Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Assemblea del 14/4/2007


ASSEMBLEA DEL GRUPPO DI STUDI PIANURA DEL RENO - 14 aprile 2007 presso Villa Smeraldi - S. Marino di Bentivoglio
Presenti: Magda Barbieri, presidente, Filitea Ippoliti, tesoriere, e i consiglieri Angela Abbati, Anna Fini, Franco Ardizzoni, Luciano Manini, Massimo Pancaldi, Roberto Righi, Vincenzo Tugnoli
Assente giustificato: il vicepresidente Mauro Fizzoni
Si è discusso il seguente ordine del giorno:
     1)   Approvazione Bilancio Consuntivo 2006
     2)  Bilancio preventivo, e programma attività per il 2007

     3) Rinnovo adesioni soci 2007. Accettazione nuove adesioni
     4)  Varie ed eventuali

In apertura si presenta il verbale della seduta di Assemblea dello scorso anno, già resa nota attraverso il sito ed e mail, e che viene approvato ufficialmente dai presenti.
Vengono consegnate ai presenti copie dei bilanci, Consuntivo 2006 e Preventivo 2007, peraltro già inviate via e mail ai soci, con nota esplicativa di accompagnamento.
La seduta, in seconda convocazione, è valida .

  1. BILANCIO CONSUNTIVO 2006

La presidente presenta la bozza di Bilancio consuntivo 2006, già concordato con il tesoriere, e approvato dal Consiglio il 28 febbraio 2007. E' un bilancio molto semplice e di importo modesto. Le spese ammontano complessivamente a euro 1.102,76. Gli importi di spesa più rilevanti derivano dal Convegno sul tema “Dall'agricoltura le energie rinnovabili, da noi organizzato nel febbraio 2006, e dal canone Wind-Libero per la linea ADSL.

- Per quanto riguarda il Convegno fa rilevare che ha avuto ottimo apprezzamento dai presenti , grazie anche alla efficace collaborazione dei dirigenti di Villa Smeraldi, il presidente Valerio Gualandi e il Direttore Silvio Fronzoni; e le spese sono state contenute al minimo, anche perchè questa volta invece di utilizzare un servizio di catering (come negli anni precedenti) ci si è serviti della fornitura di prodotti, portati dal forno Pezzoli di Minerbio, e di alcuni acquisti da supermercato.

  • L'altra voce “pesante” è quella che deriva dalla somma delle 6 bollette bimestrali Wind per pagare il canone per la linea ADSL, necessaria per poter lavorare quotidianamente e per ore al computer, per tenere aggiornato con sempre nuovi articoli il nostro sito pianurareno.org. Il collegamento internet è inoltre indispensabile per gestire la corrispondenza ordinaria con i soci, con i visitatori del sito che chiedono informazioni e consulenze , invio di news letter, ricevimento di news letter da Comuni e altre associazioni, ricerche di informazioni.

La presidente fa rilevare che il sito web si sta confermando come lo strumento più utile ed efficace per la diffusione delle informazioni e delle conoscenze sugli argomenti e le iniziative sul territorio di maggior interesse per i nostri soci. Il numero dei visitattori del sito è in costante aumento ed ha già raggiunto la quota di oltre 25.000 in poco più di un anno, da quando siamo partiti , alla fine del 2005, con la nuova impostazione e gestione.

Per spendere un po' meno è stato cambiato il contratto con Wind, passando alla formula “mini” (da 29 a 19 euro mensili, in teoria...). Il beneficio però lo si potrà avere solo l'anno prossimo; per quest'anno si sono avuti solo i disagi derivati dal cambio di contratto: un mese senza la linea ADSL, poi un periodo di intermittenza, per cui si è dovuto anche ricorrere alla linea fissa Telecom, infine si è verificato un aumento di un'altra voce deliberato autonomamente da Wind. Inutili le proteste e la richiesta, con raccomandata, inviata alla Wind dalla presidente per ottenere il rimborso di parte della quota pagata come compensazione per il disservizio subito.

Quindi , anche per il 2007 non si spenderà meno di 50 euro per bolletta bimestrale (nel 2006 erano 60).

Si tenga comunque presente che l'associazione beneficia della fornitura delle apparecchiature (computer nuovo, stampante-scanner, accessori Back-ups e altre protezioni da poco acquistate) di proprietà della presidente , nonché dell'assistenza tecnica e della consulenza per la manutenzione e la gestione dell'amministrazione del sito , che è fornita gratuitamente dalla figlia . E non ci sono altre bollette da pagare per affitto, luce o riscaldamento di sedi, visto che le sedi usate sono appunto l'abitazione del presidente e il Museo della civiltà contadina , che, grazie alla Convenzione firmata, ospita la biblioteca sociale , i nostri Convegni e le Assemblee. Senza questi apporti l'Associazione con le sue entrate non potrebbe sopravvivere.


