Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Salvadanai, un bel ricordo in mostra


- A Cento, presso la Rocca, nuove mostre: "Il gioco delle stagioni" di Daniela Carletti, e "In illo tempore" esposizione delle opere di sette diversi scultori
- Fino al 23 Gennaio 2011Casumaro (Fe) Natale a Casumaro Tanti eventi per grandi e piccoli, per tutto il mese di Dicembre 2010 e Gennaio 2011.
- E' aperta a Cento, a Palazzo Scarselli, sede della Biblioteca Civica,
la mostra "Salvadanai & Risparmio - tradizione culturale, funzione pedagogica, fattore di sviluppo economico e di progresso della società". Sono esposti centinaia di salvadanai, dai più antichi ai più moderni, di terracotta o ceramica, corredati da medaglie, libretti e documenti d’epoca: risparmiare in vista di un futuro.
La mostra sarà visibile fino al 30 Gennaio 2011.


Le epoche di crisi, come la nostra, dimostrano come il risparmio possa essere difficile da praticare e talvolta intaccato da esigenze contingenti, spese impreviste, mancate entrate. Allo stesso tempo, la riscoperta di un tema che, fino a qualche anno fa, poteva sembrare anacronistico, in una società dei consumi come quella in cui viviamo, ci invita a riflettere sui nostri stili di vita, spesso eccessivamente incentrati sul consumo finanziato nel breve-medio periodo. Proprio le epoche di crisi tendono a sollecitare lo spirito (o, se preferiamo, la vocazione) del cittadino tendente al risparmio, in vista di periodi meno favorevoli sul piano finanziario. “In un’epoca difficile come quella che stiamo attraversando – secondo l’Assessore alla Cultura del Comune di Cento, Daniele Biancardi – sentiamo la necessità di valorizzare una dimensione di gestione oculata delle risorse e di educazione (penso in particolare ai più giovani e alle scuole) al risparmio. Un tema che può passare anche attraverso un’analisi degli strumenti realizzati dall’uomo, durante i secoli, per risparmiare”.


Ecco allora l’occasione, che viene offerta grazie all’esposizione di una vasta collezione privata, in cui vengono presentati al pubblico salvadanai di tutte le epoche provenienti da tutto il mondo, che Casse di Risparmio, Banche e Compagnie di Assicurazione distribuirono proprio per incentivare la pratica del risparmio, come “fattore di sviluppo economico e di progresso della società”

La Mostra si avvale della consulenza e dell’esperienza del Dott. Renzo Bruni, noto studioso di numismatica e circolazione monetaria, curatore di numerose mostre a carattere numismatico, autore di moltissimi libri, collaboratore delle principali testate nazionali di numismatica (Panorama Numismatico e Cronaca Numismatica), socio della Società Numismatica Italiana e di altre importanti istituzioni nonchè membro dell’Accademia Italiana di Studi Numismatici.

A corredo della Mostra, curata direttamente dal collezionista Andrea Quarti, saranno esposti anche Libretti di Risparmio, Medaglie, Distintivi, Francobolli e Pubblicità d’epoca, a dimostrazione di quanto importante e diffuso fosse il tema ed il messaggio che fino all’inizio degli anni ’80 del secolo scorso si volle diffondere in tutto il mondo per la valorizzazione concettuale del risparmio, in tutte le sue forme.

La Mostra è dotata di pannelli formato cm. 50x70 destinati ad accompagnare il visitatore durante la visita per illustrare il tema dell’esposizione e contestualizzare il materiale esposto.

In collaborazione con il Monte dei Paschi di Siena (la più antica banca al mondo ancora in attività, ndr), per l’occasione sono stati realizzati oltre 1.000 salvadanai, che verranno distribuiti agli studenti delle scuole che visiteranno la Mostra e alle Scuole del distretto che vorranno approfondire l’argomento con la consulenza storiografica dei curatori della Mostra, noti per la loro attività divulgativa.

La mostra rispetta gli orari di apertura della Biblioteca Civica: lunedì: 8.30 - 13.00; 14.30 – 18.30 martedì: 8.30 - 13.00; 14.30 – 18.30 mercoledì: 8.30 - 13.00; 14.30 – 18.30 giovedì: 8.30 - 13.00; 14.30 – 18.30 venerdì: 8.30 - 13.00; 14.30 - 18.30 sabati: 8.30 - 13.00

La Biblioteca resta chiusa da venerdì 24 a venerdì 31 Dicembre 2010.
Riapre lunedì 3 Gennaio 2011. Ingresso gratuito.

Scritto in Cento (Fe)invia ad un amico | letto 2002 volte

Inserito da redazione il Ven, 2010-12-24 05:43