Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Consiglio del 27/01/2010


Consiglio del 27/01/2010 riunito nella solita sede di Castello d'Argile, con il seguente odg.
1) Preparazione del Bilancio consuntivo 2009
2) Preparazione del Bilancio preventivo 2010
3) Definizione della collaborazione alla mostra di dipinti sul fiume Reno che si farà a Castel Maggiore nel maggio 2010

4) Aggiornamento sul rapporto con il Museo della civiltà contadina e con il comune di Baricella riguardo al trasferimento della biblioteca sociale
5) Varie ed eventuali

Presenti: Magda Barbieri, Mauro Fizzoni, Angela Abbati, Anna Fini , Filitea Ippoliti, Vincenzo Tugnoli. Assente giustificato: Franco Ardizzoni

1) PREPARAZIONE BILANCIO CONSUNTIVO 2009


La presidente presenta la bozza di bilancio e illustra i particolari delle poche voci in entrata e in uscita. Non essendosi potuto realizzare nel corso del 2009 alcun convegno o iniziativa di costo consistente, si sono svolte solo le attività di routine , come la gestione e la redazione del sito web, l'invio di news letter , la partecipazione o collaborazione ad iniziative altrui, mostre di foto itineranti realizzate negli anni scorsi, quindi a costo limitatissimo per il nuovo allestimento..

Il movimento di cassa si è quindi basato sulle sole entrate delle quote dei soci paganti e le uscite sono state determinate quasi esclusivamente dal pagamento dei canoni per il sito web, hosting Aruba e Bollette Wind per ADSL.

L'unica nota negativa sottolineata dalla presidente è venuta dalla constatazione che le spese bancarie per la tenuta del Conto corrente presso l'Emilbanca, dagli iniziali 30 euro annui richiesti all'atto dell'apertura del conto nel 2008, sono aumentate a euro 117 , prelevate dalla banca nel corso del 2009, grazie a modifiche unilaterali delle condizioni contrattuali e all'applicazione dell'imposta di bollo di euro 18 ogni trimestre, che inizialmente sembrava non si dovessero pagare in quanto la nostra è associazione senza senza fini di lucro. Ma da incontro col direttore responsabile della filiale di Castello d'Argile è emerso che l'esonero da tale imposta è ammesso solo per le Onlus certificate.

Questo onere per un bilancio modesto come il nostro è sproporzionato e insostenibile, assolutamente non conveniente.

Pertanto, si sono esaminate e valutate tutte le possibile alternative: dal cambio di banca ( non conveniente, per i nuovi costi che comporterebbe e perchè poi ci si ritroverebbe con le stesse condizioni praticate da Emilbanca), al conto corrente online (che però non toglierebbe le spese di bollo), al tenere tutti i soldi in cassa (cioè in casa del presidente o del tesoriere , soluzione comunque rischiosa e poco opportuna per tanti aspetti). Si è infine deciso di chiudere subito il Conto corrente in essere e versare i 704 euro in un libretto al portatore, intestato al Gruppo di Studi, che non dovrebbe comportare spese di estratti conto e bollo di alcun genere. Libretto da far emettere dalla stessa Emilbanca di Castello d'Argile, per cui sarà più comodo alla presidente in carica effettuare prelievi o versamenti, e sarà poi cura della presidente recarsi eventualmente presso altre banche in altri luoghi, qualora le modalità di versamento di contributi comunali lo dovessero richiedere.

Verificato un totale di uscite di euro 499.04 e un totale di entrate di euro 1251,69, si registra un residuo attivo di 752 euro, di cui 704,10 in banca e 48,55 in cassa. Il bilancio è approvato all'unanimità.


2) PREPARAZIONE DEL BILANCIO PREVENTIVO 2010

Come negli anni precedenti si danno solo indicazioni di massima sulle presumibili attività, essendo ora nell'impossibilità di sapere su quali entrate si potrà contare. Si spera comunque di avere qualche idea più precisa prima dell'Assemblea di aprile, in modo da presentare ai soci una bozza sia pur approssimativa .


3) DEFINIZIONE DELLA COLLABORAZIONE ALLA MOSTRA DI DIPINTI SUL FIUME RENO …

La presidente riferisce dell'incontro avuto con il sig. Tolomelli, presidente dell'associazione Hobby Art di Castel Maggiore, il quale, insieme ad altra socia, ha portato le foto di alcuni dei quadri preparati dai pittori aderenti all'iniziativa. Nel corso dell'incontro si è convenuto che la inaugurazione e prima uscita della mostra si terrà a Castel Maggiore all'inizio di maggio, poi ci sarà una seconda esposizione a Trebbo di Reno in settembre, quindi il nostro Gruppo di Studi deciderà dove e quando tenere le successive esposizioni, secondo le disponibilità che emergeranno nei comuni nei quali abbiamo soci e contatti.

Il nostro gruppo contribuirà alla prima mostra solo con uno scritto di presentazione e adesione, e con la disponibilità del sito e della news letter per la pubblicità dell'iniziativa, essendo le spese già preventivamente coperte dai promotori in loco.

Successivamente, quando la mostra verrà allestita in altri comuni, si coprirà per quanto necessario e si arricchirà il momento della inaugurazione con un intervento di informazione e approfondimento sulla situazione del fiume Reno per gli aspetti ambientali e di sicurezza del fiume.


