Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Le arance di Rosarno a Budrio


Ritornano le arance di Rosarno a Budrio
La Consulta delle Associazioni e il Comune di Budrio invitano i cittadini budriesi a partecipare per il secondo anno al Gruppo di Acquisto solidale per le arance di Rosario. Una piccolo segno per dire che vogliamo che sia garantita la legalità per combattere inquietanti fenomeni malavitosi che umiliano gli uomini e il loro lavoro.
PRESENTAZIONE DEL PROGETTO
- MERCOLEDI’ 18 gennaio 2012, ore 21, presso Auditorium di Budrio,
Via Saffi 50
Programma della serata
Proiezione film: “Il tempo delle arance” (sulla rivolta di Rosarno del 2009) - di Nicola Angrisano /insu tv – durata 30 minuti circa
Ne parleremo con Raffaella Maria Cosentino (giornalista free lance)
Collegamento Skype con gli operatori dell’associazione EquoSud che coordina gli acquisti delle arance biologiche e raccolte senza lo sfruttamento del lavoro dei migranti. Sito web: http://www.equosud.org/
Sarà presente il Sindaco Carlo Castelli
** COME PARTECIPARE IN PRATICA AL GRUPPO DI ACQUISTO
Sono prenotabili 2 tipi di arance tutte in casse da 10 KG:
Arance da tavola(Navelina/Tarocco) Euro 12,00
Arance da succo (Biondo di Calabria) Euro 9,00
EquoSud che raccoglie le aziende della piana di Rosarno che hanno scelto la legalità e il rispetto dei diritti umani nel prezzo nel prezzo di vendita calcola anche una quota di 5 centesimi/Kg che viene destinato ad un fondo di solidarietà per i lavoratori migranti. Le casse di arance non avrà ricarichi di nessun tipo, nello stile dei gruppi di acquisto solidale. Al momento della prenotazione si versa l’intero importo della merce ordinata e si ritira/no il tagliando/i di prenotazione.
Le prenotazioni si chiudono Sabato 11 Febbraio 2012.

Le arance saranno in distribuzione presso i magazzini Comunali in Via Martiri Antifascisti n. 85 – Budrio,nei gironi:
Venerdì 17 Febbraio – ore 16-19 / Sabato 18 Febbraio – ore 9-12 / Domenica 19 Febbraio – ore 9-12.
SARA’ AL PIU’ PRESTO FORNITO L’ELENCO DELLE SEDI DOVE EFFETTUARE LE PRENOTAZIONI.
*** Per info, scrivere a : gas.budrio@gmail.com
o presso Budrio Equo e solidale – Via Saffi, 52 – Budrio


COSA E’ SOS ROSARNO 2012

È tornata la stagione delle arance e a Rosarno son tornati gli africani. Già in numero consistente, sembra che quest’anno saranno ancora più dell’anno scorso, molti di più, soprattutto dal Maghreb, complici le primavere arabe e ancor più la tragedia della guerra in Libia… Rosarno ancora crocevia di storie individuali che intrecciano in questa periferia d’Europa le vicende dei popoli d’Africa e non solo. Rosarno che ancora sente aperte le ferite lasciate dalla rivolta del 2010, il peso dell’onta per i linciaggi e la caccia all’uomo…

A quasi due anni dalla rivolta qualcosa forse è cambiato.Ma non sappiamo dire se in meglio o in peggio. Ci sono più controlli nei campi, aumentano i contratti, a volte finti a volte veri… polizia e carabinieri sono molto più presenti, impediscono che si ricrei lo scandalo evidente delle ex-fabbriche in bella vista sulla nazionale, occupate da centinaia di lavoratori immigrati in condizioni di degrado estremo; ricacciano tutti nelle campagne più interne, nei casolari dove si sta ancora peggio di prima, col terrore accresciuto d’incorrere per un controllo nei rigori della Bossi-Fini.

Ma qualcosa dall’anno scorso davvero è cambiato. Tra gli africani più esperti, quelli nuovi che arrivano quest’anno ascoltano anche racconti strani e inaspettati: di contadini buoni che prendono i braccianti immigrati e li mettono in regola, ma per davvero, con le giornate e tutto, alla paga sindacale. Questo è SOS ROSARNO. La campagna di solidarietà che Equo Sud, insieme all’Osservatorio Migranti Africalabria, ha avviato lo scorso inverno con le “arance etiche dalla piana”.


Scritto in Budrioinvia ad un amico | letto 1285 volte

Inserito da redazione il Lun, 2012-01-16 06:24