Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Per ricordare la Liberazione del 21-25 aprile 1945, in città e provincia


Mercoledì 21 aprile, 65° anniversario della Liberazione di Bologna, in città sono in programma le seguenti iniziative:
- alle 10, le campane della Torre dell'Arengo di Palazzo Re Enzo suonano a festa.
- alle 16 in Cappella Farnese si tiene il convegno "Bologna 1945. Il ruolo dei Gruppi di combattimento e dei militari internati per la rinascita dell'Esercito Italiano".
Il convegno, presieduto da William Michelini presidente ANPI provinciale di Bologna, è aperto dal saluto di Annamaria Cancellieri, Commissario straordinario del Comune di Bologna e di Beatrice Draghetti, presidente della Provincia di Bologna.
In occasione del 65° anniversario della Liberazione sono previste varie iniziative.
- venerdì 23 aprile, a Palazzo d'Accursio alle 16.30, "Nilde Iotti, ad esempio. Conversazione tra memoria e attualità su donne, politica e istituzioni".
- domenica 25 aprile :
alle 10, Chiesa di Santo Stefano: Deposizione di corone; alle 10,30, Piazza Nettuno: Alzabandiera con picchetto; Deposizione di corone al Sacrario dei Caduti e alle lapidi dei militari del Corpo Italiano di Liberazione e dell'ANEI. A seguire celebrazione ufficiale;
alle 12, Giardino di porta Saragozza: Omaggio alla lapide che ricorda gli omosessuali trucidati nei campi di sterminio; alle 15, vie del centro: Concerto di bande musicali; alle 19, Piazza Nettuno Ammainabandiera
*** In tutti i comuni della provincia sono previste le consuete celebrazioni, il cui programma è leggibile nei rispettivi siti web.
In particolare, si segnala:
- A S. Giorgio di Piano, giovedì 22 aprile alle ore 21, per ricordare la data della Liberazione,sarà presentato, presso la Sala Consiliare (via Libertà 35) il libro postumo di Enzo Biagi
I quattordici mesi: la mia Resistenza
.
Saranno presenti il curatore, Loris Mazzetti e l'avv. Francesco Berti Arnoaldi Veli, amico e compagno partigiano del giornalista scomparso.
Al termine della presentazione sarà possibile acquistare copie del volume.
Tra le altre iniziative i programma, per la celebrazione del 65° anniversario della Liberazione d'Italia
Domenica 25 aprile,
oltre alla consueta visita ai cippi con partenza dal Municipio e deposizione delle corone e Celebrazioni ufficiali in mattinata, a S. Giorgio come in altri Comuni, alle ore 14,15 si partirà dai centri dei paesi per l’escursione in bicicletta nella zona della ex risaia per confluire e raggiungere il Casone del Partigiano. Rinfresco offerto dai Centri Sociali.
Inoltre, mercoledì 28 aprile ore 10,15 Presso la Sala Consigliare di S Giorgio di Piano presentazione alle classi terze della Scuola primaria di secondo grado del volume
La mia vita di rastrellato di Bruno Arbizzani, con la curatrice Anna Quarzi, presidente dell’Istituto di storia contemporanea di Ferrara.
- A Galliera
, in occasione del centenario della nascita di Giovanna Zangrandi, scrittrice e partigiana
sabato 24 aprile, ore 16.30, accoglienza di una delegazione di Pieve di Cadore: Ore 16.45 Regaliamo un fiore ai nostri partigiani. Ritrovo davanti al Municipio, corteo e deposizione di una rosa nelle vie intitolate ai partigiani; ore 20.30 nell'Atrio comunale : Lettura spettacolo della Compagnia Lavori in Corso di Valle di Cadore: “I giorni veri. La resistenza di Giovanna
Zangrandi”.

In attuazione di un accordo di scambio culturale, il coro delle mondine di Bentivoglio si esibirà a Pieve di Cadore la sera di giovedì 22



Scritto in Area Metropolitana - ex Provinciainvia ad un amico | letto 1125 volte

Inserito da redazione il Mer, 2010-04-21 07:23