Quanto, appunto, alle entrate, nel 2006 si è registrato un calo vistoso rispetto all'anno precedente , e rispetto a quanto preventivato, o , meglio, sperato, per una serie di ragioni: un Comune ci ha comunicato di non poter contribuire per le note difficoltà generali dei bilanci comunali, qualcun altro ha deliberato in ritardo, altri non hanno nemmeno risposto alla lettera del presidente che presentava la richiesta. Quindi, con il solo modesto contributo ricevuto da1 Comune di Galliera e con la 25 quote dei soci paganti, non si poteva fare di più. Si è comunque tenuto a disposizione l'avanzo di bilancio per l'organizzazione dell'incontro pubblico sulla toponomastica, previsto inizialmente per il novembre 2006 e poi rimandato e già realizzato il 16 marzo 2007.

  • Molto impegno è richiesto anche per il servizio di segreteria e coordinamento che la presidente ha prestato nel 2006 come collaborazione alla ricerca su mulini e canali della pianura, promosso dal Museo della civiltà contadina e al quale partecipano come ricercatori vari studiosi soci del “Gruppo di Studi”: Angela Abbati, Franco Ardizzoni, Antonio Bonomi, Tullio Calori, Beatrice Celli, Giuseppe Reggiani, Mauro Risi .


- Si rammenta inoltre che nel corso del 2007 è stata presentata anche una piccola mostra didascalica sulla storia del pane a Baricella , in occasione della locale Fiera di metà ottobre; e , nella stessa occasione è stata realizzata una conferenza sul tema “Il pane ... conosciamolo meglio”, con diversi relatori che hanno illustrato nuovi e vari aspetti nutrizionistici e storici dell'argomento. Le iniziative di Baricella si avvalgono come sempre dell' impegno organizzativo del vicepresidente Mauro Fizzoni.


  • Buon successo ha avuto anche la gita sociale a Budrio, realizzata anche grazie alla collaborazione del socio del luogo Andrea Govoni.

  • Ci ha fatto molto piacere l'incontro-audizione tenuto presso la Commissione Cultura della Provincia di Bologna, perchè ci ha permesso di farci conoscere a questo livello istituzionale, e il presidente Raffaele Finelli e i membri della detta Commissione hanno elogiato e mostrato di apprezzare la nostra attività di volontariato culturale. Si teme però che da tale incontro non possa sortire alcun futuro aiuto concreto, in quanto i progetti finanziati dalla Provincia sono subordinati a requisiti finanziari che sono al di sopra delle nostre possibilità. Inoltre è sfumata la speranza di poter accedere ad una Convenzione simile a quella che la Provincia aveva stipulato con le Associazioni culturali dell'Appennino, poiché tale Convenzione è stata soppressa.

- La biblioteca sociale si sta arricchendo di sempre nuovi apporti di libri; tra l'altro, i più recenti ci vengono dal Centro Etnografico Ferrarese che ci ha mandato diverse pubblicazioni, già segnalate nell'apposita rubrica sul sito. Purtroppo la gestione della biblioteca come consultazione e prestito soffre della difficoltà per molti soci di raggiungere la sede, essendo inoltre il Museo privo di bibliotecario, dopo la prematura morte di Franco Comastri.

Valutati tutti gli aspetti suddetti, l'Assemblea approva il Bilancio Consuntivo 2006 all'unanimità

  1. BILANCIO PREVENTIVO E PROGRAMMA ATTIVITÀ 2007

Come era stato detto a proposito del preventivo 2006, la presidente ripete anche per il preventivo 2007, e cioè che la bozza preparata si basa su entrate presunte o ipotizzate, ma le uscite saranno poi adeguate alle entrate reali , e di quanto proposto si realizzerà poi solo quanto avrà copertura finanziaria certa.

Fortunatamente per quest'anno qualche entrata da Comuni e da privati ci è stata assicurata e quindi dovremmo riuscire a realizzare quanto programmato.

