Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Festa della campagna ricordando Guareschi


La Festa della Campagna di Maddalena di Budrio, con il consueto programma di iniziative, mostre di trattori e altre macchine agricole, spettacoli serali e gare sportive , si dedica ogni anno ad un tema specifico, ferme restando le lavorazioni antiche, caratteristiche della nostra agricoltura del passato.
Questa 41° edizione prende in considerazione un personaggio singolare della nostra terra emiliana, che ha vissuto direttamente le drammatiche vicende della guerra e le tensioni del dopoguerra, comunicandole poi al grande pubblico con impareggiabile creatività e con straordinario successo: Giovanni Guareschi (1908-1971).
La sua figura di giornalista e scrittore nonché di uomo libero da ogni sorta di condizionamento è emersa con chiarezza nella conferenza di presentazione tenutasi a Maddalena il 25 giugno scorso.
Ricordando i principali film tratti dall’opera di “Giovannino”, ancora notissimi, e i suoi libri, da “Diario clandestino” e “Mondo piccolo”, emergono elementi di interesse generale sui drammi e le contraddizioni del Novecento. Per ciò che si riferisce al “Mondo piccolo” e alle immortali figure di Don Camillo e Peppone, descritte con straordinaria efficacia da Guareschi, non mancano altre somiglianze con le realtà nostrane. “Mondo piccolo” è una storia che supera largamente i confini di Brescello Un mondo di campagna con i suoi problemi, i suoi sacrifici, le sue tensioni, i suoi rituali: quello che si ricorda nell’abituale “"Omaggio ai nostri vecchi”.
La Festa si svolgerà nell'arco di tre giornate, da sabato 11 a lunedì 13 settembre.
Il programma particolareggiato è leggibile sul sito www.comune.budrio.bo.it/
Si segnala in particolare:
- sabato 11, ore 21: lavorazione del granoturco e molitura con il centenario mulino a macina
- domenica 12 dalle ore 16: lavorazione della canapa macerata, del frumento, antiche lavorazioni del ferro e del rame. Aratura. Funzionerà il forno a legna e il focolare.
Durante la Festa funzioneranno i telai per riportarci indietro nel tempo, quando nelle famiglie il telaio "scandiva il tempo con il ritmo del lavoro silenzioso". Non mancherà il Mercatino dell'Antiquariato.
Sarà presente il "Gruppo amici di Giovannino Guareschi" di Fontanelle di Roccabianca, paese natale di Giovannino con libri di e su Guareschi e il Suo mondo piccolo. per diventare anche la nostra storia.

Scritto in Budrioinvia ad un amico | letto 892 volte

Inserito da redazione il Lun, 2010-09-06 15:37