  1. AGGIORNAMENTO SUI RAPPORTI CON IL MUSEO DELLA CIVILTA' CONTADINA E CON IL COMUNE DI BARICELLA PER IL TRASFERIMENTO DELLA BIBLIOTECA SOCIALE

La presidente e il vicepresidente Mauro Fizzoni riferiscono dei rispettivi contatti per condurre in porto l'iniziativa. Valutata positivamente la bozza di convenzione con il Comune di Baricella, si dà mandato al vicepresidente Mauro Fizzoni di preparare una proposta per valorizzare questo trasferimento dei libri presso la biblioteca di Baricella, sottolineando che con questo passo si amplifica la gamma dei servizi della locale biblioteca e si rendono disponibili al pubblico i libri della nostra biblioteca sociale, finora poco utilizzati. Occorrerà poi trovare una data, per un incontro pubblico di informazione e presentazione dell'iniziativa.

Considerato che comunque, pur con tutta la buona volontà di procedere, ci vorranno mesi perchè si possa materialmente attuare il trasferimento dei libri, si chiede di mantenere in atto la convenzione con il Museo della civiltà contadina che attualmente , e dal 2004, ospita la nostra biblioteca sociale, pur non potendo fornire un servizio al pubblico, per mancanza di un bibliotecario.

5) VALUTAZIONE SUGLI ALTRI PROGETTI IPOTIZZATI

a) E' intenzione del Consiglio di realizzare nel corso di quest'anno una mostra fotografica con le foto e i materiali messi a disposizione da Massimo Brunelli di Granarolo , che hanno per soggetto tutte le torri dell'acqua esistenti (o abbattute) in tante località della pianura bolognese o zone limitrofe.

Si dà quindi mandato alla presidente di cercare comuni con spazi disponibili dove presentarla pubblicamente, esclusi i comuni in cui è già stata esposta la mostra realizzata dalla Bonifica Renana perchè si farebbe un inutile doppione. Si cercherà anche di arricchire la inaugurazione della mostra con un intervento che sottolinei il valore e l'importanza storico-sociale di quei primi acquedotti che portarono l'acqua in casa a tutte le famiglie che fino agli anni '50 avevano dovuto servirsi di scomodi e spesso insalubri pozzi e fontane pubbliche.


b) La presidente comunica infine ai consiglieri l'esigenza di preparare un possibile cambio di presidente dell'Associazione, considerando che nel 2011 scadrà il triennio di durata dell'attuale Consiglio (peraltro già in carica prorogata nel 2005 e 2008) e saranno 7 anni di carica della sottoscritta come presidente (che pur aveva dato inizialmente la propria disponibilità solo per un anno di prova...). Considerando anche un certo affaticamento per dover assolvere questo pur gradito impegno insieme ad altri impegni personali, e che la gestione e la redazione quasi quotidiana del sito web richiede molte ore, e che le sue condizioni di efficienza (o inefficienza) fisica non le consentono spostamenti in auto serali o di lungo percorso limitandone quindi l'attività di relazione e di rappresentanza, la presidente propone quindi di cominciare a preparare il terreno per una successione alla carica.

Poiché ad una prima consultazione non sembra che tra i Consiglieri attualmente in carica vi sia qualcuno disponibile a proporsi come futuro presidente, e poiché secondo lo Statuto il presidente deve essere eletto dal Consiglio Direttivo, riconoscendo l'importanza dell'impegno fin qui svolto da tutti i componenti del Consiglio attuale , che “hanno tirato la carretta” del Gruppo di Studi finora, garantendo un dignitoso e apprezzato livello delle attività svolte, la presidente suggerisce di cominciare intanto con il proporre nella prossima Assemblea di aprile di allargare il numero dei componenti del Consiglio da 7 a 9, in modo da consentire l'ingresso di nuovi possibili candidati alla carica.

La presidente sottolinea anche l'esigenza di rivitalizzare l'Associazione con l'ingresso di nuovi soci, cosa che non si è riusciti a fare finora, per evidenti difficoltà di incontro e aggregazione in un territorio forse troppo ampio. Si valutano quindi i nominativi di alcune persone da contattare per saggiarne l'eventuale disponibilità. In particolare, si propone di cercare la collaborazione del dottor Gian Paolo Borghi, come persona che avrebbe tutti i requisiti per valorizzare al meglio la nostra Associazione. La presidente attuale potrebbe poi comunque continuare la propria collaborazione per l'associazione, se Assemblea e Consiglio lo vorranno, come responsabile della redazione del sito web

Il Consiglio approva e dà mandato all'attuale presidente di avviare gli opportuni contatti.


  1. La presidente riferisce dell'incontro precedentemente avuto con l'Assessore alla cultura del Comune di S. Giorgio di Piano, Fabio Govoni, che ha assicurato la disponibilità del suo Comune a preparare un'iniziativa di valorizzazione del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia, con una ricerca storica locale alla quale presterà la propria opera la nostra consigliera sangiorgese Anna Fini.
    Pur nella grandissima difficoltà economica che grava sui bilanci comunali, l'assessore ha assicurato il proprio impegno per erogare un modesto contributo per coprire le spese vive necessarie per la realizzazione dell'iniziativa. L'assessore riferisce anche di un'altra iniziativa in atto per una valorizzazione delle memorie dei caduti della Prima guerra Mondiale, avvalendosi anche dei materiali della mostra realizzata lo scorso anno a S. Giorgio, in occasione della proiezione del documentario su Francesco Zanardi “
    La città rossa nella Grande Guerra”.

La seduta termina alle ore 23.


Castello d'Argile 27-01-2010     La presidente Magda Barbieri

Scritto in Verbali di Consigli e Assembleeinvia ad un amico | letto 2377 volte

Inserito da redazione il Lun, 2010-03-22 06:55