Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Musei di Qualità in provincia


Nel corso di una cerimonia avvenuta il 24 febbraio presso l'Auditorium Regionale, si sono festeggiati i 109 musei che hanno ottenuto il primo riconoscimento di Musei di Qualità della Regione Emilia Romagna 2010-2012 e sono così entrati a far parte di una comunità virtuosa che accomuna istituzioni tra loro molto diverse, ma omogenee se considerate dal punto di vista dei servizi offerti al pubblico, con il buon livello della gestione e dell'organizzazione interne, e delle attività messe in campo per la valorizzazione delle proprie raccolte . “La qualità si traduce in sostanza per un museo nella capacità di adeguarsi con attenta sensibilità alle esigenze dei fruitori come istituzione aperta, dialogante e in evoluzione continua “( Ezio Raimondi).
Il processo di riconoscimento dei musei regionali in base agli standard e agli obiettivi di qualità è stato avviato dall'IBC nel corso del 2009 per stimolare le istituzioni museali a perseguire criteri di buona gestione e di efficacia operativa e orientarne le finalità verso la qualità dei servizi al pubblico.
In particolare, per la provincia, si segnalano:
I Musei di Budrio: Pinacoteca , Museo Archeologico Paleoambientale, Museo dell’Ocarina, Museo dei Burattini - Collezione Zanella Pasqualini, Torre del Risorgimento e Torre della canapa - si sono mostrati in possesso dell’articolato insieme di requisiti necessari ed indispensabili ad essere riconosciuti 109 “Musei di qualità”.
L’Assessorato alla Cultura con il Direttore dei Musei Lorella Grossi hanno lavorato con grande impegno per meritare questo riconoscimento, attraverso un iter complesso che, dalle corrette metodologie di gestione e cura del patrimonio, è giunto a dare risposte di alto profilo qualitativo alle sollecitazioni e alle aspettative del pubblico.
Inoltre il riconoscimento è andato all'Istituzione Villa Smeraldi-Museo della civiltà contadina di S. Marino in Bentivoglio, alla Pinacoteca Civica di Pieve di Cento, al Museo Archeologico ambientale di S. Giovanni in Persiceto.
- In provincia di Ferrara, alla Pinacoteca  e alla Galleria d'Arte Moderna  "Aroldo Bonzagni" di Cento



Scritto in Budrio | Museo della Civiltà contadina S. Marino di Bentivoglio | Pieve di Centoinvia ad un amico | letto 1247 volte

Inserito da redazione il Dom, 2010-02-28 07:07