Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Primo quartiere geotermico a Persiceto


A Persiceto il primo quartiere geotermico dove l'energia della terra viene sfruttata per riscaldare le abitazioni
Sabato 3 ottobre alle ore 10 presso la zona Sasso di San Giovanni in Persiceto si terrà l’inaugurazione del primo quartiere residenziale ad alta efficienza energetica alimentato da fonte geotermica. Il naturale calore della terra riscalda gli edifici in inverno e produce energia per rinfrescarli in estate.
A Persiceto verrà inaugurato un quartiere davvero singolare: si chiamerà Borgo San Filippo e sarà uno dei primi quartieri in Italia alimentato da una centrale ad energia geotermica, che sfrutta cioè il naturale calore della terra per riscaldare gli edifici d’inverno e raffrescarli d'estate.
Il programma della mattinata prevede anche la visita alle unità immobiliari (11 ville e 48 appartamenti) e alla centrale geotermica.
* Come funziona un impianto geotermico
Il sottosuolo è un’inesauribile sorgente di calore. La temperatura man mano che si scende sotto terra aumenta grazie all’energia geotermica che dal nucleo terrestre sale verso la superficie. Per una semplice legge di natura a pochi metri di profondità il terreno mantiene una temperatura quasi costante tutto l’anno. Questo permette di estrarre calore di inverno per riscaldare l’ambiente e di cedere calore durante l’estate per rinfrescare. L’impianto geotermico centralizzato, ad uso abitativo, utilizza sonde nel sottosuolo delle abitazioni per sfruttare il naturale calore del terreno sfruttando energia pulita, gratuita e contemporaneamente inesauribile e rinnovabile. Per avere un'idea verosimile di quanto gli edifici rispondano a caratteristiche di isolamento termico e risparmio energetico basta evidenziare che un appartamento con superficie utile di circa 81 mq ha un consumo energetico molto basso pari a un costo per il riscaldamento (complessivo) di 400,00 euro all'anno.

Siamo felici- sottolinea Renato Mazzuca, sindaco di Persiceto- di ospitare sul nostro territorio uno dei primi esempi di interventi residenziali ad alta efficienza energetica alimentati da fonte geotermica, anche perché questa amministrazione promuove e sostiene ogni iniziativa tesa alla sostenibilità ambientale e al risparmio energetico”.

 

Alle ore 10 è previsto il taglio del nastro e a seguire interverranno Leonardo Fornaciari, amministratore delegato di Marefosca Costruzioni srl; Renato Mazzuca, sindaco di Persiceto; Paola Marani, consigliere provinciale; Lino Zanichelli, assessore all’ambiente della Regione Emilia Romagna; Emanuele Burgin, assessore all’ambiente della Provincia di Bologna; Marco Buriani, il presidente di Ance; Norbert Lantschner, direttore dell’Agenzia Casaclima
Alle ore 11.15 sarà consegnato il certificato energetico dell’Agenzia Casaclima; alle 11.30 verrà accesa la centrale geotermica e alle ore 12 è previsto un rinfresco con buffet e aperitivo per tutti gli intervenuti.

Info: Lorenza Govoni Responsabile Ufficio Stampa - Comune di San Giovanni in Persiceto  Corso Italia 70 - 40017 San Giovanni in Persiceto (BO) Tel. 051 6812795 - Fax 051 825024 e-mail: LGovoni@comunepersiceto.it

Scritto in Ambiente, ecologia, natura | S. Giovanni in Persicetoinvia ad un amico | letto 2672 volte

Inserito da redazione il Ven, 2009-10-02 04:50