Già realizzato il 16 marzo scorso l'incontro pubblico sulla toponomastica, intitolato “Strade e luoghi di paese. Ogni nome una storia da conoscere” . I soldi per pagare le spese per depliant e buffet ci sono venuti , grazie ai contributi dei Comuni di Galliera e di S. Giorgio di Piano ( da erogare, ma assicurati) e della Emilbanca. Hanno onorato della loro presenza come relatori tante persone venute da lontano , come ed esempio Renzo Zagnoni , presidente del gruppo di Studi dell'Alta Valle del Reno, da Porretta, e altri rappresentanti di istituzioni come la dirigente dell'assessorato alla Cultura della Provincia , Dede Aureli , e la presidente della Deputazione di Storia Patria , Angela Donati, oltre ai tanti qualificati studiosi di storia locale, soci e non soci.

Si passa poi a discutere la possibilità , il tempo e il luogo di realizzazione della mostra fotografica sui forni rurali, con le circa 40 foto già scattate da Franco Ardizzoni e l'aggiunta di alcune mappe settecentesche di fondi rurali già in possesso della presidente. C'è la disponibilità dei consiglieri di S.Giorgio di Piano, Anna Fini e Vincenzo Tugnoli , ad interessarsi per realizzare nel loro comune tale iniziativa. Presi i dovuti contatti vedranno se si potrà fare nella Sala Trenti e in che periodo. In occasione della mostra, Luciano Manini offre la sua disponibilità a fare un breve intervento di illustrazione e rievocazione dell'uso che dei forni faceva la famiglia contadina. La sua proposta è accolta. E' probabile che si possa poi utilizzare lo stesso materiale per portare la mostra anche a Baricella, in occasione della Fiera di metà ottobre (la Fira di sdazz). Per questo si interesserà il vicepresidente Mauro Fizzoni. Non è escluso poi che si possa farla anche altrove, su richiesta di amministratori o soci di altri Comuni; probabile una tappa a Galliera.

Resta inoltre aperta la possibilità di effettuare presentazioni di libri o serate letterarie - culturali a tema, se dovesse emergere la disponibilità di qualche esercizio pubblico, e se c'è l'interessamento di qualche socio locale.

Quanto alla gita sociale annuale, al momento non si intravedono possibilità concrete di realizzarla quest'anno. Le visite guidate fatte negli anni scorsi sono andate bene, ma è sempre molto difficile trovare un adeguato numero di persone che aderiscano, perchè qualsiasi data si scelga, ci sono sempre tanti dei soci che hanno altri impegni concomitanti e quindi non partecipano. Ci si chiede quindi se valga la pena organizzarla o se non sia il caso di lasciar liberi i soci di andare dove vogliono quando vogliono, limitandosi a fornire loro informazioni, attraverso il sito e le news letter, sulle iniziative, mostre , spettacoli ed altro, promosse dai vari comuni del territorio o da altre associazioni più forti e numerose della nostra (che hanno comunque anche loro difficoltà nel raccogliere adesioni...).

Si starà comunque attenti a cogliere eventualmente qualche opportunità che possa raccogliere più consensi.

Per il periodo autunnale, non è il caso di mettere in cantiere altre iniziative, perchè oltre alla mostra sui forni, che si farà probabilmente in ottobre, c'è già in programma la presentazione delle relazioni delle ricerche sui mulini che occuperanno 3 fine settimana tra ottobre e novembre, e vari soci sono impegnati nella preparazione delle relazioni.

Si dovrà quindi cominciare a pensare al tema del prossimo convegno, da realizzare però agli inizi del 2008

Valutati dai presenti tutti gli aspetti succitati, il Bilancio preventivo e il programma per il 2007 vengono approvati all'unanimità.

  1. RINNOVO ADESIONI E ACCETTAZIONE NUOVE ADESIONI

I soci presenti hanno versato le loro quote per il 2007 e si accoglie con soddisfazione la adesione dei nuovi soci Roberto Righi e Giulio Reggiani che si sono mostrati molto interessati alle nostre attività e si dichiarano diponibili a dare il loro apporto culturale per eventuali future iniziative. Giuseppe Reggiani ha già dato una gradita collaborazione partecipando come relatore al recente convegno sulla toponomastica.

La presidente fa rilevare che resta sempre un problema la riscossione delle quote da parte dei soci, i quali pur ribadendo la loro disponibilità a confermare il sostegno alla nostra Associazione, non sempre trovano l'occasione per consegnare materialmente la quota, non potendo essere presenti all riunioni e alle iniziative organizzate.

Bisognerà trovare il modo di sollecitare più efficacemente tale adempimento.

La seduta è terminata alle ore 12,30 La presidente Magda Barbieri (*)

(*) Il presente verbale sarà sottoposto ad approvazione formale alla prossima assemblea 

Scritto in Verbali di Consigli e Assembleeinvia ad un amico | letto 2198 volte

Inserito da redazione il Lun, 2007-10-01 05:02