Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Quaderni Poggesi . AA.VV. 2008


"Quaderni Poggesi" , pubblicato nell'aprile 2008, è il primo numero di una collana inaugurata da un nuovo  gruppo  di studiosi che hanno costituito la "Associazione storico-culturale Poggese", appena un anno fa, nel 2007.
88 pagine  ricche di contributi di autori vari, mappe e foto che raccontano o descrivono momenti, aspetti e personaggi  di Poggio Renatico, un comune dell'area  bagnata dal Reno, inserito nel territorio ferrarese con l'Unità d'Italia, ma  che per tutti i secoli precedenti è stato  legato  al territorio bolognese  , anche perchè  feudo della prestigiosa famiglia bolognese dei Lambertini.
Il volume  è indicativamente diviso in due parti; la prima per raccontare la Storia del luogo e le storie degli uomini che vi hanno vissuto nel passato lontano;  ma  nella seconda parte ci sono anche rubriche che volgono l'occhio al presente o a episodi e fatti del passato prossimo.
Tra i contributi o saggi  di maggiore impegno e interesse, è da ricordare in particolare il primo, intitolato "Da Herennius a Poggio Renatico: una selva di nomi",  dove  Francesco Montanari e Giuseppe Malaguti raccontano  le loro fatiche di poggesi alle prese con il difficile compito di cercare  i documenti da cui si potesse scoprire  l'origine  del luogo e della sua denominazione.
Ricerca che ha portato ad individuare la citazione di ben 43 denominazioni diverse, rilevate tra le carte dal  900 al 1800. Tanto che per  rendere graficamente l'idea hanno  dedicato una pagina al labirinto dei percorsi toponomastici, che partono da un antico "Herennius" per arrivare all'attuale Poggio Renatico, passando per Castel Rognatico, Poggio de Lambertini e via dicendo , da grafie latine ad altre in volgare , tra traslitterazioni e forme fonetiche diverse, simili, incrociate e dissociate.


Un altro passaggio storico cruciale è rappresentato dagli Statuti del "Pogio e uniti" , tra XVI e XVII secolo, spiegato e documentato da Tito Manlio Cerioli , con una serie di brani estrapolati da quegli antichi testi che definivano le regole a cui i cittadini del feudo dei Lambertini  dovevano attenersi. Testi che offrono un quadro interessante e significativo della casistica criminale , della tipologia dei delitti e relative pene, e della vita sociale del tempo.

Passando a tempi più recenti, si trova un saggio dedicato al "Sgnòr Abé", il signor Abate, ovvero Don Roberto Tassinari (1907- 1999), parroco di Poggio Renatico per 37 anni, che portava  quel titolo in quanto a capo  di una Chiesa Abbaziale", oltre che parrocchiale, per antica  istituzione. Cesare Manservigi, che evidentemente lo conosceva bene e da vicino, ne traccia un ritratto di notevole profondità, non banalmente agiografico, ma con lucida sincerità, distacco e al tempo stesso umana comprensione. Operazione non facile trattandosi di  personaggio , uomo e religioso, complesso  e singolarissimo , vissuto in un periodo storico , il Novecento, ancor più complesso e travagliato.

Uno dei periodi  più delicati di questo secolo appena passato è poi raccontato  da Giuseppe Malaguti nel suo testo dedicato all' "Aprile 1945: il passaggio del fronte della seconda Guerra Mondiale  nei documenti degli eserciti Alleati". Testo che offre una cronaca puntuale e inedita di quanto avvenne in quei giorni, basandosi su documentazione militare alleata di prima mano, corredata anche da mappe del territorio attraversato nei giorni che portarono alla Liberazione.

Volendo restare, in questa sintesi, solo sugli argomenti più storici, è degno di attenzione il capitolo  intitolato "A Poggio si parlava così", in cui Cesare Manservigi  e Giulio Reggiani spiegano , tra cronaca e storia,  alcune espressioni del dialetto locale, un "vernacolo imbastardito" in quanto misto di influenze bolognesi e ferraresi, frutto delle contaminazioni tipiche dei luoghi di confine tra province.
 

 


Scritto in Poggio Renatico | Recensioni e segnalazioniinvia ad un amico | letto 2933 volte

Inserito da redazione il Mar, 2008-05-13 15:24