Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Lechayim, cabaret di cultura ebraica


- sabato 7 marzo, ore 21 , a Castello d’Argile – Teatro Comunale nell' ambito della rassegna “InCanto – Musicanti in scena”
Lechayim Cabaret
Cabaret di cultura ebraica e Nouveau Cinque Musicale
con degustazioni gastronomiche
produzione Atti Sonori - Compagnia ChiE' di Scena, con Giambattista Giocoli, clarino, e Lorenzo Meo al pianoforte. Regia di Massimo Sceusa
* Consigliata la prenotazione per questo e anche per lo spettacolo successivo del 14 marzo
Le Mariés de la Tour Eiffel”
Info: Biblioteca di Castello d'Argile Tel. 051.976978 e-mail: biblioteca@argile.provincia.bo.it
in collaborazione con Associazione Perséphone
babysitting (su prenotazione, 2 euro) presso la Biblioteca Comunale, sottostante il teatro
- Foto dal sito www.attisonori.it   


- Un piccolo paese dalla misteriosa collocazione geografica, pochi i bizzarri abitanti, tanti i ricordi, ogni evento è il pretesto per animare la piazza, per celebrare, al ritmo di musiche eterne, ogni cosa andata e ognuna che verrà.
Sospeso tra due mondi (…ma quale sarà quello reale?) lo spirito del Dibbuk e due musicisti dal tetto di stelle conducono i viaggiatori di passaggio, gli Ivrì, attraverso quadri magici di spensieratezza e malinconia.
Omaggio alla cultura musicale e teatrale ebraica, Lechayim Cabaret è una festa, una cena, un concerto, un circo, un microcosmo di sogni, costretto ad errare alla ricerca di un porto sicuro, di una terra incantata, di un incontro di tradizione e culture in sospirata armonia.
Le musiche, elemento primordiale nella concezione dello spettacolo, oltre ad essere di tradizione yiddish e klezmer, sono anche di tradizione colta occidentale, di autori cioè di origine ebraica, vissuti in tutto il mondo.



Scritto in Castello d'Argileinvia ad un amico | letto 6406 volte

Inserito da redazione il Lun, 2009-03-02 08:47