Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Consiglio del 19/9/2007


Si è riunito in Castello d'Argile nella abitazione della presidente, alle ore 21, il Consiglio Direttivo del Gruppo di Studi pianura del Reno per discutere il seguente Ordine del giorno:
1) Preparazione attività del prossimo autunno
2) Varie ed eventuali
Presenti : Magda Barbieri, Angela Abbati, Anna Fini, Mauro Fizzoni, Vincenzo Tugnoli.
Assenti giustificati: Franco Ardizzoni, Filitea Ippoliti
1) PREPARAZIONE ATTIVITÀ DEL PROSSIMO AUTUNNO

a) Mostra fotografica sui forni rurali.

Si definisce il calendario delle presentazioni della mostra itinerante di foto di Franco Ardizzoni sui forni rurali ancora presenti nel territorio di pianura; mostra che già ha avuto la sua prima presentazione al Museo di S. Marino di Bentivoglio nel giugno scorso, in occasione della festa annuale “Non di solo pane” , promossa dal Gruppo della Stadura”, e poi ha avuto una seconda esposizione a Galliera nell'atrio del Municipio, in concomitanza con festa patronale locale.

Grazie ai contatti già presi con le rispettive amministrazioni comunali e le associazioni locali da Anna Fini e Vincenzo Tugnoli (per S. Giorgio di Piano) e Mauro Fizzoni (per Baricella) si definisce il seguente programma

  • A S. Giorgio di Piano, nella Sala Trenti, dal 6 al 16 ottobre, con apertura nei sabati e domeniche al mattino e al pomeriggio, e nei giorni feriali, lunedì e martedì, al mattino, su richiesta di eventuali gruppi e scolaresche. Oltre alle foto sui forni, essendo la Sala molto spaziosa, verranno esposti anche i pannelli che riproducono gli affreschi del “Ciclo del pane”, del Castello di Bentivoglio, previo accordo con il Museo della Civiltà contadina che al momento li ha in custodia.

Per l'inaugurazione della mostra a S. Giorgio si prevede anche la presenza del socio Luciano Manini, per un intervento di memorie personali sull'importanza del forno nella vita della famiglia contadina. Il Comune di S. Giorgio si farà carico della stampa di un depliant di invito da diffondere.

E' per il momento accantonata un'altra ipotesi di esposizione dei quadri di Don Antonio Malaguti, che raffigurano momenti della vita contadina e del lavoro nei campi nella prima metà del 1900. In seguito alla recente morte dell'autore, vi è incertezza sulla proprietà dei quadri e su chi ne abbia la responsabilità legale per eventuali prestiti o cessioni (era volontà espressa del defunto, poco prima di morire, di cederli al Museo della Civiltà Contadina).

  • A Baricella , in occasione della annuale “Fire di sdàzz”, la mostra sarà ospitata presso la Casa protetta “Il Corniolo”, dal 20 al 28 ottobre, con orario di aperura al pubblico mattina e pomeriggio nei fine settimana, e con disponibilità del personale della Casa alle visite anche nei giorni feriali su prenotazione, per scolaresche o gruppi che lo richiedano.

b) Giornate di studio e presentazione delle relazioni per la ricerca storica su “Mulini, canali e comunità ... “

La presidente aggiorna i consiglieri sui numerosi incontri fatti a S. Marino di Bentivoglio e a Bologna, con il Direttore del Museo della Civiltà contadina, dott. Silvio Fronzoni, con la prof. Paola Galetti, la dott.a Patrizia Cremonini e la dott. a Lorella Grossi, per il coordinamentodella ricerca storica sui mulini della pianura. E' già stato definito il calendario dei 3 convegni-giornate di studio per la presentazione delle relazioni degli studiosi impegnati, tra i quali diversi soci del nostro Gruppo Studi, divisi tra le tre aree territoriali:

  • domenica 28 ottobre a Galliera, presso il Municipio, relazioni per l'area della pianura centrale

  • sabato 10 novembre, a Medicina, presso l'Oasi del Quadrone, relazioni relative all'area della pianura orientale

  • sabato 24 novembre, a Sala bolognese, presso l'Ecomuseo dell'acqua, relazioni dell'area di pianura occidentale

Le succitate iniziative (mostre e convegni) terranno quindi impegnati presidente , consiglieri e vari soci per relazioni, allestimenti, presentazioni e presenze per i prossimi mesi.

  1. VARIE

La presidente invita i consiglieri a cominciare a pensare alle possibili iniziative da attuare l'anno prossimo; in particolare occorrono suggerimenti per il Convegno annuale da realizzare in primavera come negli anni scorsi. Si era inizialmente indicato il criterio di alternare un argomento di carattere storico ad un argomento di carattere ambientale attuale. E poichè il convegno di quest'anno sulla toponomastica era di carattere prevalentemente storico (ma in parte anche attuale), si potrebbe puntare su un argomento di carattere ambientale attuale.

Si valuta quindi la possibilità di riprendere in esame e affrontare nuovi aspetti delle problematiche già trattate e relative all'acqua-bene da salvare o alle energie rinnovabili, oppure affrontare il problema dello smalimento rifiuti-raccolte differenziate nel nostro territorio; oppure tentare di sapere cosa ci porterà la nuova pianificazione territoriale PSC, riguardo soprattutto a viabilità e trasporti.

Considerata però la complessità di questi argomenti, in parte anche molto controversi tra cittadini , forze politiche e istituzioni, e gravati da varie incertezze, si ritiene di non essere in grado al momento di fornire una occasione di informazione esauriente ed utile, scevra da polemiche, rinviando a tempi più avanzati l'eventuale nostro impegno in materia.

Tutto questo considerato, il Consiglio dà mandato alla presidente di prendere contatti e valutare la possibilità di realizzazione di un convegno-incontro tra le associazioni, Gruppi di studio o singoli studiosi che si occupano di storia locale nei vari comuni della pianura, ed eventualmente anche della montagna, per una presentazione delle loro attività , proposte e problemi, in una ottica di ricerca di reciproca conoscenza ed eventuale collaborazione sovracomunale.

Iniziativa questa cui si pensava da tempo ma che finora era stata rinviata.
La presidente sottolinea infine le solite difficoltà di bilancio, per la quasi impossibilità di ottenere contributi dai Comuni e per il ritardo di molti soci nel pagamento della quota annuale, nonostante le sollecitazioni inviate via e mail.

La presidente fa infine rilevare che probabilmente in dicembre e anche in gennaio sarà assente poiché dovrà recarsi presso una figlia che risiede all'estero e che aspetta un bambino. Cercherà comunque di non mancare agli adempimenti essenziali dell'associazione e di tenere aggiornato il sito pianurareno.org , per quanto possibile, in modo che non si avverta troppo la sua assenza

Con questo la seduta si chiude

La presidente Magda Barbieri

Castello d'Argile
19-09-2007

Scritto in Verbali di Consigli e Assembleeinvia ad un amico | letto 1978 volte

Inserito da redazione il Mer, 2008-02-20 07:45