capitani, Cristian Paolini, Giorgia Martelli e Manuel Fiumi.
Il testo è stato tradotto in gran parte in dialetto bolognese da Tiziano Casella.
La serata è realizzata in collaborazione col Comune di Budrio – Assessorato alla cultura. In caso di maltempo la lettura avverrà all’interno della Villa.
Ingresso 5 Euro
** Per ulteriori info: Ufficio Cultura del Comune di Budrio 051 - 6928281
Associazione Gli Amici del veterinario 328 6214557 / 345 1502415
Accademia dei Notturni - Villa Ranuzzi Cospi 051 - 6927122

Scritto in Budrioinvia ad un amico | letto 927 volte

Inserito da redazione il Mer, 2012-08-22 